CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da XENA il Ven 11 Gen 2008 - 13:05

Apro un topic per confrontarci fra di noi ,per testimoniare le nostre vicende passate con fatti,parlare delle nostre scelte operate per combattere la malattia: tutto ciò che avremmo potuto fare ma che non abbiamo fatto per mancanza di conoscenze specifiche e di consapevolezza personale .Qui si puo dire di TUTTO pro e contro qualsiasi cura oncologica ufficiale e non.

Inizio io dicendo che sono una sopravvissita al cancro ovarico son passati ben 16 anni e son qui viva e vegeta .
Ho fatto chemioterapia dopo la chirugia demolitiva di emtrambe le ovaie ; una condizione successiva la mia di non recidive o metastasi e cioè a dirla terra terra: non erano interessati organi secondari o linfonidi tutto negativo.La mia operazione si è svolta mentre ero in gestazione di poche settimana figlia nata sanissima nonostante lo stress fisico e psicologico.
Cosa avrei fatto se avessi saputo ciò che oggi ho appreso ???
La chemio non credo perchè avevo una situazione ottima ;vitamina c a dosi massiccie endovena 30 grammi al giorno secondo recenti protocolli americani,aloe che ho fatto comunque ma dopo qualche anno e qui seguirei il protocollo del dott.Nacci ,glutatione aci endovena ,lisina e prolina e vitamina b 17 .


S.

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da Ospite il Ven 11 Gen 2008 - 13:38

Anche io sto sopravvivendo a un cancro ovarico dopo 2 interventi demolitivi e chemio terapia.Il primo ero in gravidanza mi hanno tolto il tumore durante il taglio cesareo.Non ho fatto chemio ne cure naturali(non ne ero a conoscenza).Dopo 2 anni ho avuto la recidiva.
Mi hanno fatto 3 cicli di chemio prima dell'intervento per bloccare il tumore che aveva un fattore di crescita molto elevato.Poi intervento demolitivo:utero,altra ovaia,omento parziale,peritoneo parziale,appendicectomia,52 linfonodi e uno sbrego che dallo sterno arriva fino al monte di venere.
La seconda volta pero mi sono aiutata con:aloe fatto in casa,vit c e supporto psicologico.Ho avuto anche il primo approccio con le teorie di hamer e ultimamente ho intrapreso la cura di Zora.
Non cambierei niente di cio che ho fatto perche cosi doveva essere.....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da MAURO LORE il Ven 11 Gen 2008 - 18:38

XENA ha scritto:Apro un topic per confrontarci fra di noi ,per testimoniare le nostre vicende passate con fatti,parlare delle nostre scelte operate per combattere la malattia: tutto ciò che avremmo potuto fare ma che non abbiamo fatto per mancanza di conoscenze specifiche e di consapevolezza personale .Qui si puo dire di TUTTO pro e contro qualsiasi cura oncologica ufficiale e non.

Inizio io dicendo che sono una sopravvissita al cancro ovarico son passati ben 16 anni e son qui viva e vegeta .
Ho fatto chemioterapia dopo la chirugia demolitiva di emtrambe le ovaie ; una condizione successiva la mia di non recidive o metastasi e cioè a dirla terra terra: non erano interessati organi secondari o linfonidi tutto negativo.La mia operazione si è svolta mentre ero in gestazione di poche settimana figlia nata sanissima nonostante lo stress fisico e psicologico.
Cosa avrei fatto se avessi saputo ciò che oggi ho appreso ???
La chemio non credo perchè avevo una situazione ottima ;vitamina c a dosi massiccie endovena 30 grammi al giorno secondo recenti protocolli americani,aloe che ho fatto comunque ma dopo qualche anno e qui seguirei il protocollo del dott.Nacci ,glutatione aci endovena ,lisina e prolina e vitamina b 17 .

------------------------------- O ------------------------------------------- O -----------------------------------------

...secondo me....XENA...

...devi anche ringraziare il fatto di aver vissuto l' "ESPERIENZA" quando eri in cinta... dopo la prima fase dei 2-3 mesi iniziali, la donna incinta va automaticamente in uno stato di "vagotonia" con forte produzione di ormoni anti-stress... il che potrebbero averTi messo al sicuro da nuovi traumi DHS e relativi nuovi programmi SBS "metastasi"...

... Tu, se ci ripensi bene, a quel periodo, dovresti ricordarti a come "hai vissuto l' ESPERIENZA... se eri terrorizzata... o se Ti sei "affidata"...

... sarebbe utile se tu condividessi la Tua Esperienza vissuta a livello "emotivo"... :-)


S.




Ho corretto il quote di Mauro che era venuto male Ricky

MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da XENA il Ven 11 Gen 2008 - 19:05

Si Mauro la gravidanza secondo me ha attivato un sistema immunitario incredibile.Questo l'ho sempre pensato e ritenuto vero.
Ti dirò che mentre stavo in preanestesia prima di entrare in sala operatoria mentre mi stavo addormentando il mio pensiero è stato :Maria Santissima mi affido a te ;sia che esco viva o morta ,se puoi salvaci tutte e due .
POI nel proseguo immediato della gravidanza è ovvio che ero spaventata molto ,ma non terrorizzata ogni mese facevo markers e questo mi aiutava a pensare in positivo per il mese successivo.
La cosa mi è rimasta veramente scolpita in testa di quel periodo fino alla fine della gravidanza era: il gran sonno che avevo ,per me era una necessità ,una cosa esagerata avrei dormito sempre un sonno particolare pesante e riposante .Mai piu avuto quel tipo di sonno poi.

S.

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da . il Lun 14 Gen 2008 - 3:08

Certo Mara e Simonetta avete vissuto due esperienze bellissime nel peggiore dei modi! mamma mia che incubo deve essere stato!! sapere di dare alla luce e al contempo dover lottare per sopravvivere!!
vi ammiro tantissimo!!!
Io i primi di febbraio devo fare il pap test e ho sempre paura durante i controlli, anche perche' dopo il parto non ho fatto piu' nulla(da 7 mesi!!) No

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da Ospite il Lun 14 Gen 2008 - 3:16

Non aver PAURA Simona ! Dimentica questo termine

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da . il Lun 14 Gen 2008 - 3:25

na parola!!....la paura è certamente la prima reazione, poi parto come il diesel, credo! pale

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da Ospite il Lun 14 Gen 2008 - 3:39

Devi vincerla la PAURA, non devi prvarla Simona . E' la prima cosa questa.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: CONFRONTI SULLE TERAPIE ANTICANCRO

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 17:25


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum