L'erborista risponde

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Sab 15 Mag 2010 - 13:26

quando vuoi...sempre a disposizione..per te lalba....^^
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Dom 16 Mag 2010 - 10:11

Per preparare l'estratto liquido della stevia devi lasciare macerare per circa 13-15 giorni con un litro di alcool (95°) per 350 grammi di foglie.

In seguito, filtra la sostanza e diluire con l'acqua il tutto (1/3 di 1 l)
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da caterina il Lun 17 Mag 2010 - 9:32

Bentornato! L'erborista risponde - Pagina 2 Icon_biggrin
Posso chiederti qual è la pianta che può dare sollievo alle corde vocali?
Nonostante gli esercizi della logopedista,non riesco a recuperare la voce e sembro una rana che gracida nello stagno..... L'erborista risponde - Pagina 2 Icon_sad
caterina
caterina
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 396
Età : 60
Località : roma
Data d'iscrizione : 05.01.09

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da caterina il Mar 18 Mag 2010 - 12:10

Gian Piero,hai una ricettina per le mie corde vocali?
Smack!
caterina
caterina
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 396
Età : 60
Località : roma
Data d'iscrizione : 05.01.09

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da lalba il Mar 18 Mag 2010 - 17:33

Erborista ha scritto:Per preparare l'estratto liquido della stevia devi lasciare macerare per circa 13-15 giorni con un litro di alcool (95°) per 350 grammi di foglie.

In seguito, filtra la sostanza e diluire con l'acqua il tutto (1/3 di 1 l)

...immagino foglie fresche, ma poi come lo uso?
lalba
lalba
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 1013
Località : Forlì
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da caterina il Mer 26 Mag 2010 - 16:19

Gian Paolo,ti sei dato alla macchia?
caterina
caterina
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 396
Età : 60
Località : roma
Data d'iscrizione : 05.01.09

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Mer 26 Mag 2010 - 16:33

Scusatemi ma non ho visto totalmente i mess di pagina 2.

Rispondo subito dicendo che devi assumere 1 cucchiaino dell'erisimo (la pianta dei cantanti!!), 1/2 di tiglio e 1 cucchiaino di malva ( piante dalle grandi proprietà antinfiammatorie e mucolitiche). Filtrare e dolcificare con 2 cucchiaini di miele di castagno.

Vi raccomando: Non prendete del latte caldo perchè non rilassa le corde vocali e nel modo più assoluto, non prendete del thè caldo poichè il limone non farà altro che irritare di più la zona interessata.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da caterina il Gio 27 Mag 2010 - 11:58

Grazie!
caterina
caterina
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 396
Età : 60
Località : roma
Data d'iscrizione : 05.01.09

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Gio 27 Mag 2010 - 13:31

Prego!
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Ven 4 Giu 2010 - 12:24

Egregio Erborista, salve.
Vorrei chiederle un consiglio riguardo all'utilizzo di un'erba, beneficiando così della sua consulenza.

Ho comprato varie erbe da ebay (ditta seria, attività trentennale, prezzi da grossista),
ebbene per problemi renali e di artrite (probabilmente anche depositi di calcio) di mia madre avevo visto l' Hydrangea (una specie di ortica, di cui ne esistono diverse sottospecie) tra cui appunto l' Arborescens (per le indicazioni riportate)

radice tagliata
http://cgi.ebay.it/HYDRANGEA-ROOT-CUT-Organic-1-lb-Bulk-Herb-/180285893174?cmd=ViewItem&pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item29f9e06a36

e radice in polvere
http://cgi.ebay.it/HYDRANGEA-ROOT-POWDER-Organic-1-lb-Bulk-Herb-/370085133108?cmd=ViewItem&pt=LH_DefaultDomain_0&hash=item562acafb34

EBBENE, informandomi meglio (dovevo farlo prima, ma siccome dovevo ordinare per evitare il cambio sfavorevole del dollaro, intanto l'ho ordinata) ho visto che tutte le Hydrangee hanno un composto tossico, un gruppo cianidrico, per cui l'utilizzo di queste (alcune meno tossiche, tra cui l'arborescens) è limitato nel tempo e anche nel dosaggio...

Adesso... l'erba in questione è originaria degli Stati Uniti e la usavano gli indiani, mi pare, per cui in Europa, probabilmente non è usata (mi potrei sbagliare) e se rientra tra le erbe qui conosciute... mi può indicare qualcosa riguardo all'utilizzo e tempi di somministrazione?
Grazie
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Ven 4 Giu 2010 - 12:38

contribuisco al quadro trovando che alcune specie di Hydrangea (ortensie, non ortiche, come ho detto prima)
http://www.google.it/#hl=it&q=hydrangea+arborescens+tossicit%C3%A0&aq=f&aqi=&aql=&oq=&gs_rfai=&fp=9b05163890167ad5

sono usate in erboristeria, anche se dicono da limitare nel tempo, per alcune la parte tossica è il fiore e non le radici, sembra.
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Ven 4 Giu 2010 - 13:04

Gentile utente,
le rispondo dicendole che la "famiglia" dell'Hydrangea è tipicamente tossica se assunta per un prolassi di tempo superiore ai 2-3 mesi.

Nel caso della Hydrangea Arborescens, controindicata nei casi di ipertensione, ne devi assumere le quantità "adatte" alla tua patologia. Se mi dice a quale scopo dovrebbe prendere l' Hydrangea Arborescens, (anche in privato per la privacy), le potrò indicare tempi e dosi di somministrazioni.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Ven 4 Giu 2010 - 13:47

Gentile Erborista, grazie della risposta.
Non ho problemi a riportare il caso.
La pianta era per i problemi renali di mia madre, ma non ci voleva che fosse controindicata per ipertensione, che ha (prende da diversi anni farmaci) per cui non potrò evidentemente fargliela assumere.
Vorrei invece a questo punto usarla io, ho problemi a volte di bruciore () acidità urinaria, l'anno scorso dopo appendicectomia ho avuto infezioni urinarie, il medico dopo test di coltura mi aveva dato antibiotici, che non ho preso e ho risolto con MMS e anche Phyllantus Niruri;

devo dire anche che sono diabetico e a quanto ho trovato la produzione acida (che avrebbe un esito nel bruciore urinario) sarebbe dovuta, anche, alle iperglicemie... (che eliminano il magnesio) e comunque 'tampono' integrando con magnesio (cloruro), gocce alcalinizzanti (Alkavision) cibo non conservato, vari integratori: ascorbato Na, centrifugati, tè verde catechine 50%, ed erbe ayurvediche: momordica charantia, pterocarpus marsupium e per altri motivi, tinospora cordifolia, terminalia bellerica, rubia cordifolia (ne prendo 2grammi massimo non tutti i giorni) eclipta alba, queste ultime tutte erbe non facilmente trovabili in Italia.

Se per questo problema: bruciore e irritazione urinaria, o per una generica pulizia delle vie urinarie... quanto ne potrei prendere (radice polvere)?

Grazie
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Ven 4 Giu 2010 - 13:56

Vista la problematicità dell'ipertensione di mia madre, per ora le sto facendo prendere Chlorella (su ebay per 55euro! 1kg - utente jsupps o jssupps) qualità Yayeama, 3 compresse ai pasti, magnesio cloruro tre compresse da 800mg il mattino, tè verde catechine 70% una punta di cucchiaino tre volte al giorno, ascorbato di sodio. Qualcosa stanno facendo.
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Ven 4 Giu 2010 - 14:17

Erborista scusi l'OT, ma per qualcuno può essere utile visto il costo e qualità, ma ho sbagliato a scrivere: la chlorella è Yaeyama, l'utente è jgsupps, la marca è Jarrow Formula: 1kg (2,2libbre)= 44,9sterline = 53-55; euro dipende dal cambio che in queste settimane sta peggiorando... spedizione 10euro, in 7-10giorni arriva.
fine OT
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Ven 4 Giu 2010 - 14:54

Gentile Dezeb,
le dico sin da subito che l'assunzione della Chlorella non comporta delle controindicazioni (tranne nei casi di cicli mestruali molto frequenti) quindi le suggerisco di continuare l'assunzione di quest'ultima riducendo la dose a 2 compresse al giorno.

Per lei, le consiglio di comporre delle tisane basate su Hydrangea Arborescens (radice - polvere), vitamina B12 e B16, dell'ossido di magnesio e dello zenzero.

Per venirla incontro le indicherò le quantità.

130 ml di radice polvere, 2 cucchiaini da thè di vitamina B12 e B16, 200 mg ossido di magnesio e zenzero in piccole dosi.

Bollire il tutto e conservare nel frigo.

Assumerne piccole dosi mattina e sera per un mese. Noterai i risultati dopo 20 gg continuativi. (Legata ad una corretta alimentazione).
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Ven 4 Giu 2010 - 15:31

Egregio Erborista grazie per la risposta.
La chlorella concordo sulla diminuzione del dosaggio per l'azione disintossicante (di cui ha bisogno data la dieta passata) tuttavia per ora, ricordavo male, prende 2 compresse ai pasti. Quindi 1 compressa al pasto.

Riguardo alla tisana, 130ml come li dovrei ottenere? cioè come diluirla...

scusi per le domanda ma le vitamine b6 e b12 (solo questa è termolabile) non è meglio metterle dopo la bollitura?

riguardo allo zenzero ritrovo l'indicazione di limitarne i dosaggi: in passato ho avuto eruzioni cutanee, eliminate riducendo la dose,è una pianta un pò diciamo che porta il fuoco (agni) ayurvedico per cui va bene usarla con precisione...

cmq se posso approfittare ancora...
mia madre ha un rene policistico o multicistico, cosa sarebbe bene fare?
il magnesio cloruro in questi casi l'ho aumentato gradualmente data la sua influenza, negativa, in patologie renali, ma non ha comunque insufficienza renale...
leggo che si consiglia, diversamente, di prendere il magnesio -cloruro- dopo il pasto, forse per mitigarne l'impatto...
Grazie mille per l'attenzione.
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Sab 5 Giu 2010 - 9:04

Le varie tecniche di composizione della tisana credevo che erono scontate.

Per 130 ml si intende la prima bollitura dopo l'essiccazione delle redici.

Dopo la prima bollitura, si dovranno aggiungere le vitamine e lo zenzero (150 mg).

Il Coluro di Magensio è consigliabile assumerlo la mattina al digiuno in piccole quanità e non dopo il pasto.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Sab 5 Giu 2010 - 19:23

Erborista ha scritto:Le varie tecniche di composizione della tisana credevo che erono scontate.
Per 130 ml si intende la prima bollitura dopo l'essiccazione delle redici.
Sulla corretta prepazione di una tisana, bè posso rispolverare alcune istruzioni trovate sul web (mi dimentico sempre).
La motivazione della domanda era sul dosaggio dell'Idrangea, quanto alla forma, ho una (quasi mezzo chilo) di radici in
polvere.

Dopo la prima bollitura, si dovranno aggiungere le vitamine e lo zenzero (150 mg).
Il Coluro di Magensio è consigliabile assumerlo la mattina al digiuno in piccole quanità e non dopo il pasto.
Il cloruro di magnesio lo assumo sempre a digiuno, anche a mia madre lo sto facendo assumere (previa mia preparazione in capsule perchè se no non ne sopporta il sapore) in 3cps il mattino, pasto o farmaci dopo almeno mezz'ora;
ho letto, realmente in più di un sito sul web, che si consiglia di prendere una capsula di magnesio cloruro dopo il pasto (e questo anche per diversi prodotti), posso trovare qualche link,
non so come si ponga questa modalità di assunzione, forse per limitarne l'azione e prenderlo a modo di magnesio elementare, certo non si può prenderne quei 4 grammi che provocano il ricorso al bagno con tutto il pasto magari nel mezzo! ma appunto, poichè limitato nell'azione, solo una capsula, questo sarebbe più indicato per patologie renali, come nel caso di mia madre, o per esempio per mio padre che è cardiopatico con peacemaker e il magnesio avrebbe un'azione depressoria sull'attività del muscolo cardiaco.
Il problema sono gli svariati farmaci che prendono tanto da costringermi ad aggiungere, con quanta più cautela, tenendo conto che devo fare qualcosa che integri quello che non si trova nella dieta, e per evitare l'assommarsi di malattie date da farmaci per alta pressione, colesterolo, fegato non in ordine, dieta ultraproteica e cardiopatia e coagulazione del sangue per mio padre.
Ogni 2-3 malattie curate con farmaci poi si guadagna in omaggio 1 malattia collaterale, oltre all'intossicazione da farmaci con il corpo che deve reagire per avere un equilibrio sempre più lontano in mezzo ad effetti collaterali.
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Dom 6 Giu 2010 - 10:43

Per l'Idrangea ti suggerisco dopo una bollizione ( 2 - 4 min ) 120 ml.

Per il cloruro di magnesio sono sempre dell'idea di assumerlo a digiuno la mattina.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Dezeb il Dom 6 Giu 2010 - 12:42

Gentile Erborista, grazie per le risposte.
Purtroppo non mi è chiaro come si debba preparare questi 120ml di tisana (con Idrangea) se era stato scritto qui sul forum mi scuso e vedrò ancora meglio.

Aggiungo (se serve a qualcuno) che l'Idrangea si presta sia per dissolvere calcoli renali (o credo per favorire la funzionalità renale, o devo informarmi meglio per le cisti renali di mia madre) ed anche il calcio accumulato nel corpo, a danno di articolazioni (artrite) sempre come per il caso, la dieta di mia madre infatti è stata iperproteica (carne variamente cucinata) per anni, assunzione di alcol costante, che credo risultino in un bilancio di acido urico e calcio a tamponare creando le concrezioni intorno alle articolazioni.
Dezeb
Dezeb
Utente Senior
Utente Senior

Maschio
Numero di messaggi : 1431
Età : 50
Località : N
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da caterina il Gio 10 Giu 2010 - 18:49

Gianpaolo,scusami se mi intrometto,ma ho letto che la clorella è controindicata in caso di mestruazioni abbondanti e visto che ne sono un pò afflitta a causa di un fibroma, ho capito che non devo usarla.
però ricordo di averla assunta per un mese e di averla trovata in farmacia con molta facilità.
La casa che la produce è la Long life.
Foese voi parlate di qualcos'altro?
Grazie
caterina
caterina
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 396
Età : 60
Località : roma
Data d'iscrizione : 05.01.09

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Gio 10 Giu 2010 - 19:59

Caterina ti rispondo dicendoti che la clorella è un'alga che insieme ad altri elementi costituisce un importante integratore alimentare e non esiste nessuna contraddizione e non vedo il motivo per cui tu abbia sospeso la regolare assunzione.

L'argomento sopra indicato si riferisce ad altro.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da caterina il Ven 11 Giu 2010 - 10:02

Grazie Gianpaolo,sei sempre molto attento alle domande che ti pongono e rispondi con precisione e professionalità.
Quando potrò ricominciare ad assumere la clorella?
Attualmente sto usando l'acido lipoico,è compatibile? L'erborista risponde - Pagina 2 Icon_biggrin
caterina
caterina
Forista medio
Forista medio

Femmina
Numero di messaggi : 396
Età : 60
Località : roma
Data d'iscrizione : 05.01.09

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Ven 11 Giu 2010 - 13:33

Ti ringrazio del complimento e sono felice nel riscontrare tutto questo entusiasmo e soddisfazione nelle tue parole.

Ti consiglia prima di tutto, di assumere l'acido lipoico dai piselli, spinaci, carni, broccoli e non da prodotti che trovi in commercio. Ti ricordo che è controindicato ai soggetti affetti dal diabete e per coloro che soffrono di problemi tiroidei.

Quindi puoi tranquillamente assumere la clorella in capsule 1 al giorno non prendere più di quanto ti ho indicato.

Baci!
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da rosenz il Ven 11 Giu 2010 - 13:50

Erborista ha scritto:... Ti ricordo che è controindicato ai soggetti affetti dal diabete
Scusa Erborista, ma a me risulta esattamente l'opposto..l'acido lipoico migliora la conversione degli zuccheri in energia, grande funzione come antiossidante e molto altro ancora...
rosenz
rosenz
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 186
Età : 56
Località : Como
Data d'iscrizione : 15.04.09

http://www.enzoverga.it

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Ven 11 Giu 2010 - 14:05

E no. Rosenz, l'acido lipoico è controindicato ai diabetici. Mi posso anche sbagliare... Nessuno è perfetto. Ma sono convinto di ciò che dico.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da XENA il Ven 11 Giu 2010 - 15:08

Non è per spirito di contraddizione erby ,ma io ho letto che l'acido alfa lipoico è un'ottimo aiuto nelle forme diabetiche.
se hai qualche studio che dice il contrario postalo pure che m'interessa leggerlo.
grazie

___________________________________________________
L'erborista risponde - Pagina 2 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da LUNA il Ven 11 Giu 2010 - 15:46

Anch'io ho sempre saputo che il lipoico abbassa la glicemia ,questa notizia è una novità...
LUNA
LUNA
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 3566
Località : New york
Data d'iscrizione : 29.12.07

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da rosenz il Ven 11 Giu 2010 - 16:13

Erborista ha scritto:E no. Rosenz, l'acido lipoico è controindicato ai diabetici.....
Mah..., secondo me l'unica controindicazione è per quei diabetici che non vogliono migliorare la loro condizione.
Ormai è noto il ruolo dell'acido lipoico nel potenziare l'azione dell'insulina e nell'inibire soprattutto la formazione dei pericolosi prodotti finali della glicosilazione proteica che provocano tanti effetti devastanti su altri organi a chi è affetto da diabete.

Ho più di un caso di persone che con tale integrazione hanno abbassato il valore dell'emoglobina glicosilata, pur rimanendo invariata l'assunzione farmacologica.

Altre informazioni.
http://www.olympian.it/am/24_1.cfm

Saluti.
rosenz
rosenz
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 186
Età : 56
Località : Como
Data d'iscrizione : 15.04.09

http://www.enzoverga.it

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Ven 11 Giu 2010 - 16:20

Ragazzi che dirvi, scusate..mi sarò sbagliato. Controllerò personalmente e cercherò di approfondire accuratamente. ogni argomento in futuro, prima di rispondere.
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da XENA il Ven 11 Giu 2010 - 17:36

Ma no erby ,non scusarti affatto.
Approfondiamo invece perchè sentire piu campane è sempre meglio ,ok?!

___________________________________________________
L'erborista risponde - Pagina 2 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10982
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

http://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Erborista il Ven 11 Giu 2010 - 21:23

Credo che sia la cosa più giusta da fare Xena!
Erborista
Erborista
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 110
Età : 35
Località : Catanzaro
Data d'iscrizione : 04.05.10

Torna in alto Andare in basso

L'erborista risponde - Pagina 2 Empty Re: L'erborista risponde

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum