Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Senigalliese il Dom 16 Giu 2013 - 13:33

Saluto i Lettori e Scrittori del Forum Salute Naturale

Dopo un'intuizione che riguarda la fondamentale caratteristica dell'Ossigeno Disciolto nel sangue, il quale è Paramagnetico, la cui pressione parziale e quantità è indicata dalla pO2 arteriosa, ho svolto una ricerca da autodidatta per capire le cause delle malattie Neurodegenerative e Oncologiche, e vorrei descriverla anche in questo Forum.
L'Ossigeno Disciolto è presente nel sangue in minima quantità, circa il 2% del totale, la gran parte dell'ossigeno è legato chimicamente all'emoglobina formando l'ossiemoglobina circa il 98%, e quest'ossigeno è necessario per la respirazione delle cellule.
Pur presente nel sangue in minima quantità l'Ossigeno Disciolto essendo Paramagnetico è indispensabile per Generare i Potenziali Bioelettrici di Membrana, irradiando per mezzo del sangue l'Energia Elettrochimica la quale è necessaria per tutta l'Attività Bioelettrica Cerebrale e Organica.

Per capire l'importanza dell'Ossigeno Disciolto nel sangue, descrivo come si generano i Potenziali Bioelettrici di Membrana.

Il PARAMAGNETISMO dell'Ossigeno interagisce nel sangue con l'ELETTROMAGNETISMO dell'Idrogeno innescato dai Potenziali Bioelettrici di Membrana, il contatto fra le due forze, la forza PARAMAGNETICA dell'Ossigeno Disciolto e la forza ELETTROMAGNETICA dell'Idrogeno presente nel plasma, produce una Reazione Fisica tramite la quale si genera e si irradia in tutto il sangue l'Energia Elettrochimica per tutte le Cellule.
Possiamo in questo modo capire che, quando si verifica la CARENZA di Ossigeno Disciolto Paramagnetico, diminuisce l'Energia Elettrochimica per tutte le Cellule del Cervello e del Corpo, RIDUCENDO l'Attività Bioelettrica Cerebrale e Organica, causando progressivamente le malattie Neurodegenerative, Oncologiche, e altre malattie.
_____________________________________

Dopo queste necessarie indicazioni che consentono di capire meglio come insorgono le malattie sopra citate, descrivo con più completezza la causa della malattia neuromuscolare SLA, la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

La SLA è causata dalla CARENZA di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue, indicata dalla diminuzione della pO2 arteriosa.
La carenza di O2 Paramagnetico si verifica praticando le Attività Occupazionali di Lavoro o Sportive affaticanti e continuate, che possiamo chiamare Attività Anaerobiche Prolungate, svolgendo le quali, a causa dei frequenti sforzi fisico-motori, le Persone soggettivamente contraggono i muscoli della respirazione, causando la riduzione degli Atti Respiratori, verificandosi le ripetute Desaturazioni di Ossigeno le quali indicano la maggiore o minore diminuzione dell'Ossigeno Disciolto nel sangue, provocando conseguentemente la RIDUZIONE dell'Attività Bioelettrica delle Cellule del Sistema Nervoso Centrale.
La frequente riduzione dell'Attività Bioelettrica Cerebrale provoca la progressiva neurodegenerazione dei Motoneuroni e altre Cellule del Cervello, causando l'atrofia muscolare che si riscontra nella malattia neuromuscolare SLA.

Fra le attività di Lavoro affaticanti praticando le quali la SLA si riscontra più frequentemente si riscontrano: Agricoltori, Saldatori, Selvicoltori, e in genere Operai che svolgono Lavori faticosi e continuati.
La SLA si riscontra anche in attività Sportive alcune sono: lo Sport del Calcio, del Football, del Baseball, poi Maratoneti, sollevamento pesi, e altre attività Sportive.
Vorrei ora indicare come insorge la SLA nello Sport del Calcio: fra gli atleti del calcio che si ammalano più frequentemente della SLA si riscontrano soprattutto i centrocampisti, i quali a causa del ruolo devono correre più continuativamente rispetto ai loro colleghi di squadra, il giocatore che corre di più, frequentemente e soggettivamente, contraendo i muscoli della respirazione, talvolta riduce gli Atti Respiratori, causandosi le RIPETUTE DESATURAZIONI DI OSSIGENO, le quali indicano la FREQUENTE CARENZA di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue, a causa della quale si riduce principalmente l'Attività Bioelettrica dei Motoneuroni della Corteccia Cerebrale, provocando conseguentemente la SLA indicata dalla neurodegenerazione progressiva che si riscontra nei Giocatori di Calcio e in altre Persone ammalate.
Appare chiaro che, per non causarsi la malattia neuromuscolare SLA, quando si praticano le Attività di Lavoro o Sportive affaticanti e continuarte, è necessario RESPIRARE CORRETTAMENTE, attuando gli sforzi fisicomotori evitando di contrarre i muscoli della respirazione, si eviteranno in questo modo la riduzione degli Atti Respiratori, e non si verificheranno le ripetute desaturazioni di ossigeno, in modo che nel sangue permarrà la quantità di Ossigeno Disciolto Paramagnetico necessaria per una Buona Attività Bioelettrica Cerebrale, grazie alla quale le Persone saranno immuni alla Sclerosi Laterale Amiotrofica, potendo così continuare a praticare le Attività Di Lavoro e Sportive in Buona Salute.
A risentirci
Pino Fronzi
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Senigalliese il Dom 16 Giu 2013 - 16:15

Con il consenso del Titolare e degli Utenti del Forum, a seguito della mia ricerca posso descrivere la cura più efficace per BLOCCARE la neurodegenerazione progressiva che si osserva nella Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Quando la Persona riscontra i primi sintomi della SLA solitamente è ancora in grado di camminare, e può bloccare abbastanza facilmente la progressione neurodegenerativa della malattia neuromuscolare.
Per prima cosa è necessario verificare la propria Frequenza Cardiaca e registrarla, (battiti del Cuore in un minuto), in seguito la Persona inizia una costante Attività Fisica-Cardiorespiratoria basata sul camminare a passo non affaticante, circa 100-115 passi al minuto, trenta, quaranta minuti al giorno, almeno cinque giorni a settimana.
Con questo semplice esercizio alleniamo nel migliore dei modi il Sistema Cardiovascolare, aumentando contemporaneamente gli Atti Respiratori, grazie ai quali otteniamo una migliore Capacità Respiratoria, insieme all'aumento della Gittata Cardiaca per merito della quale aumenta l'Afflusso Cerebrale, aumentando in questo modo l'Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue che affluisce al Cervello, determinando una MIGLIORE ATTIVITA' BIOELETTRICA CEREBRALE, la quale è Fortemente Neuroprotettiva e Rigenerativa, grazie alla quale si blocca la neurodegenerazione progressiva che si riscontra nella SLA e altre malattie neurodegenerative.
Dopo alcune settimane della costante Attività Cardiorespiratoria del camminare, la Persona ricontrollando la Frequenza Cardiaca, osserverà una diminuzione dei battiti del Cuore, la riduzione dei quali indica che è aumentata la Gittata Cardiaca con tutti i Benefici che ne seguono, infatti, aumentando la Gittata Cardiaca otteniamo un'Afflusso Cerebrovascolare più intenso ed efficace, grazie al quale possiamo beneficiare di una Migliore Attività Bioelettrica Cerebrale la quale essendo Neuroprotettiva e Rigenerativa bloccherà la progressione della Sclerosi Laterale Amiotrofica e altre malattie neurodegenerative, come l'Alzheimer, il Parkinson, la Sclerosi Multipla.
Queste che ho descritto sono realtà facilmente verificabili, è necessario che i Ricercatori e i Medici ne siano a conoscenza, in modo che decideranno di suggerire alle Persone di competenza i controlli di laboratorio, i quali confermeranno senza ombra di dubbio queste mie descrizioni che riguardano la Medicina e la Fisica non ancora studiate dalla Scienza Medica.
Pino
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Senigalliese il Dom 16 Giu 2013 - 16:54

Un'altra importante realtà non studiata dai ricercatori e dai medici, è quella che indica i livelli di pO2 arteriosa, i quali si possono verificare con un'esame del sangue che si chiama Emogasanalisi.
Infatti, con il trascorrere degli anni della nostra vita, se non pratichiamo una sufficiente Attività Fisica, i livelli di pO2 arteriosa diminuiscono più o meno consistentemente causandoci molte differenti malattie, determinando anche un più o meno rapido invecchiamento.
Al contrario, con la regolare Attività Fisica-Cardiorespiratoria oltre ai Benefici precedentemente descritti otteniamo anche l'aumento della pO2, indicandoci che è aumentata la quantità dell'importantissimo Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue, grazie al quale possiamo Beneficiare di una Migliore Attività Bioelettrica di tutte le Cellule del Cervello e del Corpo, per merito della quale facciamo prevenzione e cura verso le malattie Neurodegenerative, Oncologiche, e Cardiovascolari.
Ecco perchè i Medici ci suggeriscono di praticare la costante Attività Fisica-Cardiorespiratoria e Cerebrale, per merito delle quali possiamo vivere più a lungo con la Salute Mentale e Fisica.
Arrivederci
Pino
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Silver il Dom 16 Giu 2013 - 18:12

Benvenuto nel forum Sen , ciò che scrivi è davvero interessante e spunto di riflessioni pollice alto

___________________________________________________

Silver
AdminSalute
AdminSalute

Maschile
Numero di messaggi : 414
Età : 48
Località : Civitanova Marche
Data d'iscrizione : 24.05.10

http://www.santenaturels.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Senigalliese il Dom 16 Giu 2013 - 21:19

Grazie Silver, è importante la Vostra collaborazione per verificare e approfondire queste che io considero assolute realtà che descrivono le cause di alcune gravi malattie, le quali ancora non sono state studiate dalla Scienza Medica.
Infatti, se consultiamo un qualsiasi libro di testo che riguarda la Fisiologia Medica o la Biologia Cellulare, non è descritta la funzionalità dell'Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue. 
Dobbiamo far conoscere queste realtà alle Persone che insegnano la Medicina e la Fisica, i quali si convinceranno ad avviare gli studi sperimentali di laboratorio.
Sarà abbastanza facile confermare in laboratorio che, in carenza di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue si riduce più o meno consistentemente l'Attività Bioelettrica Cellulare causando in questo modo molte malattie.
A risentirci Silver e Lion
Pino
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Senigalliese il Lun 17 Giu 2013 - 10:14

Un Saluto ai Lettori e Scrittori di Salute Naturale

Ho descritto finora le dimostrabili cause della malattia neuromuscolare SLA, ho affermato che la SLA può insorgere a causa di certe Attività di Lavoro e Sportive affaticanti che possiamo definire Attività Anaerobiche Prolungate, praticando le quali, a causa dei frequenti sforzi fisicomotori, le Persone talvolta attuano gli sforzi contraendo i muscoli della respirazione, soggettivamente trattengono il respiro per alcuni secondi, compiono gli sforzi abituali con brevi apnee, causandosi Ripetute Desaturazioni di Ossigeno le quali indicano la maggiore o minore CARENZA di Ossigeno Disciolto paramagnetico nel sangue.
La carenza di O2 paramagnetico nel sangue causa la RIDUZIONE dell'Attività Bioelettrica Cerebrale, provocando la neurodegenerazione progressiva soprattutto dei MOTONEURONI del SNC che si riscontra nella Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Una domanda è però importante, si riscontrano alcune Persone con la SLA che non hanno mai praticato le Attività di Lavoro o Sportive affaticanti e continuate, e allora qual'è stata la causa della SLA in queste Persone?
La risposta è abbastanza semplice, talvolta la malattia neuromuscolare è trasmessa dai Consanguinei, i quali a loro volta hanno praticato le Attività fisiche affaticanti e continuate, alterando i loro GENI e trasmettendoli ai consanguinei discendenti, causando in questo modo la malattia.
E' anche importante considerare che, la malattia neurodegenerativa può bloccarsi assumendo regolarmente un farmaco che migliora la Circolazione Cerebrale, come per esempio certi farmaci contro l'ipertensione, assumendo i quali aumenta un pò l'Afflusso Cerebrale aumentando quindi il sangue e l'OSSIGENO che affluiscono al Cervello, determinando una migliore Attività Bioelettrica Cerebrale la quale essendo Neuroprotettiva e Rigenerativa blocca la progressione della SLA.
Per questo motivo la malattia neuromuscolare può essere trasmessa dai Consanguinei i quali non ne manifestano i sintomi, perchè assumendo regolarmente certi farmaci hanno bloccato la progressione neurodegenerativa.
Silver, sarebbe importante che queste realtà facilmente verificabili siano divulgate il più possibile, in questo modo i Medici, conoscendole, decideranno di avviare le sperimentazioni necessarie per la conferma.
Pino
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

LA SLA NELL'ISOLA DI GUAM

Messaggio Da Senigalliese il Lun 17 Giu 2013 - 11:54

Le ricerche Epidemiologiche che riguardano la SLA indicano, come ho scritto in precedenza, alcune Attività Occupazionali svolgendo le quali la Sla si riscontra più frequentemente.
Nei precedenti anni cinquanta, nell'Isola di Guam in Oceano Pacifico, si sono riscontrate molte Persone ammalate di Sla, i Ricercatori-Medici sono andati sull'isola per capire quale poteva essere la causa che aveva provocato la malattia neuromuscolare a così tante Persone.
Dopo alcuni giorni di permanenza sull'isola, non trovando altre cause, i ricercatori indicarono la causa della Sla in certi semi tossici, di cui si nutrivano i pipistrelli dell'isola, dei quali a loro volta si alimentavano gli Isolani, i ricercatori quindi dissero che era stata la tossicità dei semi a provocare la Sla nelle Persone.
C'è da dire però che in altre isole molte Persone si sono ammalati di Sla, l'isola Papua Nuova Guinea, la penisola di Kii in Giappone, e altre del Pianeta, però in queste isole non erano presenti i semi tossici di Guam, e allora qual'è stata la causa della Sla in questi altri Isolani?
I ricercatori non hanno considerato un'altra realtà facilmente verificabile, infatti, nell'isola di Guam e in altre isole si praticava intensamente la pesca subacquea in APNEA di Ostriche da Perla, come occupazione abituale, gli apneisti per un maggiore guadagno facevano molte immersioni al giorno, senza rispettare i tempi di recupero in superfice, causandosi ripetutamente la CARENZA di Ossigeno Disciolto paramagnetico nel sangue, provocandosi la RIDUZIONE dell'Attività Bioelettrica delle Cellule del Cervello, la quale con il trascorrere degli anni di pesca in apnea a causato la progressiva neurodegenerazione dei MOTONEURONI e conseguentemente la Sla.
I ricercatori e i medici però, SBAGLIANDO, non ritengono rischiose le frequenti e prolungate APNEE, per questo motivo ancora non si conosce la causa della malattia neurodegenerativa Sla e altre malattie.
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

GLI SPORTIVI DEL CICLISMO SONO IMMUNI ALLA SLA

Messaggio Da Senigalliese il Ven 21 Giu 2013 - 9:01

Una conferma importante che riguarda la causa della Sla, possiamo averla riflettendo sulle Attività Occupazionali praticando le quali non si riscontrano Persone ammalate con la Sla. Infatti, svolgendo le Attività di Lavoro o Sportive affaticanti e continuate che possiamo definire Attività Anaerobiche Prolungate, si riscontrano più frequentemente Persone ammalate della Sla, per fare un'esempio, come ho già scritto, praticando lo Sport del Calcio il quale è un'Attività Sportiva mista Aerobica ma anche e soprattutto ANAEROBICA, le ricerche hanno riscontrato più di cinquanta giocatori di calcio affetti dalla Sla.

C'è però una domanda molto importante, perchè nello Sport del Ciclismo, il quale è altrettanto affaticante, non si riscontrano (per fortuna) sportivi ammalati di Sla?

La risposta è semplice, lo Sport del Ciclismo è un'Attività Sportiva prevalentementelo  AEROBICA, praticando la quale le Persone possono RESPIRARE CORRETTAMENTE, lo sforzo fisico-motorio è abbastanza continuato, per questo motivo gli Sportivi del Ciclismo sono immuni alla SLA.

Al contrario, nel Calcio, nel Baseball, nel Football Americano e in altri Sport, o Lavori intensi e continuati, gli sforzi fisici sono frequentemente ANAEROBICI, a causa dei quali soggettivamente le Persone contraggono i muscoli della respirazione RIDUCENDO in questo modo gli ATTI RESPIRATORI, causandosi abitualmente le RIPETUTE DESATURAZIONI DI OSSIGENO, le quali indicano la frequente carenza di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue, a causa della quale si RIDUCE l'Attività Bioelettrica Cerebrale causando conseguentemente la Sla.
Queste affermazioni si possono dimostrare facilmente, io stesso, volendo verificare una mia idea, ho provato a controllarmi la SATURIMETRIA imitando le corse dei Giocatori di Calcio.
Con il Saturimetro ho verificato la mia Saturimetria a riposo, risultava 98, quindi normale, poi ho cominciato a correre più o meno come fanno i Giocatori di calcio, con frequenti scatti, dopo solo una decina di minuti di corsa, ho ricontrollato la Saturimetria, era diminuita risultava 94, in quei pochi minuti mi ero causato una DESATURAZIONE DI OSSIGENO di quattro punti.
Questo dimostra inequivocabilmente che, se ai Giocatori di Calcio si fosse controllata la Saturimetria anche solo quando facevano le partite di allenamento, si sarebbero riscontratrate frequentemente le Desaturazioni di Ossigeno, le quali indicano che quei Giocatori, soprattutto quelli che corrono di più come i centrocampisti, abitualmente si causano la CARENZA DI OSSIGENO DISCIOLTO PARAMAGNETICO NEL SANGUE, rischiando in questo modo la SLA.
Ho riferito queste realtà ad alcuni Medici dello Sport, e Neurologi, i quali però non hanno ritenuto di verificare le mie indicazioni, sarebbe quindi necessario che, altre Persone, essendo consapevoli di queste realtà, presentandoci insieme dai Medici, potremo essere convincenti nell'indicargli di fare questi semplici controlli.
L'unione fa la forza.
A risentirci
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

LA SLA NELL'ISOLA DI GUAM

Messaggio Da Senigalliese il Gio 27 Giu 2013 - 17:14

http://www.cifr.it/Guam-view-island-postcard.jpg

Buongiorno Lettori e Scrittori del Forum Salute Naturale
Ho inviato la foto dell'Isola di GUAM, Oceano Pacifico (USA), nella quale nei precedenti anni cinquanta, si sono riscontrate molte Persone ammalate di Sclerosi Laterale Amiotrofica, come ho già scritto i Ricercatori hanno pensato che la SLA negli Isolani di Guam sia stata causata dall'aver mangiato i pipistrelli, i quali si alimentavano di certi semi tossici presenti sull'isola.
L'errore dei ricercatori è stato quello di non considerare, come potete vedere anche voi, che al sud dell'isola di Guam ci sono i fondali Oceanici bassi, questo vuol dire che molte Persone in quegli anni, e in misura minore anche ora, praticavano intensamente la pesca subacquea in APNEA di Ostriche da Perla e Coralli.
Quando si pratica giornalmente la pesca in apnea è necessario regolarsi nelle immersioni, attuando le quali è indispensabile rispettare i tempi di recupero in superfice per RIOSSIGENARE IL SANGUE, se invece le Persone fanno giornalmente molte immersioni nuotando a lungo in apnea, rimanendo in superfice un tempo insufficiente per la riossigenazione completa, rischiano frequentemente la CARENZA di Ossigeno Disciolto Paramagnetico nel sangue, provocandosi la RIDUZIONE dell'Attività Bioelettrica dei Motoneuroni del Sistema Nervoso Centrale, causandosi conseguentemente la neurodegenerazione progressiva che si riscontra nella SLA.
Per questo motivo quando si pesca in Apnea è necessario non insistere troppo nuotando sott'acqua, rimanendo in superfice almeno dieci minuti prima di immergersi nuovamente, non si rischierà così la carenza di Ossigeno Paramagnetico nel sangue e si potrà continuare a pescare in apnea tranquillamente.
avatar
Senigalliese
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschile
Numero di messaggi : 19
Età : 68
Località : Ancona
Data d'iscrizione : 15.06.13

Tornare in alto Andare in basso

Re: Possibile causa della malattia neuromuscolare SLA

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum