Teoria del caos

Andare in basso

Teoria del caos Empty Teoria del caos

Messaggio Da XENA il Ven 27 Nov 2009 - 12:41

ciao Ned
vado O.T forse ,inserendo questa teoria ,che poi illustrerò linkando un'articolo;
la mia domanda non che sia rivolta esclusivamente a te ma anche a me stessa naturalmente,ed è questa :
si parla della teoria del caos -della farfalla del Meteorogo Lorenz - nei fenomi con controllabili come il clima e mercato azionario e in riferimento anche salute..

Può un battito d'ali di farfalla realmente modificare il clima dell'universo?
Cosa ne pensi te ?
grazie per la pazienza


Ultima modifica di XENA il Dom 29 Nov 2009 - 1:05, modificato 1 volta

___________________________________________________
Teoria del caos 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Teoria del caos Empty Re: Teoria del caos

Messaggio Da Ospite il Ven 27 Nov 2009 - 16:12

Cara Xena,

per come e' stata prospettata da Lorenz (penso tu ti riferisca all' etologo scomparso qualche anno fa), e per quanto mi ricordi a distanza di parecchio tempo da quando l' ho letta, la sua affermazione e' tecnicamente possibile, ma altamente improbabile.

Supponiamo infatti che il primo effetto di quel battito di ali sia un qualcosa che ha la probabilita' del 90% di accadere; e supponiamo che la stessa probabilita' del 90% ci sia per ognuno degli eventi successivi (il valore non ha importanza, basta che sia minore di 1, come tutte le probabilita').
Se la catena e' formata da 2 eventi, la probabilita' per il secondo evento e' 0,9*0,9=0,81; se di 3, quella del terzo e' 0,81*0,9=0,72, se di 4, quella del quarto e' 0,72*0,9=0,64; e cosi' via.

Ti accorgi subito che, se gli eventi da concatenare sono molti (e magari con probabilita' diverse tra loro e non sempre alte), la probabilita' totale decade molto rapidamente: quindi l' evento finale non e' impossibile, solo molto molto improbabile.

Mi sembra comunque di ricordare che, quando Lorenz presento' questa sua affermazione, lo fece prospettando un paragone con le probabilita' che aveva inizialmente l' Universo di svilupparsi per come noi lo vediamo oggi, vita compresa.
Erano talmente tanti gli eventi da concatenare per arrivare al risultato che abbiamo sotto gli occhi, che Lorenz diceva: quello che e' accaduto aveva la stessa probabilita' di accadere che ha il battito d' ali di una farfalla ecc. ecc.

Questo fa pensare, almeno a me, che (con buona pace di Odifreddi e di tutti i matematiconi che vogliono fare i teologi) Qualcuno piuttosto in Alto una manina per mandare le cose nel verso giusto ce la deve avere messa per forza ...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Teoria del caos Empty Re: Teoria del caos

Messaggio Da Ospite il Ven 27 Nov 2009 - 16:23

Cara Xena,

noto solo ora una mia frase comparire nel riquadro dei tuoi post: ti ringrazio, anche se penso sia tutto sommato una affermazione che non si possa fare a meno di fare, se si vuole essere onesti con se' stessi e con gli altri.
Ciao.

Comunque:

Teoria del caos Icon_redface Teoria del caos Icon_redface Teoria del caos Icon_redface

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Teoria del caos Empty Re: Teoria del caos

Messaggio Da XENA il Ven 27 Nov 2009 - 18:56

Io credo Ned,che il modello della teoria del caos ora non possa essere applicato uniformemente a tutto ,anche se condivido la teoria del caos relativa ai fenomeni atmosferici e imprevedibili ,non trovo riscontri per il momento applicati scientificamente relativi alle varie patologie;
ci sono modificazioni non prevedibili dipendenti da moltleplici fattori che ora non ne possono fare uno strumento terapeutico ,ma forse diagnostico si ....


Ultima modifica di XENA il Dom 29 Nov 2009 - 22:59, modificato 2 volte

___________________________________________________
Teoria del caos 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Teoria del caos Empty Re: Teoria del caos

Messaggio Da XENA il Ven 27 Nov 2009 - 19:07

penso sia tutto sommato una affermazione che non si possa fare a meno di fare, se si vuole essere onesti con se' stessi e con gli altri.
Trovo quest'affermazione molto onesta intellettualmente e mi ci son ritrovata subito,sembra un'affermazione condivisibile e logica ma ho potuto riscontrare ch'è un concetto molto difficile da digerire Very Happy

___________________________________________________
Teoria del caos 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Teoria del caos Empty Re: Teoria del caos

Messaggio Da Ospite il Ven 27 Nov 2009 - 19:26

Ho gia' scritto (credo nel mio secondo post su Escozul) quale sia la mia (scientificamente rozza) idea del comportamento del nostro organismo: condivido in pieno, quindi, che una teoria del caos non sia ad esso applicabile.

Riguardo ai fenomeni atmosferici, la vita ce la siamo complicata noi Teoria del caos 326699 .
Quando, verso la meta' degli anni '70, comparvero i primi modelli di simulazione per le previsioni atmosferiche, ci si accontentava come obbiettivo di avere buone previsioni sui tre-quattro giorni ed approssimazioni sulla settimana.
Poi, l' appetito vien mangiando, ed i computer piu' potenti anche.
Quello che all' epoca richiedeva ore (e parlo per esperienza personale, anche se in altri campi), si faceva adesso in minuti e secondi, i modelli si sono complicati, introducendo sempre piu' parametri, dalle previsioni atmosferiche si e' passati a quelle sul clima, e ad infinite altre cose, e cosi' via, incasinando l' incasinabile.
Oggi, purtroppo, molti modelli sono quello che i miei colleghi inglesi chiamano modelli GIGO (Garbage In, Garbage Out - Spazzatura entra, Spazzatura esce), per significare che il volere descrivere tutto di tutto e prevedere tutto finisce per essere una descrizione del nulla senza prevedere niente.

In piu', nessuno fornisce piu' le sue stime sull' errore che la sua soluzione presenta, come se il risultato fosse preciso, perfetto, esatto alla virgola: non e' cosi', purtroppo, ed il discorso che ho fatto prima sulle probabilita' si applica, inesorabilmente, anche a questo tipo di previsioni, fatte le dovute proporzioni.

Ma, comunque, il nostro organismo e' qualcosa di completamente diverso, nessun modello matematico lo descrivera' mai.
Per fortuna.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Teoria del caos Empty Re: Teoria del caos

Messaggio Da XENA il Sab 28 Nov 2009 - 0:12

La teoria del caos è molto complicata relativamente alla matematica e fisica.

Nei sistemi fisici che viviamo non ci sono comportamenti periodici e regolari...
la prevedibilità delle fasi lunari o del moto dei pianeti sono prevedibili anche a distanza di centinaiai di anni, a differenza delle perturbazioni atmosferiche invece, imprevedibili anche a breve termine, come anche i mercati azionari,per fare due semplici esempi...
Tutti questi sistemi non possono essere matematici e/o ripetivivi e sono detti sistemi caotici.

Spiegazione la mia ,terra terra :scusate !

il video semplica molto meglio Very Happy