ASMA E ANTIOSSIDANTI

Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da mara il Sab 21 Feb 2009 - 19:01

Stress ossidativi nell’asma e nella BPCO: possibile ruolo degli antiossidanti

L’asma e la broncopneumopatia cronica ostruttiva sono malattie polmonari infiammatorie caratterizzate da infiammazione localizzata cronica e sistemica, e da stress ossidativi.

Lo stress ossidativo origina dall’aumentato carico di ossidanti inalati e dalle elevate quantità delle specie reattive dell’ossigeno ( ROS ) rilasciate dalle cellule infiammatorie.

Gli aumentati livelli di ROS direttamente o mediante la formazione di prodotti di perossidazione lipidica, possono favorire la risposta infiammatoria sia nell’asma che nella broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ).

Le specie reattive dell’ossigeno e i prodotti della perossidazione lipidica possono influenzare la risposta infiammatoria a diversi livelli: meccanismi di trasduzione del segnale, attivazione di fattori trascrizionali redox-sensibili, regolazione della cromatina.

L’azione dei ROS sulla regolazione della cromatina porta alla riduzione dell’attività del co-repressore trascrizionale, istone-deacetilasi-2 ( HDAC-2 ), con conseguente scarsa efficacia dei corticosteroidi nella broncopneumopatia cronica ostruttiva, nell’asma grave e nei soggetti asmatici con abitudine al fumo.

Pertanto la presenza di stress ossidativo ha importanti conseguenze per la patogenesi, la gravità ed il trattamento dell’asma e della BPCO.

Da questi dati emerge che gli antiossidanti possono risultare efficaci nel trattamento dell’asma e della BPCO. ( Xagena2006 )


mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty Re: ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da mara il Sab 21 Feb 2009 - 19:02

Una ridotta assunzione di nutrienti antiossidanti è associata ad asma sintomatico

Uno studio ha valutato l’associazione tra nutrienti con proprietà antiossidanti ed asma negli adulti.

Lo studio caso-controllo nested è stato eseguito su 515 adulti con diagnosi di asma e su 515 controlli.
I dati sono stati ottenuti facendo compilare ai partecipanti un diario di 7 giorni.

I casi differivano dai controlli per una più ridotta assunzione di frutta ( 132.1g/die versus 149.1g/die ).
Il 51.5% della popolazione studiata non faceva uso di agrumi; tra questi individui coloro che consumavano più di 46.3g/die presentavano un ridotto rischio di asma diagnosticato e sintomatico ( odds ratio, OR = 0.59 e OR = 0.51, rispettivamente ).

All’analisi dei nutrienti, la vitamina C ed il manganese contenuti nella dieta erano inversamente ed indipendentemente associati ad asma sintomatico ( aumento dell’OR per quintile da 0.88 a 1 per la vitamina C e 0.85 per il manganese ), ma solo il manganese era indipendentemente associato all’asma diagnosticato ( OR = 0.86 ).

I livelli plasmatici aggiustati di vitamina C erano significativamente più bassi nei casi sintomatici rispetto ai controlli ( 54.3 versus 58.2micromol/l ).

I dati dello studio hanno dimostrato che l’asma sintomatico negli adulti è associato ad una più ridotta assunzione di frutta con la dieta e dei nutrienti ad attività antiossidante come vitamina C e manganese, e a bassi livelli plasmatici di vitamina C.
Questa scoperta indica che la dieta può rappresentare un fattore potenzialmente modificabile per lo sviluppo di asma. ( Xagena2006 )


mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty Re: ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da mara il Sab 21 Feb 2009 - 19:08

Alti livelli plasmatici di antiossidanti riducono l’incidenza di asma nei giovani

La relazione tra vitamina E, beta-carotene, vitamina C e selenio nell’asma è stata studiata tra 7.505 giovani, di età compresa fra i 4 ed i 16 anni, partecipanti al Third National Health and Nutrition Examination Survey.

Non è emersa alcuna , o scarsa , correlazione , tra la vitamina E plasmatica e l’asma.
Un aumento di beta-carotene ( odds ratio, OR= 0.9 ), vitamina C ( OR= 0.8 ) e selenio ( OR= 0.9 ) sono risultati associati ad una riduzione dell’incidenza del 10-20% di asma.

Un aumento del selenio era associato ad una riduzione del 50% dell’incidenza di asma nei giovani esposti al fumo ( OR = 0.5 ) contro una riduzione del 10% nei giovani non esposti.

E’ stata osservata un’associazione tra gli antiossidanti e l’incidenza di asma. ( Xagena2004 )

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty Re: ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da mara il Sab 21 Feb 2009 - 19:11

Una ridotta assunzione di vitamina C e di alfa-carotene è associata al rischio di asma nei bambini

Uno studio eseguito dai Ricercatori del National Institute on Aging, National Institutes of Health , in collaborazione con il Pulmonary and Critical Care Medicine della Johns Hopkins University School of Medicine di Baltimora , condotto su 4.093 bambini ( 6-17 anni ), partecipanti al NHANES III , ha valutato la relazione tra assunzione con la dieta di vitamine antiossidanti e di carotenoidi , ed insorgenza e gravità dell’asma.

Dallo studio è emerso che i bambini con i livelli più bassi di vitamina C e di alfa-carotene avevano maggiori probabilità di sviluppare asma.

La vitamina C e gli altri antiossidanti svolgono un ruolo protettivo nel processo di ossidazione cellulare contro i radicali liberi.( Xagena2004 )

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty Re: ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da XENA il Sab 21 Feb 2009 - 19:13

Asma: cautela con'l'acetilcisteina

PRECAUZIONI D`IMPIEGO:
I pazienti affetti da asma bronchiale debbono essere strettamente con-trollati durante la terapia, se compare broncospasmo il trattamento deve essere immediatamente sospeso. La somministrazione di N-Acetilcisteina, specie all`inizio del trattamento, puo`fluidificare le secrezioni bronchiali ed aumentarne nello stesso tempo il volume. Se il paziente e` incapace di espettorare in modo efficace, per evitare la ritenzione dei secreti occorre ricorrereal drenaggio posturale e alla broncoaspirazione.

___________________________________________________
ASMA E ANTIOSSIDANTI 196mna
XENA
XENA
AdminSalute
AdminSalute

Femmina
Numero di messaggi : 10983
Località : scheda madre
Data d'iscrizione : 22.12.07

https://salutenaturale.forumattivo.com

Torna in alto Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty Re: ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da mara il Dom 22 Feb 2009 - 10:35

L’impiego del Paracetamolo nell’infanzia è associato a rischio di asma nei bambini di 6-7 anni

L’esposizione al Paracetamolo ( Tachipirina ) durante la vita intrauterina, l’infanzia e la vita adulta, può aumentare il rischio di sviluppare asma.

Uno studio, coordinato da Ricercatori del Medical Research Institute of New Zealand a Wellington, ha esaminato bambini di 6-7 anni, partecipanti al Programma ISAAC ( International Study of Asthma and Allergies in Childhood Phase Three) con l’obiettivo di verificare l’esistenza di un’associazione tra assunzione di Paracetamolo e asma.

L’analisi ha riguardato 205.487 bambini ( età 6-7 anni ), di 73 Centri, di 31 Paesi.

All’analisi multivariata, l’impiego di Paracetamolo per il trattamento della febbre nel primo anno di vita era associato ad un aumentato rischio di sintomi di asma quando i bambini compivano i 6-7 anni ( odd ratio , OR=1.46 ).

L’uso corrente di Paracetamolo era associato ad un aumentato rischio, dose-dipendente, di sintomi di asma [ OR=1.61 e 3.23 per l’impiego medio e alto versus non uso, rispettivamente ].
L’impiego del Paracetamolo era associato al rischio di gravi sintomi d’asma, con un rischio tra il 22% ed il 38%.

Inoltre, l’uso del Paracetamolo, sia nel primo anno di vita sia nei bambini di 6-7 anni, era associato ad un aumentato rischio di sintomi di rinocongiuntivite ed eczema.

Secondo gli Autori, l’esposizione al Paracetamolo potrebbe essere un fattore di rischio per lo sviluppo di asma nell’infanzia. ( Xagena2008 )

mara
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 5443
Età : 47
Località : san mauro
Data d'iscrizione : 18.05.08

Torna in alto Andare in basso

ASMA E ANTIOSSIDANTI Empty Re: ASMA E ANTIOSSIDANTI

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum