Letture del giorno

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Andare in basso

Letture del giorno Empty Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Ven 28 Dic 2007 - 19:28

28 Dicembre 2007 [Mt 2,13-18]

Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finchè non ti avvertirò, perchè Erode sta cercando il bambino per ucciderlo".
Giuseppe, destatosi, prese con sè il bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode, perchè si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Dall'Egitto ho chiamato il mio figlio.
Erode, accortosi che i Magi si erano presi gioco di lui, s'infuriò e mandò ad uccidere tutti i bambini di Betlemme e del suo territorio dai due anni in giù, corrispondenti al tempo su cui era stato informato dai Magi. Allora si adempì quel che era stato detto per mezzo del profeta Geremia: Un grido è stato udito in Rama, un pianto e un lamento grande; Rachele piange i suoi figli e non vuole essere consolata, perchè non sono più.


Ultima modifica di il Ven 28 Dic 2007 - 19:40, modificato 1 volta

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Commento Mt 2,13-18

Messaggio Da Enzo il Ven 28 Dic 2007 - 19:37

L'angoscia di Erode è tutt'ora molto reale e presente: chi ha il potere, ha paura di chiunque possa portarglielo via, e mettendo in atto tutto ciò che ha a disposizione per mantenerlo, spesso uccide, e tra questi tanti innocenti, che però non vengono dimenticati da Dio. Il mistero del male innocente sfugge alla nostra comprensione umana, ma non tace al cospetto di Dio.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Ospite il Ven 28 Dic 2007 - 20:05

Ciao Enzo e benvenuto,

e' come se questa rabbia di Erode si fosse tramandata nelle generazioni che seguirono sino ad arrivare ai giorni nostri ? Oppure probabilmente c'era anche prima, perchè insita nella natura umana ?

C'è chi si chiede perchè se siamo creati da Dio, possa esistere anche il male nella natura dell'uomo. Il male inteso in tutti i sensi . Che spiegazione si può dare ?

Ciao

Ospite
Ospite


Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Ven 28 Dic 2007 - 21:49

La rabbia di Erode era già presente ed è presente fin dalle origini con il peccato originale. E' il mistero dell'iniquità che si propaga di generazione in generazione.

Il male non è stato creato da Dio, ma solo permesso perchè l'uomo possa aderire a Lui con la sua libertà, non per costrizione.
Se tutto fosse permesso, non saremmo liberi di scegliere, in quanto non ci sarebbe nessuna scelta possibile. Così il divieto che Dio diede ai Progenitori (Adamo ed Eva) di "mangiare del frutto dell'albero della conoscenza del bene e del male", non era per paura come insinua Satana, ma per dare la possibilità all'uomo di aderire liberamente (cioè poter operare una scelta) a ciò che Dio diceva.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 29 Dicembre 2007 [Lc 2,22-35]

Messaggio Da Enzo il Sab 29 Dic 2007 - 11:19

Quando venne il tempo della loro purificazione secondo la Legge di Mosè, portarono il bambino a Gerusalemme per offrirlo al Signore, come è scritto nella Legge del Signore: ogni maschio primogenito sarà sacro al Signore; e per offrire in sacrificio una coppia di tortore o di giovani colombi, come prescrive la Legge del Signore.
Ora a Gerusalemme c'era un uomo di nome Simeone, uomo giusto e timorato di Dio, che aspettava il conforto d'Israele; lo Spirito Santo che era su di lui, gli aveva preannunziato che non avrebbe visto la morte senza prima aver veduto il Messia del Signore. Mosso dunque dallo Spirito, si recò al tempio; e mentre i genitori vi portavano il bambino Gesù per adempiere la Legge, lo prese tra le braccia e benedisse Dio: "Ora lascia, o Signore, che il tuo servo vada in pace secondo la tua parola; perchè i miei occhi han visto la tua salvezza, preparata da te davanti a tutti i popoli, luce per illuminare le genti e gloria del tuo popolo Israele".
Il padre e la madre di Gesù si stupivano delle cose che si dicevano di lui. Simeone li benedisse e parlò a Maria, sua madre: "Egli è qui per la rovina e la resurrezione di molti in Israele, segno di contraddizione perchè siano svelati i pensieri di molti cuori. E anche a te una spada trafiggerà l'anima".

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Commento Lc 2,22-35

Messaggio Da Enzo il Sab 29 Dic 2007 - 13:26

Gesù porta a compimento la Legge di Mosè, che di per sè rimane incompiuta e specialmente infattibile. Così come l'uomo: è sempre alla ricerca della felicità, ma quando pensa di averla raggiunta "mangiando una parte di mondo" (possedendo cose, potere, persone) continuamente gli sfugge. Solo in Gesù il nostro cuore si appaga e raggiunge ciò che desidera maggiormente: la sicurezza dell'eternità. Questo come Simeone dice a Maria, vale anche nelle pene più grandi: se il nostro cuore non vacilla, ma si lascia invadere da Cristo, anche le sofferenze, pur non alleviandosi, trovano la loro giusta collocazione. Cristo non viene per distruggere l'uomo ma per elevarlo a sè, anche e specialmente attraverso la sofferenza, facendo partecipi le persone delle sofferenze sopportate per amor loro.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 30 Dicembre 2007 S.Famiglia [Mt 2,13-15.19-23]

Messaggio Da Enzo il Dom 30 Dic 2007 - 13:16

Essi erano appena partiti, quando un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe e gli disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e fuggi in Egitto, e resta là finché non ti avvertirò, perché Erode sta cercando il bambino per ucciderlo".
Giuseppe, destatosi, prese con sé il bambino e sua madre nella notte e fuggì in Egitto, dove rimase fino alla morte di Erode, perché si adempisse ciò che era stato detto dal Signore per mezzo del profeta: Dall'Egitto ho chiamato il mio figlio.
Morto Erode, un angelo del Signore apparve in sogno a Giuseppe in Egitto e gli disse: "Alzati, prendi con te il bambino e sua madre e và nel paese d'Israele; perché sono morti coloro che insidiavano la vita del bambino". Egli, alzatosi, prese con sé il bambino e sua madre, ed entrò nel paese d'Israele. Avendo però saputo che era re della Giudea Archelào al posto di suo padre Erode, ebbe paura di andarvi. Avvertito poi in sogno, si rititò nelle regioni della Galilea e, appena giunto, andò ad abitare in una città chiamata Nazaret, perché si adempisse ciò che era stato detto dai profeti: Sarà chiamato Nazareno.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty la croce di un cattolico

Messaggio Da . il Dom 30 Dic 2007 - 13:30

Enzo ha scritto:
Gesù porta a compimento la Legge di Mosè, che di per sè rimane incompiuta e specialmente infattibile. Così come l'uomo: è sempre alla ricerca della felicità, ma quando pensa di averla raggiunta "mangiando una parte di mondo" (possedendo cose, potere, persone) continuamente gli sfugge. Solo in Gesù il nostro cuore si appaga e raggiunge ciò che desidera maggiormente: la sicurezza dell'eternità. Questo come Simeone dice a Maria, vale anche nelle pene più grandi: se il nostro cuore non vacilla, ma si lascia invadere da Cristo, anche le sofferenze, pur non alleviandosi, trovano la loro giusta collocazione. Cristo non viene per distruggere l'uomo ma per elevarlo a sè, anche e specialmente attraverso la sofferenza, facendo partecipi le persone delle sofferenze sopportate per amor loro.

In effetti un cattolico quando soffre non si dispera, perche' sa di aiutare Gesu' a portare la Sua croce ! in effetti anche se si continua a soffrire fisicamente lo spirito s'innalza e possiamo offrire le nostre sofferenze per gli altri....motivando cio' che viviamo di spiacevole umanamente, ma significativo spiritualmente! Very Happy

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da oxygen il Dom 30 Dic 2007 - 14:45

Inoltre le sofferenze aggiungono ciò che manca alla Passione di Cristo (cfr. Colossesi). E' Cristo stesso che soffre in noi e con noi: tutta la creazione ancora geme e anela ad essere liberata dalla schiavitù della corruzione per entrare nella gloria. C'è bisogno insomma del nostro contributo attivo perchè nessuna sofferenza vada perduta.
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty la croce di un cattolico

Messaggio Da Enzo il Dom 30 Dic 2007 - 21:43

Non è proprio corretto: un cattolico, come tutti gli esseri umani di questo mondo, all'inizio si dispera e non accetta la malattia ed a volte arriva anche ad arrabbiarsi con Dio stesso perchè non capisce il motivo (molto spesso inteso come male-peccato) di quello che gli sta capitando. Ma questo in lui non è mai il termine ultimo del discorso: inizia una "scala" progressiva di avvicinamento rapido a Dio, che normalmente termina nel gioire della sua condizione "privilegiata", cioé messo nella condizione del "Cireneo" di sollevare la croce di Gesù e salire con Lui fino al Calvario, certo (non più solo spera, ma sperimenta la vicinanza di Cristo) della sua resurrezione in Gesù.
Per chi volesse approfondire, può leggere (meditare) il libro di Giobbe, e tutta la fatica che Giobbe deve fare prima di affermare "Comprendo che puoi tutto e che nessuna cosa è impossibile per te. Chi è colui che, senza aver scienza, può oscurare il tuo consiglio? Ho esposto dunque senza discernimento cose troppo superiori a me, che io non comprendo.[...] Io ti conoscevo solo per sentito dire, ma ora i miei occhi ti vedono. Perciò mi ricredo e ne provo pentimento sopra polvere e cenere". [Gb 42,2-3.5-6]

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Dom 30 Dic 2007 - 21:53

Enzo amore mio bello, ma visto che io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno, avevo cosi' saltato tutta la parte inerente alla disperazione iniziale e umana (forse per questo l'avevo volutamente non citata? 👅 )...perche' cercavo di vedere sin da subito il bicchiere mezzo pieno!
E' da dire comunque che ci sono anche persone che sono lontane da Dio, ma che dopo aver toccato il fondo o la sofferenza, si avvicinano a Lui e sentono di doversi affidare nelle Sue mani....come fa un neonato consolato e rassicurato solo dal seno materno!(questa immagine mi ricorda qualcosa love Suspect

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: la croce di un cattolico

Messaggio Da Enzo il Dom 30 Dic 2007 - 21:59

Shantiwoman ha scritto:Enzo amore mio bello, ma visto che io vedo sempre il bicchiere mezzo pieno, avevo cosi' saltato tutta la parte inerente alla disperazione iniziale e umana (forse per questo l'avevo volutamente non citata? 👅 )...perche' cercavo di vedere sin da subito il bicchiere mezzo pieno!
E' da dire comunque che ci sono anche persone che sono lontane da Dio, ma che dopo aver toccato il fondo o la sofferenza, si avvicinano a Lui e sentono di doversi affidare nelle Sue mani....come fa un neonato consolato e rassicurato solo dal seno materno!(questa immagine mi ricorda qualcosa love Suspect


ok vedere il bicchiere mezzo pieno, ma penso che leggere sempre solo le reazioni eroiche (spesso avvenute dopo tanta fatica come fanno i Santi) crea nella mente della gente un senso di inferiorità o di inadeguatezza o addirittura di avversione nei confronti di sé perché incapaci di gioire della disgrazia fin dall'inizio. Il Cristiano non è un super eroe, ma è una persona normale che sa che la sua vita non è solo fine a se stessa, ma appartiene (letteralmente) a Cristo, anche con tutte le sue brutture. Un Vescovo Santo della mia città mi disse che esistono due tipi di martirio: uno è quando il Signore ti chiede di donare il tuo sangue tutto in una volta; ma ce n'è un altro ed è quando il Signore ti chiede di dare il tuo sangue una goccia alla volta, una decisione/adesione dopo l'altra, giorno per giorno. Il primo è violentissimo e ha molta risonanza; il secondo non è meno violento ma più silenzioso ed è ugualmente efficace ed accetto agli occhi di Dio.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Dom 30 Dic 2007 - 22:13

non si tratta di vedere sempre e solo la parte eroica, ma bisogna prendere coscienza che siamo uomini chiamati alla Santità...poi naturalmente spetterà a noi scegliere se aderire o no(il famoso "libero arbitrio") al disegno di Dio.
Secondo me la nostra umiltà e fede dovrebbe portarci a dire :"Signore senza Te, non ce la faccio e sono nulla, aiutami!" ....da qui il potere della preghiera!

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Dom 30 Dic 2007 - 22:21

Shantiwoman ha scritto:non si tratta di vedere sempre e solo la parte eroica, ma bisogna prendere coscienza che siamo uomini chiamati alla Santità...poi naturalmente spetterà a noi scegliere se aderire o no(il famoso "libero arbitrio") al disegno di Dio.
Secondo me la nostra umiltà e fede dovrebbe portarci a dire :"Signore senza Te, non ce la faccio e sono nulla, aiutami!" ....da qui il potere della preghiera!


Non dimenticare però anche la parte umana di ogni persona!!!

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Dom 30 Dic 2007 - 22:28

Ah proposito di parte umana.... Wink :faccin3:

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da oxygen il Lun 31 Dic 2007 - 1:09

Beh, mi pare di poter dire che quantomeno l'interpretazione di Simona non è scorretta: diciamo che fa riferimento a cristiani piuttosto maturi nella fede! Cool
"Perciò sono lieto delle sofferenze che sopporto per voi e completo nella mia carne ciò che manca ai patimenti di Cristo" (1 Col, 24)
Davanti alla sofferenza, in ogni caso, non sopporto molto i tentativi di spiegazione, perchè conta solo la sapienza della Croce.
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Lun 31 Dic 2007 - 2:57

Due teologi molto affermati nel campo della dogmatica fecero grandi ricerche riguardo il male e la sofferenza. Poi uno dei due si ammalò gravemente e quando era in fin di vita, il suo collega, al suo capezzale, cercava di fargli ricordare il frutto delle loro ricerche. La risposta fu: "Stai zitto, voglio solo che tu stia qui vicino a me". Non so chi possa definirsi maturo nella fede, ma tutti, anche i grandi Santi come il citato San Paolo, hanno avuto dei trascorsi piuttosto burrascosi, e solo dopo molte prove hanno accolto pienamente Cristo in loro. Il dolore, la sofferenza, tante e tante volte serve a Dio per riportare a sé quei suoi figli che si erano smarriti nel corso della vita.

In un forum come questo, dove c'è tanta gente che ha sofferenze inimmaginabili, è per me molto rischioso riportare solo i gesti eroici di alcune persone "campioni nella fede" che dopo molto travagliare si sono donati completamente a Dio; potrebbe farli sentire distanti ed indegni, senza essere aiutati a capire che le sofferenze che loro stanno provando, possono essere salutari per loro e per altri, ma che necessitano di un percorso che non è immediato, ma pian piano e con molto aiuto e preghiere personali e comunitarie, può essere intrapreso fino ad arrivare alla cima, cioè all'eroicità cristiana.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 31 Dicembre 2007 Gv 1,1-18

Messaggio Da Enzo il Lun 31 Dic 2007 - 13:20

In principio era il Verbo, il Verbo era presso Dio e il Verbo era Dio. Egli era in principio presso Dio: tutto è stato fatto per mezzo di lui, e senza di lui niente è stato fatto di tutto ciò che esiste. In lui era la vita e la vita era la luce degli uomini; la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta.
Venne un uomo mandato da Dio e il suo nome era Giovanni. Egli venne come testimone per rendere testimonianza alla luce, perché tutti credessero per mezzo di lui. Egli non era la luce, ma doveva render testimonianza alla luce.
Veniva nel mondo la luce vera, quella che illumina ogni uomo. Egli era nel mondo, e il mondo fu fatto per mezzo di lui, eppure il mondo non lo riconobbe. Venne fra la sua gente, ma i suoi non l'hanno accolto. A quanti però l'hanno accolto, ha dato potere di diventare figli di Dio: a quelli che credono nel suo nome, i quali non da sangue, né da volere di carne, né da volere di uomo, ma da Dio sono stati generati.
E il verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità. Giovanni gli rende testimonianza e grida: "Ecco l'uomo di cui io dissi: Colui che viene dopo di me mi è passato avanti, perché era prima di me". Dalla sua pienezza noi tutti abbiamo ricevuto e grazia su grazia. Perché la legge fu data per mezzo di Mosè, la grazia e la verità vennero per mezzo di Gesù Cristo. Dio nessuno l'ha mai visto: proprio il Figlio unigenito, che è nel seno del Padre, lui lo ha rivelato.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty La sofferenza, il forum e la fede

Messaggio Da oxygen il Lun 31 Dic 2007 - 14:21

Enzo,
non mi sembra che Simona (o io) abbia fatto l'apologia della sofferenza o si sia elevata qualche metro da terra. Non c'è bisogno che ti spieghi che soffrire non fa piacere a nessuno e che anche Gesù nell'orto degli ulivi disse: "Padre, allontana da me questo calice ma sia fatta la tua volontà" e non mi risulta che disse: "Oh che bello andare a soffrire...".
Così è anche per noi cristiani e per ogni essere umano.
Il forum poi non è una catechesi, è soltato un mezzo per scambiarsi opinioni e idee. La catechesi presuppone quantomeno di sapere chi è il mio interlocutore per potermi adeguare: in questo caso, se non so nemmeno il nome di chi ho davanti, come posso pensare di fare una catechesi?
Poi è vero che Dio può far nascere del bene anche da quanto si scrive ma in ogni caso, lasciamo fare a Lui.
Non dimentichiamo poi il limite di questo strumento elettronico, che non consente né di spiegare meglio il proprio pensiero, né di capire appieno il pensiero dell'altro e quindi prendiamo tutto con semplicità e letizia.
Ok? risatasaltellante
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Lun 31 Dic 2007 - 17:08

Oxygen, Enzo è mio marito ed è un teologo.Non l'hai letto su: presentiamoci?
Abbiamo chiesto noi a lui di mettere a disposizione i suoi studi per il nostro forum, visto che in altri forum trionfa l'ignoranza pura in questo argomento.... !
Anzi devo dire che è molto attento a non voler metter troppo in alto la fede perche' nessuno pensi che sia qualcosa di irragiungibile, al contrario vuol mettere alla portata di tutti la fede.
Ma forse non conoscendolo puo' sembrare qualcosa di diverso.
Proprio ieri mi ha chiesto di fare attenzione a dire: il cattolico gioisce nel portare la croce! Lui dice: nessuno gioisce cosi' subito, come prima reazione, ma anzi la prima reazione è proprio la disperazione, poi viene piano piano la consapevolezza ....e il resto.
Al massimo ero io che per il tuo punto di vista, sbagliavo!

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da oxygen il Lun 31 Dic 2007 - 17:40

Oxygen, Enzo è mio marito ed è un teologo.Non l'hai letto su: presentiamoci?

Si, avevo letto che è tuo marito e che è teologo. Io ho scelto l'anonimato e cmq giudica tu se ti sembro digiuno di teologia.
Per email ti ho detto il mio nome, per cui non c'è bisogno che lo ripeta.
Non chiedevo una presentazione a tutti per poter fare una catechesi sulla sofferenza. Ho detto solo che questo non è lo strumento adatto. In ogni caso, voglio precisare che rispetto le opinioni di tutti ma per favore, non vorrei che quello che dice Enzo è legge ed è esente da critiche.
Perchè se volete impostare il forum in questo modo, basta dirlo ed evito queste discussioni.
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Lun 31 Dic 2007 - 18:33

cio' che dice Enzo non è esente da critiche, ma la sua posizione qui nasce proprio per poter far luce su certi argomenti.
tutti possiamo dire la nostra e confrontarci tra di noi....
sei anche tu teologo? ti ho chiesto appunto se facevi parte di qualche gruppo di preghiera, perche' ti sento abbastanza competente.
Ci stiamo confrontando sulla parola di Dio....e se ne discute assieme.
sull'argomento se internet o un forum sia il posto giusto per discutere su questi argomenti, direi che se Satana ormai usa ogni mezzo per arrivare all'uomo ed ingannarlo, anche noi dovremmo usare ogni mezzo per evangelizzare!
Evangelizzare non è mai sbagliato e possiamo farlo con testimonianza di vita, pregando....e in tanti altri modi....che maggiormente ci rispecchiano.
Ognuno è libero di dire la propria, vedi anche Ricky contesta la ricchezza della Chiesa ed è libero di dire la sua opinione...non c'e' alcuna imposizione, ma certamente quando alcune persone(ben note!) si permettono di contestare la storia , mettendo in dubbio addirittura l'esistenza storica di Gesu' ....penso che ci sia proprio bisogno anche di un po' di conoscenza in piu' , derivante anche da studi, che puo' dare chiunque abbia studiato. :) ed in questo rientra il ruolo di Enzo.

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da oxygen il Lun 31 Dic 2007 - 21:35

Bisognerebbe intenderci sul significato da dare al termine "teologo".
Se intendi qualcuno che è iscritto ad un club od ordine (come l'avvocato, medico ecc.) la risposta è: No
Se intendi qualcuno che mastica (indegnamente) la Parola: SI
Siccome ho scelto l'anonimato non mi va di dire di più, Simò.
Chissà un giorno, magari... Very Happy
In ogni caso, gradirei essere contestato solo su quanto si scrive e in ogni caso l'unica autorità che riconosco in merito è quella del Magistero.
Il teologo, come Enzo ben sa, non si sostituisce ad esso.
E quindi, entro i limiti dell'obbedienza al Magistero, ben ci possono essere anche divergenze di opinioni.
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Lun 31 Dic 2007 - 22:31

oxygen ha scritto:Enzo,
non mi sembra che Simona (o io) abbia fatto l'apologia della sofferenza o si sia elevata qualche metro da terra. :


anche perche' se vedessi la mia statura di sicuro lo troveresti impossibile il mio innalzamento da terra di qualche metro! Sad Letture del giorno 727784 Letture del giorno 642527

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty ben vengano gli scambi di opinioni

Messaggio Da . il Lun 31 Dic 2007 - 22:34

oxygen ha scritto:Bisognerebbe intenderci sul significato da dare al termine "teologo".
Se intendi qualcuno che è iscritto ad un club od ordine (come l'avvocato, medico ecc.) la risposta è: No
Se intendi qualcuno che mastica (indegnamente) la Parola: SI
Siccome ho scelto l'anonimato non mi va di dire di più, Simò.
Chissà un giorno, magari... Very Happy
In ogni caso, gradirei essere contestato solo su quanto si scrive e in ogni caso l'unica autorità che riconosco in merito è quella del Magistero.
Il teologo, come Enzo ben sa, non si sostituisce ad esso.
E quindi, entro i limiti dell'obbedienza al Magistero, ben ci possono essere anche divergenze di opinioni.

Antonio(ricordo bene il tuo nome, vero?) ben vengano le divergenze o gli scambi di opinioni, servono per arricchirsi vicendevolmente!
mi risuonano nella testa le tue parole: quando non riusciamo a capirci o spiegarci con altre persone invochiamo lo Spirito Santo o l'angelo custode!"....lo facciamo??? o ci siamo capiti?? sunny

antonio mi hai incuriositaaaaa e daiii, lo dici solo a me chi sei? hai fatto studi teologici? hai studiato per diventare prete? sei un prete spogliato? che seiiiii?? affraid

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da oxygen il Mar 1 Gen 2008 - 3:59

antonio mi hai incuriositaaaaa e daiii, lo dici solo a me chi sei? hai fatto studi teologici? hai studiato per diventare prete? sei un prete spogliato? che seiiiii??

ahahahahah...., e tu saresti in grado di mantenere un segreto, eh? Ti avevo detto nell'email di non rivelare il mio nome e quanto ci hai messo per dirlo nel forum? non ci pensare propr
Dirlo solo a te, eh? Sai perchè Gesù risorto apparve per primo alle donne, vero?
Perchè la notizia venisse divulgata più in fretta possibile! invio baci
Cmq dato che è iniziato l'anno nuovo, soddisfo in parte la tua curiosità: NON SONO UN PRETE SPOGLIATO! Letture del giorno 990274
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 1 Gennaio 2008 Lc 2,16-21

Messaggio Da Enzo il Mer 2 Gen 2008 - 3:28

In quel tempo, i pastori andarono senz'indugio e trovarono Maria e Giuseppe e il bambino, che giaceva nella mangiatoia. E dopo averlo visto, riferirono ciò che del bambino era stato detto loro.
Tutti quelli che udirono, si stupirono delle cose che i pastori dicevano. Maria, da parte sua, serbava tutte queste cose meditandole nel suo cuore.
I pastori poi se ne tornarono, glorificando e lodando Dio per tutto quello che avevano udito e visto, com'era stato detto loro.
Quando furon passati gli otto giorni prescritti per la circoncisione, gli fu messo nome Gesù, come era stato chiamato dall'angelo prima di essere concepito nel grembo della madre
.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Commento Lc 2,16-21

Messaggio Da Enzo il Mer 2 Gen 2008 - 3:46

La parola che più mi balza agli occhi è "senz'indugio", cioè subito, senza riflettere, senza pensarci troppo. Nella Festa di Maria Santissima Madre di Dio, il Vangelo ci dice di non pensare troppo alle modalità di come avviene l'incontro con Cristo, ma di seguire la strada che altri (angeli in greco significa anche annunciatori) più avanti di noi hanno già percorsa. I pastori non hanno riflettuto se le indicazioni loro fornite fossero sufficienti, ma subito si sono messi in ricerca del Grande Re e l'hanno trovato. Così noi, oggi, possiamo seguire le tante piste tracciate lungo la storia da coloro che hanno già incontrato il Re, nella certezza che chi cerca con cuore sincero Cristo, Lo troverà sicuramente. Il cristianesimo non è una religione intesa come una pratica di liturgie attraverso le quali noi possiamo ottenere Dio, ma un modus vivendi, che lascia Dio libero di raggiungere l'uomo. Se ogni volta che mia moglie mi prepara da mangiare io dovessi domandarmi se ciò che è stato preparato non è avvelenato, forse smetterei di mangiare, ma le testimonianze ripetute che mia moglie non mi vuole uccidere, mi dà la sicurezza di ciò che sto mangiando. Così è la fede, se ogni giorno dovessi interrogarmi sulla veridicità di chi mi ha preceduto, resterei imprigionato nell'immobilismo assoluto, ma la fiducia che chi mi ha preceduto non mente e non mi prende in giro, mi viene da una condivisione di vita, un modus vivendi in itinere. Questa è l'importanza della comunità viva dei fedeli, che come i pastori si muovono assieme, ma come sempre c'è chi arriva per primo, per secondo e via via dicendo.
In questo inizio d'anno, Maria sta parlando ai nostri cuori, chiamandoci senz'indugio al suo amatissimo Figlio.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 2 Gennaio 2008 Gv 1,19-28

Messaggio Da Enzo il Mer 2 Gen 2008 - 11:47

Questa è la testimonianza di Giovanni, quando i Giudei gli inviarono da Gerusalemme sacerdoti e leviti a interrogarlo: "Chi sei tu?".
Egli confessò e non negò, e confessò: "Io non sono il Cristo".
Allora gli chiesero: "Che cosa dunque? Sei Elia?". Rispose: "Non lo sono". "Sei tu il profeta?". Rispose: "No". Gli dissero dunque: "Chi sei? Perché possiamo dare una risposta a coloro che ci hanno mandato. Che cosa dici di te stesso?". Rispose: "Io sono voce di uno che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, come disse il profeta Isaia".
Essi erano stati mandati da parte dei farisei. Lo interrogarono e gli dissero: "Perché dunque battezzi se tu non sei il Cristo, né Elia, né il profeta?".
Giovanni rispose loro: "Io battezzo con acqua, ma in mezzo a voi sta uno che voi non conoscete, uno che viene dopo di me, al quale io non son degno di sciogliere il legaccio del sandalo" . Questo avvenne in Betània, al di là del Giordano, dove Giovanni stava battezzando.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty La fede dappertutto

Messaggio Da oxygen il Gio 3 Gen 2008 - 0:01

Se ogni volta che mia moglie mi prepara da mangiare io dovessi domandarmi se ciò che è stato preparato non è avvelenato, forse smetterei di mangiare, ma le testimonianze ripetute che mia moglie non mi vuole uccidere, mi dà la sicurezza di ciò che sto mangiando. Così è la fede, se ogni giorno dovessi interrogarmi sulla veridicità di chi mi ha preceduto, resterei imprigionato nell'immobilismo assoluto, ma la fiducia che chi mi ha preceduto non mente e non mi prende in giro, mi viene da una condivisione di vita, un modus vivendi in itinere.


Direi che questa fiducia nasce quando si scopre che quello che è stato tramandato è vero. Inoltre non tutti si rendono conto che usiamo la fede anche nelle cose in cui non ce ne rendiamo conto: prendiamo la vit C perchè Pauling ha fatto ricerche ed è degno di fiducia e poi scopriamo che ci fa bene. Ma scoprire che ci fa bene non ci dà la certezza matematica che sarà sempre così... abbiamo semplicemente fede che sarà cosi. E cosi tu hai fede che Simona ti amerà per sempre e cosi lei.
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 3 Gennaio 2008 Gv 1,29-34

Messaggio Da Enzo il Gio 3 Gen 2008 - 3:33

In quel tempo, Giovanni vedendo Gesù venire verso di lui disse: "Ecco l'agnello di Dio, ecco colui che toglie il peccato del mondo!
Ecco colui del quale io dissi: Dopo di me viene un uomo che mi è passato avanti, perché era prima di me. Io non lo conoscevo, ma sono venuto a battezzare con acqua perché egli fosse fatto conoscere a Israele".
Giovanni rese testimonianza dicendo: "Ho visto lo Spirito scendere come una colomba dal cielo e posarsi su di lui. Io non lo conoscevo, ma chi mi ha inviato a battezzare con acqua mi aveva detto: L'uomo sul quale vedrai scendere e rimanere lo Spirito è colui che battezza in Spirito Santo.
E io ho visto e ho reso testimonianza che questi è il Figlio di Dio".

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Gio 3 Gen 2008 - 4:03

Giovanni non era il cugino di Gesu'? Perche' c'e' scritto che lui non lo conosceva? nel senso che non sapeva chi fosse il "prescelto"?
E Giovanni come fa a vedere lo Spirito santo su Gesu' davvero una colomba o...???

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Gio 3 Gen 2008 - 4:19

oxygen ha scritto:[i]
Ma scoprire che ci fa bene non ci dà la certezza matematica che sarà sempre così... abbiamo semplicemente fede che sarà cosi. E cosi tu hai fede che Simona ti amerà per sempre e cosi lei.

Appunto in amore si puo' parlare di fede nell'amore coniugale? la certezza assoluta non possiamo MAI averla....ma diciamo che non manca la Speranza che vada sempre tutto bene e che Enzo non impazzisca all'improvviso.....eppure sento distinte l'amore verso Dio e l'amore verso mio marito.
Nell'amore con Dio ho la certezza che Lui ci sara' sempre, nell'amore verso mio marito ho la speranza che Enzo ci sara'....ma diciamo che devo appoggiarmi a Dio per chiedere che io ed Enzo possiamo esserci sempre l'uno per l'altra.
mi son spiegata o troppo contorta? affraid

Antonio ho detto il tuo nome perche' mi era parso che tu me l'avessi chiesto nel forum (quando mi hai detto che mi avevi gia' scritto in email il tuo vero nome....) pale beh....se non intendevi suggerirmi cio' ti chiedo scusa, ma secondo me Gesu' comparve prima alle donne per l'entusiasmo, la fede e la devozione con cui avrebbero accolto e raccontato l'accaduto! lol! saluta

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Ven 4 Gen 2008 - 2:54

Sì, Giovanni era il cugino di Gesù, ma già anche nel Vangelo di Matteo [Mt 11,2-6] e di Luca [Lc 7,18-23] c'è scritto che Giovanni dalla prigione manda i suoi discepoli ad interrogare Gesù se fosse lui il Messia atteso, e Gesù risponde dicendo di sé come colui che porta a compimento le Scritture [cfr Is 29,18; 35,5-6; ed altri passi ancora].
Giovanni chiede praticamente una conferma a Gesù.

Il "come" non è in riferimento alla "colomba" (in forma come di colomba), ma da intendere all'azione che lo Spirito compie, quella di "planare" che richiama "l'aleggiare" dello Spirito di Dio sulle acque nella Genesi.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 4 Gennaio 2008 Gv 1,35-42

Messaggio Da Enzo il Ven 4 Gen 2008 - 2:57

In quel tempo, Giovanni stava con due dei suoi discepoli e, fissando lo sguardo su Gesù che passava, disse: "Ecco l'agnello di Dio!". E i due discepoli, sentendolo parlare così, seguirono Gesù. Gesù allora si voltò e, vedendo che lo seguivano, disse: "Che cercate?". Gli risposero: "Rabbì (che significa maestro), dove abiti?". Disse loro: "Venite e vedrete". Andarono dunque e videro dove abitava e quel giorno si fermarono presso di lui; erano circa le quattro del pomeriggio.
Uno dei due che avevano udito le parole di Giovanni e lo avevano seguito, era Andrea, fratello di Simon Pietro. Egli incontrò per primo suo fratello Simone, e gli disse: "Abbiamo trovato il Messia (che significa il Cristo)" e lo condusse da Gesù. Gesù, fissando lo sguardo su di lui, disse: "Tu sei Simone, il figlio di Giovanni; ti chiamerai Cefa (che vuol dire Pietro)".

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Ven 4 Gen 2008 - 3:05

Perche' Gesu' " rinomina" Simone? ha un simbolo particolare? voleva intendere qualcosa ?
Simone bellissimo nome che significa: "colui che ascolta la voce di Dio!" perche' cambiato con Pietro? scratch

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Commento Gv 1,35-42

Messaggio Da Enzo il Ven 4 Gen 2008 - 3:12

E' stupendo questo Vangelo: Intanto è singolare la domanda di Andrea e Giovanni: "Rabbì dove abiti?" perché innanzitutto si fidano di Giovanni il Battista e lo riconoscono come maestro, poi volevano sapere l'origine di Gesù per andare con Lui; Gesù li invita a stare con sé, a vedere loro stessi: dall'incontro con Cristo nasce una certezza su di Lui, tanto da testimoniarlo ad altri. Poi c'è un particolare che ci fa capire quanto fu importante quell'episodio perché Giovanni dopo tanti anni da quei fatti afferma "erano circa le quattro del pomeriggio", così come se quello che ha visto quel giorno si fosse sedimentato nella memoria del cuore. Anche i grandi e meno grandi peccatori (a tal proposito un prete mi disse che per essere grandi peccatori bisogna essere persone estremamente intelligenti, più arguti del diavolo stesso), si ricordano con chiarezza il momento fondamentale della loro conversione, ed alcuni si commuovono ricordandolo (cfr San Paolo quando scrive alle sue comunità).

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Ven 4 Gen 2008 - 3:14

Shantiwoman ha scritto:Perche' Gesu' " rinomina" Simone? ha un simbolo particolare? voleva intendere qualcosa ?
Simone bellissimo nome che significa: "colui che ascolta la voce di Dio!" perche' cambiato con Pietro? scratch


Perché il nome esprime la personalità di chi lo porta, e Pietro era duro come la pietra; almeno Gesù gli chiede di esserlo, meglio di essere la pietra sulla quale fondare la sua Chiesa.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Pace... Messianismo...

Messaggio Da oxygen il Ven 4 Gen 2008 - 16:16

C'è un clima di pace in questo forum, molto diverso dalla discussione forte "Dio buono e onnipotente?Impossibile" :)

Giovanni non era il cugino di Gesu'? Perche' c'e' scritto che lui non lo conosceva? nel senso che non sapeva chi fosse il "prescelto"?

Perchè all'epoca c'erano diverse attese di messianismo. Non dimentichiamo che gli Ebrei erano passati dal messianismo regale a quello sacerdotale, profetico, escatologico... Quando è venuto Gesù, nessuno sapeva che cosa davvero stesse incarnando e anche Lui lo svela progressivamente. Figurati se Giovanni B. potesse sapere tutto...
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Sab 5 Gen 2008 - 6:09

Dalla discussione: "guarigioni attraverso la preghiera" in poi, li' dentro si sono scatenati i diavoli! avete notato? non scherzo! affraid

Qui si cerca per scelta di capire meglio la parola di Dio....di confrontarsi costruttivamente! prega

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Sab 5 Gen 2008 - 6:14

Enzo ha scritto:(a tal proposito un prete mi disse che per essere grandi peccatori bisogna essere persone estremamente intelligenti, più arguti del diavolo stesso).

In effetti Satana stesso era un angelo bellissimo, perfetto, no? e per la presunzione di fare a meno di Dio e di essere sufficiente a se stesso è diventato un mostro!
Spesso la cultura rende le persone molto superficiali e le fa allontanare da Dio....offuscando la mente dei colti con falsi obiettivi e traguardi.

l'umilta' fa grandi e Maria è la maestra per eccellenza in questo! pollice alto

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 5 Gennaio 2008 Gv 1,43-51

Messaggio Da Enzo il Sab 5 Gen 2008 - 14:52

In quel tempo, Gesù aveva stabilito di partire per la Galilea; incontrò Filippo e gli disse: "Séguimi". Filippo era di Betsaida, la città di Andrea e di Pietro.
Filippo incontrò Natanaèle e gli disse: "Abbiamo trovato colui del quale hanno scritto Mosè nella Legge e i Profeti, Gesù, figlio di Giuseppe di Nazaret". Natanaèle esclamò: "Da Nazaret può mai venire qualcosa di buono?". Filippo gli rispose: "Vieni e vedi".
Gesù intanto, visto Natanaèle che gli veniva incontro, disse di lui: "Ecco davvero un Israelita in cui non c'è falsità". Natanaèle gli domandò: "Come mi conosci?". Gli rispose Gesù: "Prima che Filippo ti chiamasse, io ti ho visto quando eri sotto il fico". Gli replicò Natanaèle: "Rabbì, tu sei il Figlio di Dio, tu sei il re d'Israele!". Gli rispose Gesù: "Perché ti ho detto che ti avevo visto sotto il fico, credi? Vedrai cose maggiori di queste!".
Poi gli disse: "In verità, in verità vi dico: vedrete il cielo aperto e gli angeli di Dio salire e scendere sul Figlio dell'uomo".

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Sab 5 Gen 2008 - 19:25

Quanto accarezza l'anima il fatto di sapere che abbiamo accanto gli angeli, in particolare il nostro angelo custode, pronto ad aiutarci!!

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 6 Gennaio 2008 Mt 2,1-12

Messaggio Da Enzo il Dom 6 Gen 2008 - 3:38

Nato Gesù a Betlemme di Giudea, al tempo del re Erode, alcuni Magi giunsero da oriente a Gerusalemme e domandavano: "Dov'è il re dei Giudei che è nato? Abbiamo visto sorgere la sua stella, e siamo venuti per adorarlo". All'udire queste parole, il re Erode restò turbato e con lui tutta Gerusalemme. Riuniti tutti i sommi sacerdoti e gli scribi del popolo, s'informava da loro sul luogo in cui doveva nascere il Messia. Gli risposero: "A Betlemme di Giudea, perché così è scritto per mezzo del profeta: E tu, Betlemme, terra di Giuda, non sei davvero il più piccolo capoluogo di Giuda: da te uscirà infatti un capo che pascerà il mio popolo, Israele".
Allora Erode, chiamati segretamente i Magi, si fece dire con esattezza da loro il tempo in cui era apparsa la stella e li inviò a Betlemme esortandoli: "Andate e informatevi accuratamente del bambino e, quando l'avrete trovato, fatemelo sapere, perché anch'io venga ad adorarlo".
Udite le parole del re, essi partirono. Ed ecco la stella, che avevano visto nel suo sorgere, li precedeva, finché giunse e si fermò sopra il luogo dove si trovava il bambino. Al vedere la stella, essi provarono una grandissima gioia. Entrati nella casa, videro il bambino con Maria sua madre, e prostratisi lo adorarono. Poi aprirono i loro scrigni e gli offrirono in dono oro, incenso e mirra. Avvertiti poi in sogno di non tornare da Erode, per un'altra strada fecero ritorno al loro paese.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Commento Mt 2,1-12

Messaggio Da Enzo il Dom 6 Gen 2008 - 3:50

Erode ed i suoi funzionari, come tutti i maestri della fede in Giudea, sono rappresentati dalla statuetta del Presepe "il dormiglione". Essi sapevano, e dopo la visita dei Magi ne avevano quasi la certezza, che sarebbe nato il Messia da tanto atteso. Erode fece interrogare i maestri e quelli gli diedero una risposta ben precisa circa il luogo; i magi diedero una risposta alla domanda implicita "quando?" e per ogni persona onesta i conti erano presto fatti. Invece, questi non si muovono, non si preoccupano nemmeno di andare a dare un'occhiata, provocando poi la "strage degli innocenti".
Uno dei sette peccati capitali è l'accidia, cioè la pigrizia spirituale: il non far nulla, anche davanti all'annuncio del Vangelo rimanere indifferenti, procedere con la propria vita come se il Signore non centrasse con noi, anche non rendere testimonianza a chi ce lo chiede: questo, come per Erode, non resta indifferente, ma provoca il male, anche se spesso non possiamo constatarlo se non tempo dopo.
Cerchiamo nella vita di tutti i giorni di essere invece come quei pastori, semplici ed anche un po' ignoranti, oppure come i magi, studiosi in cerca della Verità, perché in queste condizioni il Cristo ci si mostra, proprio nel giorno dell'Epifania che in greco significa "manifestazione".

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Dom 6 Gen 2008 - 4:21

L'adorazione dei magi

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty 7 Gennaio 2008 Mt 4,12-17.23-25

Messaggio Da Enzo il Lun 7 Gen 2008 - 2:42

In quel tempo, avendo saputo che Giovanni era stato arrestato, Gesù si ritirò nella Galilea e, lasciata Nazaret, venne ad abitare a Cafàrnao, presso il mare, nel territorio di Zabulon e di Neftali, perché si adempisse ciò che era stato detto per mezzo del profeta Isaia: "Il paese di Zabulon e il paese di Neftali, sulla via del mare, al di là del Giordano, Galilea delle genti; il popolo immerso nelle tenebre ha visto una grande luce; su quelli che dimoravano in terra e ombra di morte una luce si è levata".
Da allora Gesù cominciò a predicare e a dire: "Convertitevi, perché il regno dei cieli è vicino". Gesù percorreva tutta la Galilea, insegnando nelle loro sinagoghe e predicando la buona novella del Regno e curando ogni sorta di malattie e di infermità nel popolo.
La sua fama si sparse per tutta la Siria e così condussero a lui tutti i malati, tormentati da varie malattie e dolori, indemoniati, epilettici e paralitici; ed egli li guariva. E grandi folle cominciarono a seguirlo dalla Galilea, dalla Decàpoli, da Gerusalemme, dalla Giudea e da oltre il Giordano.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da oxygen il Lun 7 Gen 2008 - 14:56

Enzo,
ti volevo chiedere, a proposito della citazione evangelica che hai nella firma. "il mondo non l'accolse".
So che ci sarebbe un'altra traduzione dell'originale greco e sarebbe: "le tenebre non ebbero la possibilità di rifiutarla".
Ad es. se è buio e tu accendi la luce, che succede?
Succede che il buio non può rifiutare la luce, perchè si è accesa.
Che ne pensi?
oxygen
oxygen
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 123
Località : Lazio
Data d'iscrizione : 29.12.07

http://athensquare.blogspot.com

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Enzo il Lun 7 Gen 2008 - 21:15

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

scusa ma non ho trovato altro modo per visualizzarlo.

Il versetto "incriminato" è il 5: "la luce splende nelle tenebre, ma le tenebre non l'hanno accolta".

Così commenta Mons Manicardi, mio insegnante: "e la tenebra non la soffocò"

Il tempo aoristo oy katelaben indica un'azione puntuale nel passato. Esso non è adatto ad esprimere una contemporaneità totale con il precedente imperfetto hn: per così dire, non è idoneo ad applicarsi a tutta l'eternità. L'aoristo sembra rimandare alla vita di Gesù, come momento apice in cui le tenebre (che sono una cosa distinta dagli uomini, ed in conflitto fin dall'eternità con la Luce) hanno tentato di soffocare Gesù "luce degli uomini", senza riuscirvi. In questo modo il predicato oy katelaben sembra da riferire alla realtà dell'Incarnazione e al tempo della presenza di Gesù nella storia. Evidentemente non si esclude che l'opposizione e la connessa vittoria continuino anche dopo la risurrezione.

Tutto è vedere se nell'oscurità si possa accendere la luce. Nel prologo di Giovanni è testimoniato di sì, in quanto Cristo è la vera luce.

Enzo
Forista junior
Forista junior

Maschio
Numero di messaggi : 151
Età : 44
Località : Bologna
Data d'iscrizione : 28.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da . il Mar 8 Gen 2008 - 1:50

Cio' che vuoi dire(Enzo) è che quando l'oscurita' è troppo profonda non si riesce a trovare la luce? cioe'?

Oxygen tu che ne pensi invece?

.
Utente Senior
Utente Senior

Femmina
Numero di messaggi : 2901
Età : 99
Località : Italy
Data d'iscrizione : 24.12.07

Torna in alto Andare in basso

Letture del giorno Empty Re: Letture del giorno

Messaggio Da Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 4 1, 2, 3, 4  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum