Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Andare in basso

Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da Ospite il Mar 29 Set 2009 - 15:35

Il Ritalin, commercializzato da Novartis (ancora loro!) è metilfenidato in capsula a lento rilascio, uno psicofarmaco indicato per la sindrome da deficit d'attenzione e iperattività (ADHD) dei bambini, una delle tante malattie inventate allo scopo di vendere. Il prodotto è una vera e propria droga al pari di cocaina, anfetamina e simili.

In uso da tempo negli Stati Uniti, da poco si trova anche in Italia dove viene prescritto da pediatri con pochi scrupoli ai bambini oltre i sei anni troppo vivaci o distratti.

In un comunicato stampa l'Agenzia Europea del Farmaco (EMEA) datato 22 gennaio 2009 conferma che studi hanno evidenziato gli effetti avversi gravissimi prodotti dal farmaco come aritmie, ipotensione, ischemie e tanti altri fino alla morte improvvisa segnalata in alcuni casi oltre a disturbi della crescita e della maturazione sessuale e via dicendo ma... non proibisce il farmaco. Continueranno a venderlo con noncuranza. Roba da delinquenti comuni.

Ecco il comunicato stampa EMEA in pdf all'indirizzo http://www.emea.europa.eu/pdfs/human/referral/methylphenidate/2231509en.pdf

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da Dezeb il Mar 29 Set 2009 - 23:42

ma son dottori dai... di una specie collusa con i commercianti di salute...
avatar
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 49
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da XENA il Mer 30 Set 2009 - 12:07

è uno psicofarmaco e come tale dovrebbe essere prescritto da un neuropsichiatra, invece sò che si vende anche senza ricetta nelle farmacie del Vaticano,invece per la vit c iniezione ,ci vuole la ricetta ..ad ogni modo il genitore come fà a non informarsi ?a mettere la testa sotto la sabbia?
i bambini iperattivi sono sani, non hanno patologie psichiatriche ,forse i genitori si,che non hanno la dovuta pazienza e capacità di gestirli nel migliore dei modi ,io lo darei a loro il ritalin



Il Ritalin è al centro di innumerevoli polemiche in quanto la sua molecola appartiene al gruppo delle anfetamine, sostanze universalmente riconosciute come droghe pericolose anche per gli adulti (e infatti illegali). Dall’introduzione del Ritalin, sono stati documentati ben 160 casi di morte da assunzione del farmaco, 2993 casi di reazioni avverse anche gravi e centinaia di migliaia di casi di dipendenza in tutto assimilabile a quella da anfetamine. Alcuni studi hanno anche ipotizzato un forte potenziale cancerogeno della sostanza. Si capisce quindi l’alzata di scudi di associazioni e operatori del settore, che non è stata tuttavia sufficiente a bloccare l’introduzione in Italia del farmaco. Se i sostenitori del Ritalin sostengono che in Italia la somministrazione del farmaco sarà controllata e non selvaggia come negli Usa, i suoi oppositori, oltre a ribattere sulla evidente pericolosità della sostanza, esprimono anche forti dubbi sull’effettiva esistenza dell’ADHD, la patologia che il Ritalin dovrebbe curare.

I bambini dalla sindrome ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder, ovvero “sindrome da iperattività”) sono iperattivi, deconcentrati, assumono comportamenti che il genitore fa difficoltà a gestire. Occorre però prestare attenzione al fatto che non si tratta di una malattia in senso stretto ma di una serie di comportamenti che sono etichettati come sindrome da iperattività. In sintesi, l’ADHD è un disturbo psichiatrico caratterizzato da deficit di attenzione, impulsività e iperattività. Secondo i ricercatori il disturbo può avere una causa genetica, anche se tale tesi è smentita dal fatto che ad oggi non è stato individuato alcun fenotipo per l'ADHD. In molti casi si registra una remissione spontanea dei sintomi con l’avanzare dell'età del soggetto, anche in pazienti non sottoposti a terapia. Secondo altri ricercatori, semplicemente, la sindrome da iperattività non è una malattia.

Secondo il dottor Fred Baughman, neurologo infantile e membro dell'American Academy of Neurology, “la psichiatria biologica in quarant’anni non ha mai confermato l'esistenza di anomalie, "squilibri chimici" o disturbi "neurologici", "biologici" o "genetici" in una sola delle sue diagnosi o delle condizioni di cui afferma l'esistenza”. Tale tesi è sostenuta anche da una parte significativa della comunità scientifica italiana: la professoressa Emilia Costa (prima Cattedra di Psichiatria dell'Università "La Sapienza" di Roma) afferma infatti che la diagnosi di ADHD è inconsistente, e non giustifica il trattamento farmacologico.

Trattamento che avverrebbe in questo caso con un farmaco che presenta impressionanti effetti collaterali; lo psichiatria Peter Breggin riferisce infatti i seguenti effetti collaterali da Ritalin:

Funzioni Cardiovascolari: Palpitazioni - Tachicardia - Ipertensione - Aritmia cardiaca - Dolori al petto - Arresto cardiaco

Funzione cerebrali e mentali: Mania, psicosi, allucinazioni - Agitazione, ansia, nervosismo - Insonnia - Irritabilità, ostilità, aggressione - Depressione, ipersensibilità emozionale, pianto facile, introversione - Riflessi ridotti - Confusione - Perdita di spontaneità emozionale - Convulsioni - Comparsa di tic nervosi

Funzioni gastrointestinali: Anoressia – Nausea e vomito - Mal di stomaco, crampi - Bocca arida - Costipazione, diarrea

Funzioni endocrine e metaboliche: Disfunzione della ghiandola pituitaria, alterazione della produzione dell'ormone della crescita e della prolattina - Perdita di peso - Arresto o ritardo della crescita

Altre funzioni: Visione sfumata - Mal di testa - Insonnia - Depressione - Iperattività e irritabilità - Peggioramento dei sintomi caratteristici dell' ADHD - Ridotta capacità di comunicare e socializzare - Aumento del gioco solitario e diminuzione del periodo complessivo di gioco - Tendenza ad essere socialmente inibito, passivo e sottomesso - Piattezza emozionale.

Fonti:

Vanni Santoni

___________________________________________________
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da klodia il Mer 30 Set 2009 - 12:40

insomma, una vera botta di salute...solo per la Novartis

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 47
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da klodia il Mer 30 Set 2009 - 12:53

questo 3d ne potrebbe ispirare un altro dal titolo "tutte le terapie che non servono a un emerita cippa che anzi ci fanno male che che imperterriti continuano a propinarci"...

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 47
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da minerva il Mer 30 Set 2009 - 22:59

E' meglio per un bimbo essere semplicemente iperattivo che avere tutte queste controindicazioni.
Comunque ci sono adulti da curare che non dovrebbero fare figli perchè non sanno gestirli e riversano su di loro le psicosi e i bimbi si ammalano.

Ho visto sere fa su History l'invenzione della lobotomia e il divertimento di quel medico nel farla, uno schifo!
avatar
minerva
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2498
Età : 55
Località : Emilia Romagna
Data d'iscrizione : 27.12.07

Torna in alto Andare in basso

Re: Il Ritalin fa male ma prendetelo lo stesso

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum