ot da ricerca cancro

Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Nataku il Sab 28 Nov 2009 - 18:19

io per fortuna nn ho mai avuto niente, e spero di nn avere mai nulla (cmq ho iniziato a darmi da fare , almeno un po, per evitarlo)
ho fatto una ricerca nel forum e c'è solo un topic passato nel dimenticatoio, sulla terapia gerson...
sono sicuro che molte cose siano da filtrare, molti aspetti negativi ha tale terapia(praticamente si diventa piu integralisti del vegan piu integralista O_O); una cosa è pero sicura, ha una logica molto forte.
per dire, io nel caso mi ammalassi, difficilmente andrei a farmi fare una chemio...(parlo da profano ma ragiono cosi: ho delle cellule malate nel corpo e che faccio? avveleno tutto il corpo per uccidere le malate....uccidendo anche le sane), esempio evidente sono le crisi di rigetto di tale pratica O_O terribile....
altra cosa davvero triste, è che ormai ci siamo abituati a un equazione malsana: malattia= pasticca per curarsi; o pelomeno ci hanno abituati....
tornando a gerson, la terapia è dura e deve essere fatta almeno per 2 anni, prevede delle pratiche psicologicamente traumatiche (almeno finche nn ci si abitua) tipo il clistere di caffe.... nonche per fare una cosa ottima, si dovrebbe stare le prime 2 settimane nella clinica, dove ti insegnano tutto (e la clinica costa 2 reni e un occhio)
pero ha dalla sua casi documentati di cancri allo stadio terminale totalmente curati, curati solo mangiando cio che prevede tale protocollo...


il mio intervento nn serve assolutamente a generare flame ma, un appiglio per ridiscutere tale terapia..


PS: perdonate ma io scrivo davvero male e probabilmente molte frasi sono nn scorrevoli Sad

Nataku
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschio
Numero di messaggi : 25
Età : 33
Località : ascoli
Data d'iscrizione : 25.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Sab 28 Nov 2009 - 19:32

Ciao Nataku, sono Elena, quella dell'Escozul.

Puoi precisarmi, per favore, se questa terapia di cui parli

"tornando a gerson, la terapia è dura e deve essere fatta almeno per 2 anni, prevede delle pratiche psicologicamente traumatiche (almeno finche nn ci si abitua) tipo il clistere di caffe.... nonche per fare una cosa ottima, si dovrebbe stare le prime 2 settimane nella clinica, dove ti insegnano tutto (e la clinica costa 2 reni e un occhio)
pero ha dalla sua casi documentati di cancri allo stadio terminale totalmente curati, curati solo mangiando cio che prevede tale protocollo..."

se ho ben capito, uno scopre di avere un cancro, decide di non fare la chemio (in quel momento l'unica cosa sensata che ognuno dovrebbe pensare!) comincia nelle prime due settimane a stare in clinica per l'apprendimento, costo, mi pare di capire, tanti e tanti EURONI, e per ben due anni essere sottoposto a "pratiche psicologicamente traumatiche" scratch e, se alla fine del protocollo, ha buoni risultati o, se, nel frattempo, il tipo di cancro (non specifichi se questa terapia è utile per tutti i tipi di tumore), è talmente andato avanti che non c'è Gerson, non c'è Di Bella, non c'è Cuba, che possano più fare qualcosa?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Nataku il Sab 28 Nov 2009 - 19:48

come temevo vengo frainteso mostruosamente....
guarda, faccio la cosa piu semplice e precisa: vi linko un suo libro in pdf, cosi chi veramente vuole approfondire e sapere sulla terapia puo farlo e farsi la sua personale idea.

(con trauma psicologico nn intendo che ti torturano come a guantanamo... dico che se sei una patita di carne e ti ritrovi a fare la gerson che è qualcosa da far impallidire un vegan, be devi essere veramente uno con le @@ mentalmente....con gerson niente pasticchetta curamalattia, con gerson l'unica strada è l'alimentazione; nel libro troverai tutto cio che c'è da sapere su come funge su cosa cura e cosa nn cura e usando il magico google troverai anche molte altre info)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link]


PS: ognuno in condizioni di malattia ha il diritto di scegliere come curarsi e se curarsi (xche qua in italia nn si ha neanche il diritto alla dignita.... ti fanno crepare e soffrire paralizzato e ti alimentano a forza, maledetto il vaticano); e ognuno ha diritto all'informazione, io ora mi limito solo a condividere una possibile terapia, a scelta del malato...(che nn ha veramente nulla da perdere nel provarci). per gli euroni si, mi sembra di aver letto che ci vogliono tipo 5mila dollari a settimana nella clinica, ma una lettura al libro e capirai benissimo che con scrupolo, si puo benissimo fare anche a casa da soli....

Nataku
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschio
Numero di messaggi : 25
Età : 33
Località : ascoli
Data d'iscrizione : 25.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Sab 28 Nov 2009 - 20:14

Bè, Nataku, era chiaro che le "torture" erano semplici restrizioni di vita.

Non ti eri espresso male, è semplicemente un argomento per me nuovo.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Pinco Pallino il Sab 28 Nov 2009 - 22:51

KINGJULIAN ha scritto:Ma poi, siamo certi che veronesi abbia la specialità in oncologia ??? [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Sembra una frase buttata li per caso, provate a scrivere il nome del benefattore qui [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] per sapere che studi ha fatto, solo una curiosità, senza cattiveria [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Pinco Pallino
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 161
Età : 50
Località : locale
Data d'iscrizione : 12.03.08

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Sab 28 Nov 2009 - 23:00

specialità ???
affraid
che è robba che se magnà???
risatona

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Sab 28 Nov 2009 - 23:00

Cognome e nome Professore VERONESI UMBERTO
Luogo e data di nascita MILANO - MI- 28/11/1925
Iscrizioni

* 22/02/1952 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di MILANO (Ordine della Provincia di MILANO)

Lauree

* 05/11/1951 - MEDICINA E CHIRURGIA (MILANO)

Abilitazioni

* 1966 - Medicina e Chirurgia (MILANO)

Specializzazioni

* 29/07/1958 - ANATOMIA E ISTOLOGIA PATOLOGICA - Libera docenza
* 19/10/1956 - CHIRURGIA (PAVIA) - Specializzazione

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da mara il Sab 28 Nov 2009 - 23:03

Anche il prof.Mangioni che ha curato me non è oncologo ma chirurgo....e allora? [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] Mica fa il falegname! [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 46
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Sab 28 Nov 2009 - 23:04

Cognome e nome Dott. DI RE FRANCESCO
Luogo e data di nascita CANTALUPO NEL SANNIO - IS- 21/06/1927
Iscrizioni

* 26/03/1952 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di MILANO (Ordine della Provincia di MILANO)

Lauree

* 29/02/1952 - MEDICINA E CHIRURGIA (MILANO)

Abilitazioni

* 1964 - Medicina e Chirurgia (MILANO)

Specializzazioni

* 30/06/1956 - OSTETRICIA E GINECOLOGIA (PAVIA) - Specializzazione

anche questo, che mi ha salvato la vita è un semplice modesto chirurgo...

felice

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da mara il Sab 28 Nov 2009 - 23:08

PROFESSORE MANGIONI Costantino

Cognome e nomeLuogo e data di nascitaIscrizioni Lauree Abilitazioni Specializzazioni
PROFESSORE MANGIONI Costantino
ABBADIA LARIANA - LC- 15/09/1935


  • 10/06/2008 - Albo Provinciale dei Medici Chirurghi di MONZA BRIANZA (Ordine della Provincia di MONZA BRIANZA)


  • 08/07/1959 - MEDICINA E CHIRURGIA (MILANO)


  • 1959 /2 - Medicina e Chirurgia (MILANO)


  • 10/10/1966 - CLINICA OSTETRICA E GINECOLOGICA - Libera docenza

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 46
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Sab 28 Nov 2009 - 23:17

Nella malattia la figura primaria è il chirurgo e l'oncologo clinico è uno dei tanti anelli che forma la catena e manco è un'anello centrale ....

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 17:39

Sembra una frase buttata li per caso, provate a scrivere il nome del benefattore qui [Devi essere iscritto e connesso per vedere questo link] per sapere che studi ha fatto, solo una curiosità, senza cattiveria


Se ti affidi alla campana dell'albo dei medici per le tue supposizioni ,ascolti stonato Very Happy non basta solo quella testa al muro .....chi ha la gestione degli albi dei medici può benissimo non aggiornare i profili: è cosa frequente e normale .
Molti ordini non aggiornano i profili e molti medici stessi non aggiornano il proprio curriculum.
Quindi Veronesi potrebbe benissimo essere oncologo anche se non appare.

Se invece non lo fosse realmente c'è comunque una risposta :

fino a qualche anno fa tu potevi diventare "specialista" in qualsiasi branca dopo aver frequentato almeno 5 anni in un reparto di quella branca. Unico limite NON potevi dire di essere specialista. Nel tuo biglietto da visita ad esempio, non puoi scrivere SPECIALISTA in oncologia MA PUOI scrivere oncologo.

Poi la legge è cambiata ed ora SOLO chi ha la specializzazione può esercitare in ospedale in una determinata branca. In ospedale però,
perchè privatamente qualsiasi medico può esercitare tutte le specialità, tranne l'anestesia, la radiologia e l'odontoiatria.

diversi professori universitari anziani,come il mio chirurgo non erano specialisti e tutt'ora ci sono diversi medici in ospedale della vecchia guardia che non hanno mai preso la specializzazione nella loro materia.

Svelato l'enigma che fà tanto discorrere Laughing

senza cattiveria s'intende Twisted Evil

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 20:13

Cmq ...Veronesi non è oncologo !

senza cattiveria anch'io !!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 20:15

almeno hai letto?
dalla risposta non sembrerebbe per niente ...
senza cattiveria

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 20:19

non voglio convincere nessuno di niente ,
esclusivamente solo dare ,una risposta ad una domanda e la risposta è chiara .
che ognuno creda a quello che vuole ....

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 20:28

IL FONDATORE UMBERTO VERONESI
"Tutti noi abbiamo il dovere di credere nel futuro.
Un futuro che ci appartiene perché sarà quello in cui vivranno i nostri figli, i nostri nipoti, le generazioni che verranno ma anche noi.
Il futuro è evoluzione continua, è crescita, è sviluppo, è progresso.
Altrimenti non è futuro.
Ma è anche amore per le scienze, e comprende la volontà di individuare soluzioni in grado di migliorare ogni giorno la vita delle persone, offrendo, ogni volta, nuove speranze.
Il futuro non è domani. È adesso. Per questo ci coinvolge così da vicino.
Immaginarlo, progettarlo a cominciare da oggi è il nostro compito, il compito delle persone, aziende, e istituzioni amiche della Fondazione che porta il mio nome.
Solo così potremo costruire un mondo che crede fermamente in se stesso e, con questa fiducia, si muove, agisce, vive."

Chi è Umberto Veronesi
Umberto Veronesi è nato a Milano e in questa città da sempre vive e lavora come chirurgo, ricercatore, uomo di scienza e di cultura. Laureatosi nei primi anni Cinquanta, decide fin da subito di dedicare la sua opera professionale allo studio e alla cura dei tumori: dopo un paio di importanti soggiorni all’estero (Inghilterra e Francia) entra all’Istituto dei Tumori di Milano come volontario e ne diventa Direttore Generale nel 1975.

Il nome di Veronesi è legato a grandi contributi scientifici e culturali riconosciuti ed apprezzati in tutto il mondo e per questo premiato con sei lauree Honoris-Causa in medicina internazionali (due dall’Argentina, una dal Brasile, una dalla Grecia, una dal Belgio e una Cracovia). I più significativi e importanti riguardano in particolare l’invenzione e la diffusione della chirurgia conservativa per la cura dei tumori mammari. I dati preliminari vennero pubblicati nel 1981 sul prestigioso New England Journal of Medicine e da quel momento ebbe inizio nel mondo la grande evoluzione di pensiero che doveva portare negli anni successivi a risparmiare alle donne con tumore al seno l’asportazione della mammella. Più recentemente ha proseguito sulla stessa strada con la biopsia del linfonodo sentinella per evitare la dissezione ascellare nei casi in cui i linfonodi siano sani. In questi ultimissimi anni ha rivoluzionato le procedure della radioterapia dei tumori mammari, introducendo la radioterapia intraoperatoria, che si esaurisce in una sola seduta, durante l’intervento stesso.
Vent’anni fa ha aperto nel mondo la via alla prevenzione del tumore mammario con due studi concentrati sull’azione preventiva dei retinoidi (derivati della vitamina A) e del tamoxifene agenti in grado di proteggere le cellule mammarie dal rischio di carcinoma mammario.

Con la fondazione del Gruppo Internazionale sul Melanoma nel 1970 ha dato impulso alle ricerche sul melanoma, il più grande tumore della pelle fino a pochi anni fa quasi ignorato dalla medicina tradizionale.
Veronesi ha dedicato le sue energie a promuovere l’aggiornamento medico. Nel 1982 ha fondato la Scuola Europea di Oncologia che ha riportato l’Italia ad essere uno dei punti di riferimento mondiali per tutti coloro che cercano una formazione nel campo della diagnosi e della cura dei tumori.

Per vent’anni Direttore dell’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano che ha portato a livelli di eccellenza, ha poi realizzato il suo spirito europeistico creando l’Istituto Europeo di Oncologia, struttura d’avanguardia nel panorama mondiale.
Presidente dell’Unione Internazionale contro il Cancro fino al 1982, dell’Organizzazione Europea per le Ricerche sui Tumori (EORTC) dal 1985 al 1988 e Presidente del Comitato Permanente degli Esperti Oncologi presso la Comunità Europea, della Federation of European Cancer Societies (FECS) dal 1991 al 1993. Nel 1994 è stato nominato Presidente del “Committee of Cancer Expert” of Commission of European Communities nell’ambito della quale si è fatto promotore dell’unico programma mai realizzato di lotta ai tumori “Europa contro il cancro”. Veronesi è autore di circa 600 pubblicazioni scientifiche e dodici Trattati di Oncologia.

Da maggio 1994 ad aprile 2000 è stato Direttore Scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.
Da aprile 2000 a giugno 2001 gli è stato affidato l’incarico di Ministro della Sanità della Repubblica Italiana.
Dal 1 luglio 2001 ha ripreso la posizione di Direttore Scientifico dell’Istituto Europeo di Oncologia.

Cariche onorifiche
President of the International Union against Cancer (UICC) from 1978 to 1982
Founder and President of the European Society of Surgical Oncology (ESSO) from 1981 to 1986
Founder and Chairman of the Scientific Committee of the European School of Oncology (ESO) since 1982
President of European Organization for Research and Treatment of Cancer (E.O.R.T.C.) from 1985 to 1988
Founder and President of Executive Committee of European Society of Mastology (EUSOMA) from 1986
President of Federation of European Cancer Societies (FECS) from 1991 to 1993
President of "Committee of Cancer Expert" of Commission of European Communities from 1994
Founder and President of Organization of European Cancer Institutes (OECI) from 1978 to 1982

Premi e Onorificenze
Gold Medal of Italian Health Ministry, 1975
Gold Medal of the Lombardy Region, 1990
National Award of American Cancer Society, 1977
Lucy Wortham James Clinical Research Award of the Society of Surgical Oncology (USA), 1982
Johann Georg Zimmermann Award (Hannover), 1982
Gold Medal "European Society of Surgical Oncology" (Paris), 1984
Barbara Bohen Pfeifer Award of the American Italian Foundation for Cancer Research, 1988
"Le XXI Prix Leopold Griffuel" of French Association, 1991
Strang Award for Cancer Prevention, New York, 1995

Cariche Accademiche
Honorary Fellow of the Royal College of Surgeons of Edinburgh, 1981
Doctor in Medicine "Honoris Causa" from Universidad Nacional de Cordoba (Argentina), 1988
Doctor in Medicine "Honoris Causa" from Pontificia Universidad Catolica do Rio Grande do Sul (Brazil), 1989
Doctor in Medicine "Honoris Causa" from University of Athens (Greece, 1993)
Doctor in Medicine "Honoris Causa" from University of Antwerp, Belgium, 1995
Visiting Professor Beth Israel Hospital - Boston, 1995

Membro delle seguenti Associazioni e Società Scientifiche
Society of Surgical Oncology (founded as The James Ewing Society)
American Association for the Advancement of Sciences
American Association for Cancer Research
American Association for Clinical Oncology
American Association for Cancer Education
International Pigment Cell Society
European Association for Cancer Research
European Society of Surgical Oncology
British Association of Surgical Oncology

Scusate se è poco!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 20:31

Aggiungo ... E' per lo più un "personaggio" politico. Soprattutto un ... personaggio !

perchè come si evidenzia dal post di elena ... un medico non ha tutto quel tempo per fare tutte quelle cose !

Un medico CURA !

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 20:35

brava Elena ahahahhahaha


smile applaude

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 20:38

Un medico CURA !

e un ragioniere ...conta felice

non sta a scrivere( cazzate) prega al pc tutta la giornata trascurando i suoi clienti ahahahahahahhah

mòro

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 20:42

Ma dai, Ric! Non sarà specializzato in oncologia, ma, accipicchia ne sa più lui di tumori che un oncologo specializzato.

Va bè, è anche un politico, però E' VEGETARIANO!!! Questo almeno ti piace?

Scherzo, Ric, lo sai che ti stimo, però mi fanno incaxxare quei dottori "notai" che quando vai lì a farti vedere il dito che ti fa male, ti mandano "dallo specialista ortopedico". Ma perchè un buon dottore non riesce a capire perchè il dito ti fa male o se lo capisce ti manda lo stesso dallo "specialista"? Ah, dove sono finiti i bravi medici condotti?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 20:44

Va bè, è anche un politico, però E' VEGETARIANO!!! Questo almeno ti piace?


happy Laughing

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 20:50

Elena ... è proprio questo il punto !

Cvd i medici per lo più applicano solo protocolli ... vittime del sistema impostato in modo sbagliato !

infatti dovrebbero mandarti dal chirurgo se devi fare un intervento ma non dall'ortopedico se ti fa male un dito ... invece vedi com'è ? è così !!!

Sono solo dei passacarte (non notai) ! Sono semmai, più ragionieri loro che me ! Very Happy

Quanto al fatto che il signore di cui hai scritto ne sappia di tumori, non sono daccordo , altrimenti LUI saprebbe curarlo il tumore !

E lo farebbe, invece di partecipare alla politica e a tutte le trasmissioni televisive propagandistiche per svolgere degnamente il ruolo che gli hanno assegnato .

Scusa se è poco !

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 20:52

Cambiamo discorso.

Come al solito - e come una volta dissi a Xena - non c'è nulla che mi possa incuriosire di più se non cercare nuovi spunti per capire qualcosa in più delle malattie. Io sono quella dei megapost, non se questo attiene all'argomento, però è molto interessante, almeno secondo me.

Vado.
La medicina integrativa e olistica
antico e nuovo cammino



PUNTI DI CONFRONTO E DI DISCUSSIONE

"Non si deve tentare di curare una parte senza curare tutto. Non bisognerebbe mai cercare di curare il corpo senza curare l'anima e, se vuoi che la testa e il corpo godano di buona salute, comincerai sempre curando la mente!". Platone

PASSATO

· Da tempi immemorabili, le vie terapeutiche si sono continuamente rinnovate e sono state modificate da culture tradizionali e visionarie. Da tempi lontani, i tempi dell'autoguarigione e dell'equilibrio fisico hanno esercitato un grande fascino, peraltro mai smentito. A pochi anni dal terzo millennio, un numero sempre maggiore di persone si impegna nella ricerca del proprio essere, della loro origine perduta e del loro destino.... (Studio dei differenti parametri degli stati speciali di veglia... Stati dì coscienza sciamanica e nuovi modelli terapeutici) IL CERCHIO.

· Ippocrate: i quattro elementi. IL QUADRATO.

· Non è malato chi vuole ma chi può. Nei tempi antichi questa diatesi era superficiale, cioè respinta alla superficie dell'energia del corpo e si manifestava principalmente con dermatiti o dermatosi. Hahnemann in queste cita la lebbra, la crosta lattea, il fuoco di Sant'Antonio, la scabbia, i pruriti ed i licheni, che rappresentano lo stato benigno della psora. Ma con l'andar del tempo, l'instaurarsi di misure igieniche e terapeutiche soppressive come pomate, oli zolfo, zinco, piombo, bagni termali, queste forme andarono lentamente spegnendosi. In realtà, secondo Hahnemann, scomparvero soltanto per approfondirsi, per attaccare gli organi interni dando così origine ad una patologia d'organo, e contaminare la più alta manifestazione dell'uomo, la mente, con nevrosi e psiconevrosi di ogni genere. La funzione essenziale della forza vitale sia la liberazione della sua energia dal centro alla periferia, dagli organi agli emuntori.

· C'è però un miasma che, come la psora, è il più generalizzato e tuttavia il più sconosciuto tra tutti: l'auto-deprezzamento e il disamore per se stessi. E' stato detto:

“Ama il prossimo tuo come te stesso" ma, è evidente, se non amiamo noi stessi come conosceremo la quantità d'amore da dare? Purtroppo il disamore ci è stato un po' insegnato. La nostra cultura pone, la persona umana al di sotto delle convenzioni, dell'opinione altrui e dell'approvazione.

· L'omeopatia, come qualsiasi altra prassi terapeutica, ha contribuito, nel corso degli anni all'evoluzione e al progresso delle scienze biologiche e naturali. Pur rimanendo coerente al pensiero di Hahnemann, l'Omeopatia è stata affiancata e integrata da una serie di terapie rispettose del BIOS e sprovviste di qualsiasi effetto indesiderabile o iatrogeno se usate in maniera corretta:

· Per Bach, infatti - e comunque per chiunque interpreti l'organismo come un insieme inscindibile di corpo e mente, di materia e psiche - la malattia è espressione di uno squilibrio globale del funzionamento dell'individuo. Ciò che si manifesta a livello fisico cioè non sono che il risultato di forze che agiscono per lungo tempo in profondità.

· Da Steiner l'osservazione dell'uomo malato viene allargata alla comprensione del modo in cui l'anima e lo spirito umani vengono coinvolti nel processo di malattia. L'origine stessa dei diversi tipi di malattia fisica e psichica, viene ricercata nelle alterazioni dei delicati equilibri che sorgono dall'azione delle varie componenti dell'entità umana, che interagiscono tra loro incessantemente

PRESENTE

· Bioterapie Sinergiche. Fra queste la più efficace è certamente L'OMOTOSSICOLOGIA. L'omotossicologia è una concezione nuova nell'ambito delle cosiddette Medicine Alternative, basate sulle esperienze specifiche della Fisiologia, della Biologia Molecolare e dei principi delle scienze naturali, attraverso la quale viene spiegato non solo il concetto di malattia ma viene anche data una base scientifica ai metodi terapeutici biologici. L'organismo è un SISTEMA Dl FLUSSO. Le sostanze che entrano o "fluiscono" all'organismo (cibo, aria, ecc) reagiscono con gli elementi del "sistema di flusso", si trasformano attraverso i vari processi, ed infine abbandonano (escrezioni) nuovamente l'organismo o il cosiddetto "sistema".

· La medicina olistica probiotica, che è volta alla restituzione, alla compensazione e alla sostituzione, consiste in: motivazione psicologica del paziente, giusta alimentazione e dieta, fisioterapia, terapia di stimolazione segmentale mediante agopuntura o neuralterapia, omeopatia, omotossicologia, farmacoterapia di sostituzione e, nei casi estremi, anche allopatia e chirurgia.

NOTA. L'enorme aumento delle conoscenze e delle possibilità terapeutiche dovute al moderno sviluppo della scienza, ha reso necessaria la suddivisione della medicina in molti campi specialistici Questo eccessivo e sempre crescente processo di specializzazione rischia di far perdere il carattere olistco della medicina. La medicina tradizionale riconosce lo stato di "saluteTM in presenza di valori normali di certi parametri misurabili quali: la temperatura corporea, la frequenza delle pulsazioni, il ritmo respiratorio, la pressione sanguigna etc... La salute quindi, secondo la medicina ufficiale, viene misurata prevalentemente sulla base di elementi statistico-quantitativi. il medico che lavora secondo i parametri della medicina olistica cura il paziente e guida il suo organismo verso la guarigione tenendo presente che la salute non è una condizione statica della vita, ma rappresenta un equilibrio di flusso con processi di regolazione biologici e cibernetici che tendono al benessere strutturale, funzionale ed emozionale; tale equilibrio deve costantemente reagire alle variazioni interne ed esterne.

· La nutrizione ortomolecolare è uno dei capisaldi su cui si basa la medicina ortomolecolare (gli altri sono la meccanica e la psicologia ortomolecolare), il cui intento è quello di ricercare la quantità ideale di ciascuna sostanza nutritiva, prendendo in considerazione l'individualità delle persone (anche in campo biochimico) e le variazione provocate dal tempo e dallo stress.

Dal cerchio al quadrato. al triangolo della salute:

"L'UOMO E' CIO' CHE BEVE, CIO' CHE MANGIA, CIO' CHE PENSA”


IL FUTURO

· Nuovi Orizzonti Terapeutici "Non è certamente un caso Se, oggi. le scienza e in particolare la fisica subatomica si uniscono alle correnti di pensiero orientale, su un teme importante: l'impermanenza di tutte le cose." La scienza occidentale, razionale cartesiana, raggiunge il pensiero orientale, spirituale, filosofico e religioso, per mezzo di una constatazione che fa passerella tra questi due blocchi che avevamo creduto separati per sempre: la realtà non è quella che noi percepiamo, le cose non sono quel che noi crediamo che siano1 e noi non siamo quello che crediamo di essere.

· Le caratteristiche cui una "medicina del futuro" dovrebbe poter rispondere: l'esigenza di circolarità (IL CERCHIO), cioè il rispetto per l'essere umano nella sua interezza. Del resto, il nostro è un tempo che ha bisogno di chiamare in suo soccorso nuove visioni, di invocare il ripensamento e la formulazione dei saperi, la rimessa in questione dei modelli: nessuna acquisizione scientifica - ormai lo sappiamo - può essere definitiva. La teoria della relatività di Einstein ha spazzato via l’illusione newtoniana di uno spazio e un tempo assoluti mentre la teoria quantistica è venuta a limitare le possibilità di misurazione dei fenomeni. A ciò si aggiunge la formulazione di un paradigma del Caos (James Gleick, la teoria del Caos.) alla luce del quale non è più possibile prevedere in modo deterministico l'evoluzione di un sistema dinamico.

· "lì nostro compito è quello di unire costantemente il meglio della scienza e il meglio degli approcci terapeutici non ortodossi. Rispondendo a nuovi interrogativi, potremo vedere un nuovo e più ampio orizzonte scientifico, un orizzonte che si estende ben al di là del nostro attuale confronto"

· La medicina sta quindi muovendo verso una nuova sintesi: verso un nuovo olismo scientificamente fondato nel quale entra a pieno titolo quel sapere medico antico che ha retto alla prova dei fatti. Una medicina del futuro non può che proporsi come medicina integrata, capace di coniugare i mezzi terapeutici più moderne con le conoscenze e i dispositivi che appartengono a sistemi di cura antichissimi, ma che hanno dimostrato la loro indiscutibile validità scientifica.


CHIUSURA

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (O.M.S.) ha definito il concetto generale di "salute” come valore essenziale. "LA SALUTE E' UNO STATO DI COMPLETO BENESSERE FISICO, PSICHICO E SOCIALE E NON E' SOLO L'ASSENZA DI MALATTIE E INFERMITA' IL RAGGIUNGIMENTO DELLO STATO DI SALUTE OTTIMALE È UN DIRITTO UMANO FONDAMENTALE.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 20:56

come non essere d'accordo con quest'articolo?!


LA SALUTE E' UNO STATO DI COMPLETO BENESSERE FISICO, PSICHICO E SOCIALE E NON E' SOLO L'ASSENZA DI MALATTIE E INFERMITA' IL RAGGIUNGIMENTO DELLO STATO DI SALUTE OTTIMALE È UN DIRITTO UMANO FONDAMENTALE.

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 21:01

Dai Ric, calmati, non amareggiarti la serata con il dubbio di Veronesi.

Ormai ha anche la sua età, lasciamogli fare quello che vuole. Non sarà mica un Poggiolini! Quello sì che dovevano metterlo in galera e buttare la chiave (che fine ha fatto, a proposito)? O me lo ricordo solo io perchè ho una venerabile età?

! abbracciare

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 21:02

Riccardo, ti mando in MP un problema per la mia casa!!!

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 21:10

ma elena.... secondo te mi amareggio per il dubbio su veronesi ??? che poi per me non è un dubbio !

Io la mia idea ce l'ho ! e da mò !

mica mi faccio influenzare da media e società IO !

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 22:09


mica mi faccio influenzare da media e società IO !

tu si che sei figo
che sbadato!

lol!

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Nataku il Mer 2 Dic 2009 - 22:28

veronesi è un politico, e un politico nn puo essere medico (medico che cura la gente per piacere nn ma soldi...)
(ci credo bene che veronesi pè vegetariano, lui certe cose le sa bene )

insomma per me veronesi è un grandissimo ciarlatano....

Nataku
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschio
Numero di messaggi : 25
Età : 33
Località : ascoli
Data d'iscrizione : 25.11.09

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Mer 2 Dic 2009 - 23:01

Veronesi è un grande ricercatore e chirurgo! Le donne devono a lui se non vengono "mutilate" al seno, avendo inventato la quadriectomia.

Adesso è un politico, ma quello che doveva fare come medico l'ha fatto e ampiamente. Non ti contraddire, Nataku, se non fosse un medico come farebbe a sapere che è meglio essere vegetariani?

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Mer 2 Dic 2009 - 23:05

invece per me Veronesi è un medico e anche politico ,non è DIo sulla terra e quindi i miracoli non li sà fare ,perchè tutto sommato è questo quello che si chiede :MIRACOLI.
cialtrone è colui invece che afferma di curare il cancro con l'acqua di limone e fondi di caffe ,tutti gli alternatevi che promettono guarigioni miracolose -ma a conti fatti, non solo non riescono a curare, ma fanno perdere tempo prezioso all'ammalato condannandolo alla morte ,perchè magari avrebbe potuto fare altre strade,come la chirurgia ,perchè non scordiamoci che la diagnosi precoce è la faccenda che in alcuni k salva-quellim là sono, cialtroni e si fanno pagare fior di quattrini per le loro curette e la specializzazione di oncologia la vedi col binocolo,ma a loro mica la si chiede eheheh e non aggiungo altro!!!
E dove sta scritto che un medico chirurgo, debba fare 24 ore di non stop??? non è un'essere umano ? non ha diritto di gestire il suo tempo come più gli pare ? oppure c'è una dittatura implicità alla quale deve attenersi?e dove in questo caso è illustrata?
ognuno dev'essere cosciente di quello che gli si offre ,e deve su queste basi ,poter decidere quello che più gli aggrada per curarsi,ma con cognizione di causa ,questa è la vera libertà:la conoscenza !

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Gio 3 Dic 2009 - 0:18

Aggiungo anche che la classe medica è molto imperfetta ,che ci sono medici che non sanno fare il proprio lavoro e in oncologia è molto grave;l'accanimento terapeutico con cure debilitanti e atroci,quando sono inutili è, una pratica vergognosa quando viene applicata solo per seguire dei protocolli senza valutare che la persona che hanno davanti ha una dignità e magari senza quell'accanimento potrebbe vivere meglio la fine del suo cammino!

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Dic 2009 - 0:49

Xena, scusa, mi sto perdendo...

Sono d'accordo sull'accanimento terapeutico che, alla fine, fa perdere la dignità di chi, purtroppo, ci lascia. E per accanimento terapeutico penso ai casi estremi di Welby ecc. ecc..

Ma , senza apparire sempre quella che ne ha viste tante, posso dire che ho vissuto delle esperienze di "fine vita" nelle quali il paziente è stato accompagnato a oltrepassare il muro della vita senza materialmente essere cosciente del dolore fisico.

Scusatemi se parlo sempre e solo di Pietro, ma nell'ultima ora della sua vita io supplicai la dottoressa di turno (era domenica, i suoi oncologici non c'erano) di fare in modo che lui perdesse la lucidità di quello che stava accadendo. Gli fecero un'iniezione, probabilmente morfina?, uscirono dalla stanza e mi dissero che Pietro non era più cosciente a livello fisico, non avvertiva nessuno stimolo doloroso da loro provocato.

Ma mi raccomandarono, con grande umanità, di prendergli la mano e di non parlare... Prendergli semplicemente la mano e fargli sentire che ero vicina a lui ma solo con la presenza. Ogni parola lo avrebbe trattenuto.

Riguardo all'accanimento terapeutico si potrebbe parlare a lungo, ma si dovrebbero tener presenti le ultime notizie circa esseri umani creduti in coma e che invece erano coscienti... Non dimenchiamoci di Eluana, non dimentichiamo chi non può più parlare ma ascolta.

Non dimentichiamoci soprattutto di quelli che, per estrema sofferenza, purtroppo, altro non desiderano che finisca tutto.

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Dic 2009 - 11:34

meglio limone e fondi di caffè ... che veleno allo stato puro che praticano nel quel gran posto di milano !!! Tanto per fare qualche esperimento !

Almeno limone e fondi di caffè non ti avvelenano

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Gio 3 Dic 2009 - 11:43

si si....certo hai ragione tu ...meglio la stitichezza in wc

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Dic 2009 - 12:19

Elena, ti spiego il mio punto .

La chirurgia ha fatto progressi e questo soprattutto grazie all'avanzare della tecnologia .

La chirurgia serve eccome all'umanità per intervenire quando è possibile farlo !

L'oncologia invece è ferma da un secolo più o meno !

Spacciano illusioni da 70 anni , avvelenando gli organismi gia debilitati dalla malattia , in una cocciuta ricerca che non esiste e che non ha fatto e non fa passi in avanti .

E' proprio di oggi , la notizia della mamma di un amico mio , tanto per confermare le tesi esposte, che dopo continui cicli di chemio , a momenti ci lascia le penne per un neurisma al cervello ... vogliamo dire che sono tutte coincidenze ? ok diciamolo ! e continuamo a fare parte dell'ingranaggio che vogliono tenere in piedi i signori che da tutto questo guadagnano fior fior di piccioli !

Poi... il debito di riconoscenza di alcuni .... è altro discorso , ma si capisce bene !

Quindi riassumendo il mio messaggio :

bene la chirurgia, al bando la chemio e w limone e fondi di caffè !

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Gio 3 Dic 2009 - 12:33

Il tuo punto di vista ormai è chiaro a tutti come le litanie snocciolate dalle vecchine in chiesa ....
Tu non sai niente di medicina ,fai solo le tue solite scontate conclusioni come nel caso della mamma del tuo amico ,ne sai tante tu se l'aneurisma è una conseguenza delle sostanze rilasciate dal tumore ...infatti tu sei veggente,e lo sai attraverso i fondi di caffè eh ehe ,oppure si attribuisce un 'ictus alla chemio quando vale lo stesso discorso sopra ...il fatto è che non sappiamo un'emerita cippa, tu in primis e anche io mi ci metto e vogliamo fare gli scienziati ...ma va là!un pò di sana umiltà e saper riconoscere i propri limiti ,sarebbe terapeutico Twisted Evil
Citi tanto il mio debito di riconoscenza come ti facesse dispiacere che sono viva alla faccia della chemio ....
sai che ti dico ?
e aggiungo:
Sono immensamente felice di campare,e non ringraziero Mai abbastanza di essermi trovata al momento giusto nel posto giusto , con le persone giuste e anche di avere un carattere, al contrario di tanti estremamente positivo ... e curioso ...risatona

I clisteri di caffe te li lascio fare molto volentieri.

linguaccia


ciao ah bello

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Dic 2009 - 14:59

Ti piace avere l'ultima parola !

Benissimo , anzi metti ancora un post dietro di questo !

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Gio 3 Dic 2009 - 15:06

io sono :
chiara ,diretta , schietta e sincera e Scomoda sì, perchè non so tacere mai ..(Il Gran Renè)pollice alto


e in quanto all'ultima parola ,son sicura che replicherai Laughing

ad majora Very Happy pollice alto

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Gio 3 Dic 2009 - 15:28

smile che discutono

Si pensa comunemente che comunicare sia parlare bene, ma Comunicare è essenzialmente saper ascoltare. E’ l’ascolto, infatti, che permette di costruire relazioni di qualità. Contattare il silenzio, raggiungere la quiete, la calma, significa avvicinarsi alla propria essenza profonda e vera: è là che nasce la nostra capacità di comunicare con noi stessi e con il mondo. Talvolta si parla per abitudine, per sfuggire alla solitudine.Si chiacchiera per evitare il senso di vuoto, o perché si è erroneamente convinti che più si parla meglio è. In realtà, parlare molto non facilita, né migliora le relazioni e non significa comunicare. Saper ascoltare significa comprendere le esigenze di chi ci sta di fronte, rispettando i sentimenti e le opinioni altrui e considerando la realtà individuale di ciascuno.
Spesso non si ascolta, ma si finge soltanto, preparandosi in realtà a ciò che si dovrà dire quando l’altro avrà smesso di parlare. Impariamo ad ascoltare cercando punti di silenzio nelle parole dell’altro, perché solo quando la mente è in silenzio possiamo recepire senza distorsione ciò che ci viene detto. [...]

Abate Dinouart

Ciao ragazzi, continuate pure...

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Gio 3 Dic 2009 - 16:35

Infatti cara Elena dovrebbe esser cosi, nel rispetto reciproco...
ma questo non accade quasi mai ,
quando l'ascolto non c'è e quando l'attacco è continuo perpetuo ,duraturo , non è giusto tacere ,metto i miei paletti all'aggressività gratuita,
questo non è un forum per prendere in giro me e infamare sempre e di continuo ....
Ci sono dei limiti che vanno rispettati e quando il rispetto non c'è ,il dialogo e il silenzio non vengono recepiti , si continua imperterriti con la provocazione ,provoca ieri ....provoca oggi..... e provoca domani..... ,si arriva al punto di rispondere pan per focaccia e siccome io sono umana
reagisco,perchè la misura è ,colma già un bel pò e la mia pazienza non è infinita ,anzi ora è finita.
sò riconoscere quando c'è l'intenzione di destabilizzare la serenità di una comunità .....


Ti ringrazio comunque delle tue parole di cui cercherò di far tesoro.

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da mara il Ven 4 Dic 2009 - 10:22

Anche Nader Butto ,ad una conferenza dove sono stata con Vita ,ha parlato del clistere di caffe'!
Non gli ho dato molta considerazione ma ora voglio informarmi un po sul web.
Per quanto riguarda Nata....forse ne ha fatti un po troppi....il caffè agita! [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 46
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da XENA il Lun 7 Dic 2009 - 1:39

Xena, scusa, mi sto perdendo...

Sono d'accordo sull'accanimento terapeutico che, alla fine, fa perdere la dignità di chi, purtroppo, ci lascia. E per accanimento terapeutico penso ai casi estremi di Welby ecc. ecc

Scusa Elena avrei dovuto virgolettare "accanimento terapeutico" non intendevo, l'alimentazione forzata o la terapia del dolore nei casi estremi con la morfina ,anzi per fortuna c'è ,altrimenti sarebbe disumana sopportazione ...
io intendevo ,cicli e cicli di chemio o radio che riducono il paziente terminale in uno stato peggiore della malattia stessa.
a questo mi riferivo.
ciao

___________________________________________________
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Ospite il Lun 7 Dic 2009 - 14:20

Si, Simo, hai fatto bene a precisare. Ma anch'io ho pensato a tante persone sottoposte a cicli e cicli di radio e chemio che, alla fine, non solo riducono la persona a un livello peggiore, sia fisico che psichico, della loro malattia.

Ed è a queste persone che mi riferivo nell'ultima frase del post:

"Non dimentichiamoci soprattutto di quelli che, per estrema sofferenza, purtroppo, altro non desiderano che finisca tutto."

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Re: ot da ricerca cancro

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum