MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 17:55


Il Miracoloso Supplemento Minerale del 21 secolo
Parti 1 e 2


Originale in English scaricabile gratuitamente al Link :
http://www.miraclemineral.org/part1.php

Jim V. Humble

3za Edizione

Di che cosa parla questo libro

Spero che non pensiate che questo libro parli solamente di un’altro integratore alimentare molto interessante che può aiutare qualche persona dopo che lo abbia assunto per diversi mesi. Non è così. Questo Miracoloso supplemento Minerale (Miracle Mineral supplement – MMS) lavora in poche ore. La malaria è il killer n° 1 nel mondo per la specie umana. Una patologia che normalmente viene vinta da questo integratore in solo quattro ore nella maggior parte dei casi. Ciò è stato provato attraverso prove cliniche in Malwi, una nazione nell’Africa dell’Est. Nello sterminare il parassita della malaria nel corpo, non c’è stata una sola volta in cui non abbia funzionato.[/s

[size=18]Più di 75.000 vittime della malaria hanno assunto il Miracle Mineral Supplement e ora sono nuovamente sani e rientrati al loro lavoro e stanno vivendo vite produttive.


Dopo aver assunto il Miracle Mineral Supplement pazienti con l’AIDS sono spesso liberi dalla malattia in tre giorni e alter malattie e condizioni patologiche semplicemente spariscono. Se i pazienti del più vicino ospedale fossero trattati con questo integratore Miracoloso, oltre il 50% di essi sarebbero di ritorno a casa entro una settimana.

Per oltre 100 anni cliniche ed ospedali hanno usato gli ingredienti attiv di questo integratore per sterilizzare i pavimenti, i tavoli, l’equipaggiamento, e altre cose. Ora, questo stesso potente distruttore di germi può essere sfruttato dal sistema immunitario per distruggere in tutta sicurezza I patogeni nel corpo umano.

Anche se può sembrare sbalorditivo, quando impiegato correttamente, il sistema immunitario può utilizzare questo killer per attaccare solamente I germi, batteri e virus che sono pericolosi per l’organismo, e non colpire I batteri simbionti del corpo ne le cellule sane. In questo libro, facendo del mio meglio, mi sono attenuto ai soli fatti esattamente avvenuti circa il Miracle Mineral Supplement.

Questo libro è la storia della scoperta e del successivo sviluppo del più sbalorditivo potenziatore del sistema immunitario finora scoperto. Per questo motivo è la più grande soluzione alle malattie fisiche e disturbi dell’umanità a oggi conosciuto; non è un farmaco. Credo che se seguirete il mio sforzo nello sviluppare questi dati e nel renderlo disponibile alla persone, la storia ve lo renderà reale e vi convincerà a provarlo. Per questo motivo ho fornito tutti i dettagli su come preparare il supplemento nella vostra cucina, o per comprare la maggior parte degli ingredienti dai dettaglianti. E’ completamente possibile che voi possiate salvare la vita a qualcuno o la vostra stessa vita.

Per il fatto che il Miracle Mineral Supplement funge come una supercarica al sistema immunitario, non è usato per trattare nessuna particolare malattia, piuttosto è inteso quale rafforzo al sistema immunitario al punto da vincere molte malattie, spesso in meno di 24 ore.

Il mio scopo nello scrivere questo libro è il fatto che queste informazioni sono troppo importanti perché se ne possa permettere il controllo ad una persona, gruppo o gruppi. Sono informazioni che il mondo deve avere. Dopo 5 anni che non ho visto praticamente niente di significativo fatto da un gruppo che avrebbe potuto fare molto, ho finalmente capito che queste informazioni semplicemente andavano distribuite a più persone possibile o qualcuno sarebbe sempre rimasto fuori portata dal poter ricevere queste informazioni salva vita. Avviene regolarmente che una gran quantità di informazioni mediche vengono nascoste alle persone a cui potrebbero salvare la vita.

E’ mia ferma intenzione evitare che questo accada con le presenti informazioni.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:01

Prefazione


Questa prefazione è scritta dal Dr.. Hector Francisco Romero G., medico nello stato di Sonora, Mexico, dove ha una clinica di successo in cui cura cancro e molte altre malattie considerate incurabili Egli usa l’MMS di cui si parla in questo libro ed una serie di altri trattamenti non intrusivo. E’ ben conosciuto nello stato di Sonora per il lavoro che ha svolto con gli indigeni messicani. Dr. Romero mi fa sembrare più importante di quanto realmente io sia, ma comunque, come avrei potuto rifiutare la sua prefazione.

Il Dr. Romero scrive: Un mio caro vecchio amico e rispettato insegnante di filosofia conosciuto come uomo di buon temperamento in questo stato desertico di Sonora usa spesso dire “Quegli uomini che vivono “l’Università della Vita” lasceranno le proprie impronte su questo mondo.”

Non e dato a tutti costruisce e scrive con le proprie idee "un libro”. Questo è il caso del mio amico Jim Humble. Questa persona e un avventuriero, un viaggiatore del mondo, una persona ansiosa, che ha combattuto la sua intera vita per poter lasciare le sue impronte nella collettività umana con il suo contributo di ricerca. Ha percorso migliaia e migliaia di kilometri come la sua ricerca ha mostrato in questo libro. Ha sofferto di Malaria; una malattia che ha messola sua vita in pericolo, dimostrando alla scienza medica che è possibile contare su trattamenti nuovi e alternativi. Questo trattamento darà una migliore qualità della vita a quei malati nelle zone endemiche, come dice Jim, a latitudini come nella regione Africana,Asia, e America del Sud. In tali posti c’è una grande mortalità dovuta alla malaria ed altre infezioni da virus come HIV, che causano statistiche di morte elevate e più alte rispetto alle altre zone del mondo

Il suo prodotto é stator sperimentato e ben apprezzato dale autorità sanitarie di una nazione Africana. Con l’MMS, egli ha offerto loro migliori speranze di guarigione e di qualità di vita. Specie a coloro che sono minacciati da queste malattie mortali per l’uomo. La nostra esperienza in Messico con l’MMS, nello stato di Sonora, è stata nel trattare alcune malattie che sono del tipo infettivo febbrile e contagioso, tumori degenerativi infiammatori, cancro della prostata, ed altri tumori maligni, con buoni e promettenti risultati.

Per tutto ciò, prego Dio affinché possa avere grande intelligenza per poter continuare ad aiutare quelle città del mondo che non hanno speranza e sono dimenticate da tutti, in particolar modo i bambini, che meritano la nostra attenzione per poter vivere ed avere un futuro migliore.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:08

Avviso sul Copyright


Il Miracle Mineral Supplement del 21 secolo - Parte I e II

Autore: Jim V. Humble

Copyright © 2006 Jim V. Humble Citazioni fino ad una pagina possono essere usate quando ne viene riportato l’Autore. Altre copie, comprese copie complete possono essere usate sotto particolari condizioni. Pregasi contattare l’Autore per ulteriori informazioni.

Possibilità di cancellazione del Copyright: Nel caso di morte dell’Autore per qualsiasi causa, oppure la detenzione dell’Autore per qualsiasi motivo per più di 60 giorni nel periodo di 6 mesi consecutive, o nel caso che l’Autore sia dato per disperse per un periodo superiore ai 60 giorni dopo che sia stata fatta denuncia di sparizione ad una distretto di polizia nella stato del Nevada, il Copyright 2006 dell’Autore, Jim V. Humble, è cancellato e il presente libro diviene di dominio pubblico.

Inoltre, l’Autore da permesso a chiunque, persona o gruppo, o ente, di distribuire il presente libro gratis o a pagamento in tutto il mondo nel caso che una qualsiasi delle condizioni elencate nel precedente paragrafo vengano in essere.

L’indirizzo email dell’Autore è jim@jimhumble.com. Solamente emails con “Stories of Success” nell’Oggetto passeranno il filtro anti-spam del server. Riceverete una risposta automatica. Seguite le istruzioni nella risposta per poter finalmente comunicare con Jim..

Per favore, suggerite questo libro ai vostri amici. C’è una maniera semplice ed automatica per poter dare notizia di questolibro vostri amici. Andate su www.miraclemineral.org e clickate sul bottone “Tell friends”.

ISBN – 13: 978 – 0 – 9792884 – 4 – 9 ISBN – 10: 0 – 9792884 – 4 – 4



Ringraziamenti


Grazie a Bill Boynton di Mina, Nevada per il suo aiuto con la chimica del diossido di cloro. Grazie a Clara Tate di Hawthorne, Nevada per il suo aiuto ed ispirazione con idée, suggerimenti e conoscenza della lingua inglese..
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:12

Tavola dei Contenuti



Di che cosa parla questo libro................ Pag. 3

Prefazione del Dr. Romero...................... Pag. 5

Avviso sul Copyright .............................. Pag. 6

Capitolo 1. La Scoperta.......................... Pag. 10

La storia del viaggio nella faresta dove I lavoratori presero la malaria e la conseguente scoperta della cura base della malaria.

Capitolo 2. Successivi sviluppi del MMS Pag. 21

Racconta di come gli Africani della Tanzania furono di aiuto nel miglioramento del Miracle Mineral Supplement (MMS) tramite Internet mediante l’uso di comunicazioni e-mail.

Capitolo 3. Ossigeno Stabilizzato, MMS, e un Contratto Pag. 34

Racconta del contratto che non ha funzionato e si comincia a dare dettagli tecnici del MMS. C’è una spiegazione tecnica per l’Ossigeno Stabilizzato.

Capitolo 4. Dr. Moses Flomo Sr. un Dr. Erborista Africano......................................................... Pag. 46

Con l’autorizzazione del governo della Guinea nell’Africa del Ovest, il Dr. Flomo realizza una clinica e diviene responsabile della guarigione di oltre 2.000 casi di malaria.

Capitolo 5. Kenya Africa dell’Est.... Pag. 50

L’autore va in una missione in Kenia dove tratta oltre 1.000 casi di malaria e molte alter malattie

Capitolo 6. Uganda Africa dell’Est.. Pag. 65

Oltre 500 pazienti vengono trattati per la malaria e alter malattie nella “Life Link Medical Clinic” che appartiene ad una locale missione.

Capitolo 7. Continuando la Storia del MMS... Pag. 77

L’autore ha a che fare con l’Organizzazione Mondiale della Sanità. E Chino va in Sierra Leone per curare amici e vicini della sua famiglia.


Capitolo 8. Malawi Africa dell’Est.......... Pag. 89

L’autore come membro della Malaria solution Foundation conduce con successo prove cliniche sulla malaria in una prigione.

Capitolo 9. Capire l’MMS............... Pag. 106

Una spiegazione di come e perché l’MMS funziona. Il governo del Malawi conduce con successo un test clinico usando l’MMS per curare la malaria. Sono date alcune informazioni sulla FDA Food & Drugs Ammnistration USA

Capitolo 9.5 Un nuovo sguardo alle malattie Pag. 123

Potrebbe essere che le malattie non siano esattamente come impariamo a credere.

Indice..................................................... Page 131
[/size]
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:18


Capitolo 1

La Scoperta


Il telefono stava squillando all’altra estremità della casa. Era una casa lunga e stretta e c’erano mobili a cui girare intorno ed un lungo corridoio da percorrere, ma nonostante gli ostacoli, ce la feci a rispondere. Era Bill Denicolo, un vecchio amico, di Chicago che mi stava chiamando. Parlammo un poco poi mi chiese “Jim sei capace a cercare l’oro?”

Non sono mai stato troppo modesto, così gli dissi la verità (la mia verità). “Si” sono tra I migliori, se non il migliore”. Questo gli fu sufficiente. Era un amico, ed essendo già a conoscenza delle mie esperienze nel campo minerario, mi credette. Continuò “Sto lavorando con un gruppo che vuole estrarre oro dalla giungla in Sud America. Abbiamo bisogno del tuo aiuto e paghiamo le tariffe di mercato, e in più, hai una quota dei profitti”.

Così fu. Concordai di partire entro un mese circa. Erano anziosi di usare la tecnologia estrattiva per l’oro, che avevo messo a punto. Questo richiedeva la preventiva spedizione delle apparecchiature. Ci volle l’intero mese per preparare le cose e per preparare me stesso per la giungla. La cosa più impotante che presi, e che è in relazione alla storia di questo libro, furono diverse bottiglie di Ossigeno Stabilizzato (per favour non pensare che l’Ossigeno Stabilizzato sia la soluzione miracolosa di cui parlo in questo libro). L’acqua della giungla e pericolosa da bere. Nell’America del Nord, l’acqua dei ruscelli che scorrono velocemente, è abbastanza sicura dab ere, ma nella giungla, non importa quantola corrente sia veloce, non è comunque sicura da bere. In fatti, si può essere sicuri che uno o più pericolosi patogeni vi siano presenti. Nonostante queste conoscenze, ho finito per bere da un ruscello che scorreva veloce nella giungla, e ho sviluppato una febbre tifoidea. r.

Molte persone mi avevano detto che l’Ossigeno Stabilizzato purificava l’acqua uccidendo tutti i patogeni presenti, specialmente se l’acqua fosse stata lasciata depurarsi per una notte. Una volta avevo inviato dell’acqua di fogna a fare analizzare da un laboratorio dopo averla trattata con dell’Ossigeno Stabilizzato. I risultati attestarono che tutti i patogeni presnti erano morti. Pertanto ero abbastanza fiducioso di poter potabilizzare la mia acqua da bere anche nella giungla.



Avevo avuto già esperienze con l’Ossigeno Stabilizzato. Un mio amico che viveva poco lontano da Las Vegas lo usava abbastanza con i suoi animali. Lo metteva nell’acqua delle galline per mantenerle sane e lo aveva impiegato sui suoi cani. Una volta lo aveva addirittura iniettato nelle vene del suo cane quando si era ammalato, ed esso guarì in poche ore. Io spesso capitavo a casa sua per vedere come andassero le cose.

Bill Denicolo mi sped’ un contratto presso la mia casa in Las Vegas, nel Nevada, dove mi ero ritirato dopo l’attività mineraria. Il contratto era abbastanza generoso. Mi pagavano uno stipendio ragionevole, e avrei avuto in proprietà il 20% dell’intera operazione, se avessi trovato l’oro nella giungla. Firmai una copia del contratto e la rispedii, ricevendo un biglietto aereo quale risposta. Avevo 64 anni ma in ottime condizioni e non avrei avuto problemi a marciare nella giungla.

Il paese era la Guyana. Il nome era stato cambiato pochi anni prima da Guyana Britannica a semplicemente Guyana. La Guyana è il paese subito a Sud del Venezuela sulla costa Est del Sud America. Ve ne rammenterete probabilmente dalla storia di Jim Jones e della sua setta. L’intera setta ad un certo punto si suicide o, in effetti, alcuni si suicidarono dopo aver ucciso I bambini ed altri adulti del gruppo con il cianuro. Solo pochi sopravvissero.

Arrivai in Guyana in un giorno qualunque mentre stava piovendo, verso la metà del 1996. Ero atteso da diverse persone del luogo che avrebbero fatto parte delle operazioni minerarie e mi scortarono direttamente fuori l’aeroporto Guidammo circa 30 miglia fino to Georgetown, la città più grande della Guyana che è anche la capitale. Fui lasciato in una abitazione dove sarei rimasto fino alla nostra partenza per l’interno del paese, dove avremmo cercato l’oro nella più grande foresta tropicale della Guyana.

Nella casa incontri Mike, un locale che possedeva I diritti di una porte molto grande di giungla e che sarebbe anche stato uno dei soci. Joel Kane, che vive nell’Est degli Stati Uniti, era anche lui uno dei soci elencati nel contratto che sottoscrissi. Sarebbe arrivato nell’arco di due settimane e prima della partenza per la Giungla. C’era anche un altro socio, che si pensava dovesse arrivare presto, ma probabilmente dopo la nostra partenza per la giungla. Il suo nome era Beta ed era in relazione con un alto funzionario del governo. Il nome dell’alto funzionario era Moses Nagamotoo, ed era il primo ministro



direttamente alle dipendenze del capo del governo. (Il vero nome di Beta era Satkumar Hemraj, ma preferiva farsi chiamare Beta.)

Beta non era presente, ma dato che era nostro socio, fui invitato per cena a casa del Primo Ministro (Moses Nagamotoo) la seconda sera dal mio arrivo. Mentre eravamo a casa sua, il primo ministro si lamentò del suo mal di schiena che gli stava quasi impedendo di poter svolgere la sua attività governativa. Gli spiegai che qualche volta riuscivo a mettere a posto i dolori di collo della gente, e forse potevo aiutarlo con il mal di schiena. Così, dopo cena, mi permise di lavorargli il collo, cosa che feci molto delicatamente, assicurandomi di non strattonarlo o fargli male Nel giro di minuti il suo mal di schiena cominciò ad andarsene, Fummo tutti stupiti, e ben presto iniziò camminare agevolmente intorna alla casa.

Il giorno dopo, uno degli inservienti, mi chiamò chiedendomi se avessi voluto sistemare il collo anche della figlia di Mose, dato che anche lei aveva problemi di schiena.. Dissi di si al telefono, e mi vennero a prendere per cena quella sera stessa, che era la terza sera dal mio arrivo, e dopo cena trattai il suo collo. Si chiamava Angela. Poi aveva un’altra figlia di nome Adila, ma lei non aveva problemi. Angela, per quanto strano possa sembrare, ben presto anche lei si mise a camminare agilmente, e il suo problema di schiena sembrò sparito. Non ho sempre questi risultati spettacolari, ma ogni tanto avvengono. Ero molto contento di aver dedicato del tempo ad imparare a mettere a posto il colli. Farmi amica una persona così importante Moses Nagamotoo fu importante. In quel momento, ancora non sapevo quanto fosse importante, ma è certo che mi protesse dall’andare a soggiornare in prigione da li a poco..

A titolo di cronaca e future ricerca, Sam Hinds era il Capo del Governo. Jim Punwasee, che occasionalmente andavamo a trovare a casa sua, era Ministro delle Miniere.

Il governo aveva un laboratorio per l’oro dove portavano oro dale miniere locali. Il problema era che tutto l’oro che arrivava era completamente inglobato dal mercurio. Mettevano l’oro sotto una cappa ed usavano una torcia a gas per vaporizzare tutto il percurio prima di pesare l’oro. Bene, come oramai tutti sanno, i vapori di mercurio sono estremamente tossici., questi fumi uscivano dalla cappa e finivano nel cortile del governo e nell’area del complesso governativo. Molte persone si aerano lamentate di questo modo di fare



E quando mi fecero visitare il loro laboratorio, questo problema mi fu esposto. Mi offrii di progettargli un semplice depuratore di fumi, proposta che fu accolta.

Avevano pochi soldi a disposizione per questa depurazione, così ricavai il depuratore da due fusti da 200 litri. Il caso volle che a Las Vegas, in un magazzino, avevo diverse migliaia di palline da ping pong. Me le feci spedire in Guyana per poterle usare nel depuratore. Quando le palline arrivarono, ero già nella giungla, ma versarono semplicemente le palline nel doppio barile predisposto per loro nel depuratore, aprirono la circolazione dell’acqua, e lo trovai funzionante al mio ritorno. Il depuratore assolse egregiamente al suo lavoro.

Avendo avuto fortuna, con il depuratore di mercurio, e nell’aiutare il primo ministro e sua figlia, mi sono fatto ben volere da alcuni membri importanti del governo di quel paese. Avevo un amico che voleva emigrare dalla Russia alla Guyana e ne parlai col ministro delle miniere e un paio di giorni dopo ricevetti una telefonata dal ministero dell’immigrazione dove mi comunicavano che potevo avvisare il mio amico di recarsi al consolato della Guyana a Mosca. Mi disse che vi avrebbe travato gli incartamenti pronti per poter emigrare in Guyana. Co sì, come potete vedere, veramente ho avuto qualche spinta dalla sorte. Questo lo racconto solamente per illustrarvi la mia fortuna.

Nella nostra prima spedizione nella giungla avremmo preso otto uomini per portare le scorte e per montare l’accampamento di volta in volta che ci spostavamo nelle varie località. I nostri lavoratori erano chiamati droggers. Questi uomini erano assunti da Mike ed arrivarono alla casa circa una settimana prima per cominciare a preparare le scorte e I materiali. Uno dei droggers era il capo squadra e gli altri, ovviamente, I lavoratori.

Finalmente arrivò il momento di partire, e né Joel, né Beta arrivarono, ma noi non si poteva spettare. Gli uomini costavano solamente 6 dollari americani al giorno, ma sono comunque un costo, per tenerli fermi, e volevamo agire. Cos’, la squadra finale consistette nel sottoscritto, Mike il concessionario del terreno, e gli otto droggers.

Il viaggio nell’interno durò circa 2 giorni. Ci fu un’ora di guida da Georgetown a Parika sul fiume Mazaruni Cuyuni. Caricammo le nostre scorte su un grande camion e quattro taxi. Arrivammo a Parika alle 9 di mattina circa e caricammo le nostre scorte su diverse grandi barche veloci. La larghezza del fiume in quel punto è superiore alle 5 miglia


Se doveste decidere di fare le vostre personali ricerche su questa parte della storia, trovereste che la prossima parte del viaggio ci portò a navigare per quattro ore a ciò che potrebbe essere chiamata alta velocità, sul fiume.

Finalmente arrivammo alla nostra successiva destinazione, la città di Bartica, che viene considerate la porta di ingresso alla zona interna del Guyana. Qui comprammo la maggior parte delle scorte viveri. Ci sono numerosi negozzi di alimentari, strutturati a magazzini che principalmente forniscono scorte alimentari per le escursioni nella zona interna. Il nostro cambusiere comprò principalmente fagioli e riso. Normalmente acquistano solamente riso per tali escursioni, ma per il fatto che c’ero anch’io, aggiunsero diversi sacchi di fagioli. In altre escursioni, riuscii a convincerli ad acquistare un cibo più variegato.

Poi caricammo tutte le scorte su diverse barche ed attraversammo il fiume fino ad un porto dall’altra parte del fiume a circa un miglio di distanza dove trasferimmo scorte ed equipaggiamento su due camion molto grandi. I camion avevano ruote con diametro di circa un metro e ottanta centimetri per poter andare sulle strade principalmente fangose della giungla. Anche quelle enormi ruote, non potevano andare nove non c’erano piste. Le scorte furono legate con cura e la maggior parte degli uomini scelsero di camminare su una scorciatoia fino al prossimo punto, nella giungla. Molto presto ho capito perche avevano preferito andare a piedi, La pita era talmente rovinata, ed il camion ballava così terribilmente che ci voleva una attenzione continua solo per tenersi. Non ci possibilità di dormire durante le cinque ore che il camion impiegò ad arrivare al punto d scambio finale, per l’ultimo segmento del nostro viaggio sul fiume.

Arrivammo dopo che si era fatto buio infatti in qualsiasi periodo dell’anno fa buio verso le 18:00 e l’alba alle 6:00 nella giungla a cavallo dell’equatore. Dormimmo dove potemmo quella notte. Io ho dormito su panca vicino al piccolo negozio che c’era lì. La mattina successiva caricammo di nuovo tutte le nostre scorte ed attrezzature su barche e continuammo a risalire quello che ora era il ramo Cuyuni del fiume. Su questo fiume le barche vengono caricate fino alle branchie, come dicono. Le fiancate di queste barche rimanevano fuori acqua per meno di dieci centimetri. Non c’è bisogni di una grande onda per imbarcare acqua e la barca, carica com’è, andare affondo. Comunque, fortunatamente non ci sono quasi mai grandi onde sul fiume.. Non ci sono mai tempeste nella giungla, Piove terribilmente, ma pochissimo vento si accompagna alla pioggia e cos’ le tempeste semplicemente non ci sono. In fatti, non ci sono disastri naturali in questa parte del mondo, non ci sono tempeste, uragani, incendi o terremoti..



MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:21

Risalimmo il fiume per circa quattro ore ed arrivammo dove si trovava il vero ultimo punto di sbarco. Dopo aver scaricato le imbarcazioni che ripartirono, gli uomini cominciarono a caricarsi con le scorte. I droggers portavano I carichi appoggiati alla schiena, ma il peso era sulla loro testa. Un nastro girava intorno alla testa e scendeva ad avvolgere il fondo del carico appoggiato alla schiena. Asserivano che quello era il modo meno faticoso di portare carichi. Portarono carichi fino a 30 – 35 kili attraverso la giungla e le montagne. Erano circa le 10:30. Avremmo dovuto viaggiare nella giungla su di una montagna fino all’altro versante. Bene, noi la chiamavamo montagna, ma in questa parte del mondo, le colline, venivano chiamate montagne solo dai 300 metri di altezza. Questa collina era di 299 metri in altezza, e quando finimmo di arrampicarci in cima, eravamo pienamente certi che si trattasse di montagna.

La montagna era completamente ricoperta di giungla. In questa regione dove l’umidità è il 100%, e qualche volta perfino 110%, non importa se piova oppure no. Una persona si ritrova completamente fradicio molto presto in quanto il sudore non riesce ad evaporare. Tutti i vestiti sono completamente zuppi. Quelli ch indossano stivali di pelle, ben presto si ritrovano con gli stessi pieni d’acqua, perché ben presto, ola pioggia o il sudore, li riempiono. Tenendo d’occhio come si vestono i locai, io indossavo solo scarpe da tennis. Gli stivali offrono una certa protezione nei confronti dei serpenti, ma ben presto divengono quasi impossibili da in indossare perche ben presto si riempiono di sudore. Decisi di non indossare stivale e di essere particolarmente accorto verso i serpenti.

Alcuni degli uomini dovettero fare diversi viaggi su per la montagna per poter portare tutte le nostre scorte dall’altro versante. Ci vollero quasi due interi giorni per arrivare al nostro punto di accampamento. Questo vi da un’idea di quanto lontano nella giungla ci trovavamo. Diversi giorni dopo, quando due dei nostri uomini. Furono colti dalla malaria, eravamo molto preoccupati. Ci avevano assicurato che non c’era malaria in questa zona della giungla, e quindi non avevamo pensato di portare medicine per la malaria con noi. Inviai subito due uomini di corsa al campo minerario più vicino, nella speranza che avessero medicine per la malaria. Ci sarebbero voluti almeno due giorni, e se non avessero avuto medicine per la malaria, sarebbero stati ameno sei giorni perche questi uomini potessero raggiungere un ospedale. Dovemmo accettare tutto ciò, perché era il massimo che si potesse fare.

Avremmo potuto provare a chiamare un elicottero, ma non avevamo una radio. Le radio non funzionano nella giunga eccetto che per brevi distanze. Tenendo presente tutte le informazioni che avevo appreso sull’Ossigeno Stabilizzato, mi sembrò, che dato che uccideva I patogeni nell’acqua, che avrebbe potuto curare la malaria. Mi sedetti con gli uomini che avevano la malaria e chiesi loro se fossero stati interessati a provare



questa “bevanda salutare” Americana. Stavano molto male e soffrivano. Giacevano nelle amache fremendo dai brividi, e allo stesso tempo avevano la febbre alta. I sintomi includevano mal di testa, muscoli e giunture doloranti, nausea, diarrea, e vomito. Si trovavano in condizione di provare qualsiasi cosa, e lo fecero.

Detti loro una salutare dose di ossigeno stabilizzato in un pò d’acqua e se lo mandarono giù in un sorso. Pensai che era tutto quello che potevo fare al momento, dovevamo solo aspettare per il ritorno dei messaggeri, In un’ora i tremiti finirono. Questo non significava molto, dato che i tremiti vanno e vengono, ma sembravano stare un po’ meglio. Quattro ore dopo stavano seduti scherzando su come si erano sentiti male. Si alzarono dalle amache e quella sera si sedettero a tavola per cenare.. La mattina successiva, due altri uomini furono colti dalla malaria. Presero le stesse dosi di ossigeno stabilizzato e per il pomeriggio stavano bene. Tutti noi eravamo stupiti. (questa non è tuta la storia, e l’ossigeno stabilizzato non funziona sempre.)

Continuai con la ricerca dell’oro. Avevo sviluppato un metodo di test per l’oro (significa determinare la quantità d’oro presente nei terreni) che era piuttosto semplice. Ero capace di fare i test da solo, senza dover spedire i miei campioni in un laboratorio da qualche parte ed aspettare un paio di settimane per i risultati.. Ben presto avevo localizzato dei depositi d’oro e stavamo pianificando di mettere un impianto di estrazione nella giungla. Questa non è una storia sull’oro, così per farla breve, tra il costruire un impianto di estrazione dell’oro e il fare altre prospezioni ho viaggiato un bel pò per la giungla. Dovunque andassi, trattavo persone con la malaria (e qualche febbre tifoidea). Sebbene l’ossigeno stabilizzato funzionasse circa il 70% delle volte, questo fu abbastanza per rendermi famoso nella giungla.

Sulla strada del ritorno, dopo questo primo viaggio nella giungla, passammo per un impianto minerario chiuso per ferie. C’erano molti uomini che stavano aspettando che l’impianto riaprisse. Uno di questi stava seduto ad un tavolo e sembrava molto malato. Gli chiesi cos’era che non andasse e mi disse che stava aspettando una barca che lo venisse a prendere. Disse di avere le febbri malariche e tifoidee allo stesso tempo. Gli parlai del mio ossigeno stabilizzato che semplicemente chiamava”bevanda salutare” e mi disse che avrebbe voluto provarla. Al mio ritorno dalla città mi venne in contro di corsa per incontrarmi. Mi strinse la mano molto energicamente e in modo molto caloroso. Mi disse


Che era stato meglio nel giro di ore dopo che ero partito e non era più stato necessario rientrare in città. Gli lasciai una piccolo bottiglia di gocce, come avevo fatto anche in altri posti nella giungla..

Ci furono molte storie finite bene come queste, ma sfortunatamente, allora ci furono molte persone a cui non fu d’aiuto. Ciò nonostante, era una cura che dava risultati migliori che le specifiche medicine per la malaria che venivano impiegate laggiù. La gente che abita in zone malariche, non può prendere le medicine preventive per questa grave malattia, in quanto queste, dopo un po’ di tempo, causano sempre effetti collaterali. La gente di passaggio, può prendere queste medicine preventive solo per un limitato periodo di tempo. I locali sono obbligati a sottoporsi alle cure standard, solo dopo aver preso la malaria. E sfortunatamente, la malaria è divenuta resistente a tali medicine. Come ho detto, le persone di passaggio. Possono prendere le medicine preventive solo per un breve periodo di tempo. Infatti, molti dei miei soci furono ospedalizzati a seguito di queste medicine preventive per la malaria.

Ho vitato una clinica dei missionari, vicino ad uno dei villaggi minerari nella giungla. Che mi ricordi, avevano quattro letti. Offrii loro la “bevanda salutare”, ma mi dissero che questa malattia coglieva la gente della giungla a causa delle loro peccaminose pratiche sessuali e che non credevano che dio volesse che questi peccatori disponessero una cura per la malaria. Non ci fu nulla che potessi fare per far cambiare loro idea. Stetti malissimo nel vedere quei malati soffrire molto, ma sono dovuto andarmene. Non menzionerò il credo di quei religiosi, in quanto penso che nel frattempo dovrebbero aver cambiato idea circa se aiutare le vittime della malaria

Di ritorno a Georgetown telefonai ad un amico, Bob Tate, parlandogli dell’ossigeno stabilizzato e di come curava la malaria. Prese l’aereo e venne subito in Guyana. Ne parlammo e decidemmo di vedere se potevamo vendere l’ossigeno stabilizzato in Guyana.. Su di un giornale locale, mettemmo un annuncio pubblicitario dove dichiaravamo che la nostra soluzione curava la malaria, Fu uno sbaglio. Immediatamente una televisione locale invio dei reporter da noi, e ci trovammo alla TV a parlare della nostra soluzione, Poi arrivarono i reporter. Fummo famosi per circa tre giorni. Poi il governo lancio una bomba su di noi. Il ministero della salute ci convocò per un’incontro. Ci dissero che se avessimo venduto la nostra soluzione ad un’altra persona solamente, saremmo avremmo fatto conoscenza delle loro prigioni e che sicuramente non sarebbero state di nostro gusto. Avevo visto le prigioni e sapevo bene che la dottoressa aveva ragione..


Una sera, parlai al mio amico il primo ministro, Moses Nagamotoo. Mi spiegò che le multinazionali del farmaco avevano chiamato il Ministro della Salute e minacciato di smettere il rifornimento di medicinali all’ospedale locale se non fosse intervenuta contro quelle persone che dicevano di avere una cura per la malaria. Mi spiegò che non c’era nulla che il governo potesse fare in quel momento per potermi aiutare, ma mi disse che aveva suggerito al ministro della salute di darmi un po’ di libertà di movimento.

A questo punto, feci uno sbaglio ancora peggiore. Sebbene avessimo tolto l’annuncio pubblicitario dal giornale, continuai a vendere la soluzione ad altre persone che ne avevano bisogno. Il mio socio, Bob Tate, era già tornato a casa negli usa, io invece stavo ancora pianificando l’estrazione dell’oro nella giungla. Eravamo quasi pronti con le nostre attrezzature per l’estrazione mineraria quando ebbi voce che mi stavano incriminando e che sarebbe stato meglio per me rientrare in usa o andare da qualche altra parte. Avevo scoperto che la gente a Georgetown temeva di più la giungla di quanto non la temesse la gente di Las Vegas. Feci subito il viaggio di risalita del fiume e le attrezzature mi raggiunsero qualche giorno dopo.

Questa, fondamentalmente è la storia della scoperta che l’ossigeno stabilizzato qualche volta cura la malaria; comunque, è solo l’inizio della storia. Non lo consideravo un integratore miracoloso ancora. Rimasi nell’alto del fiume per un po’ più di sei mesi lavorando nell’impianto di estrazione dell’oro. Questa parte delle operazioni la finanziai da solo perché Joel Kane se la presa comoda ad arrivare e mai porto altri soldi. Quando finalmente arrivò, dopo aver visto parte dell’oro che il mio impianto stava estraendo, volle la proprietà completa, e mi offrì il 3% invece del 20% previsto nel contratto. Quando non fui d’accordo, prese Mike, il concessionario del terreno e i droggers che Mike aveva assoldato e smontarono il mio impianto e lo portarono nella giungla. So che è questo che fece perche è quello che mi ha raccontato. Secondo il contratto, se non avesse usato la mia tecnologia, non avrebbe dovuto riconoscermi il 20%. Il problema per lui fu che la nuova tecnologia che Mike, il concessionario del terreno aveva portato, non funzionava. Così, con me, anche lui perse l’investimento. Era un milionario e non fu un problema per lui, lo fu un po’ più per me.

Quando tornai in città, dopo quei sei mesi, tutti I problemi col Ministero della Salute si erano dissolti. E partì per gli USA. Avevo perso I soldi del mio investimento, ma avevo la consapevolezza di quello che l’ossigeno stabilizzato poteva fare, ed erma molto eccitante. Non mi preoccupai più


Dell’oro. Non vedevo l’ora di tornare a casa per cominciare a sperimentare per poter scoprire perché l’ossigeno stabilizzato non funzionasse tutte le volte.

Tornai in Guyana un paio di mesi più tardi quando un’altra compagnia mi ingaggiò per aiutarli ad migliorare la loro estrazione dell’oro. Stavo ancora lavorando con l’ossigeno stabilizzato. Una notte, fui disattento, e permisi ale zanzare di pungermi centinaia di volte. Veramente, non lo avevo fatto apposta, ma quando le zanzare cominciarono a pungermi, le lasciai fare. Diversi giorni dopo cominciai ad avere la malaria. Il primo sintomo e che hai una leggera indigestione dopo un pasto. Non è molto forte, solo un leggero senso di nausea che ti passa dopo una quindicina di minuti. Non hai la vera nausea che il giorno dopo. Dato mi ero ammalato, decisi che anche io avevo l’occasione di provare la mia medicina. Così decisi di aspettare fino a quando mi sarei fatto fare un esame del sangue all’ospedale di Georgetown per iniziare qualunque cura. Fu quasi uno sbagli fatale. L’autobus che da questa parte della giungla andava a Georgetown non passò è sapevo che le persone che aspettano troppo a farsi curare finiscono per morire. Aspettai un paio di giorni per l’autobus, ma non arrivò, e stavo peggiorando molto. Eppure. Volevo essere veramente sicuro, tramite l’esame del sangue, che fosse veramente malaria. Sarei rientrato a casa molto presto e non avrei avuto nessuna occasione di fare prove del genere in USA.

Non dissi a nessuno che stavo facendo una prova su me stesso. I miei datori di lavoro, vedendo quanto fossi malato, si sentirono il dovere di riportarmi in città. Così, quando fui d’accordo sul pagarmi parte del costo nel chiamare un aeroplano a prendermi, furono d’accordo subito. In quella parte della giungla, avevano una radio e una pista per l’atterraggio. L’aeroplano arrivò il giorno successivo (era il quarto giorno di malattia). Guidai una bicicletta fino alla pista di atterraggio. A quel punto stavo veramente male. Quando arrivai a Georgetown, mi misero su un taxi e mi portarono direttamente all’ospedale.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:23

All’ospedale aspettai diverse ore per avere un esame del sangue. Stavo veramente avendo i sintomi della malaria. Il dottore mi confermò che gli esami del sangue erano positive alla malaria. Ero un paziente ambulatoriale, pertanto mi dette solamente una piccola confezione di pillole per la malaria. Naturalmente non presi le pillole, invece presi una dose abbondante della mia medicina. Nel giro di alcune ore mi sentii meglio. Funzionò nel mio caso. Per concludere, tornai all’ospedale e feci un’altro test del sangue che questa volta risultò negative alla malaria. Ero guarito! Fui il primo paziente ad avere un test del sangue sia prima che dopo aver preso l’ossigeno stabilizzato. Ora credevo veramente di aver scoperto una cura per la malaria.

Avevo deciso di lasciare la Guyana appena fossi risultato negativo al test della malaria. Stavo guidando nella città la motocicletta Honda che avevo acquistato appena arrivato in Guyana. Mentre guidavo per le strade incontrai un vecchio amico canadese che si trovava li per l’estrazione di diamanti. Mi fermai, ci demo la mano e ci sedemmo a parlare ad un bar li vicino. Mentre parlavamo, vide un amico che passeggiava per la strada. Lo chiamò, e l’amico venne. Vi presentò e l’invitammo a sedersi con noi. Sembrava molto stanco e un po’ ammalato. Gli chiesi cosa non andasse e lui mi disse “malaria”. Mi disse che le medicine che gli stavano dando all’ospedale sembravano che non facessero molto. Dissi “Bene, sei capitato al posto giusto
Gli spiegai quello che avevo appena scoperto riguardo la cura della malaria e dissi, “se aspetti alcuni minuti, vado a casa e ti porto un po’ della soluzione da prendere.” Fu d’accordo nell’aspettare. Quando ritornai, gli mischiai un po’ della soluzione in un bicchiere fornitoci dalla caffetteria e glielo diedi . Continuammo a parlare. Dopo circa mezzora mi disse “Sai, mi sento un po’ meglio, deve essere la mia immaginazione”. Per farla breve, rimanemmo a parlare per circa due ore ancora da quando prese la soluzione. In questo piccolo lasso di tempo, tutti i suoi sintomi erano svaniti. Gli lasciai una piccola bottiglia della soluzione, e più tardi, quella sera, venne da me a prendersi un’altra piccola bottiglia di soluzione
A quel momento la mia idea era di completare le ricerche e poi dare al mondo la notizia. Ero sicuro che sarei riuscito a farlo sapere al mondo, in una maniera o in un’altra.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:42



Capitolo 2




Ulteriori Sviluppi dell’MMS
Rientrai negli USA nell’ultima parte del 1997 e mi trasferii a Walker Lake, Nevada, dome il mio socio Bob Tate , aveva trasferito i miei laboratori portatili. L’idea era di mettere a punto e produrre la mia particolare attrezzatura estrattiva al fine di guadagnare qualcosa per vivere nel frattempo che facevo anche ricerche sull’ossigeno stabilizzato che avevo impiegato nella giungla. Sfortunatamente, nel cambiare la moneta della Guyana in moneta americana, prima dipartire dalla Guyana, mi feci rubare una gran parte del denaro, non essendo pratico con il sistema monetario locale. Perciò, i nostri fondi da poter investire nella fabbricazione dell’attrezzatura estrattiva mineraria erano assai limitati. Vendetti la mia barca oceanica da 12 metri per pochi soldi, il che comunque ci aiutò molto.
Lavorammo sul nostro affare dell’attrezzatura mineraria per circa un anno ma poi Bob cominciò ad avere I primi segni della terribile malattia conosciuta come malattia di Lou Gehrig e non fu più in condizioni di lavorare molto. Le vendite dell’apparecchiatura cominciarono a diminuire per varie ragioni. La rivista sulla quale facevamo pubblicità fece un grosso errore con la nostra pubblicità e rifiuto di indennizzarci per l’errore, il che ci costò migliaia di dollari. Finii col vivere con la mia pensione sociale. Comunque, in quel periodo feci una prova o due che si dimostrarono di aiuto
Con l’aiuto di mio figlio che mi aveva fornito un computer e il collegamento ad internet, comincia a scrivere a vari amici di corrispondenza in Africa. Finalmente entrai in amicizia con un uomo in Tanzania che conduceva la gente in safari sul Monte Kilimanjaro. Il suo nome era Moses Augustino. Mi resi conto che era interessato a fare amicizia con persone in America perché sperava di incontrare qualche opportunità. Fossi stato al suo posto, avrei fatto la stessa cosa. Ben presto mi chiese 40 dollari. Mi resi conto che per lui 40 dollari erano una gran soma, e in verità, in quel preciso momento, 40 dollari, lo erano abbastanza anche per me, Ma dato che volevo che provasse l’ossigeno stabilizzato su alcuni casi di malaria in Tanzania, gli mandai i 40 dollari..

I 40 dollari dettero frutto! Seguendole mie istruzioni, comincio a somministrare l’ossigeno stabilizzato a vittime della malaria che conosceva nella sua zona.. Presto la gente comincio a stare bene in fretta, ma ancora una volta, non tutti. Aveva un amico dottore, a cui parlò dell’ossigeno stabilizzato. A quel tempo lo chiamavamo “La bevanda salutare di Humble”. Spedi al suo amico dottore due bottiglie e ricevetti in risposta un’e-mail dove mi diceva che non vedeva proprio come dell’acqua salata potesse aiutare in un caso di malaria. Gli risposi all’e-mail dicendo “Basta che provi e la vedrai”. Bene, sta di fatto che provò e ne fu esterrefatto. Cominciò a curare tutti I suoi malati di malaria con la soluzione. Il problema fu che non c’erano abbastanza malati di malaria in quella particolare zona. Se ce ne fosse stata altrettanta che nel Sud della Tanzania, avrebbe curato centinaia di persone, e sarebbe potuta essere un’altra storia, ma aveva solo pochi casi di malaria la settimana.. Penso che vogliate veder le due lettere che mi spedirono dietro mia richiesta. Sono inserite nelle due pagine seguenti.
(pag. 23 & 24 del libro originale)



Picture: Moses Augustino and his wife about year 2000. Moses was the first man to cure someone in Africa of malaria using the MMS.
(pag 25 del testo originale)
Trattarono molte persone dopo che queste lettere furono scritte, ed ottenni altri dati riguardo l’ossigeno stabilizzato (Humble Health Drink).
Allo stesso tempo, Stavo lavorando per cercare di capire che sostanza chimica realmente fosse l’ossigeno stabilizzato e come fosse composto. Avevo bisogno di capire perché non funzionava la 100%. Appresi che il dottor William F. Koch per primo inizio a lavorare con questa soluzione nel lontano 1026. Lo adoperò con bambini mentalmente ritardati, perché pensava che l’ossigeno stabilizzato producesse ossigeno identico a quello respirato. Il Dr. Koch usò questa formula nei 10 anni successivi credendo che in qualche modo aumentasse l’ossigenazione del cervello dei bambini ritardati. Sfortunatamente, non era così. Il problema fu che anche la chimica allora non era sufficientemente avanzata da permettere al Dr. Koch di capire esattamente come la formula si comportasse, oppure, non conosceva la chimica abbastanza..
La formula arrivò in U.S. verso il 1930. Negli anni. Coloro che ottennero la formula attuale cominciarono ad aggiungerla in vari prodotti pensando che fosse una forma di ossigeno che il corpo potesse usare. Da allora, i ricercatori, sull’ossigeno stabilizzato hanno continuato a fare lo stesso errore. Il fatto é che, ciò che ora é chiamato Ossigeno Stabilizzato così cole lo è da 80 anni non contiene ossigeno che possa essere utilizzato dal corpo. Per poter essere utilizzato dal corpo,l’ossigeno deve essere nel suo stato elementare. Cioè senza carica (non ionizzato). In alter parole l’ossigeno

Non deve essere in forma ionica, L’ossigeno che si trova nell’Ossigeno Stabilizzato è in forma ionica con meno 2 cariche elettriche. Dire che il corpo possa usare l’ossigeno dell’Ossigeno Stabilizzato e come dire che il corpo possa usare l’ossigeno presente nell’Anidride Carbonica CO2 . Potete veder? L’anidride carbonica ha anche lui due ioni di ossigeno con meno 2 cariche elettriche. Se respirate anidride carbonica da sola, morite. L’ossigeno dell’Ossigeno Stabilizzato semplicemente diviene parte dell’acqua del corpo. L’acqua è composta da Ossigeno ed Idrogeno. In questa condizione, ossigeno ed idrogeno non distruggono nessun patogeno, In seguito mi sono stupito nel vedere che diverse università avevano fatto lo stesso errore. Naturalmente, a quel tempo pure io non ne sapevo di più, sapevo solo che la soluzione doveva essere potenziata..
Quando inspirate, introducete milioni di atomi d’ossigeno nei vostri polmoni. Quando espirate, indovinate un po’? State emettendo ossigeno in forma d’anidride carbonica. La quantità di ossigeno che emettete é esattamente la stessa che avevate immesso. Ma espirando, è nella forma di anidride carbonica. Vedete, il diossido è ossigeno, ma è ossigeno esaurito (possiamo dire). La cosa che l’ossigeno fa nel corpo e che ci tiene invita, è che ossida altri elementi chimici nel corpo. L’ossidazione consiste negli atomi d’ossigeno che accettano elettroni, il che distrugge tossici e neutralizza sostanza chimiche e rilascia energia in forma di calore. In questi processi, l’anidride carbonica, o il monossido di carbonio, o altri composti chimici vengono prodotti. Quando l’ossigeno accetta gli elettroni, non è più un atomo d’ossigeno ma diviene uno ione ossigeno con una doppia carica negativa. Se ha già una doppia carica negativa, come nell’ossigeno stabilizzato, non può ossidare niente e pertanto non ha alcun valore per il copro come ossigeno.
Allora, se non è l’ossigeno che viene generato dal cosi detto Ossigeno Stabilizzato, che uccide il parassita della malaria, che cos’è ch lo fa? Sapete, scoprire la composizione dell’ ossigeno stabilizzato fu cosa assai difficile nel 1998 per qualcuno che aveva una limitata conoscenza di chimica. Chiunque ne avesse la formula, non la rivelava, e anche quando lo vendevano, non indicavano gli ingredienti sull’etichetta. Trovai una ditta che forniva le istruzioni per l’uso dell’ossigeno stabilizzato. Dicevano che dopo che uno versava le gocce in un bicchiere d’acqua esso diviene instabile e così .non dovresti mai aspettare più di un’ora prima di bere la soluzione. Pensai che questo era interessante. Così misi 10 gocce in un bicchiere d’acqua, attesi per circa otto ore e poi l’annusai, come fanno spesso I chimici. Trovai che odorava di cloro.

Capii che se l’acqua rendeva l’ossigeno stabilizzato instabile, èra perche lo rendeva meno alcalino (più neutro). Stavo usando 10 gocce, ma in quel periodo cominciai a pensare che dovevo usare più gocce. Dopo aver aggiunto 20 gocce di ossigeno stabilizzato ad un bicchiere d’acqua, decisi di aggiungerci un po’ di aceto perché è un alimento che contiene un acido chiamato acido acetico e questo avrebbe reso la soluzione ancora meno alcalina di quanto poteva fare l’acqua. Questa volta attesi per più di 24 ore dopo di che potei rilevare un odore di cloro molto più forte.
A quel tempo, I miei amici in Africa si fidavano di me un po’ di più, così erano favorevoli approvare. Cominciarono ad usare la formula potenziata di 20 gocce di ossigeno stabilizzato in un bicchiere pino d’acqua ed un cucchiaino di aceto. Dopo aver atteso 24 oro, lo dettero a molti a cui il trattamento precedente non era servito. Funziono sempre, quando usarono l’aceto ed attesero le 24 ore.
Per testare la mia soluzione comprai delle strisce per determinare il cloro nelle acque delle piscine, ed indovinate? Dopo alcune ore, la soluzione cominciava a mostrare una leggera presenza di cloro e dopo 24 ore misuravano almeno 1 ppm (parte per milione) di cloro. Questa non fu la soluzione finale, ma mi ci stavo avvicinando. Non lo capii al momento, ma le strisce stavano misurando il Diossido di Cloro.
In seguito misi un coperchio sul bicchiere contenente la soluzione e rilevai che in questa maniera sviluppava la stessa quantità di cloro in due ore quanta se ne avevo rilevata dopo 24 ore senza coperchio. Questo avveniva solo quando aggiungevo l’aceto. Il motivo era che il cloro non riusciva a disperdersi nell’aria con la stessa velocità. Trasmisi queste informazioni in Tanzania ed essi cominciarono ad impiegare questa nuova procedura. Aggiungevano un cucchiaino di aceto, coprivano con un coperchi e aspettavano due ore prima di somministrarlo alle vittime di malaria. Funzionò sempre, non ebbero nessuna volta che non funzionò.
Tutto ciò sembra facile adesso, ma feci più di 100 prove differenti nel periodo di oltre un anno, per trovare queste “semplici” cose. I soldi di cui disponevo erano veramente pochi e le strisce per testare l’acqua delle piscine erano care, cos’ come i vari componenti chimici di cui avevo bisogno per fare i test . Devo ammettere che non feci niente di veramente acuto o brillante, mi mossi brancolando sulle basi delle mie limitate conoscenze di chimica metallurgica. Inoltre, il fatto di aver lavorato come ricercatore nell’industria aerospaziale per quasi 25 anni, ha aiutato. Mettevo a punto test per le

Bombe atomiche e altre cose del genere. Pertanto avevo un po’ d’esperienza ne condurre test. Provai più di una dozzina di acidi e centinaia di combinazioni.
L’attesa dell’due ore andava bene per il dottore, ma per il mio amico Moses Augustino non era molto pratico. Si trovava sempre in movimento e incontrava casi di malaria nei suoi percorsi. Aveva bisogno di un metodo con cui potesse somministrare le dosi in cinque minuti perche semplicemente non era in condizioni di poter attender due ore tutte le volte. L’ossigeno stabilizzato è stabile perché ha un’alta alcalinità (l’opposto dell’acidità). Quando ne viene versata qualche goccia in un bicchiere d’acqua, l’alcalinità delle gocce viene neutralizzata dall’acqua stessa e gli ioni delle gocce divengono instabili e cominciano a rilasciare cloro. Almeno questo era quello che credevo a quel tempo. Pertanto la domanda era, come si fà a far accadere questo più rapidamente?
La ricerca dovette aspettare l’acquisto e la prova di vari acidi, che finalmente riuscii a fare. Dopo aver provato tutti gli acidi minerali e vari acidi organici, trovai che l’aceto, che è acido acetico al 5%, e che è un acido organico, era quello che lavorava meglio. In seguito trovai una cosa semplice e rivoluzionaria. Invece di adoperare un bicchiere d’acqua, misi le 20 gocce d’ossigeno stabilizzato nel bicchiere vuoto ed vi versai direttamente 1/4 di cucchiaino di aceto, lo agitai per fare mescolare. Funzionò, e funzionò in soli 3 minuti! Testai la miscela con le strisce per il cloro e mostrarono una lettura superiore alle 5 ppm (parti per milione) in solo 3 minuti di tempo. Quando aggiunsi 1/2 bicchiere d’acqua, diluì la soluzione a meno di 1 ppm, ma il gusto era terribile. La soluzione del solo ossigeno stabilizzato con l’acqua non ha un gusto così terribile prima del rilascio del cloro, ma dopo, è piuttosto cattivo. Qualche persona lo sopporta bene. Comunque molte persone non lo sopportano, specialmente i bambini, e loro sono veramente quelli che più necessitano la soluzione. .
Provai vari succhi per vedere quale si accompagnasse meglio. Ci furono due problemi. Primo, avevo bisogno di qualcosa che avesse un buon gusto, ma avevo bisogno anche di un succo che non cambiasse la quantità del cloro. Dopo aver provato diversi succhi e assaporato una gran quantità di preparati mi decisi per il vecchio classico succo di mele, il tipo senza Vit. C aggiunta. Trasmisi queste informazioni ai miei amici in Tanzania e lo usarono per alcuni mesi. Poi successe qualcosa, e non ebbi più notizie di loro. Ebbi paura che il mio amico Moses potesse essere rimasto ferito in uno dei suoi viaggi sul Kilimajaro dato che semplicemente ne persi il contatto.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:44

Il dottore mi spiegò che nemmeno lui ne aveva più sentito parlare. Il dottore mi disse anche che stava trasferendosi. Non ho avuto più notizie di nessuno dei due, sebbene abbia mandato numerose e-mail. Mi diedero molto aiuto, e sento la mancanza delle loro e-mail.
Adesso potreste starvi domandando quale sia la reale composizione chimica dell’ossigeno stabilizzato. Alla fine riuscii a trovare la composizione chimica dell’ossigeno stabilizzato. Sono sicuro che molti ricercatori l’avrebbero trovata in mezzora: ma vivendo in un lago desertico con risorse finanziare molto limitate, mi ci volle un po’. Oggi, nel modo, chiunque reperire le informazioni, ma lasciate che vi risparmi un po’ di problemi. La formula è NaClO2. Il nome chimico è ClorITO di Sodio. Suona cole fosse il sale ma non lo è. La formula chimica del sale da cucina è NaCl ed il nome chimico è ClorURO di Sodio. Fate attenzione alla differenza nelle ultime lettere. Uno è Clorito e l’altro cloruro. Pertanto, lasciatemi raccontare la vera storia che sembra essere sfuggita a tutti gli altri ricercatori.
Lasciatemi dire che il cloro che odoravo era in realtà cloro nell’aria al di sopra della soluzione, ma non c’era cloro nella soluzione. Scopri che quello che stava in soluzione era Diossido di Cloro che è molto differente dal cloro. Il Clorito di Sodio (ossigeno stabilizzato) è fortemente alcalino, che è l’opposto di acido. Quando viene neutralizzato, diviene altamente instabile e comincia a rilasciare, non ossigeno, ma Diossido di Cloro. La formula chimica per il Diossido di Cloro è ClO2. E’ uno ione di Cloro e due ioni di Ossigeno, ma il corpo non può utilizzare l’ossigeno perché ha già perso la sua abilità di ossidare. Comunque. lo ione di cloro, in questo caso, ha un potere ossidativo notevole. Il diossido di Cloro è un potente esplosivo. Non può essere messo in contenitori perche esploderebbe distruggendolo. Viene sempre prodotto dove serve perche non può essere trasportato. Persino una particella così piccola come uno ione Diossido di Cloro, esplode se viene in contatto con la giusta cosa, in particolare un patogeno nel corpo oppure qualche altra cosa più acida del corpo.
Una esplosione non è altro che una reazione chimica molto rapida, che rilascia energia, che normalmente viene prodotta da qualche tipo di ossidazione. Quando uno ione di Diossido di Cloro incontra un patogeno, gli prende cinque cariche elettroniche ossidandolo istantaneamente, che è l’esplosione. Il risultato di questa esplosine (cioè, il risultato di questa reazione chimica) è che lo ione di Diossido di Cloro viene completamente neutralizzato. I due ioni Ossigeno che facevano parte dello ione Diossido di

Sono nuovamente neutri, che per l’ossigeno significa una carica elettrica di meno 2 elettroni. Questo significa che questi ioni ossigeno non possono ossidare più niente, possono solo divenire una parte dell’acqua del corpo. Il copro non li può utilizzare per nessun tipo di ossidazione. Lo ione Cloro diviene un cloruro che praticamente è sale da cucina e che nemmeno lui ha nessun particolare potere. Sia l’ossigeno che il Cloro, ora, non hanno più nessuna carica elettrica che possa creare un qualsiasi tipo di ossidazione. Così potete vedere che è lo ione Diossido di Cloro (la combinazione chimica di un atomo di Cloro con due atomi di ossigeno) che compie il lavoro ed ha un maggior potere ossidativo nei confronti dei patogeni che l’ossigeno.
Un’altro fatto e che diverse inspirazioni profonde forniscono più ossigeno al corpo di quanto ci si possa aspettare dall’ossigeno stabilizzato. Dato che si riteneva che il composto fornisse ossigeno identico a quello inalato nel processo della respirazione, che motivo ci sarebbe di assumere ossigeno stabilizzato quando basterebbe compiere alcuni respiri profondi? Comunque e cosa discutibile. Il fatto reale è che quello che i ricercatori pensavano accadesse in effetti non avveniva. L’ossigeno semplicemente diveniva parte dell’acqua del corpo e/o forse diveniva parte di uno ione di anidride carbonica, ma non può essere utilizzato dal corpo per nient’altro.
Il Diossido di Cloro fornisce elettroni. Non fornisce ossigeno. In effetti lo ione Diossido di Cloro è l’ossidante, non l’ossigeno. Controllate sui vostri libri di chimica. L’ossigeno non è l’unico ossidante. Ogni reazione chimica in cui degli elettroni vengono trasferiti è considerata un’ossidazione. Se i ricercatori che hanno lavorato con l’ossigeno stabilizzato fossero stati in grado di conoscere la chimica moderna, avrebbero avuto migliori risultati nelle loro ricerche. C’è molto di più di queste informazioni iniziali ed intendo illustrarle approfonditamente mentre continuo a raccontare la storia della messa a punto del Miracle Mineral Supplement. Lo scriverò in maniera che chiunque possa capire.
A quel tempo mi trasferii a poche miglia dalla città di Mina, Nevada, da cui continuai a scrivere email ad altre persone in Africa.
Trenta miglia da dove vivevo,vicino la città di Mina, c’è la città di Hawthorne, Nevada. Li incontrai J. Andrew Nehring, un uomo che conduce un piccolo negozio Hobbistico. Era appena rientrato dalla clinica Mayo dove era stato operato per tumore al pancreas. Continuava a farsi controllare in un ospedale di una vicina città. Sfortunatamente i test erano ancora

positivi al cancro. Era stato prenotato nuovamente alla clinica Mayo per una chirurgia esplorativa nei successive 60 giorni. Mentre era in visita ad un amico comune, mi senti parlare della mia soluzione. Mi fece delle domande su di essa e si chiese se potesse essere di aiuto nel suo tumore. Dato che molte persone avevano provato con l’ossigeno stabilizzato e sembrava che avessero avuto dei miglioramenti, pensai che l’aggiunta dell’aceto potesse migliorare notevolmente tali risultati così come aveva fatto con la malaria.
Ci trovammo d’accordo nel provare. Non avevo ancora rilevato alcun effetto collaterale. NON E’ UNA MEDICINA. Così cominciò a prendere la soluzione attivata con l’aceto. Nell’arco di due settimane I suoi marcatori del cancro cominciarono a ridursi. Il valore alto era 82 (non so cosa possa significare). Alla visita successive all’ospedale, il valore fu 71. Un mese dopo il valore era 55. Due mesi dopo fu 29 e così via fino a che il valore scese sotto il 5. I dottori non capivano cosa stava accadendo, ma come i valori cominciarono a scendere, cancellarono l’appuntamento chirurgico alla clinica Mayo. Volevano vedere che cosa sarebbe successo. Quando il valore scese sotto il 3, dissero che non era più necessario ripetere altre analisi. Questa è solamente una delle numerose storie di casi di cancro in cui il cancro semplicemente se ne è andato prendendo l’MMS.
Cos’, a quel tempo, il mio programma era sempre quello di far conoscere queste informazioni al mondo, in una maniera o in un’altra. Misi a punto un piano per poter mettere parte della storia su Internet per poter essere diffusa in tutto il mondo. La maniera in cui pensavo di farlo era inserire le informazioni in una e-mail pronta per essere inviata nel mondo. Volevo che questa e-mail si diffondesse come vengono spesso diffusi i virus informatici. Quando una persona riceveva queste informazioni circa l’MMS avrebbe avuto un piccolo programma che gli permetteva facilmente di inoltrarla ad ogni indirizzo e-mail del suo computer. La persona sarebbe stata in completo controllo della cosa. Gli sarebbe bastato spingere un solo bottone e tutte le informazioni riguardanti il l’uso e la preparazione dell’MMS sarebbero state spedite ad ogni indirizzo e-mail presenti nel suo computer e che lui avrebbe scelto.
Pensate a come si sarebbe diffusa rapidamente nel mondo? Sarebbe successo velocemente, ma ci sarebbero stati degli svantaggi. Un libro è un mezzo anche migliore, perché la quantità di informazioni trasmissibili con una e-mail non è lontanamente paragonabile a quella contenuta in un libro.

Vendetti l’unica cosa che mi era rimasta, un metodo speciale per l’estrazione dell’oro. Ricevetti 17.000 Dollari USA per il metodo. Feci una ricerca su Internet e finalmente trovai una ditta di software che asseriva di poter sviluppare tale programma di distribuzione. Cominciai a lavorare con loro per poter avere il programma realizzato. Pagai 5.000 Dollari in acconto e diverse migliaia di dollari durante il processo di sviluppo ed una grande soma alla fine. Il programma non funzionò mai, Così non ottenni mai un software funzionante ed avevo speso tutti i miei soldi. Per essere giusti, lasciate che vi dica quale fosse la ditta che dopo essersi presa ben 14.000 dollari poi si rifiutò di fornirmi quanto concordato e cioè un software funzionante. Si trattava della Danube Technologies, Inc. in Seattle Washington.
Quando feci il versamento finale, mi dissero, che mi avrebbero spedito il programma funzionante. La loro prima offerta era del 9 Aprile 2001. Il mio pagamento finale fu l11 Novembre 2001. Il software non fu mai minimamente funzionante. Loro asserivano che funzionava. Dissero pure che tale programma era illegale. Non ci avrebbero più lavorato su. Oggi, 6 anni dopo, finalmente sto vendendo questo libro.
So che state pensando che con un tale gran Supplemento Minerale Miracoloso, filantropi come Opra Winfrey e Bill Gates avrebbero fatto la fila per finanziarmi e permettermi di portare Avanti la mia missione, ma non fu così. Ci vuole un po’ di tempo per rendersene conto, ma alla fine ti rendi conto che questa filantropia e tutta basata sui soldi o il desiderio di prestigio. All’Oprah vogliono sapere cosa può portare alla loro TV il maggior “audience” perché e questo chef a guadagnare loro soldi, e Bill Gates non ottiene prestigio nell’aiutare le persone comuni. I suoi milioni vanno tutti alle grandi case farmaceutiche che a loro volta gli portano amicizie influenti nel mondo. Investire in qualcosa che funziona ma riduce le entrate delle case farmaceutiche sarebbe per loro impensabile. Ci disse al telefono che non ci avrebbe supportato fin tanto che la FDA Food & Drugs Amministration non ci avesse approvato. Ciò richiedeva un centinaio di milioni di dollari e lui sapeva bene che noi avremmo mai avuto a disposizione tale soma.
Spedi diverse lettere a queste persone e ad altre dozzine di organizzazioni. La maggior parte delle volte, non era che non mi credessero. Da un centinaio d’anni la gente del mondo medico e di quello farmaceutico con I loro miliardi di dollari hanno fatto fronte comune utilizzando le leggi approvate dal congresso per schiacciare la medicina alternativa e tradizionale. Anno fatto in maniera che apparissero dei cialtroni e ciarlatani, ma sta di fatto che milioni di americani hanno riscoperto che non lo sono. Nonostante le diffide mediche,

ogni anno, sempre più persone trovano risposte nel campo della medicina alternativa, ed ora è un affare da molti miliardi di dollari. Non potete pensare che milioni di americani siano tanto stupidi da preferire cialtroni e ciarlatani a meno che realmente stiano avendo soluzioni concrete ai loro problemi di salute. Vi potrà sorprendere il sapere che oggi il 55% degli americani sta usando la medicina alternativa ed ha smesso di andare dal medico di famiglia. E’ per questo motivo che si stanno affannando tanto a mettere gli integratori naturali sotto il controllo medico.
Ed ora, dall’uscita della prima edizione di questo libro, la FDA Food & Drugs Administration ha annunciate l’intenzione di far chiudere almeno il 50% delle attività di medicina alternative. La nuova legge approvata dal congresso, da alla FDA il diritto di richiedere che tutti gli integratori debbano essere sottoposti a test clinici per confermare la loro efficacia. Ciò significa che la FDA può proibire la vendita di qualsiasi integratore e richiederne la sperimentazione clinica. Questo può costare fino a 100 milioni di dollari per ogni singolo integratore. Mentre muoiono oltre 900.000 persone nella sola America, per effetti collaterali da farmaco, l’industria della salute naturale non provoca una sola morte l’anno. Ma nel caso qualcuno dicesse di essersi sentito male a seguito dell’assunzione di in integratore la FDA può fermare e fermerà ogni supplemento di quel tipo nella nazione. In molti casi, anche se il supplemento non centrava niente con il malore, quel supplemento non era più disponibile per le persone. Ora, con questa nuova legge, proprio come essi stessi hanno preannunciato che faranno, è ovvio che per la FDA solo I farmaci di sintesi devono essere disponibili alla gente malata.
Per favore, parla di questo libro ai tuoi amici e familiari.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 18:57



Capitolo 3
Ossigeno Stabilizzato, MMS, e un Contratto
Come ho detto nel precedente capitolo, mi ero trasferito nella piccolo città di Mina, nel Nevada, nel 2001, dove vivevo ospite in una proprietà mineraria aurifera. Dick Johnson, un amico, lo fece per aiutarmi nella mia ricerca. Mi diede anche un piccolo aiuto economico per poter andare avanti con la mia ricerca sull’Ossigeno Stabilizzato. Durante il mio primo anno laggiù, incontrai Arnold, un uomo dai molti talenti. In questo caso ho cambiato il suo vero nome per proteggere il colpevole, perché non vi racconterò molte cose lodevoli nei suoi confronti, sebbene comunque qualcuna ce n’é..
La soluzione di Ossigeno Stabilizzato è stata rinominata diverse volte da quando cominciai a preparare le soluzioni nella mia cucina. Non è facile acquistare il Clorito di Sodio, ma se insistete nella ricerca, potete alla fine trovarlo. (Nel libro 2 vi dirò dove ottenerlo, è disponibile in molti depositi di prodotti chimici.) Cominciai a formulare soluzioni molto più forti rispetto all’Ossigeno Stabilizzato reperibile sul mercato. Per molti anni, l’Ossigeno Stabilizzato era una soluzione acquosa al 3.5% di Clorito di Sodio. Oggi, la mia soluzione, che ho chiamato Miracle Mineral Supplement (MMS), e 28% Clorito di Sodio. Che è otto volte più forte del normale Ossigeno Stabilizzato. Questo significa che quando sto viaggiando nella giungla, posso portare otto volte più “potenza di guarigione” rispetto alla formula originale dell’ Ossigeno Stabilizzato.
Lasciatemi spiegare cosa è successo. Negli ultimi 80 anni, i ricercatori hanno svolto i loro test usando dalle 5 alle 20 gocce, al massimo, della soluzione al 3,5%. Da quando cominciai ad aiutare la gente ammalata di malaria ed altri problemi, quando poche gocce non sortivano effetto, io semplicemente le aumentavo. In tutte le ricerche sull’Ossigeno Stabilizzato che sono riuscito a leggere, nessuno è andato oltre le 25 gocce, e molto pochi furono quelli che le usarono in tale dosaggio. Dove era finita la vecchia idea che se 10 gocce fanno bene, 40 gocce fanno 4 volte bene? La sola precauzione che presi fu quella di provare prima le maggior dosi su di me. Generalmente avevo a che fare con persone che volevano guarire, ed erano d’accordo a provare una volto che io avevo provato. Non portavo la dose dalle 10 gocce direttamente alle 120 gocce, ma ci arrivavo per gradi, e dopo un’ora, davo una seconda dose da 120 gocce. Ci arrivavo per gradi, pian piano, fino a che non trovavo la dose necessaria per risolvere il problema.

Non è un farmaco, è un integratore minerale. Sono un inventore, non sono un medico. Non so nemmeno cosa dica il giuramento d’Ippocrate. Non sto cercando di fare quello che fanno i medici. Il mio scopo era quello di trovare una maniera per aiutare il sistema immunitario a vincere la Malaria fin da quando ho cominciato a pensare che fosse possibile e l’ho trovato. Secondo me, non ho mai messo in pericolo la vita di nessuno ed ho aiutato personalmente più di 2.000 persone. Oltre 75.000 persone sono guarite dalla malaria con l’aiuto delle persone che ho istruito. Le persone trattate furono “curate” con nessuna morte fra di essi. Normalmente, in questi casi ci si sarebbe aspettato un tasso di mortalità pari a 300 morti. Quando dico “curati” io mi riferisco che si sono alzati, hanno sorriso, si sono rivestiti e sono tornati al lavoro. Non hanno avuto ricadute, per quanto ne sappiamo.
Abbiamo svolto prove in doppio e triplo ceco?? No. Non c’erano soldi disponibili. Bill Gates ci ha detto per telefono che non ci avrebbe finanziato fin quando non avessimo avuto l’approvazione della FDA. Normalmente per ottenere l’approvazione della FDA ci vogliono milioni di dollari, ma a quelle persone in Africa che sono tornate al lavoro sentendosi bene, non interessava se avevamo la certificazione della FDA o no. Quando telefonai alla FDA mi dissero che se lo utilizzavo in Africa, dato che non è territorio di loro competenza, non avrebbero potuto dire niente, ma se lo volevo fare approvare per il trattamento della malaria in America, questa, sarebbe stata tutta un’altra storia. A loro non interessava che non fosse un farmaco. Dal momento stesso che dissi per il trattamento di qualsiasi malattia, in quel preciso momento per loro diviene farmaco, e devi avere tutti gli innumerevoli tests e valutazioni di laboratorio. Il che costa ovunque dai 50 milioni di dollari in su.
La nazione del of Malawi ha accettato l’MMS come integratore minerale che può essere somministrato a chiunque, compresi coloro che sono malati. Hanno mostrano un minimo di ragionevole logica. Questo non avverrà quì in US. I medici e le multinazionali farmaceutiche hanno lobbizzato il congresso a suon di miliardi di dollari al fine di avere tutte le leggi scritte a loro favore e produrre denaro per loro. Negli Stati Uniti, ogni anno muoiono oltre 900.000 persone per cause dipendenti dai farmaci. Al contrario, basta la morte di una singola persona in un anno, che si pensi sia correlata all’assunzione di un aminoacido acquistato in un negozio di integratori alimentari, la FDA ordina la completa rimozione di tale aminoacido da tutti i negozi di integratori degli USA fregandosene del fatto che tale aminoacido possa aver aiutato la gente che la maggior parte dei farmaci in commercio. Ancora oggi, a distanza di anni, quello stesso aminoacido è ancora proibito. Le case farmaceutiche e la FDA sono sempre pronte a saltare addosso su qualsiasi cosa che possa mettere a rischio gli enormi profitti delle case farmaceutiche. In quel caso particolare, quell’aminoacido stava sostituendo un farmaco. Stava togliendo profitti alle multinazionali del farmaco.
Fin tanto si usa un integratore minerale nel tentativo di far sentire la gente meglio, non c’è critica. Fin tanto che si usi un integratore minerale per far stare la gente in miglio salute, non c’é critica, ma il momento stesso che si provi ad adoperare lo stesso integratore che è stato usato per oltre 80 anni, per curare qualche specifica patologia, allora è tutta un’altra storia. Devi essere un medico, devi fare test clinici, e devi avere 100 Milioni di dollari per fare test a doppio e triplo cieco e alter dozzine di prescrizioni. Nessuno ti offre di sponsorizzarti, ti dicono solamente cose ti viene chiesto di fare. Come ti permetti di curare qualcuno! Questo è prerogative esclusiva dei medici e delle case farmaceutiche.
Ormai ce molta gente in America che ha capito che I farmaci curano solamente I sintomi, non le cause di una malattia. Perché una casa farmaceutica trova cure per i sintomi e non cure per le cause di una malattia? Ci siamo mai posti questa domanda? Bene, molti di noi l’hanno fatto, ma non la FDA. La risposta è che fintanto curi solo i sintomi, non curi la malattia e le sue cause, e puoi continuare a vendere il farmaco fintanto che il paziente non muore.
Diverse persone facoltose si sono offerte per finanziare la distribuzione gratuita dell’MMS in tutta Haiti. Volevano eliminare la malaria da Haiti. Ma quando abbiamo preso contatto con più di 15 cliniche locali, scoprimmo che erano tutte controllate da medici Americani. I medici Americani erano assolutamente determinati nel dire che non una persona doveva essere trattata con il nostro integratore minerale. Haiti restò senza l’integratore e migliaia di persone soffrono ancora di Malaria. Comunque, ad un malato di Malaria, sono sufficienti 15 gocce di Miracle Mineral Supplement (MMS) per la prima dose poi seguita da altre 15 gocce della seconda dose un’ora più tardi. Questo perché MMS è otto volte più concentrato del normale Ossigeno Stabilizzato. Se usaste il normale Ossigeno Stabilizzato avreste bisogno di usare 120 gocce alla prima dose ed altrettante 120 alla seconda dose, un’ora più tardi.
C’è mai stato qualcuno che si è fatto male? No. Dopo il trattamento di migliaia di persone, abbiamo solo migliaia di persone felici, in salute, che non hanno mai riportato effetti collaterali permanenti. In realtà, ci sono pochi effetti momentanei su una persona su cento, ma non sono effetti collaterali, La reazione di solito dura meno di mezz’ora. Cercala su di un dizionario medico

o su Internet. Gli effetti collaterali sono gli effetti negativi che un farmaco ha sulle cellule sane che non fanno parte della malattia. Le reazioni momentanee sono il risultato dell’organismo che reagisce perché l’MMS sa attaccando le cellule della malattia o germi patogeni. Non ci sono effetti negativi sulle cellule sane.
Sappiamo che l’MMS (Soluzione acquosa al 28% di Clorito di Sodio) genera Diossido di Cloro (ClO2) quando miscelato con l’aceto. Il motivo per cui produce Diossido di Cloro quando miscelato con aceto è perché l’acido acetico (nell’aceto) causa la neutralizzazione della soluzione, o meglio ancora, la fa diventare leggermente acida. La soluzione dell’MMS è fortemente alcalina (basica). Quando viene resa acida con l’aggiunta dell’aceto, diviene leggermente instabile e comincia a rilasciare Diossido di Cloro. Misurando le gocce e l’acido acetico, sappiamo che forma circa 3 mg. Di Diossido di Cloro in circa 3 minuti. Poi, quando aggiungiamo succo di mela (o altro succo non contenente Vit. C ) questo diluisce la soluzione in maniera che avremo circa 1 ppm di Diossido di Cloro nel totale della miscela di succo di mela. La soluzione di MMS continua a generare Diossido di Cloro ma adesso ad una velocità molto più ridotta.
Parliamo di Diossido di Cloro. Da più di 100 anni, il Cloro ed il Diossido di Cloro sono utilizzati per purificare l’acqua e per uccidere patogeni negli ospedali. Negli ultimi tempi il Diossido di Cloro è stato sempre più usato, specialmente nella potabilizzazione dell’acqua. E’ anche autorizzato dalla FDA per il lavaggio dei polli, della carne ed altro cibo. Le ricerche hanno provato che il Diossido di Cloro è notevolmente più sicuro del Cloro in quanto e selettivo per I patogeni e non crea composti con le altre sostanze presenti nell’acqua. Come invece fa il Cloro. La chimica elementare, ci dice che nello stesso modo si comporta nel corpo. E’ stato dimostrato che il Cloro nell’acqua potabile forma almeno tre differenti sostanze cancerogene quando viene bevuta, ma tali composti non sono stati trovati a causa del Diossido di Cloro. La American Society of Analytical Chemists ha dichiarato nel 1999 che il Diossido di Cloro è il più potente disinfettante conosciuto dall’uomo.
Se è così, e lo é, pensereste che le case farmaceutiche si sarebbero dette: “Hmm, se il Diossido di Cloro e un antisettico così potente su I virus, batteri, e altri germi, e dato che dappertutto nell’industria alimentare, viene usato per uccidere i virus ed i batteri, potrebbe forse essere anche usato per uccidere quelle stesse cose nel

corpo umano.” Ma no, volevano un farmaco che vi facesse sentire un po meglio e che vi potesse essere venduto e rivenduto continuamente. Ma no. Non ci pensano nemmeno nell’usare un qualcosa che vi potesse guarire alla prima somministrazione! Le case farmaceutiche avrebbero dovuto scoprirlo 100 anni fa, ma non l’hanno fatto. Potreste dirvi che questa e solamente la mia opinione, la mia verità, ma io lo devo chiamare fatto, perché è una verità talmente ovvia. Non ci sono scusanti per il fatto che non siano state condotte ricerche farmaceutiche su una soluzione chimica che viene usata da oltre 10 anni per uccidere i germi patogeni. Le case farmaceutiche, non solo non hanno fatto le ricerche, ma si sono anche spesso rifiutate di testare l’Ossigeno Stabilizzato.
Allora, cosa succede quando mettete Ossigeno Stabilizzato nel corpo? Da prima, scende giù nello stomaco. Ci sono dozzine di relazioni scientifiche che dicono che appena viene in contatto con gli acidi forti dello stomaco, immediatamente si scompone liberando ossigeno. In queste relazioni non hanno comunque riportato I test che lo potessero provare. Ho usato acidi gastrici in una provetta di test e questa reazione non è mai avvenuta. Persino quando ho triplicato la concentrazione degli acidi gastrici rispetto a quella che normalmente si trova nello stomaco umano, non ha mai scomposto il clorito di sodio immediatamente. Infatti non ha mai aumentato la produzione di Diossido di Cloro oltre il circa 1 centesimo di milligrammo per ora, in alter parole, praticamente niente. E naturalmente, si è creato diossido di cloro e sodio (piccolo, insignificanti quantità di sodio) che è tutto quello che succede quando il clorito di sodio si scompone. Non rimane nient’altro. E’ tutto quello che viene prodotto dalla scomposizione. Il diossido di cloro, accettando cinque elettroni quando viene in contatto con le varie cose che hanno ph più basso delle cellule sane del corpo “esplode” con tremenda energia. Ci saranno sempre cose che sono cattive per il corpo. In caso contrario, semplicemente rimbalza sulle cellule sane del corpo. Approfondiamo questo argomento più tardi (vedete il cap. 14). Ripeto, il Diossido di Cloro è l’ossidante, non l’ossigeno.

MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 25 Apr 2009 - 19:06

Senza l’uso di aceto, limone, lime o acido citrico, solamente una piccolo quantità di diossido di cloro viene prodotta. Ogni beneficio prodotto dall’Ossigeno Stabilizzato deve derivare da questa piccolo quantità di diossido di cloro prodotto, perche non c’è nient’altro che si produce ad eccezione di una piccolo insignificante quantità di sodio. Dato che comunque ci furono dei benefici dall’uso dell’Ossigeno Stabilizzato, ora sappiamo che era il diossido di cloro a produrli. L’ossigeno che viene finalmente rilasciato dal diossido di cloro non è utilizzabile dal corpo. Dato che tutto l’Ossigeno Stabilizzato in vendita oggi è una soluzione. di Clorito di sodio, non ci sono elettroliti di ossigeno in forma usabile dal corpo rilasciati dall’Ossigeno Stabilizzato.
Con l’aggiunta di aceto la situazione cambia drasticamente. Da prima, con 20 gocce ed ¼ - ½ cucchiaino da tè di aceto puro, il corpo riceve una quantità di circa 3 milligrammi di diossido di cloro nella soluzione dopo che il succo di mela è stato aggiunto alla miscela della dose. Poi la soluzione continua a generare diossido di cloro nel corpo per le seguenti 12 ore.
I globuli rossi che normalmente trasportano l’ossigeno in tutto il corpo non riescono a distinguere l’ossigeno dal diossido di cloro. Così, nelle pareti dello stomaco, dove il sangue raccoglie nutrienti di vario tipo, quando uno ione di diossido di cloro viene a contatto con un globulo rosso questi l’accetta. Se è presente il parassita della malaria, questo viene distrutto e anche il diossido di cloro si distrugge.
Questo è il punto in cui mi piace paragonare il diossido di cloro ad un benefico demone della Tasmania e i germi delle malattie a terroristi malefici. Il demone della Tasmania è piccoletto ma è conosciuto per la sua ferocia. Il globulo rosso è il conducente del bus che trasporta l’ossigeno, è il conducente non si preoccupa. Trasporterà parimenti il demone della Tasmania. Taz, il diossido di cloro, viene fatto scendere circa allo stesso punto in cui sarebbe normalmente sceso l’ossigeno. I terroristi non sono nemmeno preoccupati, perche possono fronteggiare l’ossigeno. Ma questa volta c’è la sorpresa. Il tipo che scende dall’autobus è feroce. E’ molto più pericoloso dell’ossigeno che normalmente sarebbe sceso dal bus. Scende ed uccide ogni singolo terrorista che sia presente e che sia pericoloso per l’organismo. Così, quando arriva l’autobus globulo rosso, INCONTRANO TAZ
Se il diossido di cloro non viene a contatto con null ache possa distruggere, comincia a deteriorarsi acquisendo un elettrone o due. Questo gli può permettere di combinarsi con altre sostanze, creando una sostanza molto importante che il sistema immunitario utilizza per formare l’acido ipocloroso. L’acido ipocloroso è probabilmente l’acido più importante del sistema immunitario. Questi uccide patogeni, uccide cellule, anche le cellule cancerose, con questo acido. Quando il corpo è in deficit delle importanti sostanze dalle quali il sistema immunitario forma l’acido ipocloroso, si dice che è presente una deficienza mieloperossidasi (myeloperoxidase deficiency). Molte persone soffrono di questa deficienza che può accrescersi durante situazioni di malattia perché il sistema immunitario abbisogna di quantità molto maggiori di questo acido quando una malattia è presente.
Parte di quanto ditto è ancora a livello teorico. Comunque con sicurezza sappiamo che il diossido di cloro si forma nel corpo dal Clorito di Sodio, e fa strage di patogeni.
C’è anche un’altra funzione che viene svolta dal diossido di cloro nel corpo. Ha la tendenza a neutralizzare i veleni. Quasi tutte le sostanze che sono velenose per il corpo sono più o meno di natura acida o comunque sotto il pH fisiologico del corpo. Il diossido di cloro neutralizzerà molti di questi veleni. Crediamo che questa sia la sola spiegazione possibile per cui un ammalato di malaria spesso passi da uno stato di profonda malattia ad uno stato di profondo benessere in meno di quattro ore. I veleni prodotti dal parassita della malaria vengono neutralizzati allo stesso tempo che il parassita viene ucciso- Ho dato del diossido di cloro ad un cane che era stato morso da un serpente a sonagli. Gli ho dato da bere la soluzione ogni ½ ora. Il cane sembrava sapere che gli avrebbe fatto bene e lo beveva senza problemi in un solo sorso ogni volta che gliela davo. Si è rimesso in poche ore, il che indicherebbe che il veleno è stato probabilmente neutralizzato dal diossido di cloro.
Mentre vivevo a Mina nel Nevada, riuscii finalmente a ordinare il primo fusto da 100 libre di clorito di sodio. In verità fu lo stesso mio amico che mi stava già aiutando ospitandomi a Mina che compro il primo fusto da 100 libbre di clorito di sodio. Venne a trovarmi e ne prese alcune libbre per se per essere sicuro di non restarne mai senza. A titolo di cronaca, il suo nome è Richard Johnson. Cominciai ad aiutare qualche persona del paese e qualcuno comincio ad acquistare la soluzione che preparavo nella cucina della mia casa. Ci sono diverse persone qui in paese che hanno cominciato ad usare l’MMS oramai da diversi anni. Ho spedito bottiglie in tutto il mondo. Molte persone l’hanno usata per aiutarsi con il cancro ed ogni altra malattia di cui potete pensare e che possa essere causata da batteri, virus, muffe, lieviti ed ogni altro tipo di patogeno.
Alla fine, come o già detto, fui contattato da Arnold, un uomo d’affari che viveva a Reno e possedeva anche un impianto minerario aurifero qui a Mina. Mi chiese di fargli alcuni saggi auriferi. Cominciammo a parlare e quando gli dissi che avevo potuto aiutare le persone con la malaria, si mostrò estremamente interessato. Parlammo in diverse occasioni e finalmente facemmo un contratto. Nel contratto fu d’accordo nel finanziare quanto necessario a rendere l’MMS disponibile in tutto il mondo. Voleva fare un sito internet a Budapest e vendere l’MMS al mondo da Budapest. Trovai che fosse come tante altre persone facoltose che pensano che l’MMS è portentoso. Queste persone vogliono che gli altri investano soldi, ma non vogliono investire niente di loro. Cominciò a parlare a molte persone dell’MMS e fu in grado di interessare molte associazioni “umanitarie”. Mi telefonava e mi raccontava di ogni nuovo gruppo che aveva contattato al fine di investire per risolvere il problema della Malaria in Africa.
Arnold è una persona molto umanitaria. Si da fare per aiutare i senza tetto in Reno. Si ferma sempre ad aiutare qualcuno che è rimasto in panne sull’autostrada. Ogni anno fornisce un carico di abiti usati ed altre cose ad un orfanotrofio in Messico. Spesso, quando persone senza casa o sfortunate, giungono a Mina si procura di fornirgli lavoro lui stesso o trova qualcuno che gliene può dare qui in città. Inoltre da una mana in vari posto in Reno compreso il distribuire pasti ai senzatetto sotto Natale. Mi è stato abbastanza d’aiuto in vari modi e ha lavorato nel cercare di distribuire l’MMS in Africa negli ultimi 6 anni.
Il problema fu che non ha rispettato nessuno degli accordi del contratto che ho fatto con lui. Invece, continuò a cercare persone che “potenzialmente” avrebbero potuto finanziare la distribuzione dell’MMS ai malati di malaria in Africa. Eravamo sempre a poche settimane o mesi dall’ottenere i finanziamenti necessari per fare i test clinici necessari per al mondo che l’MMS funziona.
Arnold cominciò ad usare l’MMS per aiutare la gente, dato che è molto compassionevole verso la gente malata. Lui stesso, personalmente forniva l’MMS a tante persone dopo essersi assicurato che avessero capito come utilizzarlo in maniera appropriata. Trovo reduci con la Malaria ricorrente e forni loro l’MMS. Fu una maniera per provare a se stesso che funzionava.

Comunque, cominciai a rendermi conto che non mi avrebbe permesso di parlare direttamente a nessuno dei gruppi che aveva contattato per l’aiuto finanziario necessario per la distribuzione dell’MMS al mondo. Non so per quale motivo lo facesse, ma sembrerebbe che non sia così abile nei rapporti umani quanto pensi di esserlo. Associazione dopo associazione persero interesse nell’MMS o semplicemente non ebbero più rapporti con lui e le sue idee. Associazioni dopo associazioni o persone dopo persone vennero a se ne andarono. Vivendo qui nel deserto non ebbi mai la possibilità di parlare con qualcuna di queste persone o associazioni. Mi fu sempre parlato di queste persone o associazioni ma non mi fu mai permesso di parlarci direttamente. Anche quando chiesi direttamente ad Arnold di permettermi di parlare direttamente a queste persone, questi non volle nemmeno sentirne parlare. Questo stato di cose continuo per cinque anni. Commise molti sbagli quale, pagare un ragazzotto per farci il sito web, che poi ci denunciò quando insistemmo per farci il sito come noi lo volevamo. Il ragazzo ci portò in tribunale e inoltre spedi lettere a varie agenzie governative dicendo che eravamo truffatori e la nostra soluzione MMS era un imbroglio. Queste lettere ci impedirono di ottenere lo statuto di “associazione no profit” dall’agenzia delle imposte. All’inizio della scrittura de questo libro (1 Ottobre 2006), cinque anni dopo la data prevista per la consegna del sito web (1 Ottobre 2001) e migliaia di dollari dopo, ancora non abbiamo un sito web. Quattro altre persone che sono state contattate per la realizzazione del sito, hanno preso i nostri soldi e non hanno prodotto niente. Se avessi avuto la possibilità di usare parte di questi soldi sprecati, avrei potuto completare prove cliniche in Kenya. Inoltre Arnold ingaggiò un “grant writer” che anche lui cominciò a lavorarci contro. Arnold non ci sapeva veramente fare con la gente e allo stesso tempo si credeva molto abile. Riferisco queste cose negative solo per poter far capire perché sono costretto a scrivere questo libro. Fa parte di questa storia, e riuscire ad informare il mondo è stato ed è il mio solo scopo.
Dovrei ribadire che non penso che Arnold fosse malvagio. Ma alla fine ho dovuto capire che se fossi rimasto con lui, ho si faceva a modo suo o niente. Se volevo far arrivare queste informazioni al mondo dovevo lasciare questa partnership. Non stava succedendo secondo le strategie di Arnold e lui non avrebbe mai permesso nessun’altra strategia. Pertanto, dovevo andarmene dove avrei potuto applicare le strategie che sapevo avrebbero funzionato.
A quel momento avevamo raggiunto l’anno 2006 e non potevo più giustifica il fatto che queste informazioni non fossero ancora di dominio pubblico nel mondo. C’erano e ci sono milioni di persone che hanno bisogno dell’MMS, Come potevamo permettere che morissero quando potevano essere salvate?. La risposta per me a quel momento fu che non potevo permetterlo.
... (fine traduzione)... (...continua prossimamente su questo Topic... Laughing Wink ...)...

I called a friend, Ed Heft, who had a house in Mexico located near on a bay just off of the Sea of Cortez. He immediately invited me to come down
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 29 Apr 2009 - 0:24

Chiamai un amico, Ed Heft, che aveva una casa in Messico posizionata vicino ad una baia appena vicino il Mared I Cortez. Mi invitò immediatamente a raggiungerlo per terminare il libro. Mi disse che avrei potuto viverci senza pagare affitto. Era un’offerta ideale per me. Accettai. Cosi, a circa la metà del Novembre 2006, feci i miei bagali e partii. Ma stò andando troppo avanti nella storia. Ci furono diversi altri importanti eventi che avvennero prima della mia partenza. Vedi il Capitolo 4.

AGGIORNAMENTO Per la 3a Edizione. Il continuo della storia dopo la 2a Edizione. Metterò l’aggiornamento qui perchè veramente non c’è altro posto dove inserirlo. Arrivai in Messico da qualche parte dopo il confine e rimasi in una casa vicino ua baia del Mare di Cortez. Continuai a scrivere il mio libro. Sono sicuro che chiunque che conosca il Messico saprà riconoscere dove era il posto, ma per adesso non indicherò l’esatto nome della località.

Venne e passo il Natale e io continuai a scrivere. Finalmente terminai il libro nel marzo 2007. Avevo messo da parte abbastanza denaro dai soldi che Arnold mi dava per il lavoro di pulizia del vecchio impianto aurifero da poter stampare le prime 1.000 copie. Altro tempo fu inpiegato anche per realizzare un sito web. Non era un sito professionale ma si rivelò efficace allo scopo per cui lo feci, vendere il libro.

Solo poche copie, dato che non ero un esperto di pubblicità via internet, ma il libro raggiunse alcune persone giuste che cominciarono a produrre l’MMS e venderlo subito. Specialmente una ditta ne vendetta grandi quantità da subito. Sapevano come pubblicizzarsi sul web e vendettero migliaia di bottiglie di MMS. Per la cronaca, la ditta era la Global Light.

Il mio libro veniva venduto per 14,95 Dollari il che fu abbastanza di aiuto. Inoltre feci 2 ebook. Divisi il libro stampato The Miracle Mineral Supplement of the 21st Century in 2 parti. La prima parte feci che fosse scaricabile gratis. Poi, se erano interessati a leggere anche la seconda parte, potevano scaricarla per 9,95 Dollari. Ciò funziono abbastanza bene, Ogni 15 persone che leggevano la prima parte, una persona acquistava e scaricava la 2a parte. Dato che per me non c’erano costi di produzione per la parte 2, il ricavato era quasi totalmente profitto.

La vendita dell’MMS fu quello che veramente mise in moto le cose. Naturalmente io


ero qui giù nel Messico e non potevo spedire I libri da quì. Mi arrangiai perché la tipografia spedisse le copie a Clara tate che divenne la mia segretaria in Nevada. Spedìi tutte le copie da lì. Presto mi resi conto che le copie della 1a edizione stavano finendo. Bisognava che facessi un secondo ordine di stampa al più presto.

Le cose cominciarono ad andare meglio. Una ditta mi telefono e si offri di aiutarmi facendo un ordine importante. Decisi di vendere la nuova edizione, la 2a Edizione per 19,95 Dollari. Così l’acquisto di 500 libri a metà del prezzo di copertina mi avrebbe fornito 5.000 Dollari immediatamente. Che fu esattamente quello che avrei dovuto pagare alla tipografia. Il mio amico in Canada Kenneth Richardson, disse che era disponibile a pagare il resto del costo quando le copie fossero state pronte per essere spedite da Clara in Nevada. Non potevo perdere, sebbene non avessi alcun soldo che mi permettesse di agire, tutti i costi della nuova edizione erano già pagati. L’ordine per la 2a Edizione fu di 10.000 copie.

Ci furono diverse persone che mi intervistarono alla radio e in varie associazioni di siti internet. Le vendite del mio libro aumentarono ad una media giornaliera di 350 dollari al giorno considerando le copie stampate ed il formato elettronico. Mi piacerebbe dare i nomi di tutti coloro che mi dettero una mana, ma furono così tanti, e se mi dimenticassi di qualcuno non sarebbe bello, inoltre non ci sarebbe abbastanza spazio in questo libro. Una persona che penso sia stata veramente utile per la vendita del libro fu Adam Abraham con il suo programma radio “Parliamo di Nutrizione”.

Riuscire a vendere il libro oltre i livelli di vendita mensionati prima, fu arduo. Rimasero a tale livello per mesi. Dovro lavoraci sopra. Sono stato in grado di utilizzare parte dei ricavati per aiutare l’Africa, ma per la maggior parte, li sto mettendo da parte per quando mi recherò in Africa.

Realizzai che non potevo vivere nella baia e riuscire a fare le cose che volevo fare. La maggior parte delle cose relative al computer erano disponibili solo in una città più grande a circa 60 miglia di distanza e ebbi bisogno di trasferirmi li.

Allo stesso tempo ci furono quelli che mi incoraggiarono a pubblicare il libro in Spagnolo, e con I ricavati della vendita dei libri in inglese fui in grado di farlo. In città trovai una gentile signor che voleva essere d’aiuto e ben presto facemmo un accordo per fare una ditta per la vendita dei libri in spagnolo ed anche l’MMS. Mi trasferii in città e ebbi la fortuna di poter affittare delle camere


dalla famiglia della signora spagnola. In una stanza realizzai l’ufficio con il computer nell’altra era per dormirci. La famiglia si comportò veramente bene con me. Assunsi la sorella della signora che già stava lavorando con me nel mettere su la ditta messicana come segretaria. La madre si prese gran cura di me, i miei vestiti erano sempre lavati e stirati e il letto fatto. Non ero più solo.

La ditta messicana che stavamo mettendo su fu moltoimportante in quanto il trattato NAFTA dichiara che ogni prodotto che è legale in una nazione e parimenti legale nelle altre nazioni dell’trattato. Questo significava che fossimo riusciti a registrare e rendere legale il prodotto in Messico questo lo sarebe automaticamente diventato anche negli Stati Uniti e in Canada. Avremmo potuto aggirare un sacco di problemi negli Stati Uniti. Inoltre, naturalmente, avrei avuto la possibilità di guadagnare anche qui con l’MMS. Avevo deciso di non vendere l’MMS negli USA in quanto questo avrebbe aiutato a produrre l’MMS e la diffusione, dato che la gente non poteva accusarmi di cercare di fare soldi su “olio di serpente” (intruglio) E ciò può aver aiutato all’inizio, anche se il prezzo era talmente irrilevante che sembrava che nessuno si preoccupasse che guadagnassi qualche soldo dalla vendita oppure no. Non cercherò di vendere l’MMS negli stati uniti, ma molte ditte che lo stanno producendo e vendendo sono state d’accordo a donare parte del ricavato per il mio fondo per l’Africa.

Altra cosa, la rivista Nexus decise di tradurre il mio libro in tedesco e pubblicarlo, cosa che fecero, con l’accordo di versarmi una Royalty sulle copie vendute.

Di fatto, durante questo periodo di tempo, con migliaia di persone curate ci sono state tante persone che volevano essere di aiuto, ma non ce ne è stator uno con I mezzi finanziari che sia salito sul piatto dicendo “Posso aiutare”. Molte persone facoltose hanno rifiutato quando l’ho chiesto loro direttamente. Ma ora sembra che le vendite del libro stiano andando sufficientemente bene per produrre I soldi necessari a curare dalla malaria almeno una nazione Africana. Al momento sembra che il progetto debba riuscire. Ma quello che continua a stupirmi è il fatto che con tutti I milioni di Dollari spesi in cose frivole ogni anno, Il mondo continua allegramente Avanti non rendendosi conto che il genere umano è contrassegnato di estinzione e si rifiuta di vedere le evidenze che gli si mostrano davanti agli occhi, quando appena una piccola parte di queste risorse potrebbero cambiare le cose. Leggi il Capitolo 9.5, nell’ultima parte, per maggiori informazioni su di questo argomento



MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da MAURO LORE il Mer 29 Apr 2009 - 0:31



Capitolo 4


Dr. Flomo

Firmai l’accordo con Arnold nel 2001. Arnold parlò con numerose persone dell’MMS (che a quel tempo chiamavamo OS 82) riguardo la possibilità di aiutare la gente in Africa. Aveva sempre qualcuno che lui credeva avesse i fondi necessari perché noi potessimo da prima provare che l’MMS aveva funzionato. Dopo di che avremmo potuto chiedere al mondo di aiutarci a curale l’Africa. Io rimasi in Mina nel nevada a continuare a scrivere e-mail a persone in Africa. Molti non mi credevano e qualcuno mi chiese anche di non continuargli a scrivere più.


All’incirca nel Luglio 2003, le mie e-mails all’Africa dettero frutto. Entrai finalmente in contatto con un dottore in Guinea, Africa dell’Ovest. Si chiamava Dr. Moses Flomo, Senior. Cominciai a raccontargli dei risultati che avevamo avuto in Tanzania. Si mostrò interessato. Gli spedii una bottiglia di MMS MMS e lo provò si di un singolo ammalato di malaria che stette bene in poche ore. Andò immediatamente all’ufficio del Ministro della Sanità. A quel tempo, in Guinea il ministro incaricato della sanità era il Dr. Gamy.





Questa foto mostra il Dr. Moses Flomo, Sr. Dr. Flomo fu in grado di accordarsi con uno con uno dei medici dell’ufficio del Ministro della Sanità che in seguito lo autorizzò a testare il prodotto su 25 persone senza richiedere compenso. Se l’MMS funzionava, allora avrebbe potuto cominciare a richiedere un compenso quale trattamento per la malaria.

Il Dr. Flomo mise una grande insegna fuori la sua clinica che diceva “Trattamento gratis della malaria”. Nel giro di alcune ore ebbe più di 25 pazienti in lista e li trattò il giorno stesso. Fece si che fossero d’accordo nel tornare il giorno seguente per il test. Il giorno seguente, tutte le persone che vennero al test non avevano più la malaria. Cominciò a trattare la malaria al prezzo di 5,000 fg (75 centesimi di USD) il1 Ottobre 2003


La gente cominciò a fare la fila fuori del suo studio. Continuò a trattare la pazienti per alcune settimane. Sfortunatamente, il Dr. Flomo non potè veramente rendersi conto del valore dell’MMS. Era convinto che potesse fare molti soldi incapsulando miscele di erbe e vendendole. Il discorso malaria lo stava solo facendo affinché lo aiutassi con le erbe. Mi ero accordato di aiutarlo nel suo progetto delle erbe fintanto lui mi aiutava con quello della malaria. Mi chiese di spedirgli delle capsule vuote, una incapsulatrice, dei libri sulle erbe ed alter cose. Quando gli spedii dei pacchi con alcuni libri ed una piccola incapsulatrice semiautomatica, il suo ufficio postale le trattenne. Ne rimase così male che chiuse la sua clinica. Tutto non ha molto senso per me, a parte il fatto che lui non era della Guinea e penso che questo fosse il motivo per cui lo trattavano cos’ male

Più tardi scoprimmo che il capo dell’ufficio postale aveva riposto I pacchi sulla sua scrivania. Il giorno successivo si ammalò e i pacchi rimasero sulla sua scrivania per due settimane. Poi avvenne un incidente ed i pacchi furono essenzialmente distrutti dalla pioggia.

Il Dr. Flomo decise di andare a lavorare in una compagnia Americana di Bauxite, la più grande in quella parte del mondo. Conosceva uno dei medici della clinica della compagnia. Così potò un pò di MMS al dottore e gli spiegò come funzionava. Cominciarono a tratttare i lavoratori che avevano la malaria con l’MMS. In tutto trattarono circa 2.000 persone. In quell periodo ridussero l’assenteiismo del 50%. Il Dr. Flomo cominciò a trattare con loro la vendita di 150 bottiglie di MMS per la cifra di 60.000 dollari americani. Che sono 400 dollari a bottiglia. Non ho mai pensato di vendere una ottiglia a più di 26 dollari, ma il Dr, Flomo insistette dicendo che avremmo potuto utilizzare I soldi per mettere su una clinca. Dato che non avevamo mai deciso un prezzo, detti l’ok. Dopo tutto, questo significaca comunque meno di 2 dollaro a terapia.

A quell temp, Arnold non aveva ancora il controllo comleto dlla “Soluzione per la Malaria”. Ancora non era riuscito a trovare il modo di averne il completo controllo. Ancora avevo la possibilità di dire la mia su come le cose dovessero essere condotte. Più tardi, Arnold, mi disse che le persone che stavano fornendo I finanziamenti volevano che lui avesse il completo controllo della gestione. A quel tempo ero ingrado di permettere al Dr. Flomo di vendere l’MMS. In seguito, non mi fu più permesso di fare cose del genere.

Ci furono alcuni contrattempi nella trattativa con la compagnia di baxite e passo del tempo. Scopersi che il Dr. Flomo stava facendo dei viaggi altrove lavorando al suo piano per le erbe. Era un piano impegnativo. Aveva progettato di aver diversi ettari di terreno coltivati con varie erbe.

Il Dr. Flomo non mi avrebbe permesso di parlare con I dottori della clinica della Bauxite. Dovevamo procedere con lui, e lui era occupato da qualche altra parte.


Questa è una foto della clinica erboristica del Dr. Flomo.



Decisi di parlare ad Arnold della possibile vendita. Fu uno sbaglio. Arnold, cercò di chiamare la clinica presso la compagnia americana di Bauxite ed ottenne il numero di telefono del presidente della compagnia americana in Guinea. Il presidente disse che non avrebbe utilizzato il nostro MMS (OS 82) fino a che qualche università avesse pubblicato un documento in cui si attestasse che avevano testato l’MMS e che questo funzionava. Ciò abortì la fornitura da 60.000 dollari di bottiglie alla clinica della compagnia di bauxite, non appena i dottori furono informati che non potevano utilizzare l’MMS. Se non avessimo provato a passare per l’ufficio frontale, i dottori nel retro avrebbero continuato ad usare l’MMS. (Questa fu una gaffe di Arnold. Io non volevo portare la cosa nelle mani dell’ufficio centrale, dato che sapevo che le cose si reggevano su di un equilibrio delicato.) Se avessero potuto utilizzare l’MMS per almeno sei mesi riducendo l’assenteismo da malattia del 50% durante quell period, nessuno avrebbepotuto dare lo stop. Come invece fu, l’ufficio direttivo non fu mai informato che avevano già trattato più di 2.000 persone.

Continuai a lavorare con il Dr. Flomo e gli inviai 10.000 capsule vuote ed una certa quantità di piccolo incapsulatrici che potevano essere utilizzate per riempire le capsule.

Non fece niente più riguardo il progetto malaria. La Guinea è piena di malaria. Se avesse continuato a trattare la gente a 75 centesimi a testa (una pesa che la gente del luogo può sostenere) sarebbe divenuto ricco per il posto. Sarebbe divenuto il medico più conosciuto di quella parte del mondo. Scelse di continuare a provare a vendere le sue erbe, il che non funzionò mai. Avremmo fornito quantità illimitate di MMS al Dr. Flomo. Avrebbe potuto cambiare una intera nazione, ma lui aveva da provare a vendere solamente le sue erbe.

Foto: Dr. Flomo ed un erborista locale che stanno preparando dei formulati fitoterapici.

Se leggete il capitolo 18 potrete rendervi conto del suo sbaglio. Era talmente focalizzato sui suoi obbiettivi che semplicemente non poteva mettere a fuoco la sua visione per poter vedere un’immagine più ampia. Non era interessato ad aiutare la gente di quella nazione, era solamente solamente interessato a fare soldi. Viveva in un mondo tutto suo. Nonostante questo, oltre 2.000 persone furono curate dalla malaria quale risultato dell’impegno del Dr. Flomo.

L’MMS è disponibile subito per il vostro acquisto. Guardate l’ultima parte del capitolo 8. Non ho interessi economici con le ditte che lo vendono. Penso solamente che vogliate provarlo prima di prepararvene un centinaio di bottiglie. Il capitolo 17 spiega come prepararne un centinaio di bottiglie.
MAURO LORE
MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschio
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download) Empty Re: MMS il libro di Jim Humble (1a parte free download)

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum