Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Ospite il Sab 18 Apr 2009 - 15:21

Salve Dott. Mauro, volevo sapere cosa fare in caso di epatite da CMV con astenia, alterazione delle transaminasi ecc.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da klodia il Dom 19 Apr 2009 - 16:16

Ciao Sauro, in attesa che il Dott. ti risponda puoi dare un'occhiata a questo testo tratto da un libro che ho in casa

LA SALUTE DEL FEGATO -chiave di una salute globale-
Aut: Lukas Heidn
Ed: Edizioni il punto d'incontro

Spero ti possa essere utile. Mi scuso per gli errori che troverai , la conversione scanner del testo non é infallibile.

"Metodi naturaLi per trattare Le gravi patoLogie deL fegato
Se dovete far fronte a una grave patologia epatica, occorre innanzitutto trasformare la cura di base descritta al capitolo 9 in un vero e proprio stile di vita, piuttosto che in una cura temporanea. COS1 facendo, vi assicurerete le migliori possibilità di riuscita. Provate poi gli approcci descritti nelle pagine seguenti.
La tripLa terapia agLi antiossidanti
deL doUor Burton Berkson
ln seguito a una trasfusione di sangue, una donna americana ha contratto l'epatite C, che si è manifestata dopo cinque anni. A partire da quel momento, la salute, della donna si è deteriorata assai rapidamente. Gliesami hanno rivelato la presenza di una cirrosi epatica, di un'ipertensione portale65 e di vene varicose nel1'esofago, che provocayanG emorragie. Nonostante i trat-
tamenti medici, il suo stato di salute ha continuato ad aggravarsi. Un giorno, i medici hanno scoperto una massa certamente tumorale nel fegato. Le hanno dato solo qualche mese di vita e hanno giudicato inutile persino tentare il trapianto.
Come ultima spiaggia, la donna ha consultato il dottor Burton Berkson, un medico di Las Cruces (Nuovo Messico),66 nota per gli importanti risultati ottenuti su pazienti affetti da gravi problemi epatici (tre di questi casi sono stati pubblicati in una rivista medica).67
Nel marzo dei 1998 la donna ha iniziato il trattamento ideato dal dottor Berkson, basato sostanzialmente sul!'assunzione delle tre sostanze antiossidanti naturali discusse a] capito]o 7. 1 risultati non si sono fatti attendere. Un anno dopo, la paziente riprendeva il ]avoro a tempo pieno. Non avvertiva più alcun sintomo e si sentiva in piena forma.
……………………………………………………………………………………………………………………………………...
65. Assieme all'insufficienza epatica, l'ipertensione portale è uno dei due disturbi primari legati a[la cirrosi. È causata da noduli che compromettono [a circolazione nella ven a porta, un grosso vasa sanguigno che drena net fegato tutto il sangue venoso.
66. lu[ian Whitaker, "The ASCs of Hepatitis", Healtli & Healing, California, [ug[io 2000.
67. S. M. Serkson, "A conservative triple antioxidant approach to the treatment of hepatitis C.
Combination of alpha lipoic acid (thioctic acid), si[ymarin, and selenium: three case histories", Med KUn, 15 ottobre 1999, vol. 94, supp. 3, pp. 84-89.

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 48
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da klodia il Dom 19 Apr 2009 - 16:17

Allo stesso modo, molti pazienti dei dottar Berkson hanno riguadagnato la salute grazie a1!'assunzione di antiossidanti.
Poiché la terapia dei dottar Berkson si basa su tre antiossidanti natura!i (acido al[a-lipoico, silimarina e selenio). il metodo è stato chiamato tripla terapia agli antiossidanti.
La terapia che ha guarito quella donna è efficace, sicura, poco costosa e alla portata di tutti. Vale dunque sicuramente la pena provarla in casa di epatite C, cirrosi 0 addirittura neoplasia a! fegato. Va sottolineato che questa terapia non provoca i numerosi effetti collaterali associati ai metodi convenzionali!
Dosi raccomandate daI dottor Berkson
ln casi gravi quali epatite C, cirrosi 0 tumare al fegato, il dottar Berkson raccomanda di assumere quotidianamente:
- 600 mcg di acido alfa-lipoico;
- 900 mcg di silimarina (estratto di
cardo mariano);
- 400 mcg di se!enio suddiviso in due 0 tre dosi.
ln aggiunta, suggerisce di assumere tutti i giorni:
- 2500 mg di vitamina C;
- 800 UI di vitamina E;
- 300 mg di coenzima QI O.
Per contattare la clinica del dottor Berkson:
Integrative Medical Centre - 1155 Commerce Dr # C Las Cruces NM 88011 - USA - Tel.: (505) 524 3720

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 48
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da MAURO LORE il Dom 19 Apr 2009 - 22:05

Sauro ha scritto:Salve Dott. Mauro, volevo sapere cosa fare in caso di epatite da CMV con astenia, alterazione delle transaminasi ecc.

... dai uno sguardo anche a questo sito del Dott. Larry Smith: http://www.optimalhealthpress.com/bookstore.htm

... ha publicato un libro sull'uso dell'MMS per le epatiti... Wink
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Ospite il Lun 20 Apr 2009 - 16:13

L'epatite da CMV non è un'epatite classica tipo A, B, C ecc ma un'infezione scatenata da un virus che in soggetti immunocompetenti non da alcun sintomo e passa inosservato (il CMV è un herpesvirus che infetta il 90% della popolazione adulta). Diversamente in soggetti immuno depressi, anche solo per stress, oppure in soggetti immunocompromessi per AIDS o immunosoppressi per trapianto, trova gioco facile e provoca danni epatici. Può anche risvegliarsi dopo anni di latenza. Di solito nei soggetti sani passa da se anche se gli enzimi epatici impiegano 6-12 mesi a tornare a posto, invece negli altri richiede trattamenti specifici anti CMV da somministrare a vita e che altro non sono se non i soliti antivirali inibitori enzimatici che danneggiano ancora di più il SI.
Cosa si può fare?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da MAURO LORE il Mar 21 Apr 2009 - 1:20

Sauro ha scritto:L'epatite da CMV non è un'epatite classica tipo A, B, C ecc ma un'infezione scatenata da un virus che in soggetti immunocompetenti non da alcun sintomo e passa inosservato (il CMV è un herpesvirus che infetta il 90% della popolazione adulta). Diversamente in soggetti immuno depressi, anche solo per stress, oppure in soggetti immunocompromessi per AIDS o immunosoppressi per trapianto, trova gioco facile e provoca danni epatici. Può anche risvegliarsi dopo anni di latenza. Di solito nei soggetti sani passa da se anche se gli enzimi epatici impiegano 6-12 mesi a tornare a posto, invece negli altri richiede trattamenti specifici anti CMV da somministrare a vita e che altro non sono se non i soliti antivirali inibitori enzimatici che danneggiano ancora di più il SI.
Cosa si può fare?

---------------------------------------

... informardi sull'MMS... Wink
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Apr 2009 - 2:14

Mi sono informato Mauro e penso che sia tossico

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da XENA il Mar 21 Apr 2009 - 10:10

Sauro ha scritto:Mi sono informato Mauro e penso che sia tossico

Sauro puoi spiegarti meglio x favore ?

___________________________________________________
Epatite da cytomegalovirus: che fare? 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da klodia il Mar 21 Apr 2009 - 12:52

Sauro tu ti chiedi cosa si puo' fare (per eliminare il virus), questo non lo so, ma mantenere il fegato in condizioni ottimali, salvaguardandolo e favorendo la produzione di glutatione mi sembra gia' un bell'aiuto, se non altro complementare. Ma hai letto sulla silimarina? ne vale la pena Very Happy

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 48
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Apr 2009 - 14:33

XENA ha scritto:
Sauro ha scritto:Mi sono informato Mauro e penso che sia tossico

Sauro puoi spiegarti meglio x favore ?

Sono andato a vedere le schede di sicurezza del diossido di cloro che sono molto chiare e allarmanti. Contiene cloro quindi è tossico per forza. Tra i primi sintomi dell'avvelenamento c'è la nausea che se non mi sbaglio si è manifestata tra chi l'ha assunto. Vedi http://www.cdc.gov/niosh/ipcsnitl/nitl0127.html che è il sito internazionale di riferimento per le schede di sicurezza delle sostanze chimiche.

Anche se i dosaggi minimi previsti non oltrepassano la soglia pericolosa e se il gas è stabilizzato in un liquido acido, nessuno può dire quali saranno gli effetti a lungo termine. Potrebbe essere anche mutageno, teratogeno o cancerogeno e scatenarti una qualche malattia a distanza di anni dall'assunzione. Fate un po' voi... Il principio di cautela serve a questo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da klodia il Mar 21 Apr 2009 - 14:45

Sauro ha scritto:
XENA ha scritto:
Sauro ha scritto:Mi sono informato Mauro e penso che sia tossico

Sauro puoi spiegarti meglio x favore ?

Sono andato a vedere le schede di sicurezza del diossido di cloro che sono molto chiare e allarmanti. Contiene cloro quindi è tossico per forza. Tra i primi sintomi dell'avvelenamento c'è la nausea che se non mi sbaglio si è manifestata tra chi l'ha assunto. Vedi http://www.cdc.gov/niosh/ipcsnitl/nitl0127.html che è il sito internazionale di riferimento per le schede di sicurezza delle sostanze chimiche.

Anche se i dosaggi minimi previsti non oltrepassano la soglia pericolosa e se il gas è stabilizzato in un liquido acido, nessuno può dire quali saranno gli effetti a lungo termine. Potrebbe essere anche mutageno, teratogeno o cancerogeno e scatenarti una qualche malattia a distanza di anni dall'assunzione. Fate un po' voi... Il principio di cautela serve a questo.

Sono d'accordo con Sauro, a tale proposito consultate questo link:

http://www.lenntech.com/italiano/disinfezione-acqua/sottoprodotti-disinfezione-salute.htm

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 48
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Ospite il Mar 21 Apr 2009 - 15:30

Ancora dalla scheda di sicurezza postata prima, seguite il link e arrivate a http://www.cdc.gov/niosh/rtecs/fo2dc6c0.html#T dove si elencano i danni da esposizione trai quali:

DNA damage
human
leukocyte
0.2 ppm/1 hour
danneggia il DNA dei leucociti in un'ora a una concentrazione di 2 parti per milione!!! Uccide il 50% dei ratti a una concentrazione di 140 mg per kg animale!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da mauro il Dom 26 Apr 2009 - 20:48

Non ci sono cure specifiche per il virus CMV, occorre aspettare che l'organismo sviluppi immunità. Per ciò che riguarda l'azione tossica sul fegato di solito è di modesta entità e non c'è da preoccuparsi, occcorre solo un pò di pazienza. Nel frattempo, se vuoi, puoi fare una terapia di supporto sul fegato con della tintura madre di tarassaco (50 gttx2/die) e un supporto sul sistema immunitario con Immun'Age Named 1 bst/die per 30 gg. Ciao.

mauro
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschio
Numero di messaggi : 220
Età : 55
Località : rimini
Data d'iscrizione : 23.06.08

Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Ospite il Dom 26 Apr 2009 - 22:07

mauro ha scritto:Non ci sono cure specifiche per il virus CMV, occorre aspettare che l'organismo sviluppi immunità. Per ciò che riguarda l'azione tossica sul fegato di solito è di modesta entità e non c'è da preoccuparsi, occcorre solo un pò di pazienza. Nel frattempo, se vuoi, puoi fare una terapia di supporto sul fegato con della tintura madre di tarassaco (50 gttx2/die) e un supporto sul sistema immunitario con Immun'Age Named 1 bst/die per 30 gg. Ciao.

Grazie Mauro pollice alto

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Epatite da cytomegalovirus: che fare? Empty Re: Epatite da cytomegalovirus: che fare?

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum