INFLUENZA SUINA

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da mara il Mer 26 Ago 2009 - 22:51

Attoruncoli....scusa xena ma miguel è un cantante!hihihihhi

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 46
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da grazia il Gio 27 Ago 2009 - 0:07

No, Mara , guarda che Xena ricorda bene...Bosè si è cimentato in pellicole fotografiche di un film mi ricordo anche il titolo "tacchi a spillo" in cui faceva la parte di un gay... Inoltre Bosè canta pure, e direi anche bene, o per lo meno ha una voce calda che a me piace molto... Beh a suo tempo era un bel ragazzo... ora si mantiene molto bene per essere un cinquantenne... Wink
grazia
grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da grazia il Gio 27 Ago 2009 - 0:07

...classe de fero , come dice Sauro! Wink
grazia
grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da lalba il Gio 27 Ago 2009 - 1:10

viernes ha scritto:
Ricky ha scritto:Menomale che vaccineranno anche i medici ... per prima cosa !!!

"speriamo"... chissà perchè sono un pochetto diffidente su questo punto Rolling Eyes

sinceramente nutro il tuo stesso dubbio!
lalba
lalba
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 1013
Località : Forlì
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Gio 27 Ago 2009 - 15:13

XENA ha scritto:
classe de fero! come miguel bosè Very Happy

mai avrei pensato che conoscessi le date di nascita di questi attoruncoli

ahahahha mi stupisci Laughing

OT

Miguelito è cantante e attore, figlio di Lucia Bosè e di un famoso torero, Luis Miguel Dominguin, cantava una canzoncina dal titolo "bravi ragazzi" che recitava "...amici miei, tutti poeti noi del cinquantasei".
Miguel è un bel figaccione e piaceva tantissimo alle mie amiche. Dicono sia gay.

Non ti piace a te Simo? Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da LUNA il Gio 27 Ago 2009 - 15:20

Gran bel pezzo di figliuolo il Miguel majorette
Non sapevo che fosse gay......
LUNA
LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da mara il Gio 27 Ago 2009 - 15:21

grazia ha scritto:No, Mara , guarda che Xena ricorda bene...Bosè si è cimentato in pellicole fotografiche di un film mi ricordo anche il titolo "tacchi a spillo" in cui faceva la parte di un gay... Inoltre Bosè canta pure, e direi anche bene, o per lo meno ha una voce calda che a me piace molto... Beh a suo tempo era un bel ragazzo... ora si mantiene molto bene per essere un cinquantenne... Wink


Si Grazia lo so..ho visto anche il film "tacchi a spillo!"Ma per me come artista è classificabile solo nella categoria cantanti........e neanche dei migliori. Laughing
E comunque stavo scherzando con Simonetta!

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 46
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Gio 27 Ago 2009 - 15:24

LUNA ha scritto:Gran bel pezzo di figliuolo il Miguel majorette
Non sapevo che fosse gay......

Di la verità, ti dispiace un sacco che lo sia Very Happy

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da XENA il Gio 27 Ago 2009 - 15:28

Non ti piace a te Simo?
na miseria se mi piaceva ... Cool

scavalcai il muretto dello stadio a 15 anni per andare a vederlo :aggratisse ....
attualmente ho altre preferenze ... Very Happy

___________________________________________________
INFLUENZA SUINA - Pagina 4 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da grazia il Gio 27 Ago 2009 - 16:30

Simo, sulle preferenze non si discute...però dai..ce ne vorrebbero di cinquantenni così ben conservati nelle immediate vicinanze dei prati di casa nostra, anche solo per gratificare la vista .... Wink
grazia
grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Lun 31 Ago 2009 - 22:16

da: http://www.nexusedizioni.it/apri/Argomenti/Medicina-e-salute/Vaccinazioni-perche-sono-un-pericolo---di-dr-Mercola/

[size=18]Vaccinazioni: perchè sono un pericolo - di dr. Mercola
[/size]

[size=18](30/08/2009) -

Si presume che una vaccinazione ci aiuti a costruire immunità nel nostro sistema nei confronti di organismi
potenzialmente dannosi...
Perché le vaccinazioni sono un pericolo per il corpo? Si presume che una vaccinazione ci aiuti a costruire immunità nel
nostro sistema nei confronti di organismi potenzialmente dannosi che causano malessere e malattia. Tuttavia il nostro
sistema immunitario è già programmato per ciò, in risposta ad organismi che invadono il corpo. La maggior parte degli
organismi che generano malattie entra nel corpo attraverso le mucose del naso, della bocca, del sistema polmonare o
del tratto digestivo. Queste membrane mucose hanno un loro sistema immunitario, chiamato IgA (1). Questo è un
sistema di protezione diverso da quello attivato quando il vaccino viene iniettato nel corpo. Il sistema IgA è la prima
linea di difesa del corpo. La sua funzione è combattere gli organismi invadenti nei loro punti d’ingresso,
riducendo o addirittura eliminando il bisogno di attivare il sistema immunitario del corpo. Quando s’inietta un
vaccino nel corpo e, soprattutto, quando questo lo si combina ad un immuno-adiuvante come lo squalene (2, vedi sotto),
il sistema immunitario IgA viene bypassato e il nostro sistema immunitario va su di giri in risposta alla vaccinazione. Gli
ingredienti I maggiori ingredienti in un vaccino sono i virus morti e quelli vivi che sono stati attenuati (cioè, indeboliti e resi
meno nocivi). I vaccini contro l’influenza contengono anche un numero di tossine chimiche, incluso:
il glicole etilenico (antigelo), la formaldeide,il fenolo (acido carbolico) e antibiotici come neomicina e streptomicina. In
aggiunta ai virus e ad altri additivi, molti vaccini contengono anche immuno-adiuvanti come l’alluminio e lo
squalene. L’immuno-adiuvante aggiunto al vaccino ha lo scopo d’aumentare (l’effetto
“turbo”…) la risposta immunitaria alla vaccinazione. Gli adiuvanti fanno si che il sistema immunitario
iperreagisca alla introduzione dell’organismo contro il quale si è stati vaccinati. Questi adiuvanti si suppone che
facciano il lavoro più velocemente (ma certamente non in modo innocuo). Gli adiuvanti riducono la dose del vaccino
quindi, tanto meno sarà il vaccino richiesto per ogni individuo, tanto più dosi individuali saranno disponibili per le
campagne di vaccinazione di massa. Nei vaccini contro la febbre suina ci saranno immuno-adiuvanti? Il governo USA
ha contratti con molte case farmaceutiche per sviluppare e produrre vaccini contro la febbre suina. Almeno due di queste
aziende, la Novartis e la GlaxoSmithKline, stanno usando un adiuvante nei loro vaccini H1N1. Cosa fa
l’adiuvante squalene ai topi Adiuvanti di vaccini su base oleosa come lo squalene, a lungo raggio temporale non
hanno dimostrato di produrre risposte immunitarie concentrate e ininterrotte (4). Inoltre, una ricerca del 2000 pubblicata
nell’American Journal of Pathology ha dimostrato che una singola iniezione dell'adiuvante squalene sui topi, ha
attivato “una infiammazione cronica, mediata immunologicamente sull’articolazione”, altresi nota
come artrite reumatoide (5) Cosa fa lo squalene agli esseri umani Il nostro sistema immunitario riconosce lo squalene
come una molecola d’olio indigena del corpo. Essa si trova in tutto il sistema nervoso e nel cervello. Infatti, si può
consumare squalene in olio d’oliva. Il sistema immunitario non solo la riconosce, ma si avvale anche delle sue
proprietà antiossidanti. La differenza tra “squalene buono” e “squalene cattivo” dipende dal
metodo attraverso il quale essa entra nel corpo. L’iniezione è una via d’ingresso anormale, che incita il
sistema immunitario ad attaccare tutto lo squalene nel corpo, non solo quello contenuto nell'adiuvante. Il sistema
immunitario, quindi, tenterà di distruggere la molecola ovunque la trovi, inclusi i luoghi dove è vitale per la salute del
sistema nervoso (6) I veterani della Guerra del Golfo che hanno contratto la sindrome che porta questo nome (Gulf War
Syndrome:GWS) ricevettero vaccini all’antrace che contenevano squalene (7) L’MF59 (l'adiuvante allo
squalene della Novartis, ora usato nel vaccino contro la febbre suina) fu un ingrediente NON approvato nei vaccini
sperimentali all’antrace e da allora è stato collegato alle malattie devastanti e autoimmuni di cui soffrono molti
veterani del Golfo (Cool. Il ministero della Difesa (USA ndt) fece di tutto per negare che lo squalene fosse veramente un
inquinante nel vaccino all’antrace somministrato al personale militare nella guerra nel Golfo Persico –
schierato o meno. Tuttavia, la FDA (Food and Drug Administration, ndt) scoprì la presenza di squalene in certi lotti di
prodotto AVIP (= programma di vaccinazione per l’immunizzazione all’antrace). . Una ricerca condotta al
Tulane Medical School e pubblicata nel numero di febbraio 2000 di Experimental Molecular Pathology, include queste
statistiche allarmanti: “ …la maggioranza sostanziale (95%) dei pazienti che svilupparono la Sindrome della
Guerra del Golfo (Gulf War Syndome - GWS) aveva anticorpi verso lo squalene. Tutti (100%) i pazienti GWS
immunizzati per il servizio “Tempesta nel Deserto” anche non impiegati sul campo di battaglia, ebbero gli
stessi segni e sintomi di quelli che lo furono, ovvero anticorpi allo squalene (9). Secondo la dr Viera Scheibner, in
precedenza eminente ricercatore scientifico per il governo australiano: “…questo adiuvante [lo squalene]
contribuì alle reazioni a cascata chiamate "Gulf War Syndrome," (sindrome della Guerra del Golfo) documentate nei
soldati coinvolti nella Guerra del Golfo. I sintomi da loro sviluppati includevano: artrite, fibromialgia, adenopatia, irritazioni
cutanee fotosensitive, fatica cronica, emicranie croniche, perdita abnorme di peli, lesioni cutanee non guaribili, ulcere da
afte, vertigini, debolezza, perdita di memoria, attacchi epilettici, cambi di umore, problemi neuropsichiatrici, effetti
antitiroidei, anemia, alto tasso di sedimentazione degli eritrociti, lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla, fenomeno
di Raynaud, sindrome di Sjorgren, diarrea cronica ecc.” (10) La scienza è latitante Non esiste al presente una
scienza medica che possa garantirci la sicurezza dei vaccini. La scienza e i promotori di vaccini (che include, forse,
anche il vostro medico di fiducia), non conoscono le loro conseguenze a lungo termine sulla nostra salute e su quella dei
nostri figli. Studi su pazienti controllati sono durati mediamente solo due settimane. Eppure, malattie autoimmuni come
quelle viste nella sindrome del Golfo spesso necessitano di anni prima di venire diagnosticate, causa la vaghezza dei
sintomi iniziali. Lamentele circa emicranie, fatica e dolori cronici sono sempre sintomi di malattie e disturbi seri. Cosa si
può fare per la prevenzione:
Prendersi cura della propria salute per eliminare il rischio di contrarre influenza. La chiave ovviamente è tenere il
proprio sistema immunitario in buona salute. Ecco alcuni promemoria in tal senso, che il dr Mercola segnala: -

http://www.nexusedizioni.it - NEXUS Edizioni Powered by Mambo Generato:31 August, 2009, 21:00

Eliminare gli zuccheri (Eliminate sugar and processed foods), Il consumo di zucchero ha un effetto immediatamente
debilitante sul sistema immunitario. - Prendere Omega 3 di buona qualità. - Fare esercizio fisico. - Avere un livello
ottimale di Vit D, la cui carenza causa anche i malesseri influenzali stagionali; un buon livello di questa vitamina
permetterà di combattere le infezioni. - Dormire molto e con qualità. - Gestire lo stress in modo efficace, se c’è
eccesso di stress il corpo non sarà in grado di fronteggiare le infezioni. - Lavarsi le mani, ma non con un sapone
antibatterico; usare un sapone naturale senza sostanze chimiche. Traduzione di Cristina Bassi www.thelivingspirits.net

Related Links:
Adverse Effects Of Adjuvants In Vaccines
Mercury In Vaccines Was Replaced With Something Even MORE Toxic
Study Suggests Link Between Vaccines, Gulf War Illnesses
(1) Ig è l’abbreviazione di immunoglobulina. Dette anche anticorpi, le immunoglobuline sono proteine presenti
nel sangue. Ne esistono cinque tipi (IgA, IgD, IgE, IgG e IgM) Le IgA sono gli anticorpi particolarmente presenti nelle
secrezioni (saliva, lacrime, muchi, ecc.). In quanto tali costituiscono una barriera che le mucose oppongono ad un agente
infettivo che vuole introdursi nel nostro organismo. (2) Lo squalene è anche implicato nella debilitazione della sindrome
del Guerra del Golfo ( Gulf War Syndrome and squalene ).
(3) Meryl Nass, M.D., July 3, 2009 http://anthraxvaccine.blogspot.com/2009/07/h1n1-vaccines-with-novel-adjuvants.html
(4) Rense.com, Vaccines, Autism, and Gulf War Syndrome, August 15, 2005. (5) The American Journal of Pathology, the
Endogenous Adjuvant Squalene Can Induce a Chronic T-Cell-Mediated Arthritis in Rats, 2000. (6) Vaccination
Liberation, Adjuvant Index Page http://www.vaclib.org/basic/adjuvants.htm (7) Autoimmune Technologies, News Release:
SQUALENE FOUND IN ANTHRAX VACCINE, http://www.autoimmune.com/SqualeneInVaccine.html (Cool
http://www.autoimmune.com/GWSGen.html (9) ScienceDirect.com, Experimental and Molecular Pathology, Volume 68,
Issue 1, February 2000, Pages 55-64 http://www.sciencedirect.com/ (10) Adverse Effects of Adjuvants in Vaccines, by
Viera Scheibner, Ph.D., 2000. http://www.whale.to/vaccine/adjuvants.html Da:

http://www.thelivingspirits.net/php/articolo.php?lingua=ita&id_articolo=177&id_categoria=14&id_sottocategoria=63
[/size]
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mar 1 Set 2009 - 21:26

...da: http://www.infowars.com/french-government-plans-mass-swine-flu-vaccination-program/


French Government Plans Mass Swine Flu Vaccination Program


Paul Joseph Watson
Prison Planet.com
Monday, August 31, 2009



A shocking internal document outlines the French government’s plans to impose a mass swine flu vaccination program on the entire population which would be focused around regional vaccination centers and would be carried out by H1N1 injection teams, completely bypassing medical establishments and GP’s.

French Health Minister Roselyne Bachelot told the Associated Press last week that the vaccination campaign would be “voluntary,” but she urged all French residents to receive the shot when the vaccine becomes ready in mid-October. 94 million doses of the vaccine, more than enough to cover France’s population of 61.5 million, were purchased at a cost of €1 billion euros and the first batches have already been received.

However, a leaked internal government document signed by Batchelot and Minister of the Interior Brice Hortefeux describes a systematic procedure for vaccinating the entire population via specially secured “vaccination centers” that will be set up across the country and staffed by vaccine “teams” working in four hour bloc shifts.

According to the document, schoolchildren will also be vaccinated by mobile injection squads who will travel from school to school, covering the entire country. Babies from 6 months old will also be given the shot.

Crucially, GP’s and medical establishments will have no role in the vaccination program, a factor that leaves the plan resembling more of a military operation than a public health campaign.

While avoiding volatile rhetoric about “forced” injections, the document does state that the entire population will be vaccinated without exception, thereby implying that the shots will be mandatory, contradicting public statements made by Health Minister Batchelot.

A d v e r t i s e m e n t

Another vital aspect to the document is that it describes tracking procedures for keeping tabs on who has and who has not taken the vaccine, which will be done through microchipped state medical ID cards that all French residents hold by law. Data will be centralized to identify those citizens who have not taken the vaccine.

According to an analysis of the document posted on theflucase.com, “Data from the health insurance bodies are to be used to ensure that everyone receives the toxic “swine flu” jab. The need to implement measures to track every single person in France to determine whether they have been vaccinated or not is stressed.”

The August 21st document issued by the French government appears to be a chilling plan to initiate the mass murder of the French population by means of toxic vaccines under the cover of offering protection against a pandemic in just four weeks time.

Similar documents are believed to be circulating in all 194 member states of the WHO.

It is addressed to high ranking government officials who are ordered to prepare to supervise and coordinate the implementation of the forced vaccination programme in their regions, and to submit appropriate plans by the middle of September.

The general public is only to be “informed” at the end of September of the plans by means of communications to the local press.

The establishment of large-scale vaccine centers in “secure” facilities is a chilling echo of the Nazi concentration camps such as Buchenwald where inmates were killed by injections.

The French plan lists in detail the duties the “vaccination” teams are to perform, the layout of the vaccination centers, the location of the furniture, such as tables, and the number of vaccinations to be carried out in specific time frames by centers of various sizes.

The number of people prescribed to be vaccinated in four-hour sessions by a typical “vaccine team” is 360.

A typical vaccination “post” is to consist of “three agents”, one “agent” responsible for “preparing” the vaccines, one for administering them and one for tracking people who have been vaccinated.

The document mentions French laws (Article L3131-8 and Article L3131-9) that compel medical personnel to administer vaccines by government decree or face penalties, a factor which clearly implies that some health workers will face difficulties arising out of people who refuse to take the shot.

As we have previously documented, the swine flu vaccine is being rushed through safety procedures while governments have provided pharmaceutical companies with blanket immunity from lawsuits arriving out of the vaccine causing deaths and injuries.

It was previously revealed that some batches of the vaccine will contain mercury, a toxin linked with autism and neurological disorders. The vaccine will also contain the dangerous ingredient squalene, which has been directly linked with cases of Gulf War Syndrome and a host of other debilitating diseases.

It was also recently reported that the UK government sent a confidential letter to senior neurologists telling them to be on the alert for cases of a brain disorder called Guillain-Barre Syndrome (GBS), which could be triggered by the vaccine.

While the fact that the government would plan to forcibly vaccinate people against their will, amidst rising awareness of the dangers associated with the untested H1N1 vaccine, is a shocking story in and of itself, the question of whether they would ultimately be successful in doing so is another matter entirely.

The French people are renowned for cherishing their personal liberty and resisting government enforced tyranny and are nowhere near as apathetic as their English neighbors across the channel. The French routinely go on strike, conduct mass demonstrations and set up blockades when the government attempts to force through unpopular measures, and the response to an attempt on behalf of the state to forcibly vaccinate people against their will would be no different.


--------------------------------------------------------------------

... occhio alla"penna"... che "questi" fanno sul serio... Wink

--------------------------------------------------------------------
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da thegame il Mer 2 Set 2009 - 12:16

...allora tra poco tocca a noi......!!!!

thegame
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2036
Età : 58
Località : torino
Data d'iscrizione : 18.02.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Gio 3 Set 2009 - 23:20

da: http://www.nexusedizioni.it/apri/Argomenti/Medicina-e-salute/I-vaccini-sono-molto-piu-letali-dell-influenza-suina---Mae-Wan-Ho-e-Joe-Cummins/

(03/09/2009) -
Il seguente rapporto è stato sottoposto a Sir Liam Donaldson, Direttore Medico del Regno Unito, e all'Agenzia per gli
Alimenti e i Medicinali...
A CURA DELLA DR.SSA MAE-WAN HO E DEL PROF JOE CUMMINS
Institute of Science in Society
Il seguente rapporto è stato sottoposto a Sir Liam Donaldson, Direttore Medico del Regno Unito, e all'Agenzia per gli
Alimenti e i Medicinali (Food and Drug Administration, FDA) degli USA.
Nell'aprile 2009 ci fu lo scoppio dell'influenza suina in Messico e negli USA, propagatosi velocemente in tutto il mondo
trasmettendosi tra uomini. A giudicare dai primi dati pubblicati a maggio, il nuovo tipo A H1N1 dell'influenza è diverso da
qualsiasi altro tipo registrato fino a quel momento [1,2].
Si tratta di un'eteroclita combinazione di sequenze di ceppi virali dell'influenza aviaria, umana e suina del Nordamerica e
dell'Eurasia. Un eminente virologo di Canberra ha dichiarato ai media che il virus potrebbe essere stato creato in
laboratorio e liberato accidentalmente [3]. Alcuni analisti suggeriscono addirittura, senza prove a sostegno, che sia stato
creato intenzionalmente come arma biologica [4], mentre altri incolpano l'industria dell'allevamento intensiva e il grande
traffico di animali su grandi distanze, che fornisce molte possibilità per la generazione di ricombinanti esotici [5].
Ciò che preoccupa maggiormente i cittadini, sono però i programmi di vaccinazione di massa che i governi stanno
preparando per combattere la pandemia, che potrebbero essere peggio della pandemia stessa.
Un'organizzazione si oppone alla vaccinazione lampo degli alunni
Il governo statunitense conta di vaccinare tutti i bambini a settembre, quando incomincerà il nuovo anno scolastico, e il
gruppo National Vaccine Information Center (NVIC) ha richiesto al governo Obama e a tutti i governatori degli Stati che
mostrino che questa decisione è “necessaria e sicura” [6] e ha preteso “solidi meccanismi di
raccolta dati, registrazione, supervisione e notifica della sicurezza del vaccino, così come l'indennizzo economico per le
possibili lesioni che potrebbe causare”.
Poco dopo lo scoppio dell'influenza suina ad aprile, i Dipartimenti della Salute e della Sicurezza Interna degli USA,
hanno dichiarato lo stato d'emergenza nazionale per la salute pubblica. Sono state chiuse alcune scuole, sono state
messe in quarantena alcune persone e le compagnie farmaceutiche hanno ricevuto contratti dal valore di 7 miliardi di
dollari per la fabbricazione di vaccini ora oggetto di un controllo urgente da parte della FDA [7]: questo vuol dire che
saranno testati in solo qualche settimana su centinaia di bambini e adulti volontari, prima di essere somministrati a tutti
gli alunni in autunno.
Inoltre, secondo la legge federale approvata dal Congresso dal 2001, una Autorizzazione di Uso d'Emergenza fa sì che
le compagnie farmaceutiche, i responsabili sanitari e chiunque somministri a qualche statunitense vaccini sperimentali
durante uno stato d'emergenza di salute pubblica, siano protetti contro qualsiasi possibile denuncia nel caso di persone
lese. La Segretaria del Dipartimento della Salute e Servizi Umani degli USA, Kathleen Sebelius, ha concesso ai
fabbricanti di vaccini la totale impunità davanti alla legge contro qualsiasi processo penale che possa derivare dalla
somministrazione di nuovi vaccini dell'influenza suina, e alcuni Stati hanno persino dichiarato legalmente obbligatoria la
vaccinazione.
La NVIC vuole sapere se gli Stati sono preparati a rispondere alle norme di sicurezza sulle vaccinazioni del National
Childhood Vaccine Injury Act del 1986, che includono: 1) Dare ai genitori informazioni scritte sui benefici e i rischi del
vaccino prima che i bambini siano vaccinati; 2) Avere un registro delle vaccinazioni fatte ai bambini, incluso il nome del
fabbricante e il numero di lotto; 3) Registrare le vaccinazioni somministrate nella storia clinica del bambino e 4) Annotare
nella storia clinica del bambino i gravi problemi di salute che sorgono dopo la vaccinazione e darne comunicazione
immediata al Sistema Federale di Informazione sulle conseguenze dannose del vaccino.
La NVIC vuole anche sapere se gli Stati sono pronti a indennizzare i bambini lesi dalle vaccinazioni dell'influenza suina,
se i genitori riceveranno “informazioni complete e veritiere sui rischi del vaccino dell'influenza suina” e se
hanno il diritto di “rifiutare” la vaccinazione.
Barbara Loe Fisher, co-fondatrice e presidente dell'NVIC, ha dichiarato [6]: “I genitori e i legislatori dovrebbero
chiedersi subito: perché sono i bambini a ricevere per primi le vaccinazioni sperimentali dell'influenza suina? Le scuole
hanno gli strumenti per ottenere il consenso informato con la firma dei genitori prima della vaccinazione, per avere
registri esatti di ogni vaccinazione e per selezionare biologicamente i bambini che corrono un rischio elevato di avere
reazioni al vaccino? Coloro che somministrano queste vaccinazioni, sapranno come controllare in seguito i bambini e
registrare, comunicare e trattare i gravi problemi di salute che si presenteranno? E gli Stati, avranno i mezzi economici
http://www.nexusedizioni.it - NEXUS Edizioni Powered by Mambo Generato:3 September, 2009, 22:17
per indennizzare i bambini danneggiati?
L'OMS e la febbre della vaccinazione di massa
L'ordine di vaccinazione di massa viene dall'Organizzazione Mondiale della Sanità [8]. All'inizio di luglio, un gruppo di
esperti in vaccinazioni è giunto alla conclusione che la pandemia è incontenibile, e Marie-Paul Kieny, direttrice dell'OMS
per la ricerca sui vaccini, ha detto che tutte le nazioni dovevano avervi accesso e che già a settembre dovrebbe esserci un
vaccino disponibile.
I critici sottolineano che gli “esperti in vaccini” sono controllati dai fabbricanti di vaccini, i quali faranno
benefici con i contratti assai lucrativi di vaccini e farmaci antivirali firmati dai governi. Però, l'argomento decisivo contro le
vaccinazioni di massa è semplicemente il fatto che i vaccini iniettabili dell'influenza non funzionano e sono pericolosi [9].
I vaccini iniettabili dell'influenza sono inefficaci e aumentano i rischi di asma
Ci sono ragioni ampiamente conosciute per cui le vaccinazioni per l'influenza non daranno nessun risultato, come già era
stato detto sulle tanto annunciate vaccinazioni contro la “pandemia di influenza aviaria” che ancora deve
arrivare [10] (How to Stop Bird Flu Instead, SiS 35). Il virus dell'influenza cambia velocemente – anche senza
l'aiuto dell'ingegneria genetica in laboratorio e soprattutto con l'aiuto dell'industria dell'allevamento intensiva -, mentre i
vaccini mirano a ceppi specifici. Inoltre, il vaccino contro l'influenza non è permanente e deve essere fatto ogni anno; i
vaccini sono difficili da produrre in forma massiccia e alcune varietà non si sviluppano in nessun modo nei laboratori.
Numerosi studi hanno mostrato che i vaccini iniettabili dell'influenza offrono poca o nessuna protezione contro le
infezioni e le malattie e non c'è ragione di credere che i vaccini contro l'influenza suina saranno diversi. Una rianalisi di
51 diversi studi su più di 294.000 bambini ha stabilito che, a partire dai due anni di età, i vaccini a base di virus attenuato
dell'influenza somministrati con atomizzatori nasali impedirono l'82% dei casi di malattia, mentre i vaccini iniettabili
fabbricati a partire da virus inattivi ne impedirono solo il 59%. La prevenzione della “sindrome
pseudoinfluenzale”, causata da altri tipi di virus, fu rispettivamente solo del 33% e del 36%. Nei bambini di età
inferiore ai due anni, l'efficacia del vaccino fu simile a quella del placebo. Non fu possibile analizzare la sicurezza dei
vaccini degli studi per l'assenza di informazioni e la mancanza di standardizzazione delle poche informazioni disponibili
[11]. Un rapporto pubblicato nel 2008 stabilì che i vaccini antinfluenzali nei bambini piccoli non diminuirono la quantità di
visite mediche e ospedaliere dovute all'influenza [12].
Allo stesso tempo, uno studio su 800 bambini asmatici stabilì che coloro che ricevettero un vaccino influenzale corsero
un rischio significativamente maggiore di visite mediche e al pronto soccorso legate all'asma [13]; i quozienti di probabilità
erano rispettivamente di 3,4 e di 1,9. Questo è stato confermato da un rapporto pubblicato nel 2009, secondo il quale i
bambini asmatici a cui venne somministrato il FluMist corsero un rischio tre volte maggiore di ricovero.
I vaccini influenzali sono inutili anche per gli adulti e gli anziani, dato che offrono poca o nessuna protezione contro le
infezioni o le malattie come la pneumonia (Vedi nota [9]).
Coadiuvanti tossici in alcuni vaccini influenzali
I vaccini possono essere pericolosi in quanto tali, in particolare quelli creati con virus vivi, attenuati o i nuovi vaccini
ricombinanti di acido nucleico [10]; hanno il potenziale per creare virus tramite ricombinazione e gli acidi nucleici
ricombinanti potrebbero causare malattie autoimmuni.
Un'altra fonte importante di tossicità nei vaccini influenzali sono i coadiuvanti, sostanze aggiunte per migliorare
l'immunogenità dei vaccini. C'è una notevole letteratura medica sulla tossicità dei coadiuvanti. La maggior parte dei vaccini
influenzali contengono concentrazioni pericolose di mercurio sotto forma di thimerosal un conservante letale 50 volte più
tossico dello stesso mercurio [9]. In dosi sufficientemente elevate, può causare disfunzioni immunitarie, sensoriali,
neurologiche, motorie e comportamentali a lungo termine. All'avvelenamento da mercurio si associano anche l'autismo, il
deficit di attenzione, la sclerosi multipla, le deficienze del linguaggio e dell'articolazione della parola. L'Istituto di Medicina
ha avvertito che a lattanti, bambini e donne incinte non dovrebbero essere fatte iniezioni contenenti thimerosal, ma la
maggior parte dei vaccini influenzali ne contengono 25 microgrammi.
Un altro coadiuvante comune è il potassio-allume o idrossido di alluminio, che può causare allergie al vaccino, anafilassi,
fibromialgia macrofagica, una sindrome da infiammazione cronica. Nei gatti, l'alluminio provoca anche fibrosarcoma nella
zona dell'iniezione [15]. I numerosi coadiuvanti apparsi in tempi recenti non sono certo migliori: potrebbero addirittura
essere peggio. Secondo uno studio apparso in una rivista dedicata alla scienza e al business farmaceutico [15], la
maggior parte dei nuovi coadiuvanti, incluso l'MF59, l'ISCOMS, il QS21, l'AS09 e l'AS04, hanno “una reattogenia
e una tossicità sistemica locale sostanzialmente superiori a quelle del potassio-allume”.
Situazione attuale ./.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Gio 3 Set 2009 - 23:22

./. continua da precedente:

Situazione attuale dei vaccini per l'influenza suina
http://www.nexusedizioni.it - NEXUS Edizioni Powered by Mambo Generato:3 September, 2009, 22:21
Cinque diverse compagnie hanno ricevuto contratti per produrre il vaccino su scala mondiale: Baxter International,
GlaxoSmithKline, Novartis e Sanofi-Aventis e AstroZeneca [16]. Dati i problemi per la produzione in grandi quantità,
queste aziende hanno la ferma intenzione di far sì che dosi inferiori di vaccini agiscano più velocemente con una
maggiore gamma di coadiuvanti [17]. E questo con l'approvazione dell'OMS (si veda più avanti). I vaccini per l'influenza
si producono solitamente con virus non virulenti dell'influenza (attenuati o indeboliti). Per essere efficaci, i geni del virus
non virulento usato, devono corrispondere a quelli del ceppo virale che si diffonde nella popolazione. L'attivazione del
sistema immunitario per esposizione alla forma non patogena del ceppo patogeno dà origine alla produzione di anticorpi
che danno una protezione contro il ceppo patogeno. La produzione del virus non virulento implica in primo luogo
l'identificazione e in seguito, la riproduzione dei sottotipi di due delle proteine di superficie del virus, l'emagglutinina (H) e
la neuramidasi (N), che determinano la virulenza del ceppo e la capacità di diffusione e che sono anche le proteine
obiettivo dei vaccini.
Virus influenzali
Esistono tre tipi di virus influenzali: A, B e C. Il virus dell'influenza di tipo A è la principale causa di malattie negli uccelli e
nei mammiferi. Il suo genoma consiste in 8 segmenti RNA codificanti per 11 proteine e i virus si classificano secondo il
sottotipo in base alle due glicoproteine di superficie principali (proteine con complesse catene laterali di carboidrati):
l'emagglutinina (H) e la neuramidasi (N) [18]. Il genoma segmentato permette al virus di “ricombinare”
nuovamente i segmenti, così come di ricombinarli nei segmenti, aumentando così considerevolmente il tasso di
evoluzione e di generazione di nuovi ceppi. La ricombinazione è ampiamente realizzata anche in laboratorio nel
processo di creazione di ceppi vaccinali. Fino ad ora, i sottotipi 16H e 9N in numerose combinazioni sono stati individuati
tra uccelli selvatici [19].
Innanzitutto si creano i virus che servono da materiale di partenza per la produzione su grande scala di virus vivi non
virulenti dell'influenza. I virus che servono da “seme” sono stati approvati dall'OMS e dall'FDA statunitense.
Il metodo tipico di produzione del virus che serve da seme è la ricombinazione. Si inietta in uova di pollo un ceppo
standard non patogeno di influenza che si sa svilupparsi bene in quell'ambiente, e il ceppo portatore dei geni che
esprimono i sottotipi delle proteine H e N del vaccino voluto. I due virus si moltiplicano e e i loro otto segmenti di genoma
si raggruppano, con 256 combinazioni possibili. Si selezionano quindi i virus ricombinanti ottenuti, alla ricerca del virus
desiderato, con sei segmenti di genoma che permettono al ceppo standard di svilupparsi facilmente nelle uova, più i geni
H e N del ceppo in circolo. Il virus che fa da seme viene quindi iniettato in milioni di uova per la produzione del vaccino.
Questo metodo convenzionale di produzione di una scorta di “semi” si completa in circa uno o due mesi
[20].
È possibile che i sistemi di coltura cellulare sostituiscano eventualmente le uova di pollo. Baxter International ha richiesto
il brevetto per un processo che usa la coltura cellulare per produrre quantità di virus infettivi, che vengono raccolti,
inattivati con formaldeide e luce ultravioletta, e in seguito con detergente [21]. Baxter ha prodotto vaccini del virus H5N1
completo in una linea cellulare Vero ricavata dal rene di scimmia verde africana, e ha realizzato test clinici di fase 1 e 2
con e senza idrossido di alluminio come coadiuvante [22,23]. Il principale risultato è che il coadiuvante tossico non ha
aumentato gli anticorpi neutralizzanti contro il ceppo del vaccino. Baxter è riuscita a creare il vaccino contro l'H1N1 alla
fine di luglio o inizio agosto, ma non ha ancora rivelato pubblicamente i dettagli della produzione di questo vaccino [16].
A dicembre, una succursale della Baxter in Austria inviò un vaccino dell'influenza umana contaminato con il mortifero
virus aviario vivo H5N1 a 18 paesi, tra cui la Repubblica Ceca, dove test clinici dimostrarono che causò la morte dei furetti
a cui questo venne iniettato [24]. I giornali cechi si chiesero se la Baxter volesse deliberatamente cominciare una
pandemia.
Anche Novartis, altro gigante dell'industria farmaceutica, ha annunciato il 13 giugno di aver creato un vaccino contro
l'influenza suina con una tecnologia basata su cellule e sul coadiuvante registrato MF59®. Il coadiuvante MF59® ha una
base oleosa e contiene Tween80, Span85 e squalene [25]. In studi su topi, realizzati con coadiuvanti a base oleosa, gli
animali rimasero storpiati e paralizzati. Lo squalene produsse gravi sintomi di artrite nei topi e gli studi su esseri umani
che ricevettero tra 10 e 20 ppb (parti per miliardo) di squalene, mostrarono un grave impatto sul sistema immunitario e lo
sviluppo di disturbi autoimmuni [26].
Novartis fece notizia nel 2008 con un test clinico del vaccino H5N1 in Polonia. L'esperimento fu condotto da infermiere e
medici locali che somministrarono il vaccino a 350 indigenti, dei quali 20 morirono. I medici e le infermiere partecipanti
furono portati in tribunale dalla polizia polacca [27,28]. Novartis disse che le morti non erano legate al vaccino H5N1 [29],
che era stato “somministrato a altre 3.500 persone senza che nessuna di queste morisse”.
GlaxoSmithKline fabbricherà il proprio vaccino con antigeni del ceppo influenzale recentemente isolato; conterrà anche il
proprio coadiuvante AS03 con marchio registrato, approvato dall'Unione Europea nel 2008 insieme al suo vaccino per
l'influenza aviaria H5N1. Secondo la Relazione di Valutazione Pubblica Europea [30], il coadiuvante AS03 è composto
da squalene (10,86 milligrammi), DL-α-tocoferolo (11,86 miligrammi) e polisorbato 80 (4,85 miligrammi). Anche il
vaccino H5N1 contiene 5 microgrammi di thimerosal, così come polisorbato 80, octoxinolo 10 e diversi sali inorganici. La
compagnia promuove con forza diversi sistemi di coadiuvanti, come il suo “ventaglio di coadiuvanti”, che
http://www.nexusedizioni.it - NEXUS Edizioni Powered by Mambo Generato:3 September, 2009, 22:21
riduce la dose dei vaccini [31].
Un recente studio dell'OMS sui principali produttori di vaccini ha concluso che lo scenario migliore è la potenziale
produzione di 4.900 milioni di dosi di vaccino H1N1 all'anno, tenendo conto tra i vari fattori che ogni produttore scelga la
formulazione di dosi più basse (che includeranno coadiuvanti tossici) e che si abbia la maggior capacità di produzione. La
dottoressa Margareth Chan, direttrice generale dell'OMS, e il segretario generale dell'ONU, Ban-Ki-Mon, si sono riuniti il
19 maggio con alti funzionari dei fabbricanti di vaccini e hanno chiesto loro di riservare parte della loro capacità di
produzione per i paesi poveri che, altrimenti, avrebbero poco, o nessun accesso al vaccino in caso di pandemia [32].
L'ultima vaccinazione di massa negli Stati Uniti fu un disastro. Nel 1976, vennero scoperti casi di influenza suina tra i
soldati di Fort Dix (New Jersey) e uno di questi morì, probabilmente più per esaurimento fisico che per l'infezione [7].
Questo portò al lancio di una vaccinazione di massa di 40 milioni di persone contro una pandemia che non si verificò mai.
Ci furono migliaia di richieste di risarcimento dei danni. Almeno 25 persone morirono e 500 svilupparono la sindrome
paralitica di Guillain-Barré [33,34].
La maggior parte delle sindromi dell'influenza suina sono lievi
Il 22 luglio 2009, i Centri per il Controllo e la Prevenzione delle Malattie (CDC) contarono un totale di 40.617 casi negli
USA, di cui 319 morti, ossia un quoziente di morti/caso dello 0,8%; il tasso reale delle morti, però – tra tutti i casi di
infezione, includendo i lievi, che non vengono comunicati – è probabilmente più basso. Gli esperti pensano che
viene comunicato solo un caso ogni 20 [36].
Il Regno Unito è il paese europeo più toccato e della pandemia si è parlato ogni giorno nei giornali del mese di luglio. Il
23 luglio è stato diffuso un nuovo numero di assistenza telefonica perché la gente possa avere informazioni e Tamiflu
senza andare da un medico. Questa settimana c'è stato un aumento record dei casi fino a 100.000 e un totale di 30
morti fino ad ora [37], ossia un quoziente di morti/caso dello 0,03%, che dà un'idea più esatta del tasso reale di morte.
Sir Liam Donaldson, direttore medico del Regno Unito, ha ordinato al NHS (Sistema sanitario nazionale) di prepararsi a
un totale di 65.000 morti, con un picco di 350 al giorno [38]. Fino ad ora non è stato programmato nessun piano di
vaccinazione di massa, ma il governo del Regno Unito ha chiesto in anticipo 195 milioni di dosi di vaccino a
GlaxoSmithKline (GSK).
Il vaccino che la GSK sta sviluppando sarà testato su un piccolo numero di persone, dato che secondo alcune
informazioni [39], la compagnia farmaceutica britannica “valuta il pericolo di una pandemia rispetto ai rischi di un
vaccino non sicuro”. Il professor Hugh Pennington, microbiologo in pensione dell'Università di Alberdeen (Scozia),
ha definito che è questo, ad essere “pericoloso”: “Limitando i test clinici, Glaxo alza il pericolo che la
dose di vaccino non sia calibrata in modo adeguato, e questo potrebbe portare a vaccini che non proteggono dal virus o
che, nella peggiore delle ipotesi, non siano sicuri”, ha detto.
Pennington ha aggiunto che la capacità del vaccino di attivare le difese dell'organismo è fondamentale e richiede test per
determinare la dose migliore e, se richiesto, un coadiuvante che incrementi l'immunità (come si sa, GSK sta
definitivamente promuovendo una nuova gamma di coadiuvanti tossici). Ha fatto riferimento anche all'incidente di Fort
Dix del 1976.
La Francia ha richiesto i vaccini a Sanofi, GSK e Novartis, però non vede la ragione di chiedere ai fabbricanti di ridurre o
saltare i test clinici [16]. Sanofi-Aventis, il produttore farmaceutico francese che sviluppa il proprio vaccino per l'influenza
suina, dovrebbe aver cominciato a testare il prodotto all'inizio di agosto e pensa di aver bisogno di due mesi e mezzo di
esperimenti prima di avere un vaccino che sia “sicuro e efficace”; secondo Albert Garcia, che parlava a
nome dell'Unità Vaccini della compagnia, “il vaccino sarà pronto a novembre o dicembre”.
Tuttavia, Baxter dovrebbe aver prodotto un vaccino all'inizio di agosto per test clinici.
Anche Glaxo ha annunciato di star sviluppando una maschera facciale coperta di antivirus per evitare le infezioni e di
star accelerando la produzione del suo Relenza per i pazienti già affetti da influenza suina.
È evidente che ci sono modi più sicuri e efficaci di combattere la pandemia che le vaccinazioni di massa: lavarsi spesso
le mani, starnutire in un fazzoletto di carta che si può presto buttare, evitare riunioni non necessarie e ritardare l'inizio
dell'anno scolastico – tutto questo, consigliato dai governi – e, potremmo aggiungere, mangiare sano, fare
esercizio e assumere abbastanza vitamina D per aumentare la propria immunità naturale [10].
Bibliografia
1.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Gio 3 Set 2009 - 23:24

./. continua da precedente:


Bibliografia
1. New details on virus’s promiscuous past”, Jon Cohen, Science 2009, 324, 1127. 2.
Garten RJ, Davis CT,Tussell CA et al. Antigenic and genetic charaatcteristics of swine-origin 2009 A (H1N1) influenza
viruses circulating in humans. Science 2009, 325, 197-201. 3. Virologist to make his case for lab origin of swine
http://www.nexusedizioni.it - NEXUS Edizioni Powered by Mambo Generato:3 September, 2009, 22:21
flu”, Peter Duveen, Opednews.com, 4 July 2009, http://www.opednews.com/articles/Virologist-to-make-his-cas-by-
Peter-Duveen-090630-103.html 4. Is swine flu a biological weapon?”, Paul Joseph Watson, PrisonPlanet.com 27
April 2009, http://www.prisonplanet.com/is-swine-flu-a-biological-weapon.htm 5. CDC confirms ties to virus first
discovered in U.S. pig factories” Michael Greger, 3 May 2009,
http://www.hsus.org/farm/news/ournews/swine_flu_virus_origin_1998
_042909.html 6. “Swine flu vaccine should not be given to children in schools”, Barbara Loe Fisher,
National Vaccine Information Center, 22 July 2009, http://www.nvic.org/NVIC-Vaccine-News/July-2009/Swine-Flu-
Vaccine-Should
-Not-Be-Given-to-Children.aspx 7. “Now legal immunity for swine flu vaccine makers” F, William Engdahl,
Global Research 20 July 2009, http://www.globalresearch.ca/index.php?context=va&aid=14453 8. Swine flu pandemic
now ‘unstoppable’: WHO official”, Agence France-Presse 13 July 2009, Calgary Herald,
http://www.calgaryherald.com/Swine+pandemic+unstoppable+official/1788693/story.html 9. What are the dangers of
mandatory swine flu vaccination? Dr. Mercola, June 2009,
http://blogs.mercola.com/sites/vitalvotes/archive/2009/07/15/Whatare-
the-Dangers-of-MandatoryMandatory-Swine-Flu-Vaccination.aspx 10. Ho MW. How to stop bir flu instead of the
vaccine-antiviral model. Science in Society 35. 40-42, 2007. 11. Jefferson T, Rivett A, Harnden A, DiPietrantoni C, and
Demicheli V. Vaccines for preventing influenza in healthy children (Review). Cochrane Database Systematic Review 23
April 2009, http://mrw.interscience.wiley.com/cochrane/clsysrev/articles/CD004879/pdf_fs.html 12. Szilagyi PG,
Fairbrother G, Griffin MR et al. Influenza vaccine effectiveness among children 6 to 59 months of age during 2 influenza
seasons: a case-cohort study. Arch Pediatr Adolesc Med 2008, 162, 943-51.
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/18838647 13. Christy C, Aligne C, Auinger P, Pulcino T and Weitzman M.
Effectiveness of influenza vaccine for the prevention of asthma exacerbations. Arch. Dis Child 2004, 89, 734-5,
http://www.pubmedcentral.nih.gov/articlerender.fcgi?tool=pubmed&pubmedid=15269071 14. Flu vaccination may triple
risk for flu-related hospitalization in children with asthma, 25 May 2009, http://www.medscape.com/viewarticle/703235
15. Petrovsky N, Heinzel S, Honda Y, Lyons AB. New-age vaccine adjuvants, friend or foe? BioPharm International 2
August 2007, http://biopharminternational.findpharma.com/biopharm/article/article
Detail.jsp?id=444996&sk=&date=&pageID=5 16. “Update: 1-Baxter can take no more H1N1 flu vaccine
orders”, Bill Berkerto, 16 July 2009, Reuters.
http://www.reuters.com/article/marketsnews/idINN1644290820090716?rpc=33 17. H1N1 ‘swine flu’
vaccine, postnote, May 2009, number 331, http://www.parliament.uk/documents/upload/postpn331.pdf 18. Avian
Influenza (Bird Flu) CDC, 18 November 2005, http://www.cdc.gov/flu/avian/gen-info/flu-viruses.htm 19. Olsen B, Munster
VJ, Wallensten A, Waldenstrom J, Osterhaus ADME and Fouchier RAM. Global patterns of influenza A virus in wild
birds. Science 2006, 312, 384-8. 20. Hood E. Environews Innovations 2006 Environmental Health Perpectives 114,A108-
111. 21. Kistner,O,Tauer,C, Barrett,N. Mundt,W. Method for Producing Viral Vaccines 2009 Patent application
US2009/0060950A1 22. Ehrlich HJ, Müller M, Oh HM, Tambyah PA, Joukhadar C, Montomoli E, Fisher D, Berezuk G,
Fritsch S, Löw-Baselli A, Vartian N, Bobrovsky R, Pavlova BG, Pöllabauer EM, Kistner O, Barrett PN; Baxter H5N1
Pandemic Influenza Vaccine Clinical Study Team. A clinical trial of a whole-virus H5N1 vaccine derived from cell culture.
N Engl J Med. 2008 Jun 12;358(24):2573-84. 23.
Ketel.W,Dekker,C,Mink,C,Campbell,J,Edwards,K,Patel,S,Ho,D,Talbot,H,Guo,K,Noah,D,Hill,H.Safety and immunogenicity
of inactivated, Vero cell culture-derived whole virus influenza A/H5N1 vaccine given alone or with aluminum hydroxide
adjuvant in healthy adults Vaccine 2009 in press doi:10.1016/j.vaccine.2009.03.015 24. “Bird flu mix-up could
have spelled disaster”, NewScientist 6 March 2009, http://www.newscientist.com/article/mg20126983.400 25.
Kenney RT and Edelman R. Survey of human-use adjuvants. Expert Review of Vaccines April 2003; 2(2):167-88,
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/12899569?ordinalpos
=5&itool=EntrezSystem2.PEntrez.Pubmed.Pubmed_ResultsPanel.
Pubmed_DefaultReportPanel.Pubmed_RVDocSum 26. “Vaccines may be linked to Gulf War Syndrome”,
Chiroweb.com, June 12, 2000, http://www.chiroweb.com/mpacms/dc/article.php?id=31730 27. “Homeless people
die after bird flu vaccine trial in Poland”, Mathew Day, Telegraph, 2 July 2008,
http://www.telegraph.co.uk/news/worldnews/europe/poland/
2235676/Homeless-people-die-after-bird-flu-vaccine-trial-in-Poland.html 28. “Homeless people die after trials of
bird-flu vaccine”, 10 July 2008, Pharmaceutical Portal for Poland,
http://www.pharmapoland.com/next.php?id=62409 29. “Polish industry not dented by deaths”, Emma
Dorey, Entrepreneur, 21 July 2008, http://www.entrepreneur.com/tradejournals/article/181991358.html 30. Pandermrix =
European Public Assessment Report [EMEA] 27 September 2009,
http://www.emea.europa.eu/humandocs/Humans/EPAR/pandemrix/pandemrix.htm 31. Vaccine adjuvant system
technology background information. GlaxoSmithKline, accessed 25 July 2009, http://www.gsk.com/media/flu/fluadjuvant.
pdf 32. Collin N, de Radiguès X, Kieny MP; the World Health Organization H1N1 Vaccine Task Force.New
influenza A(H1N1) vaccine: How ready are we for large-scale production? Vaccine. 2009 Jun 26 in press
doi:10.1016/j.vaccine.2009.06.034 33. 1976 swine flu outbreak, Wikipedia, 22 July 2009,
http://en.wikipedia.org/wiki/1976_swine_flu_outbreak 34. Haber P, Sejvar J, Mikaeloff Y and DeStefano F. Vaccine and
Guilaain-Barre syndrome. Drug Saf 2009, 32, 309-23. 35. 2009 flu pandemic in the United States”, Wikipdeia, 22
July 2009, http://en.wikipedia.org/wiki/2009_flu_pandemic_in_the_United_States 36. 2009 flu pandemic, Wikipedia,
http://en.wikipedia.org/wiki/2009_flu_pandemic 37. “Swine flu website overwhelmed by demand as new cases
double in a week”, Owen Bowcott and Severin Carrell, The Guardian, 23 July 2009,
http://www.guardian.co.uk/world/2009/jul/23/swine-flu-website-overwhelmed 38. “Swine flu: medical chief orders
http://www.nexusedizioni.it - NEXUS Edizioni Powered by Mambo Generato:3 September, 2009, 22:21
NHS to prepare for 65 000 deaths – with a toll of as many as 350 a day”, Daniel Martin, The Daily Mail, 17
July 2009, T, http://www.dailymail.co.uk/news/article-1200012/Swine-flu-Every
-child-16-vaccinated--when.html 39. “Glaxo to limit tests of flu vaccine, citing urgency”, Jason Gale and
Trista Kelley, Bloomberg Press, 22 July 2009,
http://www.bloomberg.com/apps/news?pid=20601102&sid=apkg_4J.PCEw © Copyright Mae-Wan Ho, Institute of
Science in Society, 2009
Mae-Wan Ho è una genetista britannica famosa per la sua opposizione all'ingegneria genetica. Joe Cummins è
professore emerito di Genetica del Dipartimento di Biologia dell'Università Western Ontario (Canada). Appartengono
entrambi all'Institute of Science in Society.
Titolo originale: "The vaccines are far more deadly than the swine flu"
Fonte: http://www.i-sis.org.uk/Link
Traduzione per www.comedonchisciotte.org a cura di MARINA GERENZANI


.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Ven 4 Set 2009 - 11:24

3 settembre 2009
Iniziamo a raccontare con un’immagine, l’ennesimo conflitto d’interesse del Governo Berlusconi, in attesa che Veltroni, come ha annunciato, partorisca il suo progetto per risolvere il problema.
La sera, il Ministro della salute Maurizio Sacconi rientra a casa. Si siede a tavola. Accanto a sé la moglie, Enrica Giorgetti. Trascurando i dialoghi privati tra i due. E’ credibile che parleranno anche di questioni legate al lavoro di ognuno? Sì. Bene. Ma se lui, dirige un Ministero, quello della salute, che stabilisce, attraverso la AIFA (Agenzia italiana farmaci) i prezzi dei farmaci, ma anche quali farmaci ritirare dal commercio e quali no e anche, per restare all’attualità, se rendere obbligatorio il vaccino contro il virus dell’ A/H1N1 (conosciuto erroneamente come influenza suina) oltre che per le fasce, cosi dette a rischio, anche a soggetti tra i 2 e i 27 anni per un totale di 15,4 milioni di persone, considerando che il vaccino prevede due dosi significa che verranno acquistate 48 mln di dosi di vaccino pandemico, stiamo parlando di un giro d’affari che si aggira sui 10 miliardi di dollari e 600 milioni di dosi prenotate per tutto il mondo; e lei è Direttore Generale di Farmindustria che rappresenta politicamente, diciamo, tutte le aziende farmaceutiche italiane? La conversazione tra moglie e marito assume contorni inquietanti? Sì.

Per restare sull’attualità più stretta, sappiamo che si stanno acquistando circa 48milioni di dosi, un grande affare per le aziende e per Farmindustria che le rappresenta. E che, come spiega il farmacologo Silvio Garattini, direttore dell’Istituto di ricerche farmacologiche “Mario Negri” di Milano: “L’acquisto di 48 milioni di vaccini sarà una spesa non indifferente per le già malandate casse dello Stato e addirittura probabilmente inutile. Se il virus A/H1N1 della nuova influenza non muterà, acquisendo dunque una maggiore virulenza rispetto allo stato attuale, la vaccinazione di massa annunciata dal governo italiano e da quelli di molti altri paesi non è necessaria. Esiste, certamente una grande pressione da parte delle industrie, che da tale corsa trarranno molte risorse economiche».

Tutto questo, premettendo, che non abbiamo elementi per dubitare della professionalità della dottoressa Giorgetti, laureata in Giurisprudenza, nominata Direttore generale di Farmindustria che fa capo a Confindustria, dopo essere stata direttore dei rapporti istituzionali e della comunicazione di Autostrade S.p.A. e direttore dell'Area strategica impresa e territorio di Confindustria, ma il fatto che sia moglie del Ministro della salute è un fatto che non garantisce ai cittadini alcuna certezza di imparzialità nella gestione della salute pubblica. Non si può, infatti, trascurare che Farmindustria, che riunisce oltre 200 imprese del farmaco operanti in Italia, nazionali e a capitale estero, è soggetta ai controlli del Ministero della Sanità, controlli che vanno da quelli sull’avvio dell’impresa, di natura sanitaria e non sanitaria sugli stabilimenti; ai controlli sul prodotto a quelli sulla sua immissione in commercio e sulla presentazione del prodotto, a quelli sui prezzi, a quello sulla presentazione del farmaco in commercio (etichetta, foglio illustrativo e pubblicità) che riguarda la presentazione al pubblico del prodotto e le sue successive modificazioni ecc…

E mentre in Italia il fatto non è tale da guadagnarsi le prime pagine dei giornali e le aperture dei telegiornali e, di conseguenza di non suscitare l’indignazione di cittadini non informati, all’estero non è così. Per appurarlo basta leggere la britannica Nature, una delle più antiche ed importanti riviste scientifiche, forse, in assoluto quella considerata, insieme a Scienze, di maggior prestigio nell'ambito della comunità scientifica internazionale, fondata nel 1869, che il 7 agosto, in un dettagliato articolo dal titolo “Clean hands, please”(Mani Pulite, per favore) avverte: “…Per di più le connessioni tra i Ministeri della sanità e del welfare con il sistema industriale sono sgradevolmente strette: per esempio la moglie del ministro Maurizio Sacconi è direttrice generale di Farmindustria, l’associazione che promuove gli interessi delle aziende farmaceutiche…Infatti il Governo Berlusconi ha già manifestato l’inquietante tendenza di permettere a interessi industriali di estendere la loro influenza su agenzie dello Stato". Nature, che, a differenza di quanto accade nel nostro Paese, dove la memoria viene considerata ingombrante, ricorda che gli scandali nel nostro Ministero della Salute abbiano origini lontane risalendo ai tempi dei De Lorenzo, dei Poggiolini, ecc. “Il Governo”,conclude Nature "dovrebbe pensare due volte se può essere il caso di riaprire la porta che è stata sbarrata dopo il caso Poggiolini”.
Morale,triste morale: per ricordare cosa è avvenuto,e per apprendere cosa avviene in Italia,dobbiamo leggere la stampa estera.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da viernes il Ven 4 Set 2009 - 11:32

Ricky qual è la fonte?
viernes
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1498
Età : 44
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Ven 4 Set 2009 - 12:15


Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da viernes il Ven 4 Set 2009 - 13:55

viernes
viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1498
Età : 44
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Ven 4 Set 2009 - 15:53

@Mauro Lore: i tuoi post sono illeggibili. Fai uo sforzo e sintetizza il tuo pensiero senza 350 link in inglese.

Il morto di Napoli è l'ennesimo esempio dell'allarmismo idiota che i mass media berluscoidi stanno diffondendo.

I giornali titolano "Primo morto Italiano per influenza A" salvo precisare dopo, ma solo dopo, che si trattava di un cinquantunenne malmesso cardiopatico e diabetico in condizioni tali che anche un banale raffreddore poteva ucciderlo. Ma hanno dato la colpa alla suina.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Ven 4 Set 2009 - 18:34

Sauro ha scritto:@Mauro Lore: i tuoi post sono illeggibili. Fai uo sforzo e sintetizza il tuo pensiero senza 350 link in inglese.

Il morto di Napoli è l'ennesimo esempio dell'allarmismo idiota che i mass media berluscoidi stanno diffondendo.

I giornali titolano "Primo morto Italiano per influenza A" salvo precisare dopo, ma solo dopo, che si trattava di un cinquantunenne malmesso cardiopatico e diabetico in condizioni tali che anche un banale raffreddore poteva ucciderlo. Ma hanno dato la colpa alla suina.

------------------------------------------

... forse NON mi sono spiegato bene ....


... RIASSUMENDO :

... (secondo me...ed molti Altri...)...


il PERICOLO... NON è l' influenza.... E' il VACCINO ed i tossici che ci mettono ESPLICITAMENTE...

Wink
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 5 Set 2009 - 13:17

Vaccinazioni "suine": perché sono un pericolo
Categories
Diritto al Benessere



dr Mercola 23 agosto 2009
(www.mercola.com)
Traduzione di Cristina Bassi www.thelivingspirits.net

Avviso. Si consigliano caldamente i genitori di documentarsi sugli effetti (e l’utilità) del vaccino prima di permettere che il delicato sistema nervoso dei loro bambini (e degli adulti in generale) sia violato dai forti inquinanti presenti nel vaccino stesso. rl

Perchè le vaccinazioni sono un pericolo per il corpo?
Si presume che una vaccinazione ci aiuti a costruire immunità nel nostro sistema nei confronti di organismi potenzialmente dannosi che causano malessere e malattia. Tuttavia il nostro sistema immunitario è già programmato per ciò, in risposta ad organismi che invadono il corpo.

La maggior parte degli organismi che generano malattie entra nel corpo attraverso le mucose del naso, della bocca, del sistema polmonare o del tratto digestivo.
Queste membrane mucose hanno un loro sistema immunitario, chiamato IgA (1).
Questo è un sistema di protezione diverso da quello attivato quando il vaccino viene iniettato nel corpo.

Il sistema IgA è la prima linea di difesa del corpo.
La sua funzione è combattere gli organismi invadenti nei loro punti d’ingresso, riducendo o addirittura eliminando il bisogno di attivare il sistema immunitario del corpo.

Quando s’inietta un vaccino nel corpo e, soprattutto, quando questo lo si combina ad un immuno-adiuvante come lo squalene (2, vedi sotto), il sistema immunitario IgA viene bypassato e il nostro sistema immunitario va su di giri in risposta alla vaccinazione.

Gli ingredienti
I maggiori ingredienti in un vaccino sono i virus morti e quelli vivi che sono stati attenuati (cioè, indeboliti e resi meno nocivi).
I vaccini contro l’influenza contengono anche un numero di tossine chimiche, incluso:
il glicole etilenico (antigelo), la formaldeide,il fenolo (acido carbolico) e antibiotici come neomicina e streptomicina.


In aggiunta ai virus e ad altri additivi, molti vaccini contengono anche immuno-adiuvanti come l’alluminio e lo squalene.
L’immuno-adiuvante aggiunto al vaccino ha lo scopo d’aumentare (l’effetto “turbo”…) la risposta immunitaria alla vaccinazione. Gli adiuvanti fanno si che il sistema immunitario iperreagisca alla introduzione dell’organismo contro il quale si è stati vaccinati.

Questi adiuvanti si suppone che facciano il lavoro più velocemente (ma certamente non in modo innocuo). Gli adiuvanti riducono la dose del vaccino quindi, tanto meno sarà il vaccino richiesto per ogni individuo, tanto più dosi individuali saranno disponibili per le campagne di vaccinazione di massa.

Nei vaccini contro la febbre suina ci saranno immuno-adiuvanti?
Il governo USA ha contratti con molte case farmaceutiche per sviluppare e produrre vaccini contro la febbre suina. Almeno due di queste aziende, la Novartis e la GlaxoSmithKline, stanno usando un adiuvante nei loro vaccini H1N1.

Cosa fa l’adiuvante squalene ai topi
Adiuvanti di vaccini su base oleosa come lo squalene, a lungo raggio temporale non hanno dimostrato di produrre risposte immunitarie concentrate e ininterrotte (4).
Inoltre, una ricerca del 2000 pubblicata nell’American Journal of Pathology ha dimostrato che una singola iniezione dell'adiuvante squalene sui topi, ha attivato “una infiammazione cronica, mediata immunologicamente sull’articolazione”, altresi nota come artrite reumatoide (5)

Cosa fa lo squalene agli esseri umani
Il nostro sistema immunitario riconosce lo squalene come una molecola d’olio indigena del corpo. Essa si trova in tutto il sistema nervoso e nel cervello. Infatti, si può consumare squalene in olio d’oliva. Il sistema immunitario non solo la riconosce, ma si avvale anche delle sue proprietà antiossidanti.

La differenza tra “squalene buono” e “squalene cattivo” dipende dal metodo attraverso il quale essa entra nel corpo.
L’iniezione è una via d’ingresso anormale, che incita il sistema immunitario ad attaccare tutto lo squalene nel corpo, non solo quello contenuto nell'adiuvante.

Il sistema immunitario, quindi, tenterà di distruggere la molecola ovunque la trovi, inclusi i luoghi dove è vitale per la salute del sistema nervoso (6)
I veterani della Guerra del Golfo che hanno contratto la sindrome che porta questo nome (Gulf War Syndrome:GWS) ricevettero vaccini all’antrace che contenevano squalene (7)

L’MF59 (l'adiuvante allo squalene della Novartis, ora usato nel vaccino contro la febbre suina) fu un ingrediente NON approvato nei vaccini sperimentali all’antrace e da allora è stato collegato alle malattie devastanti e autoimmuni di cui soffrono molti veterani del Golfo (Cool.

Il ministero della Difesa (USA ndt) fece di tutto per negare che lo squalene fosse veramente un inquinante nel vaccino all’antrace somministrato al personale militare nella guerra nel Golfo Persico – schierato o meno.

Tuttavia, la FDA (Food and Drug Administration, ndt) scoprì la presenza di squalene in certi lotti di prodotto AVIP (= programma di vaccinazione per l’immunizzazione all’antrace). .
Una ricerca condotta al Tulane Medical School e pubblicata nel numero di febbraio 2000 di Experimental Molecular Pathology, include queste statistiche allarmanti:

“ …la maggioranza sostanziale (95%) dei pazienti che svilupparono la Sindrome della Guerra del Golfo (Gulf War Syndome - GWS) aveva anticorpi verso lo squalene. Tutti (100%) i pazienti GWS immunizzati per il servizio “Tempesta nel Deserto” anche non impiegati sul campo di battaglia, ebbero gli stessi segni e sintomi di quelli che lo furono, ovvero anticorpi allo squalene." (9).

Secondo la dr Viera Scheibner, in precedenza eminente ricercatore scientifico per il governo australiano:
“…questo adiuvante [lo squalene] contribuì alle reazioni a cascata chiamate "Gulf War Syndrome," (sindrome della Guerra del Golfo) documentate nei soldati coinvolti nella Guerra del Golfo.
I sintomi da loro sviluppati includevano: artrite, fibromialgia, adenopatia, irritazioni cutanee fotosensitive, fatica cronica, emicranie croniche, perdita abnorme di peli, lesioni cutanee non guaribili, ulcere da afte, vertigini, debolezza, perdita di memoria, attacchi epilettici, cambi di umore, problemi neuropsichiatrici, effetti antitiroidei, anemia, alto tasso di sedimentazione degli eritrociti, lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla, fenomeno di Raynaud, sindrome di Sjorgren, diarrea cronica ecc.” (10)

La scienza è latitante
Non esiste al presente una scienza medica che possa garantirci la sicurezza dei vaccini.
La scienza e i promotori di vaccini (che include, forse, anche il vostro medico di fiducia), non conoscono le loro conseguenze a lungo termine sulla nostra salute e su quella dei nostri figli. Studi su pazienti controllati sono durati mediamente solo due settimane.

Eppure, malattie autoimmuni come quelle viste nella sindrome del Golfo spesso necessitano di anni prima di venire diagnosticate, causa la vaghezza dei sintomi iniziali. Lamentele circa emicranie, fatica e dolori cronici sono sempre sintomi di malattie e disturbi seri.

Cosa si può fare per la prevenzione:
Prendersi cura della propria salute per eliminare il rischio di contrarre influenza.
La chiave ovviamente è tenere il proprio sistema immunitario in buona salute.
Ecco alcuni promemoria in tal senso, che il dr Mercola segnala:

- Eliminare gli zuccheri,
Il consumo di zucchero ha un effetto immediatamente debilitante
sul sistema immunitario.
- Prendere Omega 3 di buona qualità.
- Fare esercizio fisico.
- Avere un livello ottimale di Vit D, la cui carenza causa anche i malesseri influenzali stagionali; un buon livello di questa vitamina permetterà di combattere le infezioni.
- Dormire molto e con qualità.
- Gestire lo stress in modo efficace, se c’è eccesso di stress il corpo non sarà in grado di fronteggiare le infezioni.
- Lavarsi le mani, ma non con un sapone antibatterico;
usare un sapone naturale senza sostanze chimiche.

Traduzione di Cristina Bassi
www.thelivingspirits.net
Related Links:
Adverse Effects Of Adjuvants In Vaccines
Mercury In Vaccines Was Replaced With Something Even MORE Toxic Study Suggests Link Between Vaccines, Gulf War Illnesses

________________________________________
(1) Ig è l’abbreviazione di immunoglobulina.
Dette anche anticorpi, le immunoglobuline sono proteine presenti nel sangue. Ne esistono cinque tipi (IgA, IgD, IgE, IgG e IgM) Le IgA sono gli anticorpi particolarmente presenti nelle secrezioni (saliva, lacrime, muchi, ecc.). In quanto tali costituiscono una barriera che le mucose oppongono ad un agente infettivo che vuole introdursi nel nostro organismo.
(2) Lo squalene è anche implicato nella debilitazione della sindrome del Guerra del Golfo ( Gulf War Syndrome and squalene ).
(3) Meryl Nass, M.D., July 3, 2009 http://anthraxvaccine.blogspot.com/2009/07/h1n1-vaccines-with-novel-adjuvants.html
(4) Rense.com, Vaccines, Autism, and Gulf War Syndrome, August 15, 2005.
(5) The American Journal of Pathology, the Endogenous Adjuvant Squalene Can Induce a Chronic T-Cell-Mediated Arthritis in Rats, 2000.
(6) Vaccination Liberation, Adjuvant Index Page http://www.vaclib.org/basic/adjuvants.htm
(7) Autoimmune Technologies, News Release: SQUALENE FOUND IN ANTHRAX VACCINE, http://www.autoimmune.com/SqualeneInVaccine.html
(Cool http://www.autoimmune.com/GWSGen.html
(9) ScienceDirect.com, Experimental and Molecular Pathology, Volume 68, Issue 1, February 2000, Pages 55-64 http://www.sciencedirect.com/
(10) Adverse Effects of Adjuvants in Vaccines, by Viera Scheibner, Ph.D., 2000. http://www.whale.to/vaccine/adjuvants.html

---------------------------------------------

... mi pare che sulla "suina e relativa vaccinazione" sia stato detto abbastanza...

... ADESSO... OGNUNO DECISA PER SE STESSO...


... TUTTI... abbiamo ricevuto "i CINQUE DENARI"...


... i MEZZI per INFORMARSI ... ANCORA ci SONO...


... cercare di NON dare ascolto "all'esterno"... MA... alla "Vocina Interiore"... (quella che NON trasmette Timori o Paure....) ...


... e FATE le Vs. SCELTE...

Wink
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Sab 5 Set 2009 - 14:19

MAURO LORE ha scritto:
Sauro ha scritto:@Mauro Lore: i tuoi post sono illeggibili. Fai uo sforzo e sintetizza il tuo pensiero senza 350 link in inglese.

Il morto di Napoli è l'ennesimo esempio dell'allarmismo idiota che i mass media berluscoidi stanno diffondendo.

I giornali titolano "Primo morto Italiano per influenza A" salvo precisare dopo, ma solo dopo, che si trattava di un cinquantunenne malmesso cardiopatico e diabetico in condizioni tali che anche un banale raffreddore poteva ucciderlo. Ma hanno dato la colpa alla suina.

------------------------------------------

... forse NON mi sono spiegato bene ....


... RIASSUMENDO :

... (secondo me...ed molti Altri...)...


il PERICOLO... NON è l' influenza.... E' il VACCINO ed i tossici che ci mettono ESPLICITAMENTE...

Wink

Bene, allora hai cambiato idea perchè all'inizio della vicenda mi pare tu parlassi di pandemia e bad boys affraid con toni da calendario maya.
Che i vaccini sono robaccia da evitare qui lo sappiamo tutti sarcastico non ci racconti nulla di nuovo

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Sab 5 Set 2009 - 18:02

Sauro, guarda che Mauro è da mò che lo dice che il pericolo non è l'influenza ma il vaccino !

E ognuno usa i toni che più preferisce : noi adoriamo i toni di Mauro Lore !

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Ven 11 Set 2009 - 21:39

da: http://www.medicinenon.it/modules.php?name=News&file=article&sid=129

-----

Vaccini e Pandemia Suina, la Formula
Postato il Tuesday, 01 September @ 22:54:31 CEST
Argomento: Vaccinazioni

di Luciano Gianazza



Credits per l'immagine
Il pericolo è reale. Non perché la cosiddetta influenza suina, creata ad arte, sia in sè pericolosa, il vero pericolo sta nel suo rimedio, il vaccino. E' importante che queste informazioni vengano diffuse se vogliamo proteggere noi stessi, i nostri figli, le nostre famiglie.

Nota: A partire dal 1 agosto 2009, non sono stati effettuati studi indipendenti per mettere a prova la sicurezza a lungo termine per nessuno dei vari e nuovi vaccini contro l'influenza suina, che si suppone che verrà fatta o imposta a tutti i cittadini che lo vogliamo o meno. A rassicurarci ci sono solo i comunicati delle multinazionali e dei loro emissari e conniventi.

Dopo che l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato una "pandemia" di livello 6 l'11 giugno, i governi collusi hanno deciso di vaccinare tutti i loro cittadini.

Sebbene l'OMS non possa tecnicamente interferire con le leggi italiane, tuttavia può e ha già fatto una pressione enorme sul nostro governo (e di conseguenza ha interferito con le nostre stesse leggi) per richiedere che a tutti i cittadini vengano iniettati questi vaccini tossici. Non ci sono che rare eccezioni a questa nuova legislazione illegale.

Inoltre, l'OMS non sta nemmeno facendo il monitoraggio del numero effettivo dei casi confermati in laboratorio di H1N1. Quindi, come può essere definita una “pandemia"? “L'influenza stagionale” di quest'anno è mite.

C'è una corsa tremenda per mettere questi vaccini sul mercato. I test fatti sono durati da pochi giorni a poche settimane. Questo è un tempo assolutamente insufficiente per determinare, a lungo termine, qualsiasi realistica e potenzialmente pericolosa reazione del sistema immunitario. Tutto è stato fatto in modo completamente irresponsabile. Non è stato applicato il Principio Precauzionale (Primo non nuocere).

Ciò che stiamo osservando ogni giorno davanti ai nostri occhi, se non abbiamo nel braccio l'ago di una flebo di disinformazione, sono avidità fuori controllo e tattiche intimidatorie. Queste intimidazioni sono dirette ai cittadini disinformati, mentre le multinazionali farmaceutiche faranno miliardi di euro, dollari, yen ecc. con la possibilità molto concreta che si profila sempre più vicina di un danno enorme per milioni di vittime.

Noi tutti siamo i topi da laboratorio per i loro esperimenti. Non c'è la minima preoccupazione di danneggiare o uccidere qualcuno, perché alle multinazionali del cartello Big Pharma (GlaxoSmithKline, Baxter, Novartis e altre) è stata concessa dai governi l'immunità, è stato assicurato che non vi sarà contro di loro assolutamente alcun ricorso per eventuali morti o gravi danni che questi vaccini possano causare.

Perché si è dovuto arrivare a questa “immunità” se questi vaccini sono sicuri? Quali piani segreti e criminali sono stati fatti a porte chiuse che nemmeno possiamo immaginare? Sembra che ci sia una collusione criminale tra i funzionari dei governi, l'OMS, l'ONU e le corporazioni farmaceutiche.

Che cosa ci aspetta nei prossimi mesi? I bambini faranno da cavie per questi vaccini contro l'influenza. E' contro ogni senso dell'etica e inconcepibile. Per manipolare in maniera fraudolenta i risultati, i bambini saranno sottoposti a iniezioni di vaccini diversi da quelli che saranno usati sul resto della popolazione. E' in questa fogna puzzolente dove stiamo andando a finire. Siamo così immersi nella nostra routine quotidiana che ci rifiutiamo di svegliarci e di guardare le gravi conseguenze che abbiamo di fronte, scivolando giù allegramente lungo un percorso che porta a una distruzione di genere orwelliano.

Che ci riescano o meno la cosa rilevante è che ci stanno provando in maniera determinata, usando tutti i mezzi e le risorse che hanno a disposizione, e sono tante. I media, ogni giorno da quando siamo tornati dalle vacanze, ci ricordano che anche la suina è tornata dalle vacanze, e dobbiamo prepararci per la vaccinazione con tutta la famiglia, e che non possiamo mettere a rischio la nostra vita e quella degli altri.

Subito dopo arriva la pubblicità che informa che tra pochi giorni inizieranno di nuovo gli ormai decennali programmi demenziali su tutti i canali televisivi che mantengono rincitrullita la stragrande maggioranza della popolazione e la distraggono dai reali problemi che necessitano urgentemente della nostra attenzione.

Quello che stiamo osservando è il risultato di tecniche del lavaggio del cervello, usando il terrore, il fantomatico virus pandemico, creando una falsa minaccia per la vita, il virus, dietro la quale nascondere la vera minaccia, il vaccino, facendo che sia poi l'homo sapiens a richiederlo.

Assopiscono questo homo ormai non più sapiens davanti al televisore fra battute di forzato umorismo di comici improvvisati, di conduttrici senza cervello ma compensate da un enorme davanzale al silicone e labbra che sembra che abbiano sbattuto contro una porta, perché non tenti nemmeno di usare la ragione per chiedersi cosa sta succedendo.

Le influenze epidemiche del passato sono state tutte inventate e create in qualche laboratorio segreto.

Il vaccino utilizzato per la presunta influenza suina "epidemica" del 1976, ha causato la morte di 2.000 persone e ci sono volute 4.000 azioni legali per danni, prima che venisse ritirato.

Prima di questo c'è stato il vaccino antipolio Salk. Ci furono molti avvertimenti sulla pericolosità di questo vaccino, tutti ignorati, perché in realtà questa vaccinazione di massa contro la poliomielite era un esperimento incontrollato di trasmissione virale interspecie. Furono utilizzati tessuti di scimmie causando tumori rilevati molto più tardi. Il “virus” di scimmia incriminato è noto come SV40.

Ci sono innumerevoli testimonianze di morti causate dai vaccini oltre che di danni cerebrali e altre lesioni permanenti.

La produzione dei vaccini è diventata un business multimiliardario per l'industria farmaceutica mondiale. Per vendere questi veleni come caramelle occorre preparare il terreno con il terrore e la disinformazione e la creazione di un clima di urgenza che giustifichi la produzione e distribuzione senza studi a lungo termine per verificare “eventuali” danni.

Stiamo parlando di milioni di persone che verranno vaccinati senza dati sulla sicurezza del vaccino o studi a lungo termine. Noi siamo le cavie.

Chi trae vantaggio da tutto questo? Segui il filo del denaro. Come al solito i dati contabili certi sono quelli provenienti dagli Usa. In Italia tendiamo a nascondere queste cifre o perlomeno non sono trasparenti. La Novartis riceverà dagli USA 346 milioni di dollari per l'antigene e 348,8 milioni per un adiuvante. Ha anche ordini provenienti da 30 paesi diversi. La Baxter ha ordini provenienti da cinque paesi per 80 milioni di dosi, ma non ha ricevuto l'approvazione della FDA, quindi venderà al di fuori degli USA. La GlaxoSmithKline ha ricevuto 250 milioni per la fornitura agli Stati Uniti di vari “prodotti pandemici". Queste non sono piccole cifre, ma il totale degli ordini nei soli Stati Uniti ammonta a 7 miliardi di dollari.

I tessuti che costituiscono il vaccino sono tossici ma il problema vero sono i cosiddetti adiuvanti, sostanze aggiunte al fine di potenziare la presunta immunogenicità dei vaccini, senza i quali non potrebbero essere conservati nè mantenuti in una forma stabile. I vaccini contro l'influenza contengono livelli pericolosi di mercurio sotto forma di thimerosal, un conservante 50 volte più tossico del mercurio stesso. Può provocare a lungo termine disfunzioni del sistema immunitario, sensoriali, motorie, neurologiche, comportamentali.

All'avvelenamento da mercurio sono associati l'autismo, l'ADHD, la sclerosi multipla e le difficoltà nel parlare in maniera coordinata. Gli scienziati fuori dal coro avvertono che ai neonati, ai bambini e alle donne in gravidanza non deve essere iniettato il thimerosal, ma la maggior parte dei vaccini antinfluenzali ne contiene 25 microgrammi. E non esiste una quantità minima che non sia tossica.

Sei al corrente di cosa vogliono iniettarci?
Questi vaccini sono estremamente pericolosi, sono classificati come armi biologiche, per definizione del governo americano stesso.

Forse il vaccino di prova per i bambini non conterrà l'adiuvante squalene (grasso trovato nelle secrezioni del fegato degli squali), ma mai vengono evidenziati i seri rischi per la salute e la tossicità dei vari componenti.

I test sono sempre tutti truccati, specialmente quando a condurli è la casa produttrice.

Ingredienti del vaccino per l'Influenza Suina 2009

Quello che segue è un elenco incompleto (ma ugualmente significativo) degli ingredienti del vaccino, diviso per case produttrici:

GlaxoSmithKline Plc con sede a Londra

Ingredienti del suo vaccino:

Adiuvante alluminio: un composto contenente alluminio. Rilascia un antigene (una sostanza attiva che è in grado di generare una risposta immunitaria maggiore dal corpo, e quindi lo fa reagire con i prodotti di tale risposta), causando forti reazioni che possono compromettere il sistema immunitario. È stato associato alla Sindrome della Guerra del Golfo che ha causato enormi danni permanenti a migliaia di militari. L'alluminio è una causa nota di disfunzione cognitiva.

AS03: squalene, l'adiuante di cui la GlaxoSmithKline detiene i diritti di proprietà. (Più avanti c'è la descrizione dello squalene)

Daronrix: vaccino della Glaxo dell'influenza aviaria H5N1.

Fosfato disodico: una polvere bianca, solubile in acqua salata. E' usato come additivo anti agglomerante Questa sostanza chimica inorganica è usata anche come fungicida e microbicida.

Formaldeide: una nota sostanza cancerogena e tossica per l'apparato riproduttivo e per lo sviluppo. È interessante notare che, nel 2007, la California ha utilizzato più di 30.000 tonnellate di questa sostanza cancerogena come microbicida sulle 50 più importanti coltivazioni sparse nel suo territorio.

Octoxynol 10: (anche noto come Triton X-100) un detergente, emulsionante, umidificante e antischiuma. (L'Octoxynol-9 è un spermicida.) Può alterare l'attività metabolica, danneggiare le membrane, e causare un rapido declino delle funzioni delle cellule.

Polisorbato 80: Conosciuto anche come Tween 80. È usato come emulsionante nei cosmetici, ed è uno degli ingredienti del Gardasil, il vaccino contro il cancro al collo dell'utero che viene imposto o promosso alle adolescenti. Questo ingrediente è noto per provocare infertilità, convulsioni epilettiche, aborti spontanei, e shock anafilattici che possono essere mortali. Finora sono stati segnalati 28 morti a causa del Gardasil.

Cloruro di sodio: sale da tavola raffinato. Il sale naturale è un complesso minerale che equilibra l'acqua dentro e fuori le nostre cellule. Al contrario il sale raffinato, cloruro di sodio, viene trattato chimicamente e contiene molte altre sostanze chimiche nascoste che distruggono le proprietà curative del sale naturale. Il corpo può ottenere la maggior parte del suo fabbisogno giornaliero da una dieta con alimenti biologici che escluda gli alimenti lavorati.

Squalene: un olio naturale ricavato dagli squali (per lo più si trovato nel fegato). Lo squalene induce infiammazioni croniche mediate dal sistema immunitario, in particolare delle giunture, che i medici chiamano artrite reumatoide. Le conseguenze sulle persone che hanno già una infiammazione prodotta dal sistema immunitario non sono irrilevanti, come pure l'insorgenza di nuovi casi di lupus e stanchezza cronica. Lo squalene viene aggiunto a tutti i nuovi vaccini. E' associato alle migliaia di militari che hanno contratto la "Sindrome della Guerra del Golfo" e hanno subito danni irreparabili del sistema immunitario, compreso lupus, sclerosi multipla, fibromialgia e artrite reumatoide.

Thimerosal: (Mercurio) Lo si trova in tutte le dosi multiple di vaccini. Qualsiasi quantità di mercurio è altamente tossica. Non esiste un livello di sicurezza. Questo è stato più volte associato ai tassi crescenti di autismo, sclerosi multipla, e ADHD.

Vitamina E: Questa vitamina antiossidante aiuta a proteggere le funzioni dei globuli rossi del sangue, e contribuisce a ossigenare i nostri tessuti. Le fonti migliori sono gli oli vegetali pressati a freddo ottenuti dal germe di grano, semi di girasole e di cartamo da coltivazioni biologiche. La vitamina E ricavata dal mais o dalla soia ora proviene spesso da fonti geneticamente modificate, e puoi stare certo che i vaccini contengono quella.

Baxter International con sede a Chicago.

CELVAPAN, il suo nome comune: vaccino contro l'influenza pandemica (H5N1)

NOTA: Gli effetti collaterali includono: cefalea, capogiri, vertigini, nasofaringite, brividi, stanchezza, malessere, dolore nella zona di iniezione. Non ci sono indicazione sulla dose di vaccinazione del CELVAPAN e sulla frequenza della somministrazione per i minori di 18 anni e per le persone che hanno malattie autoimmuni.

Ingredienti del vaccino: delle cellule in coltura sono prese da una specie di scimmie, chiamata Scimmia Verde Africana, attraverso un processo con cellule"Vero" (nome dato a stirpe di cellule inizialmente prelevate dalla scimmia verde), invece del tradizionale sistema basato sulle uova. I tessuti prelevati da questa specie di scimmie sono stati responsabili della trasmissione di virus, tra cui l'HIV e la poliomielite. La Baxter ha posto una richiesta di brevetto su un processo che utilizza questo tipo di coltura cellulare per la produzione di quantità di virus infettivi, che vengono poi raccolti, inattivati con formaldeide e luce ultravioletta e detergenti. La Baxter ha prodotto tutti i componenti del vaccino per l'H5N1 (influenza aviaria) in una stirpe di cellule “Vero” derivate dal rene di una scimmia verde africana. I dettagli della produzione di questo vaccino non sono ancora stati resi accessibili al pubblico.

Vaccino completo per l'H5N1 contro l'influenza, ottenuto da cellule “Vero”. (Vedi sopra).

Trometamolo: noto anche come Tris o Tham. Un composto organico che può essere nocivo se inalato. Evitare il contatto con gli occhi, la pelle, e i vestiti. Effetti a lungo termine: nessun dato. Informazioni ecologiche: nessun dato.

Cloruro di sodio polisorbato 80, e acqua per l'iniezione.(di che tipo? Del rubinetto? Con il cloro?)

Novartis International AG con sede a Basilea, Svizzera.

Focetria o chiamato con il suo nome comune: vaccino contro la pandemia influenzale. Brevettato l'8 maggio 2007.

NOTA: Gli effetti collaterali sono: mal di testa, sudorazione, dolori articolari, malessere febbre, brividi, e il dolore nell'area di iniezione.

Ingredienti del vaccino: virus: l'azienda sta utilizzando una linea cellulare proprietaria. (Non si sa se vengono impiegati tessuti di cane o di scimmia verde. Non sto facendo ironia) Utilizzando questo processo, invece di far crescere i ceppi del virus nelle uova di gallina, ha drasticamente ridotto il tempo necessario per iniziare la produzione del vaccino nei suoi laboratori in Germania. Il Focetria non deve essere somministrato a pazienti che hanno una reazione anafilattica (reazione grave) a uno dei componenti del vaccino, o di qualsiasi sostanza in tracce nel vaccino, come uova, proteine di pollo, kanamicina, neomicina (due antibiotici), formaldeide, bromuro di cetiltrimetilammonio (CTAB, un disinfettante utilizzato per sterilizzare utensili e strumenti) e polisorbato 80. Il foglio dei dati sulla sicurezza del CTAB riporta che le sue proprietà chimiche, fisiche e tossicologiche non sono state investigate esaurientemente ma è irritante per le mucose e il tratto respiratorio superiore. E' catalogato anche come diserbante e microbicida.

Squalene: vedi sopra.

MF59: Un adiuvante proprietario a base di olio che contiene Tween 80, Span85, e squalene. L'MF59 ha sostanzialmente una più elevata reattività genetica e tossicità sistemica di quella dell'allume. Questo adiuvante fa parte di una nuova generazione di potenti booster per i vaccini. I precisi meccanismi d'azione della maggior parte degli adiuvanti sono ancora solo parzialmente compresi. Studi sui ratti con adiuvanti a base olio hanno dimostrato gravi reazioni tra cui paralisi, deformazione degli arti, malattie autoimmuni, gravi forme di artrite e gravi effetti sul sistema immunitario. La FDA al momento non ha ancora approvato il suo utilizzo in qualsiasi vaccino.


Span85: brevettato dalla Chiron (acquistata da Novartis). Il suo nome chimico è Sorbitano Trioleato. (foto) Si tratta di un liquido oleoso usato in medicina, nell'industria tessile, nei prodotti cosmetici, nelle vernici come emulsionante, antiruggine e addensante. Alcune fabbriche in Cina si sono specializzate esclusivamente nella produzione di Tween 80 e Span 85. Questo prodotto chimico è usato come pesticida. Viene anche usato come adiuvante per i vaccini ed è tossico per gli esseri umani per cancerogenicità, neuro tossicità, acuta tossicità, è tossico per l'apparato riproduttivo e contrasta lo sviluppo nei bambini e negli adolescenti.

I gruppi di facciata del cartello farmaceutico attualmente stanno cercando in tutti i modi e con tutti i mezzi di dimostrare che i rischi inerenti ai vaccini sperimentali contro l'influenza suina che verranno inoculati ai bambini in età scolastica sono un eventuale prezzo da pagare ragionevolmente accettabile per evitare che la pandemia si espanda.


...segue ./.

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Ven 11 Set 2009 - 21:41

./. segue da precedente:

------------

La criminale corsa al profitto
La folle corsa al profitto indiscriminato e impianti di linee di produzione veloci, come una sorta di telepass per non fermarsi al punto di test, con test ridotti al minimo, come una sorta di deregulation per produrre subito questi vaccini non testati in milioni di dosi, esclude qualsiasi senso reale di precauzione e di sicurezza. Non c'è alcuna preoccupazione per i danni tremendamente reali, le invalidità permanenti, quei bambini che verranno inesorabilmente rovinati e le morti che saranno causate dai vaccini. L'11 giugno 2009, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha innalzato il livello della pandemia da 5 a 6, il massimo livello della scala.

Le fasi della pandemia sono descritte qui

Nel corso delle successive sei settimane, è iniziata la corsa più frenetica che si sia mai vista a cui partecipano tutte le aziende farmaceutiche e le industrie degli indotti, fosse solo per la fornitura di fialette, siringhe, ecc. per produrre e immettere milioni di vaccini non testati e non sicuri sul mercato, dopotutto si tratta di miliardi di dollari, euro o sterline. Tutti questi soldi sono facili, potremo chiamarlo denaro sporco, anche se non ha bisogno di essere riciclato. I media mostrano tutti questi tipi in camice bianco con mascherina e occhiali di protezione sempre intenti a passare liquidi da una provetta all'altra, ma è solo una rappresentazione quasi teatrale. Si tratta di intrugli molto velenosi. Tutto questo con il tacito consenso dell'OMS.

Con una fretta irragionevole e che potrebbe apparire immotivata se non vi fosse collusione, la Food and Drug Administration (FDA) informa che, “vista l'urgenza”, probabilmente approverà i vaccini per l'H1N1 (influenza suina) prima che i dati dei test siano in grado di dimostrare la loro sicurezza ed efficacia contro il virus, violando ogni principio etico, ignorando la sicurezza reale, senza alcuna cautela, o principio di precauzione.

Ci sono continue prove provenienti da numerose fonti che mostrano ripetutamente evidenze di piani per danneggiarci tutti quanti in modo deliberato.

La corsa alla produzione e immissione sul mercato di vaccini pericolosi e mortali a cui partecipano le case farmaceutiche non è una circostanza che è sorta dal nulla. Fa parte di piani di un sistema totalmente corrotto e non etico e che sta distruggendo la sovranità e l'economia di intere nazioni. Il saccheggio e la distruzione delle nazioni, incluso la nostra hanno avuto inizio ormai molto tempo fa, tutto è stato fatto a poco a poco, nel corso di decenni da molti affiliati a élite selezionate, mentre noi (ed i nostri genitori, purtroppo) vivevamo tranquilli in una realtà che non ha niente a che fare con quello che sta realmente accadendo dietro le quinte, nelle riunioni segrete di presidenti, dei parlamenti, delle magistrature, e di altri alti funzionari, insieme ai dirigenti lobbisti delle multinazionali.

Ora, però, questo saccheggio finanziario, così come la distruzione delle nostre leggi costituzionali, ha subito un'accelerazione enorme nel corso degli ultimi anni. Fa tutto parte dei piani dell'élite del NWO distruggere le nostre nazioni, distruggere ciò che è rimasto e sono coloro che ci “governano” (e mi riferisco agli appartenenti a qualsiasi schieramento politico, nessuno escluso) a farlo proprio davanti i nostri occhi approvando leggi e decreti ad hoc. Questa è la pura e semplice arroganza dei criminali in carica. Qui siamo alla vigilia di un golpe farmaceutico-militare. Il nostro governo e anche l'opposizione (avrai notato che non si oppone in questo contesto, preferisce a prendersela con le donnine dei parlamentari) sono complici in tutto questo.

Siamo ancora in uno stato così comatoso, e così pesantemente avvelenati da dieci anni di scie chimiche e dal massiccio inquinamento da 100.000 sostanze chimiche che circondano ogni nostro movimento, per lo più non sottoposte a test, da non vedere o comprendere cosa sta succedendo. Se questi vaccini mortali da soli non ci uccidono, dieci anni di aggressione quotidiana da queste irrorazioni altamente tossiche e sostanze chimiche hanno già immensamente indebolito il nostro sistema immunitario. Le due cose insieme daranno il colpo di grazia se lasciamo che tutto vada in quel modo.

Ora siamo arrivati a un punto in cui i governi non lavorano più per noi, per rendere le attività della comunità piacevoli e vivibili. Ora lavorano contro di noi, ossessionati dal controllo, non avendo intelligenza sufficiente per governare, temono che il prossimo 1929 creerà orde di sbandati senza soldi e senza cibo, e una riduzione drastica della popolazione potrebbe dare un po' di respiro.

Oggi quasi nessuno muore di morte naturale. Quasi tutti muoiono per avvelenamento da farmaci, non per la malattia che si pensa che venga curata dai farmaci. In più gli SSRI stanno facendo più stragi familiari al giorno. Sulla scena del crimine ci sono quasi sempre il prozac o altri psicofarmaci, sostanze chimiche che fra gli effetti collaterali includono pensieri e impulsi omicidi e suicidi. Davvero pensi che i carabinieri siano così stupidi come nelle barzellette da non fare un'associazione del tipo “No prozac, no crime? Probabilmente non devono indagare in quella direzione.

Tutto questo e il resto crea terrore, ma non si manifesta nel tuo animo quando vedi scene cruente in tv, anzi assisti impassibile, ormai è normale routine. Ma la vibrazione del terrore viene assorbita dal corpo e le cellule la registrano nella loro memoria e poi generano le malattie.

Le cellule non fanno distinzione fra il terrore che corrisponde alla situazione reale e quello fittizio, come in un film, perché lo registrano come vibrazione.

Tutto fa parte del piano, come la deliberata diversione tattica della paura della pandemia non esistente, è un mascheramento per la bancarotta e per il furto delle finanze pubbliche. Non è prevista alcuna responsabilità civile o penale per Big Pharma per i reali potenziali danni irreparabili o morti da vaccini non testati e pericolosi. Le multinazionali farmaceutiche hanno l'immunità mentre fabbricano farmaci altamente tossici non testati. Sono i funzionari del governo che approvano tutto questo. E nessuno di loro è ritenuto responsabile. E noi, i cittadini, siamo immersi nel clima di mortale paura per questa inesistente, ma artificiosa "pandemia". Tutto questo è criminale.

C'è una lunga e sporca storia di aziende farmaceutiche dedite alla produzione di farmaci pericolosi, spesso scarsamente testati. Più volte siamo stati cavie per un farmaco pericoloso dopo l'altro, mentre le multinazionali farmaceutiche hanno preso miliardi. E' una squallida storia che va dal talidomide al DES (dietilstilbestrolo, un ormone estrogeno sintetico), al Vioxx e altre tappe intermedie. I problemi furono tenuti nascosti. I risultati dei test furono falsificati. Le relazioni sugli effetti gravi opportunamente scomparvero. I conflitti di interesse sono frequenti, gli scienziati che stanno al gioco sono sempre abbondantemente ripagati.

Ovviamente non posso dirti di farti o non farti vaccinare, di far vaccinare o meno i tuoi figli. Ricevo molte email in cui mi fanno domande su questo, mi chiedono conferma, ma la decisione spetta al singolo individuo, ognuno deve assumersi le proprie responsabilità.

In ogni caso prendi la decisione giusta per te.

------------

Copyright © by - Luciano Gianazza - - Tutti i diritti riservati.

Puoi pubblicare questo articolo su altri siti a condizione che indichi la fonte con link attivo.

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Lotty il Ven 11 Set 2009 - 23:46

LETTERA APERTA AI POLITICI, AI PROFESSIONISTI DELLE SALUTE E AI MEZZI DI COMUNICAZIONE

LA POSIZIONE DELL’ASSOCIAZIONE CULTURALE PEDIATRI
SULLA NUOVA INFLUENZA A/H1N1

Quello che sappiamo per certo di questo nuovo virus influenzale A/H1N1, è che per ora si è
dimostrato meno aggressivo della comune influenza stagionale
. Diventa perciò difficile capire
perché sia stato dichiarato lo stato di pandemia modificando addirittura i criteri della definizione (è
scomparsa ad esempio l’elevata mortalità), come spiega Tom Jefferson della Cochrane vaccines
field in un’intervista a Spiegel. Nessuno è però in grado di dire se in futuro questo virus si
modificherà e diventerà pericoloso. Il suo comportamento, come quello di tutti i virus, è
assolutamente imprevedibile.
La
bassa mortalità, ossia quanti morti rispetto ai casi, riscontrata finora nei paesi dove l’A/H1N1 è
già circolato ampiamente (dello 0,3% in Europa e 0,4% negli USA), potrebbe essere in realtà ancora
inferiore perché facilmente diversi casi con sintomi lievi sfuggono alla sorveglianza e alcuni decessi
possono essere dovuti ad altre cause presenti e non al solo virus.
I sintomi della nuova influenza sono assai generici (febbre, tosse, raffreddore, dolori muscolari,
malessere, vomito o diarrea) e, come quelli dell’influenza stagionale, possono essere causati da
molti altri virus o batteri. Questo è uno dei motivi per cui il fenomeno “influenzale” nel suo
complesso, viene generalmente sovrastimato.
I vaccini contro il nuovo virus A/H1N1 sono ancora in fase di sperimentazione. Nessuno è in grado
oggi di sapere se e quanto saranno efficaci e sicuri. Ma per diventare aggressivo il virus dovrebbe
cambiare (per mutazione? riassortimento con altri virus?), quindi i vaccini mirati al virus attuale,
potrebbero non essere utili. Sulla sicurezza sia l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che
l’Agenzia del farmaco europea (EMEA), fanno presente la necessità di un’attenta sorveglianza postmarketing
per rilevare eventuali effetti collaterali che potrebbero manifestarsi con l’uso su grandi
numeri, anche perché alcuni vaccini sono allestiti con tecnologie nuove. Abbiamo già visto durante
la pandemia del 1976, diversi casi di Guillain-Barré (una neuropatia periferica) associati alla
vaccinazione di milioni di americani contro un virus anch’esso di derivazione suina. Chi decide di
vaccinarsi, dovrebbe firmare un “consenso informato” che illustri con precisione benefici e rischi.
Quanto al vaccino contro l’influenza stagionale, recenti studi confermano i dubbi sulla sua efficacia
sia nei bambini che negli anziani. E sotto i 2 anni di età, è risultato del tutto inefficace. Non si
vedono quindi motivi per offrire la vaccinazione stagionale ai bambini sani, per la quale oltre a
tutto, ci dice il Center for Disease Control europeo (ECDC), per prendere decisioni servono
informazioni basilari come l’impatto della vera influenza (numero di casi, ricoveri e complicazioni)
nelle varie età dell’infanzia. Informazioni che non abbiamo.
Riguardo agli antivirali a cui il nuovo virus è risultato sensibile in laboratorio - Oseltamivir
(Tamiflu) e allo Zanamivir (Relenza) - non sappiamo quanto siano efficaci “in vivo”. Per ora non
abbiamo studi al riguardo. Si sa però che entrambi sono poco efficaci verso l’influenza stagionale e
sono già state segnalate resistenze del nuovo virus all’Oseltamivir, in alcuni paesi (Danimarca,
Giappone, Cina, USA). Inoltre non va dimenticato che gli antivirali possono dare a volte effetti
collaterali importanti. Il 18% dei bambini in età scolare del Regno Unito a cui è stato somministrato
l’Oseltamivir in occasione dell’epidemia di A/H1N1, ha presentato sintomi neuropsichiatrici e il
40% sintomi gastroenterici. Gli antivirali vanno quindi usati solo su indicazione medica e solo per
casi gravi o persone in cattive condizioni di salute.
Sull’uso dei vaccini e degli antivirali, c’è chi come Ernesto Burgio (direttore scientifico di ISDE,
Medici per l’ambiente) esprime un’ulteriore perplessità: entrambi potrebbero favorire la mutazione
del virus verso ceppi più aggressivi.
Cosa fare?
Andrà innanzi tutto mantenuta calma e lucidità, di fronte alle notizie allarmanti diffuse
quotidianamente dai mezzi di comunicazione. Se i casi di influenza saranno più numerosi del solito
o il virus dovesse diventare aggressivo, sarà importante permettere ai medici e alle strutture
sanitarie di dedicarsi ai pazienti più gravi.
La chiusura delle scuole – con tutte le sue ricadute sociali - potrebbe essere presa in considerazione
solo se in futuro dovesse circolare un virus altamente aggressivo (non l’attuale A/H1N1). In tal caso
andrebbero chiusi anche tutti i luoghi di ritrovo come i cinema, le discoteche, ecc.
Potremo invece mettere in atto da subito
le uniche misure che si sono dimostrate efficaci
nell’impedire la diffusione di tutti i virus respiratori
(come l’H1N1 anche se dovesse cambiare):
- lavarsi le mani spesso e accuratamente, con acqua e sapone
- ripararsi la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce (e dopo lavarsi le mani)
- evitare di toccarsi occhi, naso e bocca, facili vie di entrata dei virus
- stare a casa quando si hanno sintomi di influenza
- evitare i luoghi affollati quando i casi di malattia sono molto numerosi
L’uso della mascherina è risultato efficace negli ambienti di assistenza sanitaria, mentre per altre
circostanze l’efficacia non è stata stabilita.
Luisella Grandori
Responsabile Gruppo vaccinazioni ACP
Michele Gangemi
Presidente ACP

Lotty
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 323
Età : 53
Località : bg
Data d'iscrizione : 28.06.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 12 Set 2009 - 15:54

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Sab 12 Set 2009 - 17:54

Il vaccino per l'influenza A/H1N1 è dannoso per la salute

Catanzaro News - Politica Catanzaro
Scritto da Susanna Ambivero
Domenica 30 Agosto 2009 23:34
.
INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Fb9ea39cbd43cbfcc43959b67e93a57a

Giuseppe Mele, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), rende noto che il vaccino contro l’influenza A/H1N1 sarà messo in circolazione privo del foglietto illustrativo che per legge dovrebbe contenente posologia, modalità d'uso ed effetti indesiderati di ogni farmaco.

Nella composizione del vaccino viene anche prevista l'utilizzazione dell'adiuvante MS 59“.

L’MS 59 è il derivato oleoso di un prodotto ideato per la guerra del golfo con capacità altamente distruttive per il corpo umano. Alcuni esperti della sanità affermano che questo principio debba rientrare nella categoria delle armi biologiche o farmacologiche.
E' sintomatico che la legislazione impone che l'utilizzo del MS 59 debba essere molto limitato negli esperimenti con gli animali e non prevede assolutamente il suo utilizzo sugli uomini.

Gli immunologi sostengono la tesi secondo la quale una dose anche microscopica di poche molecole di adiuvante iniettato nel corpo umano causa notevoli disturbi al sistema immunitario. Questi coadiuvanti sono in grado di alterare il sistema immunitario favorendo l'insorgenza di malattie autoimmuni in cui la reazione immunitaria viene diretta contro il proprio organismo.



Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Ven 18 Set 2009 - 18:21

.

... per rimanere aggiornati ... il sito ufficiale della Burgermeister : http://www.theflucase.com/


... videointervista a Jane Burgermaister di "Proget Camelot" ... sottotitolata da "Moksha75ar" :

https://www.youtube.com/watch?v=vjMmt5XLSP0 (1 di 6)

... Video intervista in originale (English durata 1 h) : https://www.youtube.com/watch?v=PelTWCUmTsU


... radiointervista di Jane Burgermaister ... sottotitolata da "Moksha75ar" :

https://www.youtube.com/watch?v=2E9UJwjzBbI (1 di 4)


-------------------

... meglio fermarsi un attimo... informarsi... e capire... (...dopo, ... è troppo TARDI... INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink )

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da mara il Sab 19 Set 2009 - 21:57

Un interessante documento

Probabilmente firmatario di questo documento, Dr. Carlos Alberto Morales Paita del Children's Hospital pediatra - Lima, Peru, non ha nemmeno mai letto questo testo (se poi esiste).
Lo avrà scritto qualche emerito sconosciuto e per renderlo più "certificato" gli ha affibbiato un nome illustre a fondo pagina.
Però lo sconosciuto mi trova d'accordo.
L'influenza dei polli credo che prenda il nome proprio da noi..... i POLLI.
Si, secondo me i polli siamo noi!

Quelli da spennare!
Quelli che sono (e chi non lo sarebbe) sensibili alla possibilità di ammalarsi, soffrire, morire.

Così anche stavolta si crea il panico per un'influenza che "potrebbe" deviare, "può divenire" più aggressiva, "potrebbe scatenare" una pandemia mostruosa e drammatica, ma che a tutt'oggi è stabile come tante altre.

Comunque per non sbagliare si vendono vaccini e si guadagna un mucchio di soldi sulla salute della gente.
Se le cose stanno così, bè, lasciatemi dire che non credo ci sia nulla di più aberrante, vergognoso e vile.

Chissà cosa ne pensa davvero il Dott. Dr. Carlos Alberto Morales Paita del Children's Hospital pediatra di Lima, nel Perù!.........................................


> A proposito di influenza suina...
> ...c'è sempre un interesse mascherato...
>
>
> L'IRONIA NEL SUO MIGLIOR STILE
> 2000 persone contraggono l'influenza suina e ci si mette la mascherina... 25 milioni di persone con AIDS e non ci si mette il preservativo...
>
>
> PANDEMIA DI LUCRO
> Che interessi economici si muovono dietro l'influenza suina? Nel mondo, ogni anno, muoiono milioni di persone, vittime della malaria.. I notiziari di questo non parlano...
>
>
> Nel mondo, ogni anno muoiono due milioni di bambini per diarrea che si potrebbe evitare con un semplice rimedio che costa 25 centesimi.. I notiziari di questo non parlano...
>
>
> Polmonite e molte altre malattie curabili con vaccini economici, provocano la morte di 10 milioni di persone ogni anno. I notiziari di questo non parlano...
>
>
> Ma quando comparve la famosa influenza dei polli... i notiziari mondiali si inondarono di notizie... un'epidemia e più pericolosa di tutte, una pandemia! Non si parlava d'altro, nonostante questa influenza causò la morte di 250 persone in 10 anni... 25 morti l'anno!!
>
>
> L'influenza comune, uccide ogni anno mezzo milione di persone nel mondo. ...Mezzo milione contro 25.
>
>
> E quindi perché un così grande scandalo con l'influenza dei polli? Perché dietro questi polli c'era un "grande gallo".
>
>
> La casa farmaceutica internazionale Roche con il suo famoso Tamiflu, vendette milioni di dosi ai paesi asiatici. Nonostante il vaccino fosse di dubbia efficacia, il governo britannico comprò 14 milioni di dosi a scopo preventivo per la sua popolazione. Con questa influenza, Roche e Relenza, ottennero milioni di dollari di lucro.
>
>
> Prima con i polli, adesso con i suini: e così adesso è iniziata la psicosi dell'inflluenza suina. E tutti i notiziari del mondo parlano di questo. E allora viene da chiedersi: se dietro l'influenza dei polli c'era un grande gallo, non sarà che dietro l'influenza suina ci sia un "grande porco?".
>
>
> L'impresa nord americana Gilead Sciences ha il brevetto del Tamiflu. Il principale azionista di questa impresa è niente meno che un personaggio sinistro, Donald Rumsfeld, segretario della difesa di George Bush, artefice della guerra contro l'Iraq...
>
>
> Gli azionisti di Roche e Relenza si stanno fregando le mani... felici per la nuova vendita milionaria. La vera pandemia è il guadagno, gli enormi guadagni di questi mercenari della salute...
>
>
> Se l'influenza suina è così terribile come dicono i mezzi di informazione, se l'Organizzazione Mondiale della Salute (diretta dalla cinese Margaret Chan) è tanto preoccupata, perché non dichiara un problema di salute pubblica mondiale e autorizza la produzione farmaci generici per combatterla?
>
>
> DIFFONDI QUESTO MESSAGGIO COME SE SI TRATTASSE DI UN VACCINO, PERCHE' TUTTI CONOSCANO LA REALTA' DI QUESTA "PANDEMIA".
>
>
> Dr. Carlos Alberto Morales Paita
> Children's Hospital pediatra - Lima, Peru

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 46
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Dom 20 Set 2009 - 0:19

quali controindicazioni sulle
VACCINAZIONI CONTRO L’H1N1:

di Andrea Boretti

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Vaccin4


Tra qualche settimana partiranno le vaccinazioni contro la tanto temuta influenza A.
La domanda che a questo punto molti cittadini si pongono è:
cosa contiene questo vaccino e quali sono le sue controindicazioni?


In Italia i casi seri di influenza “suina” sono diventati due!
Fortunatamente, a breve ci sarà l’autorizzazione all'utilizzo del vaccino.
È di pochi giorni fa, infatti, la notizia della firma da parte del viceministro della sanità Ferruccio Fazio dell’ordinanza che porterà alla vaccinazione, contro la pandemica “influenza A”, del 40% della popolazione italiana. Inizialmente - dal primo di ottobre - saranno i medici e le persone che lavorano nei servizi “essenziali” a subire il benefico elisir, poi toccherà alle categorie “a rischio” - malati cronici e bambini con gravi malattie cardio-respiratorie - infine, ai giovani fino a 27 anni, a partire da Gennaio 2010. Preso atto dei piani del governo - peraltro in linea con quanto succede in altri stati come Francia e Stati Uniti, che hanno già speso più di un miliardo di euro per il vaccino - la domanda che il cittadino comune si pone e che da giorni gira in internet è questa: cosa contiene il vaccino e quali sono le sue controindicazioni?
I componenti classici dei vaccini sono da sempre virus morti o depotenziati, ma anche sostanze chimiche e antibiotici. La domanda vera è, quindi, quali sostanze? Per la prima volta da quando si parla di vaccino per l’H1N1 pare sia possibile sapere qualcosa della sua composizione. Nell’ordinanza di vaccinazione del viceministro è contenuta un’informazione passata in sordina, ma decisamente importante: il vaccino che verrà somministrato in Italia conterrà l’immuno-coadiuvante MF59 , e non è una buona notizia. L’MF59, conosciuto anche come squalene, ha lo scopo di aumentare la risposta immunitaria del nostro corpo a seguito della somministrazione del vaccino. In un certo senso si può quindi dire che rende il vaccino più forte, ma questo non è tutto. Lo squalene è una sostanza presente naturalmente nell’organismo umano, soprattutto nel sistema nervoso. Questo fatto non darebbe, in una situazione normale, alcuna ragione al sistema immunitario di aggredirlo. Il problema è che l’iniezione è una via d’ingresso “anormale” dello squalene nel corpo, ed è proprio questo che fa sì che tale sostanza venga improvvisamente considerata “cattiva” dal sistema immunitario e quindi aggredita, ovunque si trovi, nel sangue come nel sistema nervoso dove è vitale.
A sostegno di questa affermazione riportiamo una ricerca condotta alla Tulane Medical School sui veterani della Guerra del Golfo vaccinati contro l’antrace con un vaccino contenente l’immuno-coadiuvante MF59:
“ …la maggioranza sostanziale (95%) dei pazienti che svilupparono la Sindrome della Guerra del Golfo (Gulf War Syndome) aveva anticorpi verso lo squalene. Tutti (100%) i pazienti GWS immunizzati per il servizio Tempesta del Deserto/Scudo del Deserto che non furono impiegati, ebbero gli stessi segni e sintomi di quelli che lo furono, ovvero anticorpi allo squalene.
Per contro, nessuno (0%) dei veterani impiegati nel Golfo Persico senza segni e sintomi della GWS avevano anticorpi allo squalene. Né i pazienti con malattie idiopatiche e autoimmuni, né i controlli sulla salute mostravano un siero riconoscibile di anticorpi allo squalene. La maggioranza dei pazienti con i sintomi della GWS avevano invece detto siero.”

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Vaccin5
Ma se queste sono le conseguenze, per quale motivo la Novartis – che produce il vaccino come anche la Glaxo – si prenderebbe un rischio simile? Non sarebbe sufficiente un vaccino che non contiene l’MF59?
Come abbiamo detto, lo squalene aumenta la risposta immunitaria alla vaccinazione e questo ha come primaria conseguenza il fatto che ogni dose di vaccino necessiti di una quantità inferiore del vaccino stesso, con un conseguente aumento delle dosi a parità di vaccino disponibile.
L’MF59 non è altro, quindi, che la risposta della Novartis alle necessità del mercato. Il mercato, ovvero milioni di persone, ha paura dell’influenza “più mortale della storia” e chiede a gran voce un vaccino? Bene, la Novartis, ne produce uno in 4 mesi, non lo testa adeguatamente – non ce ne è il tempo e poi è costoso – e a questo aggiunge lo squalene che lo rende più potente e permette di venderne una quantità di dosi che risponde alle richieste.
Il tutto per il mercato, quel mercato fittizio creato dai media e dall’OMS amplificando paure e gridando all’untore. Un mercato che varrà qualche miliardo di dollari per le case farmaceutiche e che darà margini ancora maggiori con l’MF59, una sostanza che per le “qualità” sopra descritte non è stata approvata dalla Food and Drug Amministration americana e che non sarà quindi presente nella versione americana del vaccino.
In Europa sì. In Italia sì.
Secondo il Dr Viera Scheibner, già ricercatore scientifico del governo australiano: “…questo coadiuvante [lo squalene] contribuì alle reazioni a cascata chiamate "Gulf War Syndrome," (sindrome della Guerra del Golfo) documentate nei soldati coinvolti nella Guerra del Golfo.
I sintomi da loro sviluppati includevano: artrite, fibromialgia, adenopatia, irritazioni cutanee fotosensitive, fatica cronica, emicranie croniche, perdita abnorme di peli, lesioni cutanee non guaribili, ulcere da afte, vertigini, debolezza, perdita di memoria, attacchi epilettici, cambi di umore, probelmi neuropsichiatrici, effetti antitiroidei, anemia, alto tasso di sedimentazione degli eritrociti, lupus eritematoso sistemico, sclerosi multipla, fenomeno di Raynaud, sindrome di Sjorgren, diarrea cronica etc.”
Non male come effetti collaterali.
Certo qualcuno potrebbe pensare che questo è allarmismo alla rovescia. Ciò su cui bisogna concentrarsi, però, sono i tempi. Non si confeziona un vaccino in quattro mesi e soprattutto non lo si testa e controlla in sole due settimane. È pericoloso o quanto meno insicuro dichiarare il contrario.
Ad ogni modo, l’influenza A sembra avere un tasso di contagio e mortalità inferiore a quello di una normale influenza: solo in Italia nel 2008-2009 la temutissima australiana ha contagiato più di 2.000.000 di persone, mentre fino ad oggi la “suina” conta nell’intera Europa non più di 50.000 casi.
Quindi, la domanda finale è: perché vaccinarsi? Il gioco vale la candela?
Per governi e case farmaceutiche pare di sì, ma per voi?


Fonte: terranauta.it
Il vaccino per l'influenza


A/H1N1 E' DANNOSO PER LA SALUTE



Giuseppe Mele, presidente della Federazione italiana medici pediatri (Fimp), rende noto che il vaccino contro l’influenza A/H1N1 sarà messo in circolazione privo del foglietto illustrativo che per legge dovrebbe contenente posologia, modalità d'uso ed effetti indesiderati di ogni farmaco.

Nella composizione del vaccino viene anche prevista l'utilizzazione dell'adiuvante MS 59“.

L’MS 59 è il derivato oleoso di un prodotto ideato per la guerra del golfo con capacità altamente distruttive per il corpo umano. Alcuni esperti della sanità affermano che questo principio debba rientrare nella categoria delle armi biologiche o farmacologiche.
E' sintomatico che la legislazione impone che l'utilizzo del MS 59 debba essere molto limitato negli esperimenti con gli animali e non prevede assolutamente il suo utilizzo sugli uomini.

Gli immunologi sostengono la tesi secondo la quale una dose anche microscopica di poche molecole di adiuvante iniettato nel corpo umano causa notevoli disturbi al sistema immunitario. Questi coadiuvanti sono in grado di alterare il sistema immunitario favorendo l'insorgenza di malattie autoimmuni in cui la reazione immunitaria viene diretta contro il proprio organismo.

fonte: www.catanzaronotizie.it


L'associazione culturale pediatri:


non c'è affatto pandemia, no a misure drastiche


INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Vaccin2 INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Vaccin3

Lettera aperta ai politici, ai professionisti della salute e ai mezzi di comunicazione

Quello che sappiamo per certo di questo nuovo virus influenzale A/H1N1, è che per ora si è dimostrato meno aggressivo della comune influenza stagionale. Diventa perciò difficile capire perché sia stato dichiarato lo stato di pandemia,modificando addirittura i criteri della definizione (è scomparsa ad esempio l’elevata mortalità), come spiega Tom Jefferson della Cochrane vaccines field in un’ intervista a Spiegel. Nessuno è però in grado di dire se in futuro questo virus si modificherà e diventerà pericoloso. Il suo comportamento, come quello di tutti i virus, è assolutamente imprevedibile.

La bassa mortalità, ossia quanti morti rispetto ai casi, riscontrata finora nei paesi dove l’A/H1N1 è già circolato ampiamente (dello 0,3% in Europa e 0,4% negli USA), potrebbe essere in realtà ancora inferiore perché facilmente diversi casi con sintomi lievi sfuggono alla sorveglianza e alcuni decessi possono essere dovuti ad altre cause presenti e non al solo virus.

I sintomi della nuova influenza sono assai generici (febbre, tosse, raffreddore, dolori muscolari, malessere, vomito o diarrea) e, come quelli dell’influenza stagionale, possono essere causati da molti altri virus o batteri. Questo è uno dei motivi per cui il fenomeno “influenzale” nel suo complesso, viene generalmente sovrastimato.

I vaccini contro il nuovo virus A/H1N1 sono ancora in fase di sperimentazione. Nessuno è in grado oggi di sapere se e quanto saranno efficaci e sicuri. Ma per diventare aggressivo il virus dovrebbe cambiare (per mutazione? riassortimento con altri virus?), quindi i vaccini mirati al virus attuale, potrebbero non essere utili. Sulla sicurezza sia l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) che l’Agenzia del farmaco europea (EMEA), fanno presente la necessità di un’attenta sorveglianza postmarketing per rilevare eventuali effetti collaterali che potrebbero manifestarsi con l’uso su grandi numeri, anche perché alcuni vaccini sono allestiti con tecnologie nuove. Abbiamo già visto durante la pandemia del 1976, diversi casi di Guillain-Barré (una neuropatia periferica) associati alla vaccinazione di milioni di americani contro un virus anch’esso di derivazione suina. Chi decide di vaccinarsi, dovrebbe firmare un “consenso informato” che illustri con precisione benefici e rischi.

Quanto al vaccino contro l’influenza stagionale, recenti studi confermano i dubbi sulla sua efficacia sia nei bambini che negli anziani. E sotto i 2 anni di età, è risultato del tutto inefficace. Non si vedono quindi motivi per offrire la vaccinazione stagionale ai bambini sani, per la quale oltre a tutto, ci dice il Center for Disease Control europeo (ECDC), per prendere decisioni servono informazioni basilari come l’impatto della vera influenza (numero di casi, ricoveri e complicazioni) nelle varie età dell’infanzia. Informazioni che non abbiamo.

Riguardo agli antivirali a cui il nuovo virus è risultato sensibile in laboratorio - Oseltamivir (Tamiflu) e allo Zanamivir (Relenza) - non sappiamo quanto siano efficaci “in vivo”. Per ora non abbiamo studi al riguardo. Si sa però che entrambi sono poco efficaci verso l’influenza stagionale e sono già state segnalate resistenze del nuovo virus all’Oseltamivir, in alcuni paesi (Danimarca, Giappone, Cina, USA). Inoltre non va dimenticato che gli antivirali possono dare a volte effetti collaterali importanti. Il 18% dei bambini in età scolare del Regno Unito a cui è stato somministrato l’Oseltamivir in occasione dell’epidemia di A/H1N1, ha presentato sintomi neuropsichiatrici e il 40% sintomi gastroenterici. Gli antivirali vanno quindi usati solo su indicazione medica e solo per casi gravi o persone in cattive condizioni di salute.

Sull’uso dei vaccini e degli antivirali, c’è chi come Ernesto Burgio (direttore scientifico di ISDE, Medici per l’ambiente) esprime un’ulteriore perplessità: entrambi potrebbero favorire la mutazione del virus verso ceppi più aggressivi.

Cosa fare?
Andrà innanzi tutto mantenuta calma e lucidità, di fronte alle notizie allarmanti diffuse quotidianamente dai mezzi di comunicazione. Se i casi di influenza saranno più numerosi del solito o il virus dovesse diventare aggressivo, sarà importante permettere ai medici e alle strutture sanitarie di dedicarsi ai pazienti più gravi.

La chiusura delle scuole – con tutte le sue ricadute sociali - potrebbe essere presa in considerazione solo se in futuro dovesse circolare un virus altamente aggressivo (non l’attuale A/H1N1). In tal caso andrebbero chiusi anche tutti i luoghi di ritrovo come i cinema, le discoteche, ecc.

Potremo invece mettere in atto da subito le uniche misure che si sono dimostrate efficaci nell’impedire la diffusione di tutti i virus respiratori (come l’H1N1 anche se dovesse cambiare):

- lavarsi le mani spesso e accuratamente, con
acqua e sapone
- ripararsi la bocca e il naso quando si tossisce o si starnutisce (e dopo lavarsi le mani)
- evitare di toccarsi occhi, naso e bocca, facili vie di entrata dei virus
- stare a casa quando si hanno sintomi di influenza
- evitare i luoghi affollati quando i casi di malattia sono molto numerosi

L’uso della mascherina è risultato efficace negli ambienti di assistenza sanitaria, mentre per altre circostanze l’efficacia non è stata stabilita.

Luisella Grandori

Responsabile Gruppo vaccinazioni ACP

Michele Gangemi
Presidente ACP

5 Settembre 2009

Articolo originale su:

www.megachipdue.info
fonte: altrogiornale.org
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mar 22 Set 2009 - 23:07

.

...meglio INFORMARSI prima... di lasciarsi "vaccinare" (sottotitoli in italiano... grazie a Moksha75ar ) ...

https://www.youtube.com/watch?v=vjMmt5XLSP0&feature=PlayList&p=D5A8E54CB0FF6654&index=0

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 23 Set 2009 - 0:46

.


...anche questo del Dr. Horowiz ... (sottotitolato in italiano)...

https://www.youtube.com/watch?v=19i-EOO__Zk&feature=related


INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 23 Set 2009 - 1:06

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 23 Set 2009 - 1:16

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 23 Set 2009 - 1:25

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 23 Set 2009 - 1:36

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Lun 28 Set 2009 - 0:00

da: http://www.fightbackh1n1.com/


Bob Chapman : H1N1 Swine Flu Jab killed US navy personnel
[2:40 PM | 0 comments ]



tweetmeme_style = 'compact';
tweetmeme_url = 'http://www.fightbackh1n1.com/2009/09/h1n1-swine-flu-jab-killed-us-navy.html';
tweetmeme_source = 'fightbackh1n1';




Bob Chapman : H1N1 Swine Flu Jab killed US navy personnel

A US Navy ship appears to have been put under quarantine after two sailors died at sea apparently after being given live "swine flu" shots.

The Commander, a Lieutenant Commander, was one of the dead.Temperatures of 104 to 105 degrees were reported by sick sailors.16 doctors came on board.

Medical teams came in from two aircraft carriers.


Share |






... "occhio alla penna..."


INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink


.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Lun 28 Set 2009 - 1:09

da: http://labvirus.wordpress.com/2009/09/25/h1n1-vaccine-infects-entire-naval-vessel-kills-captain-and-chief-petty-officer/



Courtesy of Bob Chapman of The International Forecaster
Subject: Vital data about US Navy results of swine flu vaccine on ship
Data gleaned indirectly from anonymous testimony of Navy wives of the affected crew via the internet radio show A Marine Disquisition http://www.clipser.com/watch_video/1362067 :
1. Unnamed US Navy vessel put to sea in April with 347 man crew.
2. Entire crew was vaccinated with H1N1 Swine Flu vaccine shortly after they put to sea.
3. Crew sickened so severely that other ships had to respond to render aid. 16 Medical Dr.s put aboard from an unnamed aircraft carrier and other responding vessels. Total of 50 Navy personnel sent aboard to respond to crisis.
4. Two of the crew of 347 died – including the Captain of the ship (a Lieutenant Commander) and a Chief Petty Officer.
5. 50 personnel sent aboard to help are quarantined in Navy hospital in Balboa, Spain after 10 of them caught the flu from the ship’s crew. Two of the 50 quarantined are in serious condition at last report.
6. Of the 347 man crew that were vaccinated, 333 contracted the H1N1 flu FROM THE VACCINE. Two died, as mentioned above, and 331 survived. Only 14 of the 347 vaccinated sailors did not show any ill effects from the vaccine.
7. Navy has threatened all the spouses of the ship’s crew to remain silent – claiming all this information is classified. Some are whistle-blowing and that is where this information is coming from.
8. On the unnamed aircraft carrier that provided assistance, 415 sailors contracted the swine flu and are currently quarantined onboard.
PLEASE pass this email along. The truth is that the swine flu epidemic will be created BY THE VACCINE. If we don’t take it, there will be no epidemic. From this one test it’s apparent that the vaccine as tested on that ship’s crew in April is 96% effective at infecting the recipient with swine flu. Such an infection rate is impossible to achieve by any natural means. Though it only killed 1% immediately, there is no telling what the long term effects on those injected with the vaccine will be. See the research on the long term effects of the 1976 swine flu vaccine, and the Gulf War anthrax vaccine programs for more information.
Also note that mere contact with those that have been vaccinated creates a 20% chance of you contracting the swine flu even if you have not been vaccinated.
Please pass this data along to anyone you care about!
http://www.cbsnews.com/stories/2009/07/21/health/main5177494.shtml
http://www.resistnet.com/profiles/blogs/navy-soldiers-are-dying-from
VIDEO: Navy Soldiers are dying from swine flu shot
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mar 29 Set 2009 - 15:29

La ex Direttrice-Capo della sanità Finlandese "lo scandalo della febbre suina" e racconta fatti di sua conoscenza su l'ultima riunione dei "bildemberg etc." ... la Finlandia ha retrocesso a "normale influenza annuale" la "suina"... è NON ha alcuna intenzione di eseguire vaccinazioni forzate come prescritto dall' Organizzazione Mondiale della "sanita... INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_bounce INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_lol INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_bounce "...



... (parla un Inglese chiarissimo... e conferma quanto gia esposto da Molti Altri ... Su intento di sterminare almeno i 4/5 della popolazione mondiale come suggerito e programmato da Kissinger per conto dei suoi padroni... quelli del "NWO- nuovo ordine mondiale" )... etc. etc.

... speriamo che qualcuno lo sottotitoli in italiano e lo posti su Youtube ...


... ripeto ... NON è il solito "scemo complottista" che parla... E' la ex- responsabile NAZIONALE per la Sanità Finlandese...


da: https://www.youtube.com/watch?v=185HKE2c5Gg&feature=player_embedded


oppure: http://www.fightbackh1n1.com/



INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 30 Set 2009 - 22:05

Tags: H1N1, suine flu, influenza suina, vaccinazioni,

-------------------

da: http://www.fightbackh1n1.com/2009/08/who-memos-1972-explains-how-to-turn.html

WHO memos 1972 explains how to turn vaccines into a means of killing


Un documento dell' Organizazione Mondiale della Sanità (fa parte dell'ONU...) spiega come fare si che i vaccini divengano strumenti di sterminio di massa

Two key memorandums from WHO, discovered by Patrick Jordan, prove WHO has intentionally created the three-shot killer vaccine that people in the USA and other countries could soon be forced to take.

1972 WHO Bulletin 47, No 2 Memordanda #1 and #2 Virus-associated immunopathology:

Animal models and implications for human disease * technically outline the ability to create biological weapons in the form of vaccines that:

1) First totally disable the Immune System.
primo disabilitare totalmente il sistema immunitario (mercurio / Tymesoral, microplasma, etc.)

2) Load every cell of the Victim’s body up with Infection.
Caricare ogni cellula dele vittime con agenti infettivi (H1N1 vivo, e altri virus/batteri/funghi patogeni)

3) Switch the Immune System on causing the host to kill themselves in a Cytokine Storm.
Supereccitare il sistema immunitario causando l'autouccisione del soggetto a mezzo del suo stesso sistema immunitario andato fuori controllo (squalene etc.)

One, Two, Three, Dead.
Ono, Due, Tre, Morto.

These WHO Memorandas describe the three-stage impact of the three "shots" many people will be forced to take this fall to allegedly treat a virus that WHO also helped create and release.

This is a crucial piece of evidence of WHO's long-term genocidal intentions that could stand in any court of law because these memorandums give the best and fullest explanation WHO's and affiliated labs (such as the CDC) current activities, such as their patenting of the most lethal bird flu viruses, their sending that virus to Baxter's subsidiary in Austria, which weaponised it and sent out 72 kilos to 16 labs in four countries almost triggering a global pandemic.

For every crime, there needs to be motive, an indication that it was deliberate, planned. The WHO memorandums provide the evidence of just that deliberate, long-term planning to kill people by weakening their immune system by use of the first vaccine, injecting a live virus into their body by a second, and creating a cytokine storm using squalene in a third.

Download the WHO Memoranda on:

http://www.pubmedcentral.nih.gov/tocrender.fcgi?iid=169484
Scroll down until you find:
Memoranda
Virus-associated immunopathology : animal models and implications for human disease:


1. Effects of viruses on the immune system, immune-complex diseases, and antibody-mediated immunologic injury
Bull World Health Organ. 1972; 47(2): 257?264.
PMCID: PMC2480894

http://www.pubmedcentral.nih.gov/picrender.fcgi?artid=2480894&blobtype=pdf
Virus-associated immunopathology: animal models and implications for human disease:


2. Cell-mediated immunity, autoimmune diseases, genetics, and implications for clinical research
Bull World Health Organ. 1972; 47(2): 265?274
PMCID: PMC2480896

http://www.pubmedcentral.nih.gov/picrender.fcgi?artid=2480896&blobtype=pdf
If you find any difficulty please download it from our Download Section : Here

---------------------------

... meditate Gente... meditate... (e NON fateVi vaccinare... soprattutto...)


... se NON siete ancora convinti... fate le VOSTRE RICERCHE...

... ma soprattutto... poi... NON venite a dire che... "NESSUNO me/ce l'ha detto..." ... INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_lol INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_lol INFLUENZA SUINA - Pagina 4 326699


INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da XENA il Mer 30 Set 2009 - 22:14

Mauro ,io penso che nessuno si vaccinerà anzi,ne sono strasicura !!! INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_biggrin INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink

___________________________________________________
INFLUENZA SUINA - Pagina 4 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Ospite il Gio 1 Ott 2009 - 11:06

XENA ha scritto:Mauro ,io penso che nessuno si vaccinerà anzi,ne sono strasicura !!! INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_biggrin INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink

Ne sono convinto anch'io, resta il fatto che regaleranno qualche centinaio di milioni a Novartis. Fatti due conti 48 milioni di dosi a 10 euro l'una...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da XENA il Gio 1 Ott 2009 - 12:51

però che bella figata !!!
bisogna saperci fare come in tutte le cose INFLUENZA SUINA - Pagina 4 575534

___________________________________________________
INFLUENZA SUINA - Pagina 4 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 10 Ott 2009 - 14:14

da: http://www.fightbackh1n1.com/

1 Year Old killed By Vaccine in Michigan, USA
[12:54 PM | 0 comments ]



tweetmeme_style = 'compact';
tweetmeme_url = 'http://www.fightbackh1n1.com/2009/10/1-year-old-killed-by-h1n1-swine-flu.html';
tweetmeme_source = 'fightbackh1n1';




1 Year Old killed By Vaccine in Michigan, USA

My daughter took her youngest son Chris to the pediatrican for a 1 yr check. Chris is a special needs child.At 6 months he was given vaccines and within 24 hours began having serious seizures.

Friday, he came in with a fever, coughing and runny nose. The nurse by the peds orders came in without asking, without signatures,and gave him a flu shot, adding 5 other shots with it.

My daughter was so angry -- she asked why she did this, when she told them he was already sick and the serious reactions from his past vaccinations. She said" it was no big deal, its not going to hurt him."

NO SIGNATURE, NO DISCLAIMER. NO PERMISSION FOR AN ACTION TO WHICH THE PARENTS HAD ALREADY SAID NO. As of this morning, Chris was dead.

I AM MAD AS HELL AND I AM NOT GOING TO TAKE THIS ANYMORE
I am on my way to Michigan by tomorrow and you know what,I want some sort of names, phones, attorneys and anyone we can find to sue this scum for what they have done.

I spoke to a hospital nurse today and she happens to have a special needs child herself and she said, "take names, get records".

This is all I am going to say besides how sorry I am and how sick I am how they have treated this family.

ELIZABETH WALLACE
\n 


This e-mail address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it
 
elizabethsarmor@gmail.com 503-397-3938

------------------------


INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_sad

.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 10 Ott 2009 - 20:08

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 10 Ott 2009 - 20:52

EVITARE I VACCINI (LEGALMENTE) SI PUO' ?!


https://www.youtube.com/watch?v=QsRQTfrbATE&feature=related



(parrebbe di SI...)

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_wink
.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da XENA il Lun 12 Ott 2009 - 12:02

toc toc ...posso INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_biggrin

sono l'avvocata del diavolo INFLUENZA SUINA - Pagina 4 626159

link eslusivo per pochi intimi INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Icon_eek


INFLUENZA SUINA - Pagina 4 627679
http://networkedblogs.com/p14252706

___________________________________________________
INFLUENZA SUINA - Pagina 4 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

INFLUENZA SUINA - Pagina 4 Empty Re: INFLUENZA SUINA

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 4 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum