Salute da bere. Sì, ma come?

Andare in basso

Salute da bere. Sì, ma come? Empty Salute da bere. Sì, ma come?

Messaggio Da VITA il Sab 12 Apr 2008 - 0:09

Infusi, tisane, decotti. A volte facciamo molta confusione su come preparare ed assumere i principi attivi che ci fanno bene.
Ecco allora un piccolo promemoria, per ricordarci come si fa.
Salute da bere. Sì, ma come? Spaziatore
Salute da bere. Sì, ma come? Spaziatore
Salute da bere. Sì, ma come? Spaziatore
Gli infusi
Di solito l'infuso prevede l'utilizzo di foglie e sommità fiorite di una sola erba, scelta per le sue proprietà.
Preparazione:
si versa direttamente l'acqua bollente sulle erbe e si copre la tazza o il pentolino con un coperchio per un tempo di infusione che varia a seconda del principio attivo che vogliamo estrarre, dai 10-15 minuti a un'ora.
Si deve poi scolare con un colino, senza comprimere.

Le proporzioni:
da 1 a 10 parti di droga per 100 parti di infuso, quindi da 10 a 100 grammi per litro o, se preferite, un cucchiaino da tè per tazza d'acqua bollente.
L'infuso può infatti avere un'azione più o meno blanda; abbastanza concentrato, può anche essere diluito e bevuto durante l'arco di tutta la giornata, purché sia tenuto al fresco e in una bottiglia di vetro scuro.

Le tisane

Queste preparazioni si utilizzano nella farmacopea da una decina d'anni appena, eppure sono le più diffuse.
La tisana prevede una miscela di erbe: una che rappresenta il rimedio base, una che aiuti le proprietà del primo rimedio (sinergizzante) e la terza serva da aromatizzante, per migliorarne il gusto.

Preparazione:
prima dell'assunzione, le erbe subiscono una mondatura, poi sono tritate finemente e setacciate, per eliminare le polveri. La miscela deve anche essere omogenea per tempo di preparazione (non più di 10-15 minuti).
Come nell'infuso, si versa l'acqua bollente sulle erbe e si copre il pentolino con un coperchio. Poi si scola senza comprimere.
Le proporzioni:
10-20 grammi di miscela per 1 litro d'acqua. Anche la tisana può essere bevuta durante l'arco della giornata.

I decotti

Si chiama decotto la bevanda che si ottiene estraendo i principi attivi attraverso l'ebollizione delle parti dure delle piante, come radici e semi.
La differenza coi primi due procedimenti è che in questo caso le erbe si fanno bollire insieme all'acqua.

Preparazione:
si devono frantumare le erbe con il pestello, prima di farle bollire, in modo tale che i principi attivi possano sprigionarsi. Il tempo di ebollizione dipende dall'erba: è sempre meglio quindi chiedere consiglio in erboristeria (un tempo prolungato potrebbe provocare ossidazione oppure il rilascio diprincipi nocivi o ancora trasformazioni chimiche).

Le proporzioni:
anche in questo caso vale la regola di un cucchiaino da tè per tazza d'acqua.
VITA
VITA
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 3481
Età : 58
Località : TREVISO
Data d'iscrizione : 31.12.07

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum