IL FEGATO

Andare in basso

IL FEGATO Empty IL FEGATO

Messaggio Da mara il Sab 21 Feb 2009 - 17:20

FEGATO E DEPURAZIONE: Il fegato: che ghiandola!


Il fegato è una ghiandola di importanza cruciale per il benessere e il buon funzionamento del nostro organismo. E' importante eseguire delle operazioni di depurazione che hanno come bersaglio proprio questa ghiandola.

Sommario
- cos'è il fegato
- le tossine
- la depurazione
- aiuti naturali per depurare il fegato


IL FEGATO Fegato Come detto il fegato é una ghiandola che fa parte dell' apparato gastroenterico, si trova nella parte superiore destra della cavità addominale, subito sotto il diaframma. Ha forma grossolanamente ovoidale, colore rosso brunastro e consistenza molle. E' distinto in quattro lobi: destro, sinistro, quadrato e caudato. E' avvolto da due membrane : una sierosa esterna e una fibrosa interna che riveste senza interruzione tutto l'organo.
Il fegato è deputato alla produzione dei sali e dei pigmenti biliari e alla secrezione della bile nell'intestino, fondamentale per la digestione. Ha importanti funzioni riguardo il metabolismo lipidico, glicidico e proteico; vediamole insieme.
Nell'ambito del metabolismo lipidico ha un ruolo determinante nei processi di mobilizzazione, trasporto e utilizzazione dei grassi.
Per quanto riguarda il metabolismo glicidico nei momenti di carenza di energia da parte dei tessuti il fegato trasforma il glicogeno in glucosio; in circostanze particolari può anche produrre da solo glucosio trasformando gli aminoacidi e questo processo è chiamato gluconeogenesi.


Riguardo al metabolismo proteico il fegato partecipa ai processi di aminazione e deaminazione degli aminoacidi e alla sintesi dell'urea.
In più il fegato sintetizza il fibrinogeno, le albumine del plasma, la transferrina, la ceruloplasmina, i fattori VII, IX e XI della coagulazione, la protrombina e altre sostanze proteiche. Essendo nel mezzo tra la circolazione portale e quella generale fa da “filtro” per le sostanze che vengono assorbite dall'intestino, svolgendo importanti funzioni detossificanti, sia attraverso l'uso di sistemi enzimatici, sia mediante assorbimento o fissazione dei composti chimici circolanti nel sangue, successivamente eliminati nell'intestino con la bile.
IL FEGATO VitamineInfine dobbiamo ricordare anche la funzione di immagazzinamento del ferro e di numerose vitamine quali vit. A, D, K, E, vitamine dl complesso B e in particolare la B12.


Cosa sono le tossine.
Abbiamo visto quanto questo organo sia importante per noi ed è quindi determinante che la sua funzionalità non venga compromessa dalla presenza di tossine.
La parola tossina viene di solito utilizzata dalla medicina olistica per descrivere tutti quei prodotti di scarto che il nostro organismo libera quando, per esempio, produce energia, digerisce cibi, trasporta sangue e mette in movimento i muscoli. Vi sono momenti però che la produzione di queste tossine può risultare esagerata, per esempio quando si segue un regime alimentare errato o si assumono quantità eccessive di farmaci o si eccede con alcolici, tè o caffè o si fuma esageratamente. Anche i turbamenti emotivi generati da rabbia, preoccupazioni e nervosismo affaticano gli organi addetti alla disintossicazione del corpo perchè liberano un'ulteriore quantità di ormoni che generano una reazione di allarme. In questi casi il fegato e gli altri organi deputati alla eliminazione di queste sostanze di scarto ( intestino, rene, pelle ) possono essere in sovraccarico e non farcela ad eliminarle.
I segnali che il nostro corpo ci invia sono allora una stanchezza eccessiva che non passa col riposo, varie malattie che possono colpire il fegato, dalla steatosi alla cirrosi, malattie cutanee quali acne o macchie sul corpo.
Per questo è necessario seguire sempre un regime dietetico equilibrato ricco di frutta, verdura, legumi, cereali, pesce e pollame ma povero di zuccheri, grassi, fritti, carni rosse, alcolici e caffè. In più per stimolare la produzionedi bile da parte del fegato può essere utile bere ogni tanto una spremuta di pompelmo e limone freschi, aggiungere foglie di tarassaco all'insalata e bere tisane di ortica.


La depurazione.
E' una “tecnica” che permette all'organismo di eliminare tossine e mantenere la funzionalità ottimale per tutta la vita o il più a lungo possibile. Per certi versi potremo dire che diventa uno stile di vita improntato al mantenimento del benessere, ottenuto semplicemente seguendo regole alimentari sane e utilizzando rimedi naturali, senza ricorrere all'uso di farmaci.
La prima attenzione da regalare al nostro organismo è quella di bere molta acqua, circa 2 litri al giorno, non gassata naturalmente! Noi siamo composti per il 70% di acqua e il nostro organismo la richiede per la reidratazione in generale e, per esempio, per il buon funzionamento dell'intestino o per assicurare un buon turgore dell'epidermide.
La seconda regola da seguire l' abbiamo già vista ed è una alimentazione sana. Basta cibi elaborati,
pesanti e ipercalorici; è necessario aumentare il consumo di frutta, verdura, legumi e cereali. In questo modo il fegato non si sovraccarica e a giovarne sono il nostro organismo e anche il nostro rapporto con la bilancia!


Aiuti naturali per depurare il fegato
IL FEGATO Carciofo_2Di solito due volte l'anno, in Primavera e in Autunno, è bene fare una cura disintossicante utilizzando i rimedi della medicina naturale.
Le piante più utilizzate a questo scopo sono CARCIOFO, CARDO MARIANO, TARASSACO. Sono le piante che ci assicurano il benessere e la funzionalità del nostro fegato e possono essere utilizzate in associazione o singolarmente. Se si utilizzano composeè in gocce possiamo trovare in aggiunta a queste altre piante con attività diuretica e depurativa quali ORTHOSIPHON, ASPARAGO, CENTELLA, FUCUS.

http://www.rodiola.it/depurazione_fegato.php

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

IL FEGATO Empty Re: IL FEGATO

Messaggio Da Ospite il Sab 21 Feb 2009 - 19:44

Per me praticamente in inverno il carciofo , è un'alimento quotidiano

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

IL FEGATO Empty Re: IL FEGATO

Messaggio Da thegame il Sab 21 Feb 2009 - 23:14

Io vado di ALOE....oltre al cardo mariano!!!! Very Happy

thegame
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2036
Età : 58
Località : torino
Data d'iscrizione : 18.02.08

Torna in alto Andare in basso

IL FEGATO Empty Re: IL FEGATO

Messaggio Da mara il Sab 21 Feb 2009 - 23:38

Si,aloe uber alles!

Ricky guardandoti anche io avrei pensato al carciofo! risatona Laughing

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

IL FEGATO Empty Re: IL FEGATO

Messaggio Da mara il Dom 22 Feb 2009 - 20:15

Pulizia del fegato

Pulire il fegato dai calcoli biliari migliorerà enormemente la digestione che è alla base di tutta la salute del corpo. Potete aspettarvi che anche le allergie scompaiano, sempre di più ad ogni pulizia del fegato. Incredibilmente elimina anche il dolore alle spalle, alla parte superiore del braccio e alla parte alta della schiena. Avrete più energia e più senso di benessere.

Pulire i dotti biliari è il procedimento più potente che potete fare per migliorare la salute del vostro corpo.

Ma non lo dovete fare prima del programma antiparassitario e, per risultati

migliori, deve seguire la pulizia dei reni e qualsiasi lavoro dentale dobbiate fare.

Pulitevi il fegato due volte all'anno

Preparazione

Non potete pulire il fegato se esso contiene dei parassiti viventi. Non riuscirete ad espellere molti calcoli in questo caso, e vi sentirete abbastanza male. Fate lo zapping tutti i giorni la settimana precedente oppure seguite le prime tre settimane del programma antiparassitario prima di tentare la pulizia del fegato. Se state seguendo il programma antiparassitario siete sempre pronti per questo programma di pulizia.

Anche completare la pulizia dei reni prima di pulire il fegato è molto raccomandato. Volete che i vostri reni, la vescica e il tratto urinario siano tutti in condizioni di funzionamento perfetto in modo che siano in grado di rimuovere efficientemente le sostanze non desiderate dall'intestino man mano che la bile viene secreta.

Innanzitutto fate gli interventi dentali necessari, se possibile. La vostra bocca deve essere libera dal metallo e dai batteri (le cavitazioni devono essere ripulite). Una bocca intossicata può essere un grosso peso per il fegato, caricandolo immediatamente dopo la pulìzia. Eliminate innanzitutto quel problema per ottenere i risultati migliori.

Ingredienti:

Sali di solfato di magnesio 4 cucchiai

Ornitina 4 capsule, per assicurarvi di riuscire a dormire. Non saltate questa parte o potreste avere la peggiore notte della vostra vita!

Olio d'oliva Mezza tazza (l'olio di oliva leggero è più facile da ingoiare)

Pompelmo rosa fresco 1 grande oppure 2 piccoli,a sufficienza per ottenere 2/3 o 3/4 di succo in un bicchiere

Una cannuccia larga di plastica Per aiutare a bere la pozione

Barattolo da mezzo litro con il tappo



Scegliete un giorno tipo il sabato per fare la pulizia dato che così sarete in grado di riposare tutto il giorno successivo. Non prendete alcuna medicina, vitamina o pillola che potete evitare, dato che potrebbe impedire il successo della pulizia. Sospendete il programma parassitario e le erbe per il fegato il giorno precedente.

Non mangiate dei grassi a colazione e a pranzo, per esempio mangiate cereali cotti con della frutta, succo di frutta, pane e conserve preparate in casa o miele (niente burro o latte ), patate al forno oppure altre verdure condite solo con sale.

Questo permetterà alla bile di produrre e sviluppare della pressione nel fegato.La pressione più alta fa uscire un numero maggiore di calcoli.

Ore 14:00. Non mangiate nè bevete dopo le 2 del pomeriggio. Se non rispettate questa regola più tardi potreste sentirvi piuttosto male.

Tenete pronti i sali di solfato di magnesio. Mescolate 4 cucchiai in 3 bicchieri d'acqua e versate il contenuto in un barattolo. Queste sono quattro porzioni di 3/4 di tazza ciascuna. Mettete il barattolo nel frigorifero perchè si raffreddi (solo per comodità e per il sapore).

Ore 18:00. Bevete una porzione molto fredda (3/4 di tazza) di sali di solfato di magnesio

Se non li avete preparati in anticipo, mescolate al momento 1 cucchiaio in 3/4 di bicchiere d'acqua. Potete giungere 1/8 di cucchiaino vitamina C in polvere per migliorare il sapore. Potete anche bere qualche sorso d'acqua dopo oppure sciacquarvi Ia bocca.

Prendete I'olio d'oliva e il pompelmo perche si riscaldino.

Ore 20:00. Ripetete bevendo un'altra porzione di sali di solfato di magnesio. Non avete mangiato dalle 2 del pomeriggio ma non avrete fame. Preparatevi per andare letto. Il tempismo è fondamentale per Il successo, non metteteci più di 10 minuti o meno di 10 minuti del tempo prestabilito.

Ore 21:45. Versate 1/2 tazza, precisa, di olio d'oliva nel barattolo da mezzo litro. Spremete il pompelmo a mano nella tazza usata come misurino. Togliete la polpa con una forchetta. Dovrete avere almeno 1/2 tazza di succo di pompelmo o più (fino a 3/4). Potete aggiungere della limonata fino a riempire il bicchiere. Aggiungetela all'olio d'oliva. Chiudete bene il barattolo con il coperchio e scuotete forte finchè il composto non diverrà acquoso (ci riuscirete solo con il succo di pompelmo fresco).

Ora andate al bagno una o più volte, anche se questo vi farà ritardare la bevuta delle 10. Non ritardate più di 15 minuti.

22:00. Bevete la pozione che avete mescolato. Prendete 4 capsule di ornitina con i primi sorsi per accertarvi di riuscire a dormire. Prendetene 8 se già soffrite di insonnia. Bere con una cannuccia aiuta. Potete usare della cannella oppure dello zucchero di canna tra un sorso e l' altro. Portate la pozione in camera da letto se volete, ma bevete stando in piedi. Bevetela tutta in 5 minuti (15 per le persone molto anziane o deboli).

Sdraiatevi immediatamente oppure non riuscirete a far uscire i calcoli. Prima vi sdraierete più calcoli riuscirete ad espellere. Tenetevi pronti per andare a letto prima del previsto. Non pulite la cucina. Nel momento in cui avete finito di bere andate a letto e sdraiatevi sulla schiena con la testa in alto sul cuscino Cercate di pensare a quello che sta succedendo al fegato. Cercate di stare immobili per almeno 20 minuti. Potreste sentire un treno di calcoli che viaggiano attraverso i dotti biliari come palline di vetro. Non ci sarà alcun dolore perchè le vaIvole dei dotti biliari sono aperte (grazie ai sali di solfato di magnesio!). Andate a dormire, altrimenti potreste non riuscire a far uscire i calcoli.

La mattina dopo. Quando vi svegliate prendete la terza dose di sali di solfato di magnesio: Se avete un'indigestione o la nausea aspettate che siano passate prima di prendere i sali. Potete tornare a letto. Non prendete questa pozione prima delle 6:00.

Due ore più tardi. Prendete la quarta ed ultima dose di Sali di solfato di magnesio. Bevete 3/4 di tazza della mistura. Ora potete tornare a letto.

Dopo altre due ore potete mangiare. Iniziate con del succo di frutta. Mezz'ora dopo mangiate un frutto.Un'ora dopo potete mangiare del cibo normale ma fate un pasto leggero. Per cena dovreste sentirvi completamente bene.

Com'è andata? Aspettatevi la diarrea di mattina. Usate una torcia per cercare i calcoli biliari nel water insieme alle feci. Cercate quelli verdi perchè sono la prova che si tratta di calcoli biliari genuini e non di residui di cibo. Solo la bile del fegato è verde come un pisello. Le feci affondano ma i calcoli biliari stanno a galla dato il loro contenuto di colesterolo. Contateli approssimativamente sia che siano verdi o marroni. Ve ne serve un totale di 2000 prima di avere il fegato pulito a sufficienza per liberarvi di allergie o borsiti o dolori alla parte alta della schiena in modo permanente. La prima pulizia potrebbe liberarvene per alcuni giorni, ma man mano che i calcoli da dietro si spostano in avanti, vi daranno di nuovo gli stessi sintomi. Potete ripetere le pulizie ogni due settimane. Non fate mai la pulizia quando siete malati. A volte i dotti biliari sono pieni di cristalli di colesterolo che non si sono formati in calcoli rotondi. Questi appaiono come robaccia che fluttua in alto. Potrebbero essere marroni e contenere milioni di piccoli cristalli bianchi. Pulire questa roba è importante quanto liberarsi dei calcoli.

Quanto è sicura questa pulizia del fegato? E molto sicura. La mia opinione si basa su più di 500 casi, inclusi quelli di molte persone di 70 e 80 anni, Nessuno è mai andato alI' ospedale, non si sono neppure lamentati del dolore. Però può farvi sentire piuttosto male per due giorni, anche se in ognuno dei casi in cui ciò si era verificato non era stato osservato il programma antiparassitario. Ecco perche le istruzioni vi dicono di completare il programma antiparassitario e quello dei reni prima di eseguire questo.

CONGRATULAZIONI

Siete riusciti ad espellere i calcoli biliari senza chirurgia! Mi piace pensare di aver migliorato questa ricetta, ma certo non posso prendermi il merito per la sua origine. È stata inventata centinaia se non migliaia di anni fa.

Questa procedura contraddice molti punti di vista medici moderni, Si pensa che i calcoli biliari si formino nella vescica biliare, e non nel fegato. Si pensa che siano pochi e non migliaia. Non sono legati a dolore o ad altri attacchi di origine biliare. E’ facile capire perche si pensa questo: nel momento in cui si hanno degli attacchi forti, alcuni calcoli si trovano effettivamente nella vescica biliare, sono sufficientemente grandi e sufficientemente calcificati da essere visti con i raggi X, ed hanno provocato un' infiammazione, Quando si toglie la vescica biliare gli attacchi forti scompaiono, ma le borsiti ed altri dolori e i problemi digestivi restano.

La verità è evidente. Le persone che si sono fatte togliere chirurgicamente la vescica biliare hanno sempre ed ancora molti calcoli coperti di verde e chiunque si mettesse a sezionarli vedrebbe che i cerchi concentrici e i cristalli di colesterolo sono esattamente uguali alle figure di "calcoli biliari" che si trovano nei libri di testo.

Dal libro : La cura di tutte le malattie. Dott.ssa Clark Edizioni Macro

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

IL FEGATO Empty Re: IL FEGATO

Messaggio Da lilly il Mar 24 Feb 2009 - 0:01

Anchio sul mio forum ho postato quanto dice la D.ssa Clark.
Io ho acquistato in farmacia l'AMARO SVEDESE.
lilly
lilly
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 1222
Età : 54
Località : piemonte
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

IL FEGATO Empty Re: IL FEGATO

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum