La C . un dubbio

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

La C . un dubbio

Messaggio Da viernes il Lun 13 Ott 2008 - 18:24

Per la prima volta risatona son 2 giorni che ho un bel mal di gola (lo identifico chiaramente sulla tonsilla sinistra) che non passa, anche con dosi pesanti di C.
Che altro tentare? Non ho purtroppo ACI in casa... altrimenti avrei tentato quello.
avatar
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da grazia il Lun 13 Ott 2008 - 18:51

Viernes...io avevo mal di gola tremendo e raffreddore...Sabato ho preso OSCILLOCOCCINUM (prodotto omeomatico )A DOSI MASSICCE... Normalmente si dovrebbe fare la profilassi per l'influenza con una dose settimanale... Però se c'è costipazione, si può fare una curetta più aggressiva, io ne ho prese un flaconcino di microgranuli ogni 3 ore da sciogliere in bocca lentamente... Con Aci ho inoltre fatto gargarismi...Oggi sto bene...sotto questo aspetto!!
HO PERO' un dolore strano al piede destro, proprio sopra al metatarso (la zona poco sopra a dove iniziano le dita ) ho usato Feldene crema, ma il male non passa e sono già 5 o 6 giorni che mi duole... Consigli???? Wink
avatar
grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da MAURO LORE il Lun 13 Ott 2008 - 19:14

viernes ha scritto:Per la prima volta risatona son 2 giorni che ho un bel mal di gola (lo identifico chiaramente sulla tonsilla sinistra) che non passa, anche con dosi pesanti di C.
Che altro tentare? Non ho purtroppo ACI in casa... altrimenti avrei tentato quello.

--------------------------

... Olio essenziale di Tea Tree / Malaleuca / Albero del Tee....

... ce lo dovresti avere ancora a casa...

... lo prese tua madre per la "cistite"... Wink
avatar
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Lun 13 Ott 2008 - 19:44

io suggerisco una bella punturina di vit c c per 2 o 3 giorni,ma fà male tanto però!

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da viernes il Lun 13 Ott 2008 - 20:24

MAURO LORE ha scritto:
viernes ha scritto:Per la prima volta risatona son 2 giorni che ho un bel mal di gola (lo identifico chiaramente sulla tonsilla sinistra) che non passa, anche con dosi pesanti di C.
Che altro tentare? Non ho purtroppo ACI in casa... altrimenti avrei tentato quello.

--------------------------

... Olio essenziale di Tea Tree / Malaleuca / Albero del Tee....

... ce lo dovresti avere ancora a casa...

... lo prese tua madre per la "cistite"... Wink

certo che ce l'ho ancora... 2-3 gocce? ogni quanto?
certo che c'ha un saporaccio... sputo
avatar
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da MAURO LORE il Lun 13 Ott 2008 - 21:18

viernes ha scritto:
MAURO LORE ha scritto:
viernes ha scritto:Per la prima volta risatona son 2 giorni che ho un bel mal di gola (lo identifico chiaramente sulla tonsilla sinistra) che non passa, anche con dosi pesanti di C.
Che altro tentare? Non ho purtroppo ACI in casa... altrimenti avrei tentato quello.

--------------------------

... Olio essenziale di Tea Tree / Malaleuca / Albero del Tee....

... ce lo dovresti avere ancora a casa...

... lo prese tua madre per la "cistite"... Wink

certo che ce l'ho ancora... 2-3 gocce? ogni quanto?
certo che c'ha un saporaccio... sputo

-----------------------------------------------

... io ne assumerei 10 gocce in un pò di latte subito...

... poi 5 gocce ... sempre nel latte... per 3 volte al giorno... fino ad 1 g. dopo lo sparire dei sintomi...


... subito farei anche un'appilcazione locale nel cavo oro-faringeo ("spennellature" sulle "placche bianche...fà schifo... ma è efficace)...

... anche per le "gengiviti"... è eccezzionale... Wink
avatar
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da minerva il Lun 13 Ott 2008 - 22:00

Pompelmo semi, gg x/ volte al di',
ribes nigrum gg volte al di',
il pompelmo lo puoi usare anche per i gargarismi.
Il mio gatto in due gg è guarito dall'influenza, gli ho dato anche ACI.
Non mi cazziare perchè ho parlato del gatto , la solita roba la do' ai miei figli. Very Happy
avatar
minerva
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2498
Età : 55
Località : Emilia Romagna
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da Ospite il Lun 13 Ott 2008 - 23:44

grazia ha scritto:..........
HO PERO' un dolore strano al piede destro, proprio sopra al metatarso (la zona poco sopra a dove iniziano le dita ) ho usato Feldene crema, ma il male non passa e sono già 5 o 6 giorni che mi duole... Consigli???? Wink


Non ti passa perchè probabilmente è di origine spinale, ti appare sul collo del piede ma origina dalla compressione di un nervo sciatico a livello vertebrale. Delle piccole sublussazioni da postura sono le responsabili... devi scrocchiare le vertebre. Il feldene non ti ha fatto nulla perchè il dolore non è li.
Puoi provare con un po' di esercizi dolci se ti va. In dieci minuti di relax si fa tutto.

Sdraiata a terra a braccia larghe con la colonna lombare ben aderente al pav, piega il ginocchio sx appoggiando a terra la coscia, piega il ginocchio dx verso l'alto col piede a terra. Alza il piede e ruota il bacino verso sx spingendo il ginocchio nella stessa direzione, contemporaneamente volgi lo sguardo a dx. Rilassati, lascia che il peso della gamba distenda i muscoli e piano piano il ginocchio arriverà a terra, conta fino a venti e esci dall'esercizio rifacendo tutti i movimenti al contrario. Ottieni una torsione completa della colonna dalle cervicali fino alle sacrali. Ripeti il tutto dal lato opposto. Solo una, massimo due volte per lato.

Resta a terra con le braccia lungo i fianchi e appoggia bene la colonna lombare a terra, porta i calcagni verso i glutei, afferra le ginocchia e con movimento lento e progressivo porta le ginocchia al petto. Solo una volta.

A terra bocconi punta le mani a terra come se dovessi fare una flessione. Spingi verso l'alto lasciando però il bacino appoggiato. Rilassa la schiena con movimento lento e progressivo cercando con lo sguardo di guardare all'indietro. Solo una volta

Non raggiungere mai la soglia del dolore e lascia fare alla gravità, non forzare mai ma rilassati e allenta le tensioni. Se non sei troppo contratta la vertebrina fuori sede torna a posto con un piccolissimo scatto e dopo qualche minuto il dolore sparisce. Se non riesce alla prima riprova mezz'ora più tardi.

Anche lo yoga per chi lo sa fare risolve questi problemini.
Se provi dimmi come va...

jocolor

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da minerva il Mar 14 Ott 2008 - 7:45

Io ho iniziato con il dolore sul dorso del piede, poi ha cominciato a gonfiare, poi mi è venuta una artrosi dovuta anche al dito a martello.
Faccio massaggi da un terapista,ma di definitivo pare ci sia solo l'operazione.
Anche io ho sofferto di sciatalgie dovute a ernie del disco per tanti anni e credo che oltre al dito a martello anche questo abbia inciso.
avatar
minerva
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2498
Età : 55
Località : Emilia Romagna
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da viernes il Mar 14 Ott 2008 - 10:52

Grazie per i consigli. ho tratto qualche piccolo beneficio dalla malaleuca (10+5 gocce ieri, 5 gocce stamane), ho anche il ribes nigrum in casa quindi proverò anche quello.
Se non dovessi risolvere con quanto ho "in casa", proverò anche coi semi di pompelmo e/o oscillococcinum
avatar
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Mar 14 Ott 2008 - 11:21

minè ,
mi spieghi cosa è il dito a martello ? com'è fatto ,quale dito del piede ?
sono O.T casomai sposto la discussione Wink

poi mi è venuta una artrosi dovuta anche al dito a martello.
Faccio massaggi da un terapista,ma di definitivo pare ci sia solo l'operazione.

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da grazia il Mar 14 Ott 2008 - 11:36

Grazie Sauro..ora che leggo sono in ufficio, ma stasera, giuro che ci provo a fare gli esercizi che mi hai suggerito...Grazie, per il prezioso consiglio... smile bacio
avatar
grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da minerva il Mar 14 Ott 2008 - 12:44

XENA ha scritto:minè ,
mi spieghi cosa è il dito a martello ? com'è fatto ,quale dito del piede ?
sono O.T casomai sposto la discussione Wink

poi mi è venuta una artrosi dovuta anche al dito a martello.
Faccio massaggi da un terapista,ma di definitivo pare ci sia solo l'operazione.

E' il secondo dito del piede un poco piu' lungo che piegandosi ha una postura sbagliata, ha causato il distacco di un falangetta e artrosi.
avatar
minerva
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2498
Età : 55
Località : Emilia Romagna
Data d'iscrizione : 27.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da viernes il Mar 14 Ott 2008 - 16:45

Finalmente percepisco ora i primi miglioramenti: non sento più male quando deglutisco, anche se un po' di fastidio c'è sempre. Anche tastando la tonsilla di lato, la sento meno dolente.
Peccato dover aspettare stasera per dare il colpo definitivo.... non mi son portato dietro la malaleuca! Cmq il ribes lo uso comunque visto che l'ho già in casa, male non farà...
avatar
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da viernes il Gio 16 Ott 2008 - 13:28

Onore e merito alla malaleuca, confermo la "guarigione"!
Sì la mia gola non è ancora al 100% ma il più è decisamente passato!!
sto continuando (nonostante il saporaccio!!!) con 6-7 gocce x 3 volte al dì!
La mattina nei probiotici, poi in acqua... il latte non è proprio il mio alimento!!!
avatar
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Gio 16 Ott 2008 - 17:34

Viernes rallenta con sta malaleuca ,son troppo tutte quelle goccie .

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da viernes il Gio 16 Ott 2008 - 17:55

hai ragione simonetta, come anche suggerito da mauro calerò il dosaggio... il fatto è che io già che c'ero pensavo di usarla per la dermatite seborroica di cui soffro da tanto tempo...

L'olio di melaleuca, per infezioni e micosi
Staff medico Eurosalus

In un mondo dove la resistenza agli antibiotici sta crescendo in modo esponenziale, la possibilità di avere a disposizione strumenti efficaci per contrastare le infezioni è di estrema importanza.

Gli oli essenziali in genere, come documentato ormai da decenni di aromaterapia, svolgono una azione antibatterica e antifungina naturale.

Le cautele nell'impiego delle essenze devono essere rivolte alla loro possibile capacità di determinare allergie (soprattutto sulla pelle per uso ripetuto), o all'eccesso di uso (possibile azione di irritazione gastrica per uso orale).

Uno degli oli più importanti è l'olio di melaleuca. Un farmacista o un erborista molto esperti potrebbero, a ragione, chiedere quale tipo di melaleuca, ma nell'uso comune si intende con questa dizione il Tea tree oil (di origine australiana).

Cajeput è infatti il distillato oleoso di Melaleuca leucadendron, una mirtacea diffusa in malesia, nelle filippine e nell'isola di Celebès. Niaouli invece è un olio essenziale derivato da Melaleuca viridiflora, albero diffuso nella Nuova Caledonia. Tea tree oil infine è l'olio essenziale derivato da Melaleuca alternifolia, arbusto diffuso soprattutto in Australia.

I tre olii hanno alcune caratteristiche simili, ma non del tutto. In genere comunque potremmo dire che per una azione balsamica, antisettica e anticatarrale i tre rimedi possono essere utilizzati in alternativa uno all'altro.

Sicuramente però nella nostra esperienza l'olio di tea tree oil è il meno propenso a dare reazioni allergologiche nell'uso anche ripetuto per via orale.

Lo si trova nelle farmacie specializzate, o in qualsiasi erboristeria. Va chiesto dell'olio essenziale di melaleuca alternifolia (nome botanico uguale in tutto il mondo), mentre il nome tecnico inglese è appunto Tea Tree Oil.

Il prodotto va preso per via orale in questo modo: se ne mettono 3 gocce (a volte 2, a volte anche di più, fino a 5-6 gocce) su una punta di zucchero da deglutire rapidamente con l'aiuto di un bicchiere d'acqua, dopo prima colazione, o comunque dopo avere assunto degli alimenti.

Prendendolo in questo modo, è importante inghiottirlo velocemente, perchè se resta in bocca a “gironzolare”, la sensazione è un po' forte, come se si moltiplicasse per 5 la sensazione di una caramella tipo Fisherman's.

Anche l'olio essenziale di menta, importante per stimolare la digestione, e per sbloccare delle coliche, va utilizzato nello stesso modo.

Il tea tree oil è un olio essenziale con una azione antibiotica naturale importante, e va usato per un periodo prolungato (anche 2 mesi) a basso dosaggio (2-3 gocce tutte le mattine) se il problema da affrontare è un problema recidivante (come una candidosi, una cistite cronica, o una infezione della pelle, o una dermatosi seborroica), ma può invece essere utilizzato in modo più intenso (3 gocce per 3-4 volte al giorno) per i 2-3 giorni di un raffreddamento, di una iniziale bronchite o di una faringite.

In tutti i casi in cui si avverta fastidio allo stomaco o si evidenzi una reazione al prodotto, questo va sospeso.

Dott. Attilio Speciani
allergologo e immunologo clinico
avatar
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Gio 16 Ott 2008 - 17:57

la dose di 9 gocce è illimite max,non superarla.

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Gio 16 Ott 2008 - 17:59

gli oli essenziali vanno usati con parsimonia e con cognizione di causa . Wink

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Gio 16 Ott 2008 - 19:04


___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da Bilou il Mar 13 Gen 2009 - 21:02

http://www.kwsalute.kataweb.it/Notizia/0,1044,4562,00.htmlda:




L' olio essenziale
(tea tree oil) non deve mai essere usato puro, su zucchero o in tisane,
risulterebbe lesivo per la mucosa della bocca, della lingua e
dell'esofago, così come neppure prescritti su zolletta di zucchero o
miele
; unica eccezione le micosi ungueali.
Shocked
avatar
Bilou
Forista medio
Forista medio

Femminile
Numero di messaggi : 213
Età : 48
Località : Cremona
Data d'iscrizione : 15.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da Ivana il Mer 14 Gen 2009 - 23:44

Infatti Xina tempo fa' mi sono curata la sinusite con olio essenziale di eucalipto per aerosol e ne mettevo 3 gocce ed era forte .figurarsi ingerire questi oli essenziali cosi' concentrati ,come sempre le tue informazioni sono tempestive smile bacio
avatar
Ivana
Forista medio
Forista medio

Femminile
Numero di messaggi : 243
Età : 59
Località : PALERMO
Data d'iscrizione : 23.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da XENA il Gio 15 Gen 2009 - 20:46

Ivana grazie ma non merito tanto Embarassed

cmq il tea tre oil puo essere ingerito ,si trova anche confezionato appositamente in cps per l'uso:
ci ho Very Happy aperto un topic apposta pe Sauro che era ammalato,manco mi ha c..... pollice alto

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: La C . un dubbio

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum