intervista a Vicka:il digiuno a pane e acqua e la preghiera

Andare in basso

intervista a Vicka:il digiuno a pane e acqua e la preghiera Empty intervista a Vicka:il digiuno a pane e acqua e la preghiera

Messaggio Da petalo25 il Mar 27 Mag 2008 - 10:07

Il digiuno e la
preghiera per i sacerdoti






PADRE LIVIO – Uno
dei messaggi che tu vivi meglio è senza dubbio quello del digiuno. Spiegaci un po' in cosa consiste il digiuno che la Madonna chiede e perché lo
chiede.


VICKAQuando la Madonna raccomanda il
digiuno intende riferirsi al digiuno a pane e acqua
. Ha anche detto che le
persone che hanno problemi di salute basta che facciano un piccolo sacrificio a
loro scelta. Per tutte le altre persone sane fare il digiuno a pane e acqua non
crea problemi, quello che manca è piuttosto la forte volontà. Il digiuno poi
non deve farci sentire più nervosi con gli altri, in questo caso è meglio non
farlo. Il digiuno va fatto con amore senza farlo notare agli altri. Il digiuno
serve per la purificazione della nostra anima, per eliminare quelle che ci
disturbano interiormente.


PADRE LIVIO – La Madonna ha ripetuto più di
una volta che il digiuno a pane ed acqua è fondamentale, e ha ribadito in più
occasioni che il digiuno non può essere sostituito dalla elemosina.
Ha però
anche suggerito altre rinunce, e dico queste cose soprattutto per le persone
che sono all'inizio di questo cammino e non si sentono ancora in grado di
affrontare questo tipo di digiuno a pane ed acqua. La Madonna ha dato alcune
indicazioni come rinunciare alla televisione, all'alcool, alle sigarette e ad
altri piaceri (cf. messaggio dell'8 dicembre 1981).


VICKA
L'importante è cominciare e procedere passo per passo. La Madonna non ha detto di
iniziare di botto a fare il digiuno a pane ed acqua. Noi dobbiamo iniziare
dalle piccole cose, e nella preghiera dobbiamo chiedere la grazia di poter
iniziare il digiuno. Noi dobbiamo essere pronti ad iniziare con la nostra
volontà, poi di sicuro il Signore ci concede questa grazia. Se noi chiediamo
con il cuore, Dio ci risponde con amore. La Madonna una volta ci ha detto che noi non
sappiamo quale valore ha il nostro digiuno per Dio. Con il nostro digiuno si
può allontanare anche la guerra. Questo per dire quanto è forte il digiuno.


PADRE LIVIO – La Madonna, educandoci alla
rinuncia, ha come suo obiettivo quello di rafforzarci alla rinuncia del peccato.


VICKA – Noi oggi
abbiamo una vita troppo comoda, abbiamo moltissime cose. È difficile che la
gente si convinca a fare qualche sacrificio. La gente pensa a mangiare sempre
di più, quasi avesse paura di morire di fame. L'importante è cominciare a
digiunare, liberare il nostro cuore, seguire il volere della Madonna. Con una
forte buona volontà si può fare tutto.


PADRE LIVIO
L'ultimo argomento che vorrei trattare è quello del numero di sacerdoti che
viene a Medjugorje e che non si nota in nessuno degli altri santuari. Sembra
che la Madonna
non chiami soltanto i fedeli ma anche i sacerdoti. La Madonna ha invitato più
volte a pregare per il Papa, per i vescovi, per i nostri pastori e per tutti i
sacerdoti. Ha anche invitato a rispettare i sacerdoti, cosa che in Italia si fa
poco, anzi si criticano spesso. In un messaggio del primo anno delle
apparizioni la Madonna
ha detto: «Troppi basano la propria fede su come si comportano i sacerdoti. Se
il sacerdote non sembra all’altezza, allora dicono che Dio non esiste. Non si
va in chiesa per vedere come agisce il sacerdote o per indagare sulla sua vita
privata» (11 ottobre 1982).


VICKA – Noi
dobbiamo capire che il sacerdote è un grande dono che Dio ci dà. È sempre
brutto giudicare. Noi, se vediamo qualche sbaglio compiuto da qualche nostro
sacerdote, dobbiamo essere sempre pronti a dare una mano per aiutarlo e non
giudicarlo. Anche lui ha bisogno delle nostre preghiere perché anche lui è una
persona umana. Noi dobbiamo guardare i nostri parroci come nostri fratelli che
possiamo aiutare con le preghiere e standogli vicini con il nostro aiuto. Se
noi litighiamo o parliamo male di loro significa che c'è in noi qualcosa che
non va bene. Noi non dobbiamo giudicare i nostri sacerdoti, noi dobbiamo essere
giudici solo di noi stessi, e questo perché noi non sappiamo i motivi per cui
loro si comportano in un modo piuttosto che in un altro. I sacerdoti che
arrivano a Medjugorje sono moltissimi e ogni anno sono sempre di più. Si vede
che anche alcuni sacerdoti vengono a Medjugorje per colmare un po' la propria
aridità spirituale, sanno che qui c'è la presenza della Madonna e che solo qui
possono prendere un po' di forza. Sono sicura che tutti i sacerdoti che vengono
qui pregano per tutti i fedeli delle proprie parrocchie. Preghiamo anche noi di
più per loro, e assieme al nostro esempio diventeranno anche loro più bravi e
più santi.





Radio Maria e saluto ai suoi ascoltatori





PADRE LIVIO – Noi
abbiamo ricevuto tantissimo dalla Madonna e anche gli ascoltatori di Radio
Maria, molti dei quali sono stati qui in pellegrinaggio a Medjugorje, sanno
quante grazie ha dato. Una volta la
Madonna ha detto una frase che mi ha molto colpito e che va
bene proprio per Radio Maria, essendo Radio Maria una radio fondata sul
volontariato: «Fatemi vedere che avete un cuore generoso» (2 dicembre 1983).


VICKA – Questo si
vede. Se una cosa non viene dalla Madonna non dura tanto. Si vede che Radio
Maria è la sua radio, e anche Padre Livio – non lo dico per farti i complimenti
perché sei qui tu, ma lo dico perché è la verità – hai dedicato il tuo tempo e
la tua vita per la
Madonna. Per questo tramite te la Madonna fa grazie alla
radio e a tutti gli ascoltatori. Io sono sempre contentissima di essere amica
di Padre Livio, e quando sono amica di Padre Livio questo vuol dire anche che
sono amica anche di tutti voi ascoltatori. Io vi sono sempre vicina, vi
accompagno con le mie preghiere e presento tutti i vostri cuori alla Madonna.


PADRE LIVIO
Stasera dunque, quando avrai l'apparizione, ci raccomanderai tutti alla
Madonna.


VICKA – Certo,
senza dubbio. Lo faccio con tutto il cuore. A tutti voi carissimi ascoltatori
faccio i miei auguri di buon anno, perché in questo nuovo anno noi possiamo
essere tutti più buoni e anche se qualcuno è un po' lontano dal messaggio della
Madonna auguro che possa avvicinarsi di più alla Madonna. Io prego sempre per i
malati, sono vicina a loro. Quando la Madonna appare, la mia prima parola riguarda
tutti voi che siete ammalati. Stati sicuri che avete qualcuno che prega per
voi.


PADRE LIVIO
Bene Vicka, ti ringrazio di tutto cuore per questa bellissima conversazione.
Ora vorrei concludere con la preghiera del Padre Nostro, dell'Ave Maria, e del
Gloria.


VICKA – Io sono
sempre a vostra disposizione. Non dico mai di no, sono sempre pronta. Ora
chiudiamo l'intervista pregando per tutte le vostre intenzioni.
petalo25
petalo25
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 841
Data d'iscrizione : 30.12.07

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum