STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da XENA il Gio 17 Gen 2008 - 23:43

posto questo link relativo all'argomento -STRESS OSSIDATIVO-

all'interno del sito- navigando- ci sono tutte le info necessarie da leggere con attenzione .

Ringrazio GRINGO :


http://www.osservatoriostressossidativo.org/contatti_struttura.php




S.


Ultima modifica di XENA il Sab 7 Giu 2008 - 13:55, modificato 1 volta

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da GRINGO il Gio 17 Gen 2008 - 23:45

grazie a te xena!

GRINGO
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 3130
Età : 43
Località : ROMA
Data d'iscrizione : 13.01.08

http://leonisinasce.forumattivo.com/forum.htm

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mar 22 Gen 2008 - 10:01

Buongiorno a tutti, x chi è di Roma e volesse fare gli esami della valutazione dello stress ossidativo (aggiungerei anche l'omocisteina) è possibile eseguirli presso l'Artemisia. Alcune strutture ospedaliere statali a Roma ancora non sono in grado di effettuare questi esami (.....strano, chissà x quali motivi!); x una spesa di circa 100 euro si può valutare appunto lo stato di ossidazione.
Buona giornata.
PS
Il link dell'artemisia è il seguente:
http://www.artemisia.it/sanitaria.htm
Ciao

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da viernes il Mar 22 Gen 2008 - 13:09

andreasetzu ha scritto:
PS
Il link dell'artemisia è il seguente:
http://www.artemisia.it/sanitaria.htm
Ciao

Andrea questo link non funziona, suggerisco questo

http://www.artemisia.it/index.php?module=loadContenuto&idNav=49&Padre=12

sfogliando la lista però non trovo nessuno dei tre richiesti da Puccio (D-Roms,SHp e BAP), ne sai qualcosa?
Immagino che magari quello che figura come "stress ossidativo" possa esser ricondotto al D-Roms, ma gli altri due?

viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mar 22 Gen 2008 - 13:17

Ciao; grazie x l'aggiornamento del sito! Vai tranquillo che li fanno anche se non li trovi nell'elenco della rete (non sono aggiornati).
Io lo faccio sempre la; i costi sono:
Determinazione dei Rad. Liberi: 34.50E
Gruppi Tiolici Plasmatici: 25 E
Barriera antiossidante: mi sembra intorno ai 35 E
Ciao

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da viernes il Mar 22 Gen 2008 - 13:32

L'unico laboratorio che ho trovato dalle mie parti (prov di Varese) mi ha chiesto 50 euro per il primo e 50 per il terzo (i gruppi tiolici non li fa nessuno), è proprio il caso di dire... alla faccia del bicarbonato di sodio!!!

viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mar 22 Gen 2008 - 13:48

E pensare che è una banalità; lo posso fare anche io nel mio laboratorio.
fatevi un giretto quà:
http://www.freeradicalanalyticalsystem.com/indexita.htm
Ciao

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Dezeb il Mer 6 Feb 2008 - 12:04

Salve, io sono interessato a fare un esame per la cosiddetta perossidazione lipidica, che non so se figuri come esame singolo o nell'insieme di un altro esame che si possa fare...

Preciso: perossidazione lipidica è il nome che sto dando ad un problema che ho da quasi sempre, specie dall'adolescenza, e non ho avuto modo di avere riscontri o risposte e per questo non ho trovato altro modo che interessarmi da solo...
si tratta di un disturbo alla pelle, non che sia una cosa grave, ma è come un fondo... e ripeto non ho trovato nessuna risposta: ho chiesto al medico di famiglia ed anche a dermatologi (uno che ho contattato in passato) ma non mi è stata data alcuna risposta, solo un'alzata di spalle che sinceramente non so se voglia dire che non è un problema o piuttosto non volere ammettere la relativa ignoranza al riguardo... e la cosa è anche fastidiosa... non so forse non ci sono correlazioni o statistiche riferentesi a questo problema...
praticamente ho nei follicoli dei peli, piccoli o grandi che siano, un piccolissimo granellino di sebo o grasso, e il problema è evidente quando a volte, molto raramente e per nulla frequente, viene via, delle dimensioni inferiori al millimetro e non che io abbia una pelle particolarmente o visibilmente grassa o problematica... o che questo rilascio sia frequente come potrebbe essere, faccio un esempio, la forfora (che non ho) normalmente si vede solo come una piccolissima sferetta nella sede del follicolo del pelo, macroscopicamente non si nota ma io lo noto, e non so nemmeno se è una cosa connessa al diabete e al metabolismo relativo, che comunque, il diabete lo ho avuto verso i 20 anni con questo problema di fondo precedente...

Potete dirmi qualcosa a riguardo?

Magari ditemi,

mi rivolgo ad andreasetzu che hai pratica dei tipi di esami, quale esame fare, così anche per confermare il problema...

Grazie in anticipo.

Dezeb (Sebastiano)

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mer 6 Feb 2008 - 13:54

Buongiorno a tutti; in pratica devi monitorare lo stato delle tue difese antiossidanti. Quindi fai il D-Rom Test e la barrier antiossidante.
L'utilizzo di miscele di antiossidianti risolverà il tuo problema.
Ciao

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Dezeb il Mer 6 Feb 2008 - 15:44

andreasetzu ha scritto:Buongiorno a tutti; in pratica devi monitorare lo stato delle tue difese antiossidanti. Quindi fai il D-Rom Test e la barrier antiossidante.
L'utilizzo di miscele di antiossidianti risolverà il tuo problema.
Ciao
Ciao, grazie per la risposta,

ho visto su questi test:
il D-Rom (Diacron Reactive Oxygen Metabolites) test:

La scoperta della DIACRON sta nell'aver individuato e utilizzato una molecola neutralizzatrice di radicali capace di esprimere una colorazione al momento che entra in contatto con essi, trasformandoli in ioni e assumendo essa lo stato di radicale, più stabile e valutabile fotometricamente.

http://www.diacron.com/PRESENTAZIONE.html

barriera antiossidante e BAP test
http://www.handdlimited.com/page.asp?id=6&lang=2

spero che si possano fare in laboratori comuni o in quelli della mia zona,

e per le "miscele di antiossidanti" vuoi dire normali combinazioni di antiossidanti come prendiamo qui molti nel forum, tipo vitC-E, e quant'altro, non qualcosa di specifico...

prima del test, per avere uno esito obiettivo, immagino che non devo prendere antiossidanti per qualche giorno prima... (che sacrificio... ohibò)
(intanto comprerò a breve il JuicePlus, per portarmi le verdure appresso (faccio uso assiduo di centrifugati e devo dire che le verdure sono state la base visibile e verificabile delle mie terapie antiossidanti. In relazione alla mia salute e alla alimentazione comunemente condotta, ho dovuto preparare verdure e frutta per molto tempo, un annetto, prima di vedere dei risultati, quelli macroscopici... tempo usato bene però (pelle più in salute, lucidità, disintossicazione) ))

Ancora grazie.

Ciao

Dezeb (Sebastiano)

P.S.
volevo precisare che il problema che ho riportato non è chissà cosa possa sembrare: me ne accorgo solo io, ma rimane comunque un problema su cui sto cercando di sapere.

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mer 6 Feb 2008 - 16:02

Ciao Seb; aggiungi anche l'omocisteina a quelle analisi. Dubito che si possano fare nei lab. comuni (almeno qui a Roma è cosi!)
X mix di antiossdianti intendo qualcosa che contenga tutto lo spettro dei micronutrienti.
Il JP come ho sempre scritto ti darà una grossa mano nella pulizia della cellula comportandosi da scavenger di rad. liberi.
A presto

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Dezeb il Mer 6 Feb 2008 - 16:06

Riporto da
http://www.handdlimited.com/page.asp?id=10&lang=2

Il d-ROMs test consente di determinare la concentrazione ematica dei meaboliti reattivi dell'ossigeno (ROM) e, in particolare, degli idroperossidi, marcatori ed amplificatori del danno cellulare da radicali liberi.

presumo che siano inclusi, anche, i radicali lipidici, sempre che questi idroperossidi già non siano coinvolti...

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Dezeb il Mer 6 Feb 2008 - 16:20

andreasetzu ha scritto:Ciao Seb; aggiungi anche l'omocisteina a quelle analisi. Dubito che si possano fare nei lab. comuni (almeno qui a Roma è cosi!)
X mix di antiossdianti intendo qualcosa che contenga tutto lo spettro dei micronutrienti.
Il JP come ho sempre scritto ti darà una grossa mano nella pulizia della cellula comportandosi da scavenger di rad. liberi.
A presto
non avevo visto il tuo post, mentre scrivevo il mio post qui sopra.
Vedo un pò, per tastare la situazione, se ce li hanno disponibili dove mi trovo io questi test nei laboratori.

l'omocisteina mi pare che prendendo acido folico la combatto un pò, almeno spero, ma se serve la farò anche,

intanto, e questa è una domanda insolita volevo chiedere: che odore ha questa omocisteina? sempre se sia possibile saperlo
purtroppo non sto in un laboratorio e a livello empirico mi trovo quantomeno più immediatamente,

pongo questa domanda, perchè mi accorgo che all'eliminazione delle urine, non sempre però quando ho avuto iperglicemia, sento un odore, sono diabetico, non proprio come di zolfo, come le urine dei diabetici, a volte, fanno, ma come un pò più esagerato di zolfo... come fosse un residuo metabolico, devo dire, molto finale...

il JuicePlus, ripeto, lo proverò, mi risparmierà del tempo

Ciao.

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da blek11 il Mer 6 Feb 2008 - 16:25

E pensare che è una banalità; lo posso fare anche io nel mio laboratorio.
fatevi un giretto quà:
http://www.freeradicalanalyticalsystem.com/indexita.htm
Ciao

scusa Andrea,
Che significa ke lo puoi fare anche tu nel tuo laboratorio?
Che se veniamo da te ce lo fai?????

blek11
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 1344
Età : 48
Località : roma
Data d'iscrizione : 28.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mer 6 Feb 2008 - 16:26

Sicuramente perdi qulache legame tiolico; l'ossidazione del gruppo tiolico porta la formazione di legami disolfuro. L'omocisteina è bassa nel sangue solo se i folati sono alti. Cmq mettila sempre come marker di salute quando fai le analisi; è fondamentale!!!!
Ciao

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Mer 6 Feb 2008 - 16:29

blek11 ha scritto:E pensare che è una banalità; lo posso fare anche io nel mio laboratorio.
fatevi un giretto quà:
http://www.freeradicalanalyticalsystem.com/indexita.htm
Ciao

scusa Andrea,
Che significa ke lo puoi fare anche tu nel tuo laboratorio?
Che se veniamo da te ce lo fai?????


Significa che ogni buon laboratorio di chimica che ha un spettrofotometro lo può fare.
Non sono io il direttore del laboratorio!!! Magari!!!
Andrea

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Dezeb il Mer 6 Feb 2008 - 16:44

andreasetzu ha scritto:Sicuramente perdi qulache legame tiolico; l'ossidazione del gruppo tiolico porta la formazione di legami disolfuro. L'omocisteina è bassa nel sangue solo se i folati sono alti. Cmq mettila sempre come marker di salute quando fai le analisi; è fondamentale!!!!
Ciao
Utile indicazione, grazie!
e adesso, non è per complicare le cose, purtroppo uno non sa tutte le relazioni nel metabolismo ma ho letto in un forum che il muco, almeno quello dei polmoni per il quale viene proposto il Fluimucil (acetil-cisteina) è composto da ponti disolfuro e che appunto l'acetil-cisteina lo sciolga, adesso non so se il muco possa essere (sto complicando le cose lo sò ) implicato nel muco dell'apparato digerente e relativa intossicazione, insomma muco, zolfo ed intossicazioni sembrerebbero implicate (scusate la dialettica chimica acceleratissima e popolare risatona )...
... lo zolfo è implicato in disintossicazioni varie, l'omocisteina, contenente zolfo, però è sul lato negativo del metabolismo di altre molecole, positive, contenenti zolfo...

andreasetzu ha scritto:E pensare che è una banalità; lo posso fare anche io nel mio laboratorio.
fatevi un giretto quà:
http://www.freeradicalanalyticalsystem.com/indexita.htm
Ciao
blek11 ha scritto:
scusa Andrea,
Che significa ke lo puoi fare anche tu nel tuo laboratorio?
Che se veniamo da te ce lo fai?????
andreasetzu ha scritto:
Significa che ogni buon laboratorio di chimica che ha un spettrofotometro lo può fare.
Non sono io il direttore del laboratorio!!! Magari!!!
Andrea
magari se raggiungiamo, qui dal forum, un numero sufficiente, il direttore ci fa uno sconto (edit- tolgo la faccina scherzosa, per qualcuno si tratta di problemi gravi)

P.S. dimenticavo: senz'altro, da quanto sto capendo, includerò il test per l'omocisteina.

Ancora grazie.

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Ospite il Gio 14 Feb 2008 - 15:16

Ihttp://www.osservatoriostressossidativo.org/contatti_struttura.phpo ho contattato per ben 2 volte il sito.
Ma non mi hanno mai mandato il nome delle strutture che fanno quegli esami nei miei dintorni.
Qualcuno ha consigli?

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da GRINGO il Gio 14 Feb 2008 - 15:27

se può confortarti anche io non ho ricevuto risposta cara mara...

hai provato telefonicamente?

GRINGO
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 3130
Età : 43
Località : ROMA
Data d'iscrizione : 13.01.08

http://leonisinasce.forumattivo.com/forum.htm

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Ospite il Gio 14 Feb 2008 - 16:10

Ciao gringo !no,non ho telefonato ma a questo punto ci provo.
grazie!

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Calypso il Gio 14 Feb 2008 - 17:47

Anche io ho mandato 2 mail ma niente!!

Calypso
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 1513
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

LO STRESS OSSIDATIVO

Messaggio Da mara il Sab 24 Mag 2008 - 22:09

Lo stress ossidativo è una condizione patologica causata dalla rottura dell'equilibrio fisiologico, in un organismo vivente, fra la produzione e l'eliminazione, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti, di specie chimiche ossidanti.
Tutte le forme di vita mantengono un ambiente riducente entro le proprie cellule; l'ambiente cellulare redox è preservato da enzimi che mantengono lo stato ridotto attraverso un costante input di energia metabolica. Eventuali disturbi in questo normale stato redox può causare effetti tossici per la produzione di perossidi e radicali liberi che danneggiano tutti i componenti della cellula, incluse proteine, lipidi e DNA. Le specie ossidanti ed i radicali liberi svolgono importantissimi ruoli fisiologici, quali la difesa nei confronti dei batteri, la trasmissione dei segnali biochimici fra le cellule, il controllo della pressione arteriosa ecc. È solo il loro eccesso, generalmente riferito ad una o più classi di ossidanti, ad essere implicato nello stress ossidativo, oggi ritenuto associato ad oltre cento patologie umane (quali fibroplasia retrolenticolare, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, diabete mellito, colite, artrite reumatoide ecc.), e potrebbe inoltre essere importante nel processo di invecchiamento. Comunque, le specie reattive dell'ossigeno possono essere benefiche, come quando usate dal sistema immunitario come via per attaccare e uccidere patogeni e come una forma di comunicazione cellulare.
Le specie chimiche ossidanti possono:

  • esibire o meno una natura radicalica, a seconda che possiedano o meno, rispettivamente, almeno un elettrone spaiato in uno degli orbitali più esterni;
  • contenere atomi di vari elementi (ossigeno, carbonio, azoto, alogeni ecc.)

Quindi, i responsabili dello stress ossidativo non sono solo i radicali liberi dell'ossigeno. Possono provocare questa patologia specie sia radicaliche che non radicaliche (come, ad esempio, l'anione superossido e il perossido d'idrogeno) o su altri elementi, quali lo zolfo (ad esempio il radicale tiile) o il cloro (ad esempio acido ipocloroso).Estratto da "http://it.wikipedia.org/wiki/Stress_ossidativo"

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 5443
Età : 44
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da mara il Sab 24 Mag 2008 - 22:22

Scritto da Eugenio Luigi Iorio
martedì 24 aprile 2007
GIOVANISSIMI A RISCHIO STRESS OSSIDATIVO

Valori medi nella fascia di "lieve stress ossidativo" (321-340 U CARR), così come definita dai risultati del d-ROMs test di Mauro Carratelli, in un gruppo di studenti delle scuole medie superiori della città di Salerno, di età compresa fra i 17 ed i 19 anni, arruolati in uno studio epidemiologico promosso dalla Centrale del Latte, con il patrocinio della locale azienda sanitaria, del comune e della provincia della "Civitas Hippocratica" e dell'Osservatorio Internazionale dello Stress Ossidativo. Si è appena conclusa l'esperienza formativa "Nutrizione - Linee Guida. Adolescenza e stili di vita: nuovi fattori di rischio", organizzata dalla Centrale del Latte di Salerno, con il patrocinio delle Istituzioni Locali e dell'Osservatorio Internazionale dello Stress Ossidativo, con il coordinamento del professore Antonio Mascheri. Articolato su due giornate di lavoro, la prima interamente dedicata ai docenti di scienze referenti alla salute ed agli studenti di ogni ordine e grado, la seconda a Biologi, Chimici e Tecnologi Alimentari, nell'ambito del programma nazionale di Educazione Continua in Medicina (ECM), l'evento ha fornito l'opportunità ad un team di medici, biologi, psicologi e tecnologi alimentari, di fare il punto sulle condizioni di salute di un campione significativo della popolazione scolastica salernitana in rapporto agli stili di vita e, in particolar modo, all'alimentazione. Gli allievi sono stati sottoposti a visita medica, valutazione della composizione corporea mediante esame impedenziometrico e determinazione dello stato ossidante mediante d-ROMs test. A tutti i soggetti reclutati è stato simministrato un questionario focalizzato a individuare l'incidenza dei fattori di rischio dello stress ossidativo (esposizione significativa a radiazioni ed inquinanti atomosferici, tabagismo, assunzione di alcolici e superalcoolici, trattamenti farmacologici, traumi, infezioni, infiammazioni etc.). "Analizzando i risultati del d-ROMs test - ha commentato il dr. Eugenio Luigi Iorio, Presidente dell'Osservatorio Internazionale dello Stress Ossidativo, che ha eseguito le analisi direttamente nelle scuole - sono rimasto impressionato dal fatto che circa 2 giovani su 3 hanno mostrato i segni biochimici di un alterato bilancio ossidativo, con valori mediamente concentrati nella fascia bassa della condizione di lieve stress ossidativo, come definita da Mauro Carratelli (321-340 U CARR), ma con alcuni "picchi" prossimi a 400 U CARR". Ad una prima analisi comparativa, i valori più alti sono apparsi legati a condizioni infettive recenti e a cattivi stili di vita. Dall'analisi di correlazione tra i livelli di stress ossidativo e i dati impedenziometrici sulla distribuzione dei liquidi e delle masse, adiposa e muscolare, sono attesi importanti motivi di riflessione per la messa in atto di una più efficace campagna preventiva, basata anche sulla diffusione delle informazioni relative allo stress ossidativo, un fattore di rischio emergente della nostra salute, ed alla sua determinazione.



mara
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 5443
Età : 44
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da XENA il Sab 24 Mag 2008 - 23:11



Ultima modifica di XENA il Dom 1 Feb 2009 - 23:24, modificato 1 volta

___________________________________________________

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da contin il Dom 25 Mag 2008 - 11:21

cosa accade se i risultati dello stress ossidativo variano, e non di poco, da un lab di analisi all'altro?
Mi spiego: ho effettuato per 2 giorni consecutivi il prelievo, uno diretto ad un lab della mia regione, per valutare il D Roms test, l'altro diretto ad un lab di palermo, per valutare i gruppi tiolici (questi ultimi non erano effettuabili nel lab della mia regione). Il lab di palermo, tuttavia, ha effettuato cmq e a mia insaputa anche i D Roms test (pagati 2 volte, testa al muro !!).
I risultati sono totalmente diversi!! nella mia regione 380 (livello ossidativo medio), a palermo 288 (livello ossidativo basso, ottimale). C'è, fra i 2 risultati, uno scarto di ben 2 fasce di appartenenza.
(per mio marito la differenza è invece marginale, collocandosi cmq nella fascia di livello medio).
la cosa mi ha destato perplessità... voi cosa ne pensate?
non vorrei essere OT, ma ho portato la mia esperienza, anche perché sono assolutamente convinta della grande importanza di questi test.
Very Happy

contin
Forista medio
Forista medio

Femminile
Numero di messaggi : 248
Età : 52
Località : Puglia
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Calypso il Dom 25 Mag 2008 - 11:23

Bisognerebbe verificare quale dei due laboratori risulta essere il piu' serio ed attendibile. Non sarebbe la prima volta che degli esami sono sbagliati.

Calypso
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 1513
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da contin il Dom 25 Mag 2008 - 11:24

Gia... anch'io mi ci avevo pensato... sottoporrò cmq a puccio entrambi i risultati (nell'ottica della prevenzione).
ciao

contin
Forista medio
Forista medio

Femminile
Numero di messaggi : 248
Età : 52
Località : Puglia
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Calypso il Dom 25 Mag 2008 - 11:26

Ti consiglio comunque di far notare a Puccio la differenza fra i due risultati.

Calypso
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 1513
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da andreasetzu il Dom 25 Mag 2008 - 11:47

Buongiorno Annamaria; il test è suscettibile da tanti fattori; in primis anche il buco dell'ago può creare "stress ossidativo". L'importante è che stai sotto la soglia. Non allarmarti.
Ciao

andreasetzu
Esperto del Forum
Esperto del Forum

Maschile
Numero di messaggi : 184
Età : 46
Località : Roma
Data d'iscrizione : 03.01.08

http://www.juiceplus.it/+as029194

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da contin il Dom 25 Mag 2008 - 11:52

grazie pollice alto
Very Happy

contin
Forista medio
Forista medio

Femminile
Numero di messaggi : 248
Età : 52
Località : Puglia
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da XENA il Mar 27 Mag 2008 - 18:52

Radicali Liberi


Sono molecole (gruppi di atomi legati tra loro) instabili, cioè molecole cui "manca qualcosa", pronte a reagire con altre molecole, in quanto hanno un elettrone disponibile ("spaiato").
Nell'organismo umano i radicali liberi reagiscono con qualsiasi struttura molecolare che incontrano.
Sono i veri killer delle strutture cellulari e considerati responsabili dell’aterosclerosi, nonchè di tutte le malattie degenerative, dell’invecchiamento e, forse, anche del cancro.
I radicali liberi si formano all'interno delle nostre cellule (nei mitocondri), dove l'ossigeno viene utilizzato per produrre energia. Non tutto l'ossigeno viene consumato ma in parte va a formare queste molecole che contengono uno o più atomi di ossigeno.
Se i radicali liberi non vengono inattivati possono aggravare molti processi, tra cui quello della calvizie androgenetica.
Alcune sostanze antiradicali liberi o antiossidanti sono :
ACIDO LIPOICO
AMINOACIDI SOLFORATI (cistina, metionina, cisteina, taurina, acido cisteico). Agiscono contro H2O2
BETACAROTENE o provitamina A (carotenoide)
BIOFLAVONOIDI
CAFFE'
CATALASI E' un enzima del corpo umano. Trasforma H2O2 in acqua e ossigeno O2
COENZIMA Q10
E.D.T.A. (acido etile diammino tetracetico)
GLUTATIONE
LICOPENE (carotenoide)
LUTEINA (carotenoide)
MELATONINA Agisce come scavenger (spazzino) contro i radicali OH-
METIONINA
MSM
NAC
PICNOGENOLO
POTASSIO
RAME
RESVETRALOLO
SELENIO
SOD E' un enzima del corpo umano. Trasforma lo ione superossido O2- in acqua ossigenata H2O2
VIT. A.
VIT. C
VIT. E
ZEAXANTINA
ZINCO
Alcuni radicali liberi sono :
• ANIONE SUPEROSSIDO O2-
• IDROSSILE OH-
• OSSIDO NITRICO NO-
• DIOSSIDO DI AZOTO NO2-
• PEROSSIDO LOO-
• OSSIGENO SINGOLETTO O2+
Altri radicali liberi sono O+ e H-.
Il radicale libero prodotto in maggiore quantità è l 'anione superossido 02-. Esso reagisce con il perossido di idrogeno H2O2 e forma il pericoloso e potente radicale ossidrile OH- più potente di O2-. Agenti che provocano formazione di radicali liberi sono : l' infiammazione, il fumo di sigaretta (molto dannoso, il tabacco è una potente tossina), il sole (le radiazioni ultraviolette in genere), lo stress, elevato consumo di alcool. O2+ si forma per l'esposizione prolungata ai raggi ultravioletti (Sole), provocando non solo danni sulla pelle. Un eccesso di radicali liberi può rendere incontrollabile una malattia autoimmune.
I radicali liberi entrano in gioco costantemente, quando ad esempio camminiamo.
Nell'attività fisica intensa aumentano di circa 50 volte!
Essi vengono tamponati efficacemente quando si è giovani ma con in tempo l'azione di eliminazione dei radicali liberi si fa meno efficace.
Quando prevale la produzione di radicali si viene a determinare un danno, definito stress ossidativo.
In pratica, un organismo "stressato" non riesce a neutralizzare l’eccessivo livello di radicali liberi endogeni. Così, queste sostanze altamente reattive sono libere di attaccare e danneggiare irreversibilmente le nostre cellule. Gli effetti? Un’accelerazione del fisiologico processo di invecchiamento e una lista di almeno 50 malattie, che si allunga di giorno in giorno.
Lo stress ossidativo si può analizzare, permettendo di valutare il reale stato delle nostre difese fisiologiche e di segnalare, in modo precoce, squilibri e tendenze verso gli stati patologici.
Con l'analisi dello stress ossidativo si misurano, nel sangue (plasma, eritrociti e linfociti), i livelli di: sostanze antiossidanti che interrompono la catena di reazioni dovute ai radicali liberi; enzimi antiossidanti che distruggono direttamente i radicali liberi; acidi grassi polinsaturi, che sono componenti essenziali per la costruzione delle membrane biologiche e quindi di importanza vitale per la salute cellulare.
L'analisi dello stress ossidativo si può operare tramite il D-Roms test. Si effettua utilizzando una goccia di sangue capillare. Determina la concentrazione a livello plasmatico di radicali liberi. Il D-Roms test quantizza lo stato di ossidazione ematico in termini di U.CARR (unità Carratelli) dal nome dell'inventore del test. Il valore di 1 U.CARR corrisponde ad una concentrazione di perossido di idrogeno di 0.08 mg%.
I valori del D-Roms test
-Valore di riferimento: 250-300 U.CARR
-Valore di soglia border line : 300-320 U.CARR
-Condizione di lieve stress ossidativo : 320-340 U.CARR
-Condizione di stress ossidativo : 340-400 U.CARR
-Condizione di forte stress ossidativo : 400-500 U.CARR
-Fortissimo stress ossidativo : oltre 500 U.CARR
Valori inferiori a 250 U.CARR si possono riscontrare in pazienti con trattamento cortisonico o antiossidante
I radicali liberi sono partecipi a malanni vari : arteriosclerosi, infarto, artriti, invecchiamento, etc. Sono presenti inoltre dove c'è cattiva circolazione del sangue, ridotta attività delle ghiandole surrenali, persistente presenza di batteri e di funghi, infezioni croniche.
In pratica causano anche la mancata riparazione del danno delle cellule invecchiate o malate con nuove cellule.
Tutti gli esseri viventi comprese le piante sono aggredite dalle radiazioni e dai radicali liberi, tutti si difendono dall' aggressione.
Gli appartenenti al mondo animale con gli antiossidanti esogeni (quelli formati all'interno del corpo) e con quelli endogeni (quelli ingeriti con l'alimentazione).
Le piante difenfono i cromosomi e i loro DNA con le vitamine e flavonoidi contenuti in frutti, fiori, semi e foglie.
Esiste uno studio approfondito dell'università di Boston sul potere antiossidante dei vari vegetali. Al primo posto come antiossidante tra gli antiossidanti c'è la frutta nera tipo uva nera e prugne nere, mirtilli, more, fragole. E' stata stabilita una misura del potere antiossidante dei vegetali, ed è stata definita una unità di misura, cui è stato dato il nome di ORAC (oxigen radical absorbance capacity).
I cibi sono stati suddivisi in tre gruppi, secondo il potere antiossidante :
nel primo gruppo sono inclusi i cibi che apportano 200 unità ORAC per porzione :
• Albicocche 3 = 172 unità
• Melone tre fette = 197 unità
• Cavolfiore cotto una tazza = 400 unità
• Pera 1 = 222 unità
• Pesca 1 = 248 unità
• Banana 1 = 223 unità
• Mela 1 = 301 unità
• Melanzana 1 = 326 unità
• Cetrioli 1 = 36 unità
• Pomidori 1 = 116unità
• Spinaci crudi 1 piatto = 182 unità
• Fagiolini cotti una tazza = 404 unità.
2 Gruppo
Alimenti che apportano 500 unità per porzione :
• Pompelmo rosa 1 = 1188 unità
• Avocado 1 = 571 unità
• Kiwi 1 = 458 unità
• Uvetta nera 1 cucchiaio = 396 unità
• Cipolla 1 = 360unità
• Cavoli di Bruxelles cotti 1 tazza = 1384 unità
• Patata americana 1 = 433 unità
• Peperone 1 = 529 unità
• Susina 1 = 626 unità
• Succo di arancia 1 bicchiere = 1142 unità
• Patata arrosto 1 = 575 unità
• Succo di pompelmo 1 bicchiere = 1274 unità
• Uva nera un grappolino = 569 unità
• Uva bianca 1 grappolo = 357 unità
3 Gruppo
Alimenti più ricchi di antiossidanti (1200 unità per porzione)
• Fragole una tazza = 1170 unità
• Prugne nere 3 = 1454 unità
• Arancia 1 = 983 unità
• Mirtilli 1 tazza = 3480 unità
• Spinaci cotti 1 tazza = 2042 unità
• Succo di uva nera 1 bicchiere = 5216 unità
• More 1 tazza = 1466 unità
• Barbabietola cotta 1 tazza = 1782 unità
• Cavolo verde cotto 1 tazza = 2048 unità
Gli antiossidanti endogeni (quelli prodotti all'interno del nostro corpo) sono:
• Superossidodismutasi
• Glutationoperossidasi
• Glutationotranferasi
• Catalasi
• Melatonina
• Ceruloplasmina

Alcuni elementi contenenti sostanze antiossidanti sono le verdure e la frutta in genere tra cui : rosa canina, frutto di Camu Camu (pianta amazzonica), pomodoro (non ripulire la parte gelatinosa e i semi), ananas, arancia, limone, insalate, germogli, germe di grano, prezzemolo, finocchio, cetriolo, carota, melone, zucca, spinaci, broccoli, mango, papaia, albicocche, mirtillo, fragola, pompelmo, cavolfiore.
Via libera quindi ad una alimentazione ricca di tali nutrienti! Mangiarne! Non stancarsi di assumerne! Vi sorprenderete di quanto bene sarete ripagati.
Essenziale anche l'attività fisica : senza una attività fisica regolare, le difese organiche contro i radicali liberi (compresi gli antiossidanti endogeni naturali come la SOD, glutatione perossidasi e la catalasi), possono indebolirsi troppo al punto tale da non permettere anche agli stessi integratori di agire con piena efficacia.
Da tutto quanto esposto è evidente l'infinita importanza dei radicali liberi e l'importanza di una dieta antiossidante, ricca di frutta e verdura cruda e fresca, povera di grassi saturi e di grassi idrogenati, fonti molto ricche di radicali liberi.
Per mantenersi in forma, ogni persona dovrebbe introdurre una quantità di antiossidanti pari a 5000 unità al giorno.
E' essenziale mangiare il più possibile crudo, la cottura riduce o distrugge il potere antiossidante.



(INFORMAZIONI
FORNITE DA ANDREA SETZU)

___________________________________________________

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

d-roms test analisi dello stress ossidativo: risultati

Messaggio Da santamarta il Mer 8 Ott 2008 - 12:10

d-roms test è un'analisi dello stress ossidativo nel corpo (radicali liberi) che ho effettuato in una farmacia di milano (costo 20 euro). il range normale di persona sana è di 250-300 U Carr ( 1carr=0.8mg di perossidi/dl) e il farmacista mentre attendevamo il risultato (5 min con prelievo di sangue capillare) mi ha fatto l'anamnesi e alla mia dichiarazione di essere un grande fumatore (1pacchetto al giorno) mi preannuncia forte stress ossidativo (almeno 400 u Carr) e che avrei dovuto prendere integratori antiossidanti (in vendita a prezzi "modici"presso la sua farmacia naturalmente!) spassosissima la scena quando il risultato è stato di 108 U carr ( talmente basso da essere fuori scala) e balbettando mi dice: "ma..ma.. lei si vede che consuma molta frutta e verdura" e io " si', dottore, circa 50Kg al giorno!" e me ne sono andato lasciandolo interdetto.

comunque, a parte le comiche, questo test mi sembra un ottimo strumento per verificare la straordinaria positivita' delle nostre vitamine. sinceramente non me lo aspettavo neanch'io.

santamarta
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da grazia il Mer 8 Ott 2008 - 12:14

Laughing

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da mara il Mer 8 Ott 2008 - 12:39

Ma come...lo hai fatto in farmacia?!?
Ma io da rimini sono dovuta andare a monza a farlo!
Spiega meglio,grazie!

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 5443
Età : 44
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da viernes il Mer 8 Ott 2008 - 12:55

santamarta ha scritto:d-roms test è un'analisi dello stress ossidativo nel corpo (radicali liberi) che ho effettuato in una farmacia di milano (costo 20 euro). il range normale di persona sana è di 250-300 U Carr ( 1carr=0.8mg di perossidi/dl) e il farmacista mentre attendevamo il risultato (5 min con prelievo di sangue capillare) mi ha fatto l'anamnesi e alla mia dichiarazione di essere un grande fumatore (1pacchetto al giorno) mi preannuncia forte stress ossidativo (almeno 400 u Carr) e che avrei dovuto prendere integratori antiossidanti (in vendita a prezzi "modici"presso la sua farmacia naturalmente!) spassosissima la scena quando il risultato è stato di 108 U carr ( talmente basso da essere fuori scala) e balbettando mi dice: "ma..ma.. lei si vede che consuma molta frutta e verdura" e io " si', dottore, circa 50Kg al giorno!" e me ne sono andato lasciandolo interdetto.

comunque, a parte le comiche, questo test mi sembra un ottimo strumento per verificare la straordinaria positivita' delle nostre vitamine. sinceramente non me lo aspettavo neanch'io.

ciao, mi daresti il nome della farmacia, se vuoi in mp
se lo faccio io, allora sarò sicuramente sotto i 100... risatona

viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da ANTONIO55 il Mer 8 Ott 2008 - 13:07

L'analisi che hai effettuata mi sembra che sia basata sulla misurazione degli idroperossidi contenuti nel sangue attraverso un rilevatore cromogeno più o meno simile se non uguale a quello che rileva i trigliceridi nel sangue.
Ora se tu assumi normalmente acido ascorbico o ascorbato di sodio, questo falsa completamente il test.
I valori infatti potrebbero essere influenzati sia in positivo che in negativo.
Per verificare effettivamente lo stress ossidativo dovresti diminuire a scalare la Vit. C (pur continuando a prendere gli altri integratori vitaminici) fino a smettere completamente almeno per una settimana.
E poi rifare il test.
In queste condizioni il risultato sarà veritiero.
Altrimenti e mi dispiace di averlo introdotto io l'elemento di dubbio, ci sarà comunque un test non attendibile.
Antonio

ANTONIO55
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 620
Età : 61
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da santamarta il Mer 8 Ott 2008 - 13:32

antonio puoi sostenere quel che affermi con le sperimentazioni effettuate? perche' proprio non mi risulta...
anche i trigliceridi possono essere falsati dalla c?non si finisce mai di imparare..

e vi diro' che, se devo smettere la c, mando a quel paese il d-roms test piuttosto

santamarta
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da santamarta il Mer 8 Ott 2008 - 13:36

mara, ho telefonato a diacron che produce i tester e mi hanno indicato loro la farmacia. un laboratorio per lo stesso esame voleva 80 euro con prelievo venoso!

santamarta
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da ANTONIO55 il Mer 8 Ott 2008 - 15:04

x santamarta

1. La contaminazione con glicerolo influisce sull’analisi e può causare l’errata classificazione di uno stato di rischio di un paziente. Pertanto l’Associazione Americana di Chimica Clinica ha stilato una serie di raccomandazioni relative al blanking del glicerolo, riportate nel Riferimento 1.
2. Sono stati condotti degli studi per determinare il livello di interferenza da bilirubina (libera e coniugata), emoglobina e acido ascorbico utilizzando prodotti per il controllo dell’interferenza disponibili sul mercato. I risultati ottenuti sono come segue:

Emoglobina: Nessuna interferenza da emoglobina fino a un livello di 1000 mg/dL.
Bilirubina libera: Nessuna interferenza da bilirubina libera fino a un livello di 58 μmol/L (3,4 mg/dL).
Bilirubina coniugata: Nessuna interferenza da bilirubina coniugata fino a un livello di 51 μmol/L (3 mg/dL).
Acido ascorbico: Nessuna interferenza da acido ascorbico fino a un livello di 2,0 mg/dL (0,114 mmol/L).

Come vedi bastano più di 2 mg x decilitro di acido ascorbico per falsare i risultati.
Io ho testato di persona quanto asserito sopra avendo fatto analisi di laboratorio prima e dopo l'assunzione di Vitamina C.
Lo so che l'argomento delle combinazioni biochimiche all'interno del nostro organismo è vastissimo e per questo avremmo bisogno di un Chimico-Biologo medico prescrive che sappia rispondere ai nostri quesiti.
Comunque non devi smettere per sempre l'assunzione della Vitamina C, ma se vuoi essere sicuro che la misura dello Stress Ossidativo sia corretta, dovresti scalare la C fino a zero, aspettare una settimana e rifare gli esami.
Un paio di settimane senza C non credo sia impossibile.
Altrimenti l'esame che hai fatto secondo me è inutile.
Antonio

ANTONIO55
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 620
Età : 61
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da santamarta il Mer 8 Ott 2008 - 15:32

grazie antonio, appena puoi postami le ricerche americane che mi interessa molto approfondire.
assumendo vit c a ti, qual'e' la concentrazione plasmatica? non basterebbe 1 giorno di mancata assunzione per far precipitare detta concentrazione? grazie

santamarta
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da mara il Mer 8 Ott 2008 - 15:37

santamarta ha scritto:mara, ho telefonato a diacron che produce i tester e mi hanno indicato loro la farmacia. un laboratorio per lo stesso esame voleva 80 euro con prelievo venoso!
Grazie! pollice alto

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 5443
Età : 44
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da ANTONIO55 il Mer 8 Ott 2008 - 21:08

x santamarta,
non credo che un giorno solo dopo anni (?) o mesi (?) di assunzione si possa eliminare completamente ogni residuo di Vitamina C dall'organismo anche se è risaputo che gli eccessi vengono eliminati immediatamente.
Ma per esperienza personale dato che mi sono comprato l'apparecchio portatile per la misura dei trigliceridi, colesterolo e glucosio e ho potuto fare diverse prove su me stesso, posso affermare (almeno per quanto riguarda il mio organismo) che è necessario prima ridurre (a scalare per evitare l'effetto rimbalzo) e poi eliminare completamente la Vit. C e rimanere una settimana senza assunzioni.
Tu fai qualche prova sul tuo organismo, tanto ti assicuro una settimana senza C non ti procura nessun danno (a parte la mancata copertura della stessa).
Più sotto i link che ho cercato per avere conferme sui miei esperimenti.

http://en.wikipedia.org/wiki/Triglyceride
"Effect of Ascorbic Acid on Certain Blood Fat Metabolism Factors in Animals and Man"
http://jn.nutrition.org/cgi/content/abstract/91/1/107
studi sui maialini..
http://www.springerlink.com/content/n2m2n06331815639/
http://www.blackwell-synergy.com/doi...1987.tb23784.x

Questo è preso dalle indicazioni d'uso di un reagente:

http://www.thermo.com/eThermo/CMA/PD...File_28381.pdf

Antonio

ANTONIO55
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 620
Età : 61
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da santamarta il Gio 9 Ott 2008 - 11:07

antonio, gli elementi che mi dai mi pongono qualche dubbio...

1) è chiaro che la vit c falsa i test dei trigliceridi..li abbassa! e meno male che è cosi'.
2) se vale lo stesso per i radicali liberi, è pacifico che s tolgo la C il valore d-roms test si alza, ma non perche' prima falsava il dato, ma perche' aumentano non trovando ostacoli.è corretto?
3) non capisco il rapporto tra glicerolo e d-roms test,qui avrei bisogno di riferimenti scientifici


ps: guarda che "guinea pigs" sta per porcellini d'india. i maialini sono animali un po' diversi..:)) ciao

santamarta
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da ANTONIO55 il Gio 9 Ott 2008 - 12:03

x santamarta

1) errato. Non è sempre così. Infatti io ho comprato l'apparecchio per la misura proprio per capire il meccanismo.
Pur avendo io un'alimentazione abbastanza corretta, facendo attività fisica q.b. e assumendo Omega3 mi aspettavo valori normali.
Ed invece i trigliceridi erano oltre 300.
Anni fa prima dell'inizio della Vit. C i valori erano perfetti e non facevo neanche attività fisica e l'alimentazione non era buona come adesso.
Una volta in possesso dell'apparecchio ho fatto diverse prove e i valori erano come quelli del laboratorio.
A questo punto ho fatto indagini sul tipo di test ed ho scoperto che l'Acido ascorbico falsava i risultati.
Eliminata la C per una settimana i valori sono tornati perfetti.
2) Ho introdotto il discorso sulla possibilità del test poco attendibile anche sul d-rom, per esperienza con i test di laboratorio basati sul metodo cromogeno che è quello che falsa i test in presenza di acido ascorbico, tutto qui.
La logica vorrebbe che aumentando la C il d-roms si abbassi nunericamente. Ma forse non sempre è così.
Per semplificare il concetto: se uso un test colorimetrico e la Vit. C mi schiarisce il sangue, i d-roms complessivi potrebbero risultare più bassi, mentre invece in condizioni normali, con il sangue più scuro il test mi direbbe che i d-roms sono più alti.
Spero di essermi spiegato.
3) Non c'è rapporto tra glicerolo e d-roms test ma come citato sopra tra il tipo di test che usa un metodo colorimetrico.
Maialini....era un nomigliolo scherzoso.
Lo so che vengono utilizzati per questi scopi i porcellini d'india quando devono fare test con la Vitamina C.
Ciao
Antonio

ANTONIO55
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 620
Età : 61
Località : Roma
Data d'iscrizione : 07.01.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da santamarta il Gio 9 Ott 2008 - 16:39

grazie antonio, molto chiaro quel che dici, anch'io assumo omega 3 e apllico il metodo della zona di barry sears. nessun problema con i trigliceridi, rimasti stabili prima e dopo l'assunzione di c a ti. individualita' biochimica...

santamarta
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Numero di messaggi : 79
Data d'iscrizione : 27.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da petalo25 il Gio 27 Nov 2008 - 5:53

Tempo fa avevo letto sul forum l'indicazione di tre centri in Italia dove fare gli esami richiesti da Giovanni Puccio, uno dei quali in Sicilia.Avevo salvato gli indirizzi,ma in seguito li ho persi causa formattazione.Sarei grata se qualcuno si ricordasse la sezione dov'erano postati e mi segnalasse il link per trovarli.Grazie

petalo25
forista esperto
forista esperto

Femminile
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

STRESS OSSIDATIVO

Messaggio Da XENA il Ven 9 Gen 2009 - 23:39

Sembrebbe un paradosso ma anche lo stress ossidativo equilibrato svolge una funzione di fondamentale importanza nella difesa del nostro organismo

da wikipedia

Lo stress ossidativo è una condizione patologica causata dalla rottura dell'equilibrio fisiologico, in un organismo vivente, fra la produzione e l'eliminazione, da parte dei sistemi di difesa antiossidanti, di specie chimiche ossidanti.
Tutte le forme di vita mantengono un ambiente riducente entro le proprie cellule; l'ambiente cellulare redox è preservato da enzimi che mantengono lo stato ridotto attraverso un costante input di energia metabolica. Eventuali disturbi in questo normale stato redox può causare effetti tossici per la produzione di perossidi e radicali liberi che danneggiano tutti i componenti della cellula, incluse proteine, lipidi e DNA. Le specie ossidanti ed i radicali liberi svolgono importantissimi ruoli fisiologici, quali la difesa nei confronti dei batteri, la trasmissione dei segnali biochimici fra le cellule, il controllo della pressione arteriosa ecc. È solo il loro eccesso, generalmente riferito ad una o più classi di ossidanti, ad essere implicato nello stress ossidativo, oggi ritenuto associato ad oltre cento patologie umane (quali fibroplasia retrolenticolare, aterosclerosi, ipertensione arteriosa, morbo di Parkinson, morbo di Alzheimer, diabete mellito, colite, artrite reumatoide ecc.), e potrebbe inoltre essere importante nel processo di invecchiamento. Comunque, le specie reattive dell'ossigeno possono essere benefiche, come quando usate dal sistema immunitario come via per attaccare e uccidere patogeni e come una forma di comunicazione cellulare

___________________________________________________

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da LUNA il Sab 10 Gen 2009 - 0:12

Sono sconvolta io sto combattento a spada tratta ,ogni radicale libero che c'è in circolazione ed ecco che salta fuori che anche loro (i radicali liberi)in minima parte, hanno una loro importanza.... Twisted Evil
I

LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da XENA il Sab 10 Gen 2009 - 0:23

LUNA ha scritto:Sono sconvolta io sto combattento a spada tratta ,ogni radicale libero che c'è in circolazione ed ecco che salta fuori che anche loro (i radicali liberi)in minima parte, hanno una loro importanza.... Twisted Evil

I
felice ma dai Lunaaa qualche radicale tienilo...pannella & co? felice

___________________________________________________

XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femminile
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da LUNA il Sab 10 Gen 2009 - 0:37

mi sa che alla fine della fiera salterà fuori l'immortalità con integratori pro ossidanti a base di benzene,acetilene,peroxido di azoto,alimentazione stile MC Donald....

LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: STRESS OSSIDATIVO INFORMAZIONI ESAMI

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 20:40


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum