Grazia ... la mia esperienza

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Ven 28 Mar 2008 - 11:46

SONO DISPERATA...ho avuto la conferma poc'anzi della diagnosi per il nodulo al polmone di mia madre: Istiocitoma a piccole cellule inoperabile... Hanno suggerito chemioterapia...Senza chemio dai 3 ai 6 mesi di vita..con chemio, se risponde, 1 anno di vita... Mia madre è cardiopatica con 4 by pass e pesa 42 kg..Come farà a superare una chemio?? Ho un appuntamento da Pantellini per il 9 aprile. Oggi provo a telefonare per chiedere urgenza... Aiuto, non so che fare.. Devo dirlo a mia madre che ha un cancro? E se poi lei si spaventa e si lascia andare alla depressione , poi le difese scendono ... Non so che fare, sono confusa...Ho bisogno di vostri consigli. Grazie...M.Grazia

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Ospite il Ven 28 Mar 2008 - 12:00

Ciao Grazia

benvenuta nella nostra famiglia, ho spostato la discussione di modo che questa è solo per te.

Pure io avrei fatto come te, sai molti si aiutano anche con Vit. C , aloe ed anche tisana di essiac , e anche Puccio si potrebbe pensare di valutare seriamente .

Purtroppo però come tu gia sai , qui non siamo medici e non si possono fare o dare terapia, qui ci scambiamo idee ed esperienze, in questi casi come tutti fanno, bisogna informarsi e decidere con la propria testa ciò che si vuol fare o seguire, ad ogni modo, vedrai che arriverà un buon appoggio, da parte di molti .

In bocca al lupo, ti sono vicino .

Di dove sei ? Se ti va aggiorna il tuo profilo .

Ciao

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da LUNA il Ven 28 Mar 2008 - 12:04

Ciao Grazia,
ti siamo tutti vicini.....Io non so se lo direi alla mamma,dipende che tipo è tua madre,se sai che alla notizia andrebbe in crisi,personalmente io gliela eviterei,oppure potresti dirglielo,ma chiaramente facendo vedere che la situazione ,non è poi gravissima......Segui i consigli che ti ha dato Richy,riguardanti vitamina C,essiac,aloe secondo ricetta di Padre Romano Zago!
BENVENUTA GRAZIA risatasaltellante

LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Ospite il Ven 28 Mar 2008 - 12:24

Ciao cara ti siamo tutti vicino...anche io ho avuto un tumore(ovarico)ho fatto chemio...la mia storia la trovi sul forum.
Guarda anche su internet le cure di Zora e Puccio io le sto facendo entrambe....
Poi deciderai cos'è piu giusto per te e tua madre!
ti abbraccio
mara

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da aitutaki7 il Ven 28 Mar 2008 - 13:15

..sono decisioni difficili...
Noi ad esempio a mio papà lo abbiamo detto ma non fino in fondo, cioè lui sa che ha un tumore ma non ha mai sentito le parole metastasi e pochi mesi di vita, così riesce ad essere fiducioso nelle cure che è la cosa più importante perchè queste facciano qualche effetto.
In ogni caso io personalmente tenterei di tutto, il microcitoma è cattivo ma ha una buona risposta alla chemio e se trovi il modo di fargliela sopportare, ad esempio integrandola con la cura di Puccio, provaci, ci sono casi in cui sono stati raggiunti ottimi risultati e te lo possono confermare in prima persona vari utenti di questo forum..

aitutaki7
Forista medio
Forista medio

Maschile
Numero di messaggi : 209
Età : 38
Località : Arcore
Data d'iscrizione : 19.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da VITA il Ven 28 Mar 2008 - 14:52

Ciao Grazia benvenuta.
x quel che vale voglio dirti che ti sono vicina e che capisco la tua disperazione, sia x la brutta notizia che ti hanno dato i medici ed anche x la difficile scelta che devi fare ( se dirlo oppure no a tua mamma )
io cmq posso dirti che sono stata operata e sto facendo la chemio, quando ho fatto la prima pesavo 39 chili a dicembre, oggi peso 42 ed il mio corpo reagisce e sopporta abbastanza bene agli effetti collaterali, ma non ho gli altri problemi che ha tua mamma.
quanti anni ha tua mamma?
ti abbraccio forte

VITA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3481
Età : 56
Località : TREVISO
Data d'iscrizione : 31.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Ven 28 Mar 2008 - 15:01

Ciao Grazia e benvenuta(sono Simona C.70-colei che ti ha indirizzato qui,via email)!
cliccando sul link seguente entrerai nella sezione dedicata alle diverse terapie naturali(non invadenti) che conosciamo:
http://salutenaturale.forumattivo.com/terapie-alternative-e-loro-inventori-solo-lettura-f8/
Dirlo o non dirlo a tua madre?

Se non lo dici come fai a curarla?? se ci sara' bisogno di fare delle flebo?che le racconti?(con la terapia di Puccio o C.R.A.P si fanno flebo di vitamine e minerali oltre che antiossidanti).
Leggi bene quella terapia in particolare e poi valuta.....

Anche quando si ammalo' mia sorella(a 32 anni) noi non le dicemmo tutto perche' la credevamo debole e che sarebbe impazzita all'idea....ma poi fu necessario dirglielo perche' il chirurgo non avrebbe potuto operarla senza il suo consenso....e qundo le fece firmare cio' che avrebbero potuto asportarle(fegato, milza, rene, surrene, pezzo di polmone ecc..) lei firmo' senza neanche una lacrima....senza scene, prego' e ando' sotto i ferri.....mentre noi pensavamo sarebbe impazzita.....

forse la disperazione viene quando si crede di non avere speranze di vita e quello non c'e' bisogno di dirlo oltre che per ilf atto che NESSUN medico ha la palla di cristallo, anche perche' non è giusto suonare le campane a morte senza che ci sia nessun motivo per farlo.
Mio padre si ammalo' di tumore ai polmoni...e i medici dissero che aveva 3 mesi di vita....beh mio padre ne visse 3 ma di ANNI!!!!(mori' a 54 anni-era giovane e la malattia procedeva veloce!).


Ultima modifica di Shantiwoman il Ven 28 Mar 2008 - 15:06, modificato 1 volta

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Ven 28 Mar 2008 - 15:02

io se avessi la mia mamma nelle condizioni di tua madre, non credo che le farei fare la chemio.Poi ognuno decide come meglio crede.

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Ven 28 Mar 2008 - 15:04

Sceglierei terapie piu' dolci e meno invasive....conosci l'ipertermia? tua madre ha del liquido nei polmoni o nei bronchi?
per info sull'ipertermia puoi contattare: www.assie.it oppure puoi scrivere un'email descrivendo la situazione di tua madre al dottor: stefanolimontini@libero.it e domandando le casistiche e la possibilita' di riuscita con questa terapia che è possibile fare sia in alcuni ospedali, sia privatamente(a pagamento).
da dove scrivi Grazia?

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da petalo25 il Ven 28 Mar 2008 - 18:03

riguardo al'ipertermia qualche settimana fa è intervenuta alla trasmissione "Sabato domenica e" la dott.Letizia Gargano del policlinico Tor Vergata di Roma che parla proprio dell'ipertermia ,dice in cosa consista e quali vantaggi comporti .
Per vedere il video, basta andare sul sito www.sabatoedomenica.rai.it
cliccare su guarda i video su rai.tv e sulla destra, il quarto video partendo dall'alto è quello dedicato al servizio sull'ipertermia Very Happy


Ultima modifica di petalo25 il Sab 29 Mar 2008 - 13:37, modificato 2 volte

petalo25
forista esperto
forista esperto

Femminile
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da LUNA il Ven 28 Mar 2008 - 18:15

Ciao Petalo,anche io come tu sai sono appassionata della trasmissione da te citata ,molto interessante su rai1.
Per caso sai se c'è il video dove il dott. Duranti dice che assume molta vitamina C e che ne ha dei benefici?
baciiii

LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da petalo25 il Ven 28 Mar 2008 - 18:23

vado a guardare.La puntata scorsa me lo sono perso il dott Duranti Sad

petalo25
forista esperto
forista esperto

Femminile
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da petalo25 il Ven 28 Mar 2008 - 18:25

Luna credo di no:non ci sono gli interventi degli ospiti fissi:(

petalo25
forista esperto
forista esperto

Femminile
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Ven 28 Mar 2008 - 18:30

Simona(petalo25) grazie infinitamente per quel link utilissimo.
quello che si vede nel video era dove si recava mia sorella a fare ipertermia:Tor Vergata( No )...

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da petalo25 il Ven 28 Mar 2008 - 18:39

Figurati:)

petalo25
forista esperto
forista esperto

Femminile
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Ven 28 Mar 2008 - 18:47

c'e' da dire una cosa: la dott.ssa Gargano dice che l'ipertermia non puo' agire da sola....se si leggono bene gli scopi dell'ipertermia e anche cio' che lei stessa dice: l'ipertermia alza il sistema immunitario e genera apoptosi(morte delle cellule cancerogene anche in deiescenza).....quindi potenzialmente dovrebbe bastare gia' da sola.
ma secondo me dovrebbe essere abbinata ad una terapia tipo quella di Puccio con glutatione, vitamine e minerali che potenziano ulteriormente l'organismo e le sue difese!

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da petalo25 il Ven 28 Mar 2008 - 18:54

Beh per i miracoli ci stiamo attrezzando:)
la dott dice che l'ipertermia permette di potenziare gli effetti delle cure anticancro:va da se che , in linea con la M.U lei si riferisca alla chemio, ma se estendiamo il concetto dovrebbe massimizzare gli effetti anche delle altre terapie, anche quelle non standard.
E' già tanto che la M.U .parli di ipertermia non ti pare???

petalo25
forista esperto
forista esperto

Femminile
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da LUNA il Ven 28 Mar 2008 - 19:47

sì è gia tanto,petalo ,vai a leggere l'articolo che ho postato sulla cura DI BELLA su sclerosi multipla,anche là la MU ha dovuto "iinginocchiarsi i"al professore e alla sua terapia!!!!

LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Ven 28 Mar 2008 - 21:33

ho guardato il video sulla ipertermia e mi ha dato un pò di sollievo sentire che può essere utile anche in casi avanzati e che non ci sono effetti collaterali. Sono di Reggio Emilia e devo informarmi dove ci sia una struttura seria. Simona ha testimoniato mi pare, su un forum dei tanti che sto leggendo in questi giorni, di non essere rimasta contenta del trattamento effettuato alla sorella in una certa struttura di cui era stato oscurato il nome. Simona, anche privatamente, puoi darmi una indicazione in modo che non si ripeta la tua brutta esperienza? Grazie..

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Ven 28 Mar 2008 - 23:19

Grazia la struttura dove mia sorella effettuava l'ipertermia l'ho scritto anche qui, qualche messaggio fa....ed è proprio nella struttura della dott.ssa che parla nel video sull'ipertermia....a buon intenditor....lui un professorone tanto pubblicizzato......ma quando vedeva mia sorella la guardava e le diceva: stai bene!! e mia sorella s'innervosiva ancora di piu'!

Grazia per sapere i centri o ospedali in cui fare ipertermia mutuabile contatta l'assie o domanda prima di tutto(cosi' ho fatto io a suo tempo) al dott. Limontini: stefanolimontini@libero.it (esponigli il caso di tua madre e chiedigli quante sedute dovrebbe fare per avere la guarigione o la remissione della massa....e chiedigli soprattutto se conosce casi in cui la massa è regredita in tumori come quello di tua madre).
a mia sorella l'ipertermia ha placato dei dolori che la facevano urlare e piangere(credeva di morire dal male che aveva).

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da MAURO LORE il Sab 29 Mar 2008 - 0:42

IL POLMONE
Programmi speciali biologici sensati secondo la conoscenza della Nuova Medicina Germanica® del Dr. med. Ryke Geerd Hamer
Carcinoma del polmone
La 3° legge della Nuova Medicina Germanica®, il sistema ontogenetico dei tumori e delle malattie oncoequivalenti, cataloga tutte le cosiddette malattie secondo la loro appartenenza ai foglietti embrionali: I foglietti embrionali interno, medio ed esterno, si distinguono già all’inizio dello sviluppo dell’embrione.
Non solo ogni cellula ed ogni organo si possono associare ad uno di questi foglietti embrionali, ma appartengono ad essi per motivi evolutivi anche le relative formazioni istologiche ed anche determinate zone del cervello.
Inoltre gli organi governati dal neoencefalo e gli organi governati dal cervello antico si comportano, per quanto riguarda l’aumento e la diminuzione di cellule nella fase di conflitto attivo e di conflitto risolto, in modo diametralmente opposto. Le cellule o gli organi che si sviluppano dal foglietto embrionale interno hanno il loro relè nel tronco cerebrale e fanno in caso di cancro aumento di cellule con tumori compatti di cellule adenoidali.
Le cellule o gli organi che si sviluppano dal foglietto embrionale esterno fanno in caso di cancro diminuzione di cellule in forma di tumori o ulcere o un deficit funzionale a livello organico, per esempio diabete o paralisi. Nel foglietto embrionale medio distinguiamo un gruppo più antico ed uno più giovane:
Le cellule e gli organi che appartengono al gruppo più antico del foglietto embrionale medio hanno i loro relè nel cervelletto, cioè appartengono ancora al cervello antico e perciò fanno in caso di cancro tumori compatti del tipo adenoidale in fase di conflitto attivo.Le cellule e gli organi che appartengono al gruppo più giovane del foglietto embrionale medio hanno il loro relè nella sostanza bianca cerebrale e fanno in caso di cancro necrosi o buchi nei tessuti o diminuzione di cellule in fase di conflitto attivo. Questo dimostra chiaramente che il cancro non è un processo insensato di cellule che sono impazzite per caso, ma un processo ben comprensibile ed anche prevedibile, che si attiene con precisione ai dettami ontogenetici. Il carcinoma intrabronchiale dell’epitelio pavimentoso, in breve anche chiamato carcinoma bronchiale, appartiene al foglietto embrionale esterno e viene governato dal neoencefalo. Perciò il carcinoma bronchiale è un processo ulceroso, cioè nella fase di conflitto attivo non forma un tumore ma un’ulcera nella mucosa bronchiale. Nella fase di guarigione il bronco viene chiuso dall’edema della mucosa.
Questo causa un’atelettasia, cioè una diminuzione di ventilazione di solito passeggera, che causa una forte tosse.
È tragico che di solito la maggior parte dei carcinomi bronchiali venga scoperto in questa fase (di guarigione!).
Se i pazienti sapessero della Nuova Medicina Germanica® prima della diagnosi infausta e della prognosi della medicina ufficiale, circa il 95% di questi pazienti, che si trovano già nella fase di guarigione, potrebbero sopravvivere.
A partire dal cervelletto è di fondamentale importanza la lateralità, per constatare su quale lato del cervello il paziente lavora. Perciò è valida la regola che tutti i relè del cervelletto e dell’intero neoencefalo lavorano incrociati dal cervello all’organo.
Ma cervelletto e neoencefalo si differenziano ulteriormente, in quanto il lati del cervelletto sono sempre legati alla tematica conflittuale.
Il conflitto è sempre un conflitto di paura per il territorio. Si può manifestare in due modalità: nella modalità motoria o sensoria.
La paura sensoria per il territorio mostra nella fase di guarigione una polmonite e viene chiamata lisi.
Il conflitto biologico motorio della muscolatura bronchiale viene chiamato asma, quando si tratta di una costellazione schizofrenica.
Anche dell’asma abbiamo due diversi tipi, che non possiamo discutere in questa sede.
La paura per il territorio si può trovare solo negli uomini o in donne mascoline dopo la menopausa. Il cancro bronchiale invece lo possono sviluppare anche giovani donne mancine in caso di un conflitto di paura/panico, insieme ad una depressione.
Eccezioni formano anche qui le costellazioni schizofreniche o cambiamenti ormonali (per es. la pillola anticoncezionale). Secondo la 4° legge della Nuova Medicina Germanica®, cioè il sistema dei microbi condizionato ontogeneticamente, gli organi governati dal cervello antico demoliscono i loro tumori con l’aiuto di microbi speciali, mentre gli organi governati dal neoencefalo riempiono buchi ed ulcere, durante la fase edematosa, con l’aiuto di virus e batteri nella fase di guarigione. L’ adenocarcinoma degli alveoli, anche chiamato tumore polmonare a focolai rotondi, appartiene al foglietto embrionale interno che è governato dal tronco cerebrale; il contenuto del conflitto è sempre inerente alla paura di morire. Il carcinoma cresce nella fase di conflitto attivo e viene demolito nella fase di guarigione da micobatteri, batteri della tubercolosi se sono presenti, e viene caseificato ed espulso tossendo.
Rimangono delle caverne, che migliorano la ventilazione del polmone rispetto a quando si era in presenza dei tumori compatti a focolai rotondi. In passato i microbi erano intesi come fonte delle cosiddette malattie infettive, e questa convinzione sembrava logica, in quanto nelle malattie infettive si trovavano sempre anche dei microbi.
Solo che questa era una visuale parziale, poiché alla presunta malattia infettiva precedeva sempre una fase di conflitto attivo.
Solo dopo la soluzione del conflitto (cioè nella fase di guarigione) i microbi possono diventare attivi, ed è il cervello ad dirigerli ed attivarli. Loro ci aiutano nel senso che demoliscono i tumori, diventati superflui, che non servono più dopo aver assolto il loro compito; o, quando si tratta di zone governate dal neoencefalo, virus e batteri aiutano a ripristinare le zone di necrosi e le diminuzioni tissutali. Loro sono i nostri fedeli aiutanti, i nostri ospiti lavoratori.L’idea del sistema immunitario come armata, che lotta contro i cattivi microbi, era semplicemente sbagliata. Se però mancano in questa fase di guarigione i batteri fungiformi dei tubercoli, i focolai rotondi rimangono. Ci sono molti pazienti che hanno un piccolo o anche più grande focolaio rotondo come stato residuo, che esprime la paura di morire per esempio per un membro infortunato della famiglia (anche un animale).Questi focolai rotondi solitari si scoprono spesso per caso dopo anni durante un esame di routine. Ma i pazienti non sono per niente ammalati. Mancava loro solamente la tubercolosi durante la fase di guarigione, altrimenti avrebbero avuto una caverna e nessuno avrebbe parlato di tumore.Nei tempi recenti sempre più focolai rotondi polmonari sono stati diagnosticati come cancro ai polmoni, mentre in precedenza venivano diagnosticati solo nella fase di guarigione come tubercolosi polmonare. Cosi è diminuita la tubercolosi ed è aumentato il cancro ai polmoni.
Strano, che nessuno l’abbia notato. Se nella cosiddetta medicina ufficiale si comunica ad un paziente la diagnosi di "cancro", quasi tutti lo vivono come uno choc stremante, che può causare immediatamente conflitti di panico e con ciò nuovi cancri, che vengono poi considerati come "metastasi".Ciò che veniva considerato in passato dai medici come metastasi, erano cancri nuovi partiti dai nuovi choc conflittuali, erano iatrogeni, causati dai medici con lo choc da diagnosi Nuova Medicina Germanica e prognosi.
La fiaba delle metastasi era una fiaba di ipotesi non dimostrate e non dimostrabili.
Mai un ricercatore ha potuto trovare una cellula cancerogena nel sangue arterioso di un cosiddetto paziente affetto da cancro.
Si dovrebbero trovare lì, se si muovessero verso la periferia del corpo. Grazie al sistema ontogenetico è definitivamente dimostrato, per esempio, che nessuna cellula che prima era governata dal cervello antico e faceva tumori compatti, abbandona all’improvviso il suo relè cerebrale, si aggancia ad un relè del neoencefalo per produrre improvvisamente una diminuzione di cellule. Non di rado i pazienti vivono la diagnosi di "cancro al seno" o di "cancro ai polmoni" come attacco (conflitto) contro il torace e con ciò sviluppano un altro cancro alla pleura, un cosiddetto carcinoma pleurico.
Questo carcinoma appartiene al foglietto embrionale medio, al cervelletto mesodermale, e perciò crea aumento di cellule adenoidali nella fase di conflitto attivo. L’organismo cerca di proteggersi contro l’attacco, questo è il senso biologico, e costruisce un rinforzo all’interno della pleura, un mesotelioma a forma di prato. Il mesotelioma pleurico viene notato di solito solo quando è avvenuta la soluzione del conflitto, poiché tutti i tumori governati dal cervelletto formano liquido nella fase di guarigione.Nel caso della pleura parliamo di versamento pleurico (nel peritoneo = ascite, nel pericardio = versamento pericardico). Nella medicina ufficiale il paziente cade dalla padella alla brace. La diagnosi "carcinoma pleurico" (secondo la medicina ufficiale: metastasi) causa di regola un nuovo choc, per esempio un conflitto di paura del cancro o di paura frontale.
Nella fase di conflitto attivo si formano ulcere negli antichi dotti degli archi branchiali ormai in disuso, che sono coperti di epitelio pavimentoso. Anche questi si notano di solito nella fase di guarigione, in quanto la mucosa intorno alle ulcere all’interno dei dotti degli archi branchiali si gonfia.
Questo porta ad una formazione di cisti, che contengono liquido serioso all’interno. Nella medicina ufficiale queste cisti vengono chiamati erroneamente "linfoma centrocistico centroblastico Non Hodgkin".Dopo diverse recidive: indurimento del cosiddetto linfoma Non Hodgkin. Questi possono trovarsi nel mediastino fino al diaframma.
Anche qui la diagnosi avviene esclusivamente nella fase di guarigione nei pazienti con disturbi o dopo la fase di guarigione nei pazienti senza
disturbi, cioè il conflitto deve essere stato risolto già prima.
Tragicamente in questa fase vengono diagnosticati come "carcinomi bronchiali a cellule piccole". Sicuramente non è difficile immaginare perché la maggior parte dei pazienti muore nell’arco di poche settimane o di pochi mesi a causa del panico e i loro conflitti che ne seguono.
È probabile che circa l’80% dei cancri secondari e terziari vengano causati dalla diagnosi della medicina ufficiale e dalla pseudo terapia del momento.
<><><><><><><><><> "
"Il cancro ai polmoni deriva dal fumo".
In un esperimento su vasta scala migliaia di criceti sono stati sottoposti a fumo di sigarette per diversi anni, per la durata della loro vita, mentre animali di controllo vivevano senza fumo.È stato verificato che neanche uno degli animali in questione ha sviluppato una carcinoma bronchiale dell’epitelio pavimentoso, neanche un carcinoma polmonare a focolaio rotondo.
Si era infatti dimenticato che i criceti non temono il fumo, perché vivono sotto terra. Perciò non hanno un codice nel cervello, nessuna spia luminosa che preveda di reagire contro il fumo. Nei topi di casa invece non è così. Con il minimo svilupparsi di fumo si lasciano prendere del panico di morire e fuggono.
Nel medioevo, quando si vedeva un gran numero di topi scappare da una casa, si sapeva, che da qualche parte c’era un incendio. In un certo numero di topi si può allora effettivamente provocare un cancro polmonare a focolaio rotondo, causato dal conflitto di paura di morire, esponendoli a fumo.
Questi esempi dovrebbero bastare per rendere evidente che quasi tutti gli esperimenti su animali, che si fanno oggi, sono una tortura insensata, in quanto in tutti questi esperimenti l’anima dell’animale viene considerata inesistente.Perciò mi permetto la prognosi, che gli esperimenti sugli animali saranno considerati una vergogna per l’intera nostra era e testimonianza della nostra innominabile ignoranza. In breve, non esiste nessuna prova che sostanze cancerogene agiscano direttamente sull’organo, aggirando il cervello. La medicina ufficiale ha raccolto molti dati importanti. La maggior parte di questi dati non viene messa in discussione dalla Nuova Medicina Germanica®, però i dati vanno valutati e correlati!
Copyright by Dr. med. Ryke Geerd Hamer
Nuova Medicina Germanica
http://www.nuovamedicinagermanica.it Realizzata con Joomla! Generata: 15 January, 2008, 00:38

--------------------------------
... forse... è meglio NON DIRLO... a mamma... Wink
--------------------------------
invio baci

MAURO LORE
forista esperto
forista esperto

Maschile
Numero di messaggi : 940
Località : Roma
Data d'iscrizione : 30.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Sab 29 Mar 2008 - 2:19

Grazia leggi in questo collegamento quanto scrive il Dott. Limontini Stefano circa le spese per l'ipertermia:

http://salutenaturale.forumattivo.com/tumore-e-risorse-naturali-consigli-f5/ipertermia-oncologica-t70.htm

inizialmente troverai anche alcune info e scambi di messaggi ma l'ultimo messaggio che ho inserito appena riguarda i costi sostenuti o da sostenere per l'ipertemia e eventuali rimborsi.

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Sab 29 Mar 2008 - 13:51

Grazie a tutti voi per la solidarietà che mi state dimostrando, leggo tutto ed assorbo informazioni come una spugna, nella speranza di essere utile alla mia mamma... Dio vi benedica tutti...

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Sab 29 Mar 2008 - 18:53

Dio illumini te affinche'possa fare il meglio per la tua mamma!! Wink se ci vorrai aggiornare....siam qui.anche se avrai bisogno di altre info...domanda pure.....

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da VITA il Sab 29 Mar 2008 - 22:24

Grazie Grazia e che Dio benedica anche te e tua mamma

VITA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3481
Età : 56
Località : TREVISO
Data d'iscrizione : 31.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Lun 31 Mar 2008 - 20:50

Per favore, mi potete fornire un indirizzo serio dove procurarmi urgentemente la tisana di essiac? Grazie

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Lun 31 Mar 2008 - 21:03

Oggi sono andata da una dott.ssa che cura con omeopatia. Mi ha consigliato di aggiungere alla cura di ascorbato anche il vischio omeopatico da fare con siringa da insulina, sottocute...Anche se mi ha informata con molta onestà che il miracolo non esiste, mi ha sconsigliato la chemioterapia che potrebbe avere rischi per il cuore già provato di mia mamma cardiopatica operata di by pass...Ho fatto la richiesta oggi nel pomeriggio via fax ad una farmacia in Svizzera, del famaco a base di vischio, denominato ISCADOR..Qualcuno di voi lo ha provato? Mi ha detto la dott.ssa che può indurre un pò di febbre alla 5 o 6 iniezione, ma che sarebbe positivo perchè vorrebbe significare una reazione del sistema immunitario...Ho paura a far venire la febbre a mia mammma, e se poi si indebolisce ancor di più? Mi hanno anticipato appuntamento alla Fondaz.Pantellini per il giorno 2 di Aprile, poi vi farò sapere. X MARA: la cura Zora consiste nell'Adjuvant Plus? COme viene somministrata? Ti ha dato effetti collaterali? Dove potrei informarmi per una corretta assunzione, non sarà incompatibile con l'ascorbato ed il vischio ? Sono nella confusione più totale...Grazie

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da VITA il Mar 1 Apr 2008 - 1:42

Grazia, il 2 aprile possiamo già dire a quest'ora che è domani...
in bocca al lupo e aspettiamo tue notizie...
ti abbraccio con immenso affetto

VITA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3481
Età : 56
Località : TREVISO
Data d'iscrizione : 31.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da VITA il Mar 1 Apr 2008 - 1:45

Per favore, mi potete fornire un indirizzo serio dove procurarmi urgentemente la tisana di essiac? Grazie



io ho trovato la vendita della tisana di essiac in un supermercato biologico
40€ il pacchetto da preparare in 2 litri di acqua

VITA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3481
Età : 56
Località : TREVISO
Data d'iscrizione : 31.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Dezeb il Mar 1 Apr 2008 - 2:05

Ho un indirizzo, io c'ho acquistato delle erbe e i soldi glieli si può inviare per postepay o in una busta per posta.
Non posso dire che sia serio al 100%, di questo di nessuno, ma hanno un grande assortimento di erbe, a prezzi bassi, e a quanto ho visto di buona qualità, ho preso cardo mariano che uso da 3 mesi, prodotto in buone condizioni come se lo avessi preparato personalmente.

E' ovviamente doveroso per me precisare che sulla essiac non posso dire nulla,
visto che c'è il telefono non so se vale la pena informarsi per questa...

la pagina per le ordinazioni
www.dioniso.com/I/page9.htm" target="_blank" rel="nofollow">http://-------------------www.dioniso.com/I/page9.htm

listino,
www.dioniso.com/I/page8.htm" target="_blank" rel="nofollow">http://-------------------www.dioniso.com/I/page8.htm

a metà pagina si trova l'Essiac, composta con:

Artium Lappa, Rumex Acetosella, Ulmus Rubra, Rheum Palmatum
(non so se è la composizione giusta visto che mi pare ce ne siano diverse)
26grammi per due litri d'acqua


Ultima modifica di Dezeb il Mar 1 Apr 2008 - 10:11, modificato 1 volta (Ragione : EDIT Indirizzo)

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Ospite il Mar 1 Apr 2008 - 2:42

grazia ha scritto:Per favore, mi potete fornire un indirizzo serio dove procurarmi urgentemente la tisana di essiac? Grazie

Grazia , è importante che acquisti l'originale che è quella della RESPERIN americana . E' importata per l'italia da http://www.nutrigea.com/default.htm cliccaci su e trova il punto vendita più vicino a te .

Io ho fatto così e l'ho ordinata all'erboristeria da loro indicata . 37 euro per confezione . Da una confezioni ci fai 2 litri . Secondo il dosaggio indicato sulla scatola (se lo segui...mi pare 60 ml 3 v. al dì), ti dovrebbe bastare per 11 giorni circa. Se hai dubbi chiedimi

Visita anche il sito www.essiac.it

Ciao


Ultima modifica di Ricky il Mar 1 Apr 2008 - 2:52, modificato 1 volta

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Dezeb il Mar 1 Apr 2008 - 2:47

X Ricky:
meglio così, aver tu indicato qualcosa di già provato.

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Ospite il Mar 1 Apr 2008 - 2:51

Si lo usa mio suocero gia da un pò ....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Dezeb il Mar 1 Apr 2008 - 2:56

dicevo bene, cioè una fornitura già verificata e consigliabile.
Quando una cosa serve penso bene, in casi come questi è utile.

Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1431
Età : 47
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Mar 1 Apr 2008 - 9:56

Confermo quanto dice Ricky: per l'Essiac è importantissimo farsi fornire l'Originale della Resperin.
Nel libro che ho della tisana lo dice a caratteri Cubitali anche una persona che si è curato per 3 fasi di verse con 3 tisana essiac diverse, senza alcun risultato....poi ha beccato l'originale ed è guarito!!!
La Resperin ha i diritti di Rene' Caisse!

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Ospite il Mar 1 Apr 2008 - 9:59

oK, Senti Simona, mio suocero la sta assumendo giornalmente da circa due mesi, secondo il tuo parere , per quanto tempo deve / dovrebbe proseguire ?

P.s. certo acquistarla direttamente dall'America sarebbe ottimo: costerebbe molto meno , però io non ci sono riuscito

Cmq quella che vende nutrigea è la stessa riettichettata originale , credo che sia l'importatore ufficiale

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Mar 1 Apr 2008 - 10:00

puo' prenderla sempre....ma quante volte al di' l'assume?

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Ospite il Mar 1 Apr 2008 - 10:06

60 ML (circa una tazzina di caffè) PER 3 VOLTE AL Dì .

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da LUNA il Mar 1 Apr 2008 - 10:12

in un negozio biologico avevano l'originale della RASPERIN,hanno fatto anche uno sciroppo con l'aggiunta di graviola,sempre RASPERIN!!!!

LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Mar 1 Apr 2008 - 10:40

mia sorella quando l'assumeva ne prendeva tazze da cappuccino(3 al di') non tazzine....
per lo sciroppo non saprei.....

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Mar 1 Apr 2008 - 15:19

Ho letto che la tisana essiac potrebbe dare nausea e dolori allo stomaco...chi l'ha già presa cosa può dirmi al proposito? Mia madre mangia già poco di per sè...non so come potrebbe reagire ad una terapia che ha come effetto collaterale l'insorgenza di nausea e di male allo stomaco...Pazienza dover sopportare il sapore eventualmente amaro, ma, il malessere è un'altra cosa!! Attendo vostri chiarimenti e suggerimenti...Grazie a tutti...

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da lalba il Mar 1 Apr 2008 - 17:12

in bocca al lupo x tua madre, grazia...ti sono vicina un abbracciare

lalba
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 1013
Località : Forlì
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Mer 2 Apr 2008 - 17:14

mia sorella nn ha mai avuto di quei dolori ne' nausea!

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da viernes il Mer 2 Apr 2008 - 18:02

Ricky ha scritto:
grazia ha scritto:Per favore, mi potete fornire un indirizzo serio dove procurarmi urgentemente la tisana di essiac? Grazie

Grazia , è importante che acquisti l'originale che è quella della RESPERIN americana . E' importata per l'italia da http://www.nutrigea.com/default.htm cliccaci su e trova il punto vendita più vicino a te .

Io ho fatto così e l'ho ordinata all'erboristeria da loro indicata . 37 euro per confezione . Da una confezioni ci fai 2 litri . Secondo il dosaggio indicato sulla scatola (se lo segui...mi pare 60 ml 3 v. al dì), ti dovrebbe bastare per 11 giorni circa. Se hai dubbi chiedimi

Visita anche il sito www.essiac.it

Ciao

ricky come già discusso precedentemente, quello della nutrigea non è il prodotto "originale", ma un "tarocco"... leggi bene sulla scatola, sta scritto RASPERIN e non RESPERIN... testa al muro

viernes
Utente Senior
Utente Senior

Maschile
Numero di messaggi : 1498
Età : 42
Località : VA
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Calypso il Mer 2 Apr 2008 - 18:10

Mai avuto problemi ne' di nausea ne' di stomaco con essiac....

Calypso
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 1513
Località : Sardegna
Data d'iscrizione : 29.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Mer 2 Apr 2008 - 21:56

sono andata alla fondazione questa mattina. Il medico che mi ha accolta mi ha fatto una buona impressione. Nessun trionfalismo tuttavia una seppur cauta speranza di poter arginare la malattia e creare le condizioni per una buona qualità della vita, questo si! La prescrizione è di ascorbato di potassio con Ribosio come cura base (tutti i giorni per tutta la vita...)+ flebo a giorni alterni per un mese con 190 cc di soluzione fisiologica/ 4 fiale di vitamina C da 1 gr / 1 fiala di TAD 600 / 1 fiala di Epargriseovit / 1 fiala di Bentelan da 1,5 mg... Aloe Arboresensis e tisana Essiac. Poi fare le analisi del sangue
dopo un mese di cura. Qualcuno di voi le ha già fatte le flebo di questo mix di sostanze che ho elencato? Ha avuto effetti strani? Sono un pò timorosa ed ansiosa, ma non ho alternative! Fatemi sapere qualcosa di voi...Grazie

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da grazia il Mer 2 Apr 2008 - 22:00

Ho riletto il mio post precedente, forse mi sono espressa male, la tisana e l'aloe ovviamente sono da bere. Per l'aloe mi ha detto che posso farlo pure io...Proverò a cercare aloe presso una azienda agricola biologica qui a Reggio Emilia, se non dovessi trovarlo, eventualmente qualcuno di voi può indicarmi dove trovarne di quello a coltivazione biologica? Forse tu Mara a Ravenna hai un fornitore?

grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da VITA il Mer 2 Apr 2008 - 22:00

io non avendo esperienza diretta posso solo dirti IN BOCCA AL LUPO....
abbraccia e fiori

VITA
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 3481
Età : 56
Località : TREVISO
Data d'iscrizione : 31.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Gio 3 Apr 2008 - 10:50

Grazia , Mara vive a Rimini.
Ma ti basta andare in un vivaio e prendere una pianta di aloe e farla da te, è semplice, la cosa da fare è seguire attentamente le istruzione per mantenere le proprieta': rispettare il buio durante la preparazione e che la pianta abbia almeno 10 anni (mi pare siano 10!).....poi devi avere il wisky e il miele bio, che oggi trovi in qualsiasi negozio di prodotti naturali.

Ottimo le flebo che ti hanno prescritto!
Grazia dovresti preoccuparti se avessero prescritto la chemio a tua madre!!!
ma le flebo che le hanno prescritto le faranno solo bene..!!!
non la distruggeranno....e alla sua eta' ha bisogno di qualcosa che la tiri solo su e non giu'! e questi prodotti sono tutti molto rispettosi della fisiologia! pollice alto

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da . il Gio 3 Apr 2008 - 10:51

io sono a Bologna ed ho comprato una pianta di Aloe(due anni fa, ormai) da un vivaio...di 10 anni....per riconoscerla bisogna che abbia le foglie grosse....

.
Utente Senior
Utente Senior

Femminile
Numero di messaggi : 2901
Età : 96
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Tornare in alto Andare in basso

Re: Grazia ... la mia esperienza

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato Oggi a 3:46


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 3 1, 2, 3  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permesso di questo forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum