Kostantin Korotkov e la Scienza dell'Energia invisibile - Biofisica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Kostantin Korotkov e la Scienza dell'Energia invisibile - Biofisica

Messaggio Da Dezeb il Mer 23 Giu 2010 - 18:44

Kostantin Korotkov è uno dei maggiori fisici russi, quindi come scienza ci siamo, ma ha portato avanti degli studi e ha costruito delle apparecchiature in grado di testare ciò che con strumenti ordinari non è possibile rilevare e ha confermato la validità di molte terapie della branca alternativa...

sito http://www.korotkov.org/
click qui per scegliere di tradurre le ricerche google dall'inglese

ecco il primo (di 5) video su youtube sottotitolati in italiano, e in basso la trascrizione,
in altri successivi parla di tossicità di alimenti OGM (cosa nota secondo ricerche, almeno in Russia, ma non diffuse (...)) e della tossicità delle radiazioni da cellulare, e non lo dice come opinionista, ma come scienziato e basandosi su dei dati oggettivi e strumentali, ha inventato infatti un apparecchio in grado di rilevare l' "energia" emanata da persone, animali, oggetti:
il GDV http://gdvcamera.com/

Intervista a Konstantin Korotkov: La Scienza dell'Energia Invisibile - Sub Ita 1/5

--------------------
Intervistatrice=I
Kostantin Korotkov=K (in corsivo)
---------------------
Presentazione dell'intervistatrice:
Konstantin Korotkov è considerato tra i primi fisici della Russia, un paese che riverisce i suoi scienziati.
E' stato per me un grande onore avere un'ora del suo tempo in cui ha potuto colmare le nostre conoscenze del mondo invisibile dell'energia con i principi scientifici.
Come professore di fisica Konstantin possiede 12 brevetti su invenzioni di biofisica, incluso quello del suo noto dispositivo bioelettrografico, che cattura campi energetici viventi intorno alle persone, le piante e l'acqua, e tutti i sistemi viventi. Questo dispositivo ci ha permesso di dare un'occhiata all'essenza stessa della forza vitale, incluse le nostre forniture alimentari, l'acqua che beviamo e l'energia che si produce quando due o più persone si riuniscono.

--------
I: La parola energia sta ora presentandosi in primo piano, possiamo anche sentirne parlare sui tg della sera, di solito con qualche tipo di affermazione derogatoria, perchè considerata "new age". Tuttavia è tutto tranne questo, è fondamento costruttivo di ogni cosa, e tu hai svolto un lavoro incredibile misurando la produzione energetica in modo da poter davvero comprendere il passaggio dal mondo della scienza a quello dell'energia, dell'energy healing ecc.
Possiamo iniziare con alcuni degli elementi più comuni della vita intorno a noi, l'aria, l'acqua, le nostre fonti alimentari?
So che affermi che gli americani hanno del cibo orribile, e hai assolutamente ragione. Quindi inizia pure da dove preferisci.

K: Ok. Sì, hai assolutamente ragione, adesso la parola 'energia' è diventata molto popolare, ma prima di usare qualsiasi parola dobbiamo darne una definizione, cosa vogliamo dire con questa parola?
Perchè in gran parte dell'ambito metafisico si usa questa parola senza spiegarne il significato, senza averne la comprensione. Per cui, quando si parla di energy healing, bisogna capire cosa si intende con questa espressione. Quindi innanzitutto dobbiamo darne una definizione molto chiara, e sono un fisico con un background di fisica quantistica, ho vissuto molti anni nell'Unione Sovietica, in questo tipo di ricerca, quindi per me è assolutamente accettabile usare la normale definizione fisica della parola 'energia'.
Abbiamo molti tipi diversi di energia, abbiamo l'energia meccanica, chimica, l'energia fisica, l'energia potenziale, cinetica ed in particolare, in biologia, nella nostra ricerca, usiamo energia che definiamo come energia degli elettroni.

I: ... degli elettroni, sì...
K: Quindi possiamo misurare, in principio, e definire esattamente l'energia degli elettroni, è tipicamente misurato in elettronvolt (eV) e poi possiamo dire che abbiamo degli elettroni nello stato di background, nelle molecole organiche, ed abbiamo gli elettroni eccitati, che hanno un'ulteriore energia. E questa energia può essere ricevuta dalla luce, perchè quando riceviamo la luce, per lo più la luce del sole, incrementiamo l'energia del nostro corpo, significa che incrementiamo l'energia di particelle, di specifici elettroni. Allo stesso modo possiamo incrementare l'energia tramite impulsi elettromagnetici, tramite campi diversi, e questi elettroni possono essere trasferiti da una parte del corpo all'altra. Quindi, quando parliamo di energia, della circolazione energetica, del movimento energetico, dei meridiani energetici, vogliamo dire che definiamo questa energia come trasferimento di elettroni lungo complessi proteici, nei tessuti organici e particolarmente nei tessuti connettivi. In Russia abbiamo un campo molto forte in biofisica, ed è stato dimostrato e provato dalla biofisica che il trasferimento di elettroni, in molecole organiche complesse, può prodursi grazie all' 'effetto tunnel'...
I: Puoi ripeterlo...?
K: Effetto tunnel...
I: Ok...
K: Quindi è un salto di elettroni da un gruppo di molecole ad un altro.
Perchè era una delle grandi domande "com'è possibile"?
E ovviamente abbiamo molti trasferimenti di elettroni grazie all'elettrolisi, perchè nei nostri tessuti connettivi abbiamo molte molecole d'acqua, e queste molecole d'acqua permettono l'organizzazione del trasferimento di elettroni. E questo è, dal nostro punto di vista, la base di tutto il trasferimento energetico, del cammino energetico...

[color=brown]I: Che rappresenta anche il lavoro degli energy healers, del reiki ecc...
K: No no, ok, non mischiamo tutto assieme... (Kostantin sorride)
I: No? Ok, quello è cio che stavo chiedento, ovvero quando parliamo degli energy healers, hanno effetto su queste prozioni esatte di... attraverso l'acqua, come dici, i tessuti connettivi ecc.? E' questo quello che fanno?
K: Sì, fanno questo tramite l'acqua...
I: Sì...
K: dal nostro punto di vista... e quando diciamo che una persona è piena di energia, o manca di energia, significa che ci sono elettroni che vengono trasportati ai mitocondri, e poi sono usati per produrre vari fattori di trascrizione (ATF, ADF) per portare l'energia ai muscoli e a diversi organi e sistemi. Per cui ci basiamo su normali concetti biofisici di stimolazione energetica nel corpo, e questo concetto è sottolineato dal trasferimento di elettroni. Quindi, da questo punto di vista, diventa comprensibile se abbiamo qualche tipo di dispositivo o influenza umana o l'influenza di qualche cibo o acqua in particolare, ciò è concepito unicamente per fornire questi elettroni a parti diverse del corpo. E il nostro cervello, la nostra concentrazione mentale, ci permetterebbe di ridistribuire quegli elettroni da una parte del corpo all'altra. Nella pratica orientale è noto come 'movimento energetico', lungo i chakra, lungo i meridiani, il kundalini. Ed è davvero efficace perchè è misurabile.
I: Bene...
K: Possiamo misurare la produzione di fotoni o elettroni in diverse parti del corpo, possiamo misurare la temperatura in diverse parti del corpo, e ciò ci permette di vedere questo trasferimento di energia.
I: E sono state addirittura catturate le immagini di tutto questo, usando isotopi radioattivi lungo i meridiani, dell'agopuntura, da Jean-Claude Darras anni fa, (K annuisce) quindi possiamo vedere che esiste un movimento di qualcosa, al di là di ciò che è clinicamente definibile.
K: No, è clinicamente definibile, il problema è che nessuno era capace di definire i meridiani.
I: I meridiani, esattamente...
K: Perchè non esistono... Non abbiamo bisogno di qualche spiegazione gnoseologica perchè è un trasferimento di elettroni, un trasferimento di energia, dovuto a questo trasferimento di elettroni, attraverso i tessuti connettivi, i midolli ossei. Quindi può effettuarsi in qualsiasi parte, e pare esistano alcune aree specifiche dove è più probabile che ci sia questo trasferimento, ma dipende dalle condizioni, qualsiasi agopuntore sa che alcuni punti potrebbero essere attivi, altri assolutamente meno, alcuni producono una forte resistenza, altri una resistenza molto bassa. Dipende tutto dalle condizioni di una persona e dal suo ciclo temporale, perchè varia nel tempo, ha i suoi propri cicli.
I: Il corpo umano, l'essere umano, avendo i propri cicli... respiriamo, dormiamo, mangiamo, beviamo acqua e fondamentalmente viviamo in un mondo - di certo in quello occidentale, negli Stati Uniti per la maggior parte che è denudato di qualsiasi tipo di fonte energetica vitale, iniziando dal nostro cibo. La vitalità, e tu in effetti hai lavorato molto, hai viaggiato moltissimo per poter misurare la produzione - suppongo sia la produzione 'elettronica' - di tutte queste sostanze. Cos'hai scoperto sul modo in cui viviamo, nel mondo moderno?
K: Noi trattiamo la produzione la produzione di elettroni e fotoni stimolati da campi elettromagnetici, quindi è un processo quantico, ecco perchè possiamo misurarlo su qualsiasi soggetto, che sia un essere vivente, l'acqua, un qualche prodotto cosmetico, una foglia, una pianta o una pietra. L'unica differenza è che per gli esseri umani è un processo variabile, ripetibile - le variazioni sono piuttosto stabili - ma ha qualche linea di demarcazione, abbiamo un'energia più forte durante il giorno, poi diminuisce, e poi incrementa, poi discende nuovamente. Così abbiamo un ciclo, abbiamo un ciclo diurno, un ciclo mensile, annuale e, durante il corso della vita, un ciclo che si ripete ogni 11 anni. Così quando parliamo di cibo, stiamo di nuovo menzionando la produzione di elettroni e fotoni. Abbiamo un database di situazioni in cui abbiamo del cibo sano, coltivato organicamente, convenzionalmente e chimicamente. Ed ovviamente c'è un'enorme differenza.
I: E questa differenza ha un impatto sulla nostra salute globale, sulla qualità delle nostre vite, i nostri livelli di energia?
K: Sì, ha un effetto molto chiaro sul nostro stato di salute. Ed è stato studiato da gruppi diversi usando strumentazione diversa, inclusa la nostra, hanno dimostrato che le persone che bevono della buona acqua...
- FINE VIDEO 1 - /continua
avatar
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 49
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum