Cure alternative all'ospedale di Merano

Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da hugbert il Mer 17 Mar 2010 - 10:26

Merano - L’ospedale inaugura le cure alternative Anche l’agopuntura contro i tumori - Da ieri al «Tappeiner» è operativo il discusso reparto di medicina complementare


GIORGIO PASETTO
La cerimonia del taglio del nastro è fissata per domani alle 11 al padiglione “Reha” dell’ospedale Franz Tappeiner, ma il reparto di medicina complementare retto dal dottor Christian Thuile è pienamente operativo già da ieri mattina, col suo team costituito da nove medici e sei infermieri. Si tratta di un progetto pilota biennale, primo sul territorio altoatesino, un servizio diurno che per il momento è destinato ai soli pazienti oncologici. L’iniziativa è stata affidate alle mani esperte del dottor Thuile, laureato in medicina a Vienna e specializzato presso lo stesso ateneo in accompagnamento dei pazienti tumorali con terapie complementari.
«Il nostro team è composto da nove medici impegnati part time che coprono il servizio equivalente di quattro professionisti a tempo pieno, e da sei infermieri, anch’essi ad orario ridotto, per una copertura complessiva corrispondente a quattro paramedici full time - spiega il responsabile del progetto Christian Thuile - si tratta di un team dalle elevate conoscenze e capacità nel settore della medicina complementare, tutti professionisti con una formazione di base tradizionale, che non trova eguali su tutto il territorio europeo».
Come mai, dottor Thuile, il progetto è limitato ai soli pazienti oncologici?
«Piacerebbe anche a me poter spaziare tra le altre patologie che possono trovar beneficio dall’applicazione della medicina complementare, ma bisognava pur iniziare da qualche settore specifico. Ora abbiamo di fronte questi due anni di sperimentazione, nel corso del progetto verrà quantificato il gradimento da parte dei pazienti e su questo dato, alla fine, si potrà eventualmente parlare di un allargamento dell’iniziativa, ma si tratterà comunque di una decisone politica».
Quali saranno le principali terapie utilizzate nel vostro reparto?
«Innanzi tutto l’agopuntura (che non ha controindicazioni, ndr) per contribuire a togliere il dolore e la nausea, poi l’osteopatia, la fitoterapia facendo particolare attenzione alle sostanze naturali che si trovano sul mercato, perché non tutte sono adatte al paziente oncologico, e anche l’omeopatia su esplicita richiesta di quei pazienti, e sono tanti, che già ne fanno uso, ma sempre facendo attenzione alle interazioni con le cure tradizionali».
Una alternativa alle cure palliative?
«Non parliamo di alternative, preferiamo definirle terapie supplementari».
Terapie, comunque, non viste di buon occhio dall’ordine dei medici altoatesino.
«È vero che dal nostro ordine si sono alzate voci critiche sul progetto, ma i contrasti non erano sulle terapie, quanto sulla decisione politica in un momento di diffusi tagli alla sanità».
Ciò nonostante l’attività del vostro reparto sarà monitorata da parecchi occhi critici.
«Noi puntiamo al benessere dei nostri pazienti, ed i risultati torneranno anche a vantaggio degli altri medici e degli altri reparti. Dal punto di vista scientifico il progetto sarà oggetto, anche in corso d’opera, dell’attenta valutazione da parte dell’Università di Berlino, ateneo tra i più conosciuti ed apprezzati in tutto il mondo. Chi è contrario si informi, magari leggendo i 1.500 lavori di studio sulla medicina complementare pubblicati ogni anno».
Nasce così, peraltro tra mille polemiche sollevate dalla “medicina ufficiale”, il nuovo reparto fortemente voluto dall’assessore provinciale alla sanità Richard Theiner. Un progetto nato più di un anno fa e concretizzatosi nonostante le forti resistenze da parte di chi vive nella convinzione che l’unico rimedio contro le patologie conosciute stia nella chimica messa a punto dalle multinazionali del farmaco. Da una parte i tanti camici bianchi di formazione tradizionale e regolarmente visitati dagli informatori medico-scientifici, dall’altra i pochi medici che, in assenza di una specifica normativa (contrariamente a molti altri stati europei), si sono coscienziosamente costruiti una professionalità frequentando corsi di specializzazione in Italia e, soprattutto all’estero, in tema di medicina complementare, dall’agopuntura alla fitoterapia, fino all’omeopatia. In mezzo i malati, tumorali e non, che in numero sempre maggiore credono nella “medicina dolce” e nei suoi inconfutabili successi. Finalmente anche per costoro, da ieri e per i prossimi due anni, un punto di riferimento fisso nel nuovo reparto aperto al padiglione “Reha” dell’ospedale Franz Tappeiner.





Fonte: Alto Adige da 26/01/2010




Progetti pilota...apriranno la strada?
hugbert
hugbert
Nuovo Iscritto
Nuovo Iscritto

Maschio
Numero di messaggi : 70
Età : 53
Località : sabina
Data d'iscrizione : 05.02.10

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da mara il Mer 17 Mar 2010 - 10:35

Non credo ai miei occhi......che bella notizia!
Giusto in sudtirolo poteva succedere!
smile applaude

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da XENA il Mer 17 Mar 2010 - 10:54

«Non parliamo di alternative, preferiamo definirle terapie supplementari».

Ottimo progetto ,terapie supplementari o complementari ,questo ha un senso ....
bene bene pollice alto

___________________________________________________
Cure alternative all'ospedale di Merano 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10983
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

https://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da klodia il Mer 17 Mar 2010 - 11:59

Ottima iniziativa!
Un grandissimo in bocca al lupo (crepi!) a tutta l'equipe. Purtroppo ne avranno bisogno, coloro che cercheranno di mettere i bastoni tra le ruote non mancheranno.

Avanti tutta! pollice alto

klodia
forista esperto
forista esperto

Femmina
Numero di messaggi : 631
Età : 49
Località : ovunque
Data d'iscrizione : 14.01.08

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da minerva il Mer 17 Mar 2010 - 15:34

Tenete duro! Evviva!!! Cure alternative all'ospedale di Merano 847680
minerva
minerva
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2498
Età : 57
Località : Emilia Romagna
Data d'iscrizione : 27.12.07

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da lalba il Mer 17 Mar 2010 - 18:50

grandioso!...grandioso davvero... spero che altri ospedali possano avere la stessa ispirazione Cure alternative all'ospedale di Merano 575534
lalba
lalba
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 1013
Località : Forlì
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da grazia il Mer 17 Mar 2010 - 20:15

Finalmente una possibilità di essere seguito presso una struttura ospedaliera, anche per chi desidera rivolgersi a terapie cosìdette "dolci"... Beh...da cosa nasce cosa... si suol dire!!
Sempre che non ci siano i soliti rompi balle che con la scusa del tagli alla sanità, mettano il bastone tra le ruote vanificando la buona volontà di chi si è messo in gioco... pollice alto
grazia
grazia
Utente Senior
Utente Senior

Numero di messaggi : 2515
Data d'iscrizione : 28.03.08

Torna in alto Andare in basso

Cure alternative all'ospedale di Merano Empty Re: Cure alternative all'ospedale di Merano

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum