STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO

Andare in basso

STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO Empty STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO

Messaggio Da XENA il Gio 22 Apr 2010 - 12:24

STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO


(AGI) - Modena, 21 apr. - E' primo esempio al mondo di terapia antitumorale basata su cellule staminali derivanti da tessuto adiposo: utilizza cellule staminali prelevate dal tessuto adiposo e le modifica in modo da renderle capaci di trasportare una molecola antitumorale in grado di uccidere selettivamente le cellule tumorali. Lo studio del Policlinico di Modena e' stato pubblicato dalla rivista americana "Cancer Research". Il rivoluzionario studio - iniziato nel 2005 e giunto alla fase della sperimentazione su modelli animali - e' stato portato avanti portato avanti dall'equipe di ricercatori guidata dal professor Massimo Dominici, oncologo della Struttura Complessa di Oncologia dell'Azienda Ospedaliero - Universitaria Policlinico di Modena, diretta dal professor PierFranco Conte. "Da tempo le cellule staminali mesenchimali isolate da midollo osseo hanno suscitato notevole interesse in diversi ambiti della clinica - spiega il professor Massimo Dominici, ricercatore universitario della Divisione di Oncologia del Policlinico - a partire dalla rigenerazione tissutale fino ai piu' innovativi approcci di terapia contro il cancro. Tuttavia la novita' introdotta dal nostro studio e' rappresentata dall'uso di una sorgente alternativa di cellule staminali, rappresentata dal tessuto adiposo. Per la prima volta - commenta Dominici - le staminali isolate da tessuto adiposo, grazie alla collaborazione con il gruppo del professor Giorgio De Santis, si sono dimostrate idonee ed efficaci nel trasportare una sostanza in grado di indurre una selettiva morte delle cellule tumorali". Sulla base degli studi pubblicati fino a oggi, prosegue Dominici, "possiamo affermare che il nostro approccio rappresenta il primo esempio al mondo di terapia antitumorale basata su cellule staminali derivanti da tessuto adiposo. Queste cellule geneticamente modificate per produrre una molecola anti-tumorale (TRAIL - Tumor Necrosis Factor-Related Apoptosis-Inducing Ligand)sono in grado di uccidere in maniera selettiva le cellule cancerose". Gli studi del Policlinico di Modena hanno ora permesso di raggiungere importanti ed incoraggianti risultati in modelli pre-clinici condotti anche su cellule primarie di tumore. Nello studio i ricercatori hanno testato l'efficacia delle staminali modificate in laboratorio su diversi tipi di tumore caratterizzati da prognosi infausta quali: tumore del colon, pancreas e cervice uterina. Gli studi condotti hanno rivelato una significativa efficacia dell'approccio proposto anche in modelli animali. Lo studio ha inoltre dimostrato la possibilita' di associare alla terapia cellulare proposta, un piu' classico agente chemioterapico per ottenere un consistente effetto anche contro il tumore del seno. Inoltre, lo studio ha dimostrato la capacita' di queste cellule staminali di indurre apoptosi anche in cellule primarie di tumore al polmone aprendo cosi' un promettente e incoraggiante scenario nel trattamento del piu' letale e frequente tumore. "Questo studio - sottolinea Dominici - rappresenta un iniziale ma importante traguardo poiche' consente di creare a livello nazionale e in particolare a Modena un nuovo modo per curare il cancro. Ora l'obiettivo e' raggiungere il letto del paziente mediante studi clinici di fase I e il recente finanziamento del ministero della Salute contribuira' al raggiungimento dello scopo". Infatti, il proseguo dello studio sara' possibile grazie al progetto triennale Cellule staminali mesenchimali e cancro: verso applicazioni terapeutiche piu' sicure ("Mesenchymal stem cells and cancer: toward safer cell-based therapeutic applications") che ha recentemente ottenuto un finanziamento dal ministero della Salute nell'ambito del bando per giovani ricercatori 2008 accordato al professor Dominici. Lo studio ora proseguira' ancora in fase pre-clinica per circa un anno in modo tale da ottenere ulteriori dati che consentiranno di partire in sicurezza con il percorso autorizzativo e la produzione cellulare a scopo clinico. Il trasferimento di questo nuovo approccio di terapia cellulare nell'uomo e' atteso in meno di due anni. "Il vantaggio della tecnica messa appunto dall'equipe del Policlinico - ha spiegato il professor Pier Franco Conte, direttore della Struttura Complessa di Oncologia - e' legato alla possibilita' di ottenere cellule staminali dallo stesso paziente con tumore, in cui generalmente le cellule staminali ottenibili dal midollo osseo possono essere danneggiate da precedenti chemioterapie. In pratica, viene fatto un piccolo prelievo di grasso ed il materiale ottenuto viene portato in laboratorio dove viene processato al fine di isolare cellule staminali che poi vengono ad essere modificate con complesse tecniche di ingegneria genica. Una volta 'armate' per la produzione di TRAIL vengono quindi utilizzate contro i tumori".

___________________________________________________
STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO Empty Re: STAMINALI: TERAPIA ANTITUMORALE DA TESSUTO ADIPOSO

Messaggio Da lupomag il Gio 22 Apr 2010 - 15:33

A Modena c'è un docente universitario oncologo di mia conoscenza.
Se costui dedicasse il suo tempo alla raccolta delle olive renderebbe un grande servizio alla società ed ai suoi potenziali pazienti. Fortunatamente non viene menzionato nello studio sopracitato.
"Ueuè" di Medbunker meriterebbe il premio nobel per la medicina al suo confronto.

Perdonatemi, amici miei.

Riguardo allo studio: grande lavoro; tanto lavoro.
Aspettiamo fiduciosi i frutti.

lupomag
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 183
Età : 53
Località : taviano
Data d'iscrizione : 17.11.08

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum